Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Giovanni Pisciottano

I pirati della Malesia

immagine copertina
Emilio Salgari
I pirati della Malesia
Fabbri Editori 2002
10 righe da pagina 19:

I pirati gettano le carabine, impugnano le scimitarre, le scuri, le mazze, i kriss e danno intrepidamente l'abbordaggio aggrappandosi alle murate, ai paterazzi e alle griselle. Alcuni si slanciano sulla cima degli alberi dei prahos, corrono come scimmie lungo i pennoni e piombano sull'attrezzatura del trealberi, lasciandosi scivolare in coperta. In meno che lo si dice i pochi difensori, sopraffatti dal numero, cadono a prua, a poppa, sul cassero e sul castello. Presso l'albero di maestra un solo uomo, armato di una pesante e larga sciabola d'abbordaggio, ancora rimaneva.
Quest'uomo, l'ultimo della Young-India, era l'indiano Kammamuri, il quale si difendeva come un leone, smussando le armi del nemico incalzante, e percuotendo a destra ed a sinistra.
- Aiuto! Aiuto!... - urlò il poveretto con voce strozzata.

inviato il 17/06/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie.

Ho scelto queste 10 Righe : http://scrivi.10righedailibri.it/rien-ne-va-plus

Grazie

Ciao Giovanni, sei nella finale settimanale di giugno. Scegli da lunedì 24 giugno a domenica 30 giugno, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link.

Emilio Carlo Giuseppe Maria Salgàri (Verona, 21 agosto 1862)

I misteri della giungla nera

immagine copertina
Emilio Salgari
I misteri della giungla nera
Gieffe Libri 2004
10 righe da pagina 17:

- Oh! Non farlo padrone! - gridarono a un tempo i due indiani.
- Perché?
- Ti ammazzeranno come hanno ammazzato il povero Hurti.
Tremal-Naik li guardò con due occhi che mandavano fiamme.
- Il cacciatore di serpenti non tremò mai in sua vita, né tremerà questa sera. Al canotto, Kammamuri! - esclamò egli, con un tono di voce da non ammettere replica.
- Ma, padrone!...
- Hai paura forse? - chiese sdegnosamente Tremal-Naik.
- Sono maharatto! - disse l'indiano con fierezza.
- Va' allora. Questa notte io saprò chi sono quegli esseri misteriosi che mi hanno dichiarato guerra: e chi è colei che mi ha stregato.

inviato il 10/06/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Emilio Carlo Giuseppe Maria Salgàri (Verona, 21 agosto 1862)

Ferno il signore del fuoco

immagine copertina
Adam Blade
Ferno il signore del fuoco
Tradotto da Enrico Nosei
Salani 2015
10 righe da pagina 14:

Prima che Edward potesse muovere un muscolo, il drago agitò la coda e lo scaraventò in aria. Andò a sbattere con violenza contro il terreno rimanendo senza fiato, mentre la terribile Bestia si librava in volo. Le urla di Caldor riempivano l'aria.
Edward si rimise in piedi a fatica e provò a correre dietro il suo signore, ma il drago era già troppo in alto. Si udì un tremendo boato e una fiammata arancione squarciò il cielo. Mentre il drago si allontanava, uno dei guanti dell'armatura di Caldor, annerito e fumante, precipitò a terra vicino a Edward. Stretta fra le dita metalliche c'era una chiave d'oro.

inviato il 04/06/2019
Nei segnalibri di:

Akrash

immagine copertina
Jesper Stein
Akrash
Tradotto da Maria Valeria D'Avino
Marsilio 2018
10 righe da pagina 20:

«Non è una novità. Il Grasso compare e scompare da anni.»
«Sì.» Göran inspirò e si voltò per guardare Jens negli occhi. «Però è una novità che abbia un contatto interno alla polizia, no?»
Stavolta Jens non riuscì a nascondere gli spasmi del viso.
«Che significa, Göran?»
«Quello che ho detto. Un contatto molto in alto, a quel che dice. Il Grasso ha un poliziotto sul libro paga, e non certo uno di quelli che fanno la guardia al parco di Tivoli. Si tratta di un uomo che ha accesso a informazioni sulla lotta contro il traffico di stupefacenti. E che, a quanto pare, avrebbe contribuito a neutralizzare certe operazioni contro uno dei vostri boss della droga.»

inviato il 27/05/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Jesper Stein Larsen (født, 28 febraio 1965)

Certe fortune: I casi del maresciallo Ernesto Maccadò

immagine copertina
10 righe da pagina 41:

A un paio di settimane dal suo insediamento il Crispini gli aveva chiesto un abboccamento, offrendo la propria penna per compilare un ritratto della persona oltre che del militare da offrire al popolo dei lettori. Penna che, aveva aggiunto, sarebbe stata a sua disposizione per dare eco alle azioni portate a termine da maresciallo e sottoposti.
Citare nomi e gradi accresceva fama e prestigio!
Per giungere a certi risultati però serviva, come dire?, una certa collaborazione o confidenza che dir si voglia.
Il Maccadò l’aveva lasciato parlare.
«Cosa ne dite?» aveva infine chiesto il Crispini.
«Dico che se avessi voluto finire sui giornali non avrei fatto il carabiniere ma il ballerino», aveva risposto.
Il Crispini era rimasto di sale.
«Serve altro?» s’era informato il Maccadò.
Sconcertato, il Crispini s’era alzato e s’era avviato per uscire.

inviato il 20/05/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Andrea Vitali (Bellano, 5 febbraio 1956)

American Gods

immagine copertina
Neil Gaiman
American Gods
Tradotto da Katia Bagnoli
Mondadori 2016
10 righe da pagina 22:

«Shadow, ti rilasciamo questo pomeriggio. Un paio di giorni prima della data prevista.» Shadow annuì, aspettando il colpo basso. Il direttore guardò il foglio aperto sulla scrivania. «Questo è arrivato dal Johnson Memorial Hospital di Eagle Point... Tua moglie. È morta questa mattina all'alba. Un incidente automobilistico. Mi dispiace.»
Shadow annuì.
Wilson lo riaccompagnò in cella senza parlare. Aprì la porta e lo fece entrare. Poi disse: «È come lo scherzo della notizia buona e di quella cattiva, no? La buona notizia ti facciamo uscire prima, quella cattiva è che tua moglie è morta». Rise, come se lo trovasse davvero divertente.
Shadow non aprì bocca.

inviato il 13/05/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao, queste le 10 righe che ho scelto http://scrivi.10righedailibri.it/tutto-c%C3%A8-stata-bellezza

Grazie

Ciao Giovanni, sei nella finale settimanale di maggio. Scegli da lunedì 20 maggio a domenica 26 maggio, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link.

Neil Gaiman, all'anagrafe Neil Richard MacKinnon Gaiman (Portchester, 10 novembre 1960)

Ritorno al futuro

immagine copertina
George Gipe
Ritorno al futuro
Tradotto da Roberta Rambelli
Salani 2019
10 righe da pagina 77:

Marty restò a guardarla a bocca aperta.
La DeLorean si avvicinò lentamente e si fermò. La portiera ad ala si sollevò e rivelò la faccia sorridente di Doc Brown.
Comunque, Marty notò appena l’amico. Continuava a fissare la DeLorean. Non aveva mai visto niente del genere. Il muso della macchina avveniristica era una linea digradante ininterrotta dal parabrezza al parafango… bellissima, ma non proprio sorprendente. Dall’abitacolo alla parte posteriore, invece, era stata modificata in modo da somigliare a qualcosa che poteva capitare di vedere soltanto in una centrale a energia atomica. Al posto del sedile posteriore e del portellone c’era un enorme reattore nucleare, e dietro a questo sporgevano due grossi ugelli, ognuno dei quali aveva otto aperture.

inviato il 06/05/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

George Gipe (Baltimora, 3 febbraio 1933)

Il re della guerra - Sotto il nome di Roma - Il figlio perduto di Roma

immagine copertina
Roberto Fabbri
Il re della guerra - Sotto il nome di Roma - Il figlio perduto di Roma
Tradotto da Rosa Prencipe
Newton Compton Editori 2019
10 righe da pagina 19:

Sabino balzò da dietro l'angolo con la spada levata.
L'allegria di Caligola vacillò; i suoi occhi incavati si dilatarono per la paura. Indietreggiò; le forti mani di Cherea si serrarono sulle sue braccia, immobilizzandolo.
Sabino falciò l'aria con la spada, che affondò nella carne di Caligola, alla base del collo. Caligola strillò e una gocciolina di sangue ricadde sulla faccia di Cherea. Il braccio di Sabino fu scosso dall'impatto, facendogli perdere la presa quando la lama si conficcò, bruscamente, nella clavicola.
Ci fu un momento di scioccato silenzio.
Caligola strabuzzò gli occhi e li abbassò sulla spada che lo trafiggeva; poi, all'improvviso, scoppiò in una risata folle. «Non puoi uccidermi! Sono ancora vivo; io sono un d...».

inviato il 29/04/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Robert Fabbri (Ginevra, 22 giugno 1961) - Conosciuto in Italia anche come Roberto Fabbri

Nightflyers

immagine copertina
George R.R. Martin
Nightflyers
Tradotto da Giusi Valent
Mondadori 2019
10 righe da pagina 8:

Quando raggiunsi l’età adulta, il Volcryn aveva oltrepassato Tara ed era anche uscito da Crey, continuando a puntare verso l’esterno.
E adesso io sono vecchia e continuo a invecchiare, e il Volcryn presto entrerà nel Velo del Tentatore, là dove pende come una nera foschia tra le stelle. E noi lo seguiamo, come sempre. Attraverso i neri abissi dove non va nessuno, attraverso il vuoto, attraverso il silenzio che si estende all’infinito, la mia Nightflyer e io gli diamo la caccia.

inviato il 22/04/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

Ciao Giovanni, sei nella finale settimanale di aprile.

George Raymond Richard Martin, pseudonimo di George Raymond Martin (Bayonne, 20 settembre 1948)

Vittorio De Sica: Un maestro chiaro e sincero

immagine copertina
Giancarlo Governi
Vittorio De Sica: Un maestro chiaro e sincero
Bompiani 2016
10 righe da pagina 183:

“De Sica era un uomo affascinante” ricordava Sordi “un uomo allegro, disponibile, un gran compagno di gioco. Con lui mi sono fatto le più matte risate della mia vita. Insieme ci divertivamo come bambini. Mi ricordo che avevo preso l’abitudine, quando camminavamo fianco a fianco, di dargli sulle spalle delle piccole spinte con la mano, per gioco. E lui rispondeva invariabilmente: ‘e daje Alberto, nun me spigne, è tutta la vita che me spigni.’ Questo semplice scherzo ci faceva ridere per mezz’ora, come degli scolaretti.

inviato il 15/04/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Giancarlo Governi (Roma, 16 giugno 1939)

Una volta per un pelo non la combinammo grossa. Si inaugurava lo stabilimento della De Laurentiis e Fanfani era venuto a mettere la prima pietra. De Sica era piazzato proprio dietro di lui. Allora io non resistetti e gli diedi una spinta, forte. De Sica perse l’equilibrio e il suo gran corpo andò a cadere sopra il piccolo Amintore. Ci fu un momento di gelo. Ma De Sica rialzandosi e aiutando il senatore a rimettersi in piedi, gridò verso di me: ‘è stato lui, è stato lui! Mi sta sempre a spigne. È tutta la vita che me spigne!’”

L'uomo che voleva essere colpevole

immagine copertina
Henrik Stangerup
L'uomo che voleva essere colpevole
Tradotto da Anna Cambieri
Iperborea 2017
10 righe da pagina 105:

A poco a poco le strade si popolarono, sempre più gente, sempre più automobili in coda, una dietro l’altra… Eccoli lì tutti quelli che, in un attimo di esaltazione, aveva creduto di poter scuotere, eccoli lì intrappolati dietro al loro volante, con sguardi duri e irritati, che si dirigevano a un lavoro che da tempo avevano dimenticato quanto fosse privo di significato, anche se qualche riflesso recondito nel loro cervello continuava a rassicurarli che lavoravano per il bene comune.

inviato il 02/09/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Henrik Stangerup (Copenaghen, 1º settembre 1937 – 4 luglio 1998) è stato uno scrittore, regista cinematografico e giornalista danese.

L'uomo che voleva essere colpevole

immagine copertina
Henrik Stangerup
L'uomo che voleva essere colpevole
Tradotto da Anna Cambieri
Iperborea 2017
10 righe da pagina 138:

Sapeva che quella era la sua unica occasione per dire le cose che non sentivano più dire da anni, per ricordare loro tutto quello che da tempo avevano dimenticato. Che cosa voleva dire essere un essere umano e non solo un’insignificante pedina in un gigantesco progetto superiore, che nessuno sapeva in cosa consistesse, neppure coloro che credevano di saperlo. (…) Era certo che tutti lo stessero ascoltando e riprese a parlare evocando le parole che aveva contribuito a eliminare dalla lingua, ma che di nuovo avrebbero riacquistato un significato: la parola amore, responsabilità, affetto, sentimento, umanità, onestà, perdono e colpa. Lui era colpevole. Non erano state le circostanze a spingerlo a uccidere Edith.

inviato il 02/09/2019
Nei segnalibri di:

Non lasciarmi

immagine copertina
Kazuo Ishiguro
Non lasciarmi
Tradotto da Paola Novarese
Einaudi 2005
10 righe da pagina 11:

Amavamo il nostro padiglione per lo sport,forse perché ci faceva venire in mente quelle piccole,adorabili case di campagna che si vedono in tutti i libri illustrati quando si è bambini.Mi ricordo quando facevamo le elementari,mentre imploravamo i tutori che ci facessero lezione nel padiglione invece che nella solita aula.E poi alle medie-quando avevamo dodici anni e stavamo per compiere tredici anni-quello era diventato il luogo ideale dove andare a nascondersi con l'amica del cuore ogniqualvolta si aveva voglia di allontanarsi dal resto di Halisham.Il padiglione era sufficientemente ampio per ospitare gruppi separati senza che si dessero fastidio l'un l'altro-durante l'estate,poi, poteva venire ad aggiungersene un terzo sulla veranda.
Idealmente ,però ognuno avrebbe desiderato il posto per sé e per i propri amici, ...

inviato il 02/09/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Kazuo Ishiguro -Nagasaki Giappone- 8.Novembre 1954 -
Premio Nobel 2017

La simmetria dei desideri

immagine copertina
Eshkol Nevo
La simmetria dei desideri
Tradotto da OFRA BANNETT E RAFFAELLA SCARDI
BEAT - Neri Pozza 2008
10 righe da pagina 146:

Volevi che ti definissi cosa intendo per ragazzi di Haifa. Be', eccoti la definizione: vi importa l'uno dell'altro. E' una cosa un po' antiquata, sai? Oggi non c'è nessuno a cui importa davvero qualcosa a parte il danaro.
Dài, questa è una generalizzazione bella e buona. Anche a Gerusalemme c'è qualche persone a cui importa.
No, Succede solo a Haifa. Anzi, sai cosa ti dico? In realtà siete solo voi quattro. Il mondo intorno a voi diventa sempre più cinico e violento, e voi mantenete in piedi questa vostra comitiva, in cui vi importa uno dell'altro.
Ma questa è proprio la definizione dell'amicizia , no? Un'oasi che ci permette di dimenticare il deserto ... o .. una zattera le cui assi tengono unite. O ... un piccolo staterello circondato dai nemici. Non credi?

inviato il 02/09/2019
Nei segnalibri di:

Montaigne l'arte di vivere

immagine copertina
Sarah Bakewell
Montaigne l'arte di vivere
Tradotto da Thomas Fazi
Campo dei fiori 2011
10 righe da pagina 197:

Tra le cose piccole, ma infinitamente frequenti e perciò molto efficaci, alle quali la scienza dovrebbe prestare attenzione più che alle cose grandi e rare, bisogna annoverare anche la benevolenza (Wohlwollen): intendo quelle manifestazioni di sentimenti gentili nei contatti umani, quel sorriso degli occhi, quelle strette di mano, quella piacevolezza di cui normalmente si riveste ogni atto umano. Ogni maestro, ogni funzionario aggiunge questo ingrediente a ciò che è il suo dovere; è l'esercizio costante di umanità, e per così dire le onde della sua luce, nelle quali tutto si sviluppa...L'indulgenza, la benignità, la gentilezza di cuore hanno edificato la cultura molto più attivamente delle manifestazioni più note di esso, cui si dà il nome di compassione, caritatevolezza e dedizione.

inviato il 02/09/2019
Nei segnalibri di:

The Apprentice's Quest

immagine copertina
Erin Hunter
The Apprentice's Quest
HarperCollins 2016
10 righe da pagina 25:

“Maybe each of us medicine cats should speak privately with our own Clanmates,” Kestrelflight suggested diffidently. “There might be things to discuss that are private to our Clans.”
“No,” Barkface meowed gently, touching his nose to Kestrelflight’s shoulder. “We have a prophecy for all of you—one that concerns all the Clans.”
Jayfeather felt his heart start to beat faster. Not another prophecy! he groaned inwardly. Does this mean our seasons of peace are coming to an end?
“A prophecy, and a promise too,” Firestar meowed. He was staring directly into Jayfeather’s eyes, as if he knew the words Jayfeather hadn’t spoken aloud. “A time of great change is coming for all the Clans. Embrace what you find in the shadows, for only they can clear the sky.”

inviato il 02/09/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Erin Hunter è uno pseudonimo collettivo usato dalle autrici Victoria Holmes, Kate Cary, Cherith Baldry, Gillian Philip, Inbali Iserles, Tui T. Sutherland, Kasey Widhalm e Rosie Best
The Apprentice's Quest è scritto da Cherith Baldry (Lancaster, 21 Gennaio 1947)

A passeggio con John Keats

immagine copertina
Julio Cortazar
A passeggio con John Keats
Tradotto da Elisabetta Vaccaro e Barbara Turitto
Fazi editore 2014
10 righe da pagina 129:

Ma questa è la vita umana:
la guerra, le azioni,
la delusione, l'ansia,
le lotte dell'immaginazione,
quelle vicine e quelle lontane.
Tutto umano ; e questo di buono c'è in tutto questo :
che sono sempre l'aria, il cibo sottile,
che ci fanno sentire l'esistenza,
ci mostrano quanto quieta sia la morte.
Dove c'è terra, lì crescono gli uomini
diventano fiori o erbacce; ma per me
non c'è nessuna profondità da scoprire,
nulla di terreno e sporgente, che valga la pena di cogliere;
così me ne sto
su questa nebbiosa testa della terra.

inviato il 26/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Julio Cortazar è nato a Bruxelles il 26 agosto 1914

Coriolano della Floresta

immagine copertina
Luigi Natoli
Coriolano della Floresta
Sellerio Palermo 2017
10 righe da pagina 23:

Nuovamente tacquero e nessuno ricadde nei suoi pensieri. Intorno era tutto silenzio: a quando a quando, trasportato dal venticello, giungeva all'orecchio del giovane il canto del l'acqua, che scorreva contrastando coi sassi, in fondo al burrone; e poi qualche grido indefinito, che si perdeva nell'aria; e poi il canto di un gallo, cui rispondevano altri galli, più lontani, a intervalli pari; o l improvviso latrato di un cane. Voci di una vita che pareva assai lontana da quella grotta misteriosa, debolmente illuminata dalla lanterna e della quale egli non sapeva la profondità, né scorgeva l'ingresso né vedeva i confini.

inviato il 27/08/2019
Nei segnalibri di:

Lo specialista

immagine copertina
Robert Crais
Lo specialista
Tradotto da Stefano Bortolussi
Piemme 2004
10 righe da pagina 14:

L'onda d'urto travolse il corpo di Riggio, sfondandogli il petto, facendogli scoppiare il fegato, la milza e i polmoni e staccandogli dal corpo le mani prive di protezione.
Charlie Riggio venne sollevato a un'altezza di quattro metri e scaraventato a una distanza di undici.
Pur essendo così vicino al punto di detonazione, Riggio sarebbe potuto sopravvivere se l'ordigno fosse stato, come lui aveva in un primo momento sospettato, una bomba artigianale assemblata alla bell'e meglio da un delinquente di quartiere.
Non lo era.
Frammenti di catrame e di acciaio caddero come pioggia intorno al suo corpo senza vita.

inviato il 26/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Robert Crais (Baton Rouge, 20 giugno 1953)

Le ore inutili

immagine copertina
Amalia Guglielminetti
Le ore inutili
Passerino 2014
10 righe da pagina 15:

Il professore Biagio Valenzi [...] vide un giorno nella vetrina d'una fioraia un leggiadro cestello di mughetti di serra e si fermò ad osservarli con raccolta ammirazione pensando alla [...] signorina Diana Vallebella. Egli non sapeva con esattezza perché quei fiori dalla tinta così delicatamente pallida, dalla forma così gentile, raggruppati con grazia armoniosa nel leggiero cestello dorato, richiamassero alla sua memoria la snellezza elegante, la biondezza rosea, l'arditezza ingenua della fanciulla alla quale egli commentava tre volte per settimana i grandi maestri della letteratura e i memorabili avvenimenti della storia. [Tratto da “I mughetti del professore”]

inviato il 19/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Amalia Guglielminetti (Torino 1881 – Torino 1941).

The Apprentice's Quest

The Apprentice's Quest 2 settimane 3 giorni fa

Erin Hunter è uno pseudonimo collettivo usato dalle autrici Victoria Holmes, Kate Cary, Cherith Baldry, Gillian Philip, Inbali Iserles, Tui T. Sutherland, Kasey Widhalm e Rosie Best
The Apprentice's Quest è scritto da Cherith Baldry (Lancaster, 21 Gennaio 1947)

Lo specialista

Lo specialista 3 settimane 3 giorni fa

Robert Crais (Baton Rouge, 20 giugno 1953)

Codice Millenarius Saga

Codice Millenarius Saga 4 settimane 3 giorni fa

Marcello Simoni (Comacchio, 27 giugno 1975)

Jimi Hendrix Experience

Jimi Hendrix Experience 5 settimane 3 giorni fa

Libro incentivo, grazie allo staff

Jimi Hendrix Experience 5 settimane 3 giorni fa

Giancarlo Nanni (Faenza, 1959)

GNAM! Storia sociale della nutella

GNAM! Storia sociale della nutella 6 settimane 3 giorni fa

Grazie infinite allo Staff per questo "gustoso" libro incentivo

Il pianeta dei bruchi

Il pianeta dei bruchi 7 settimane 3 giorni fa

Ken Follett, pseudonimo di Kenneth Martin Follett (Cardiff, 5 giugno 1949)

Il canto dell'elefante

Il canto dell'elefante 8 settimane 3 giorni fa

Wilbur Addison Smith (Broken Hill, 9 gennaio 1933)

Il ritratto di Elsa Greer

Il ritratto di Elsa Greer 9 settimane 3 giorni fa

Dame Agatha Christie, nome completo Agatha Mary Clarissa Christie, Lady Mallowan, nata Agatha Mary Clarissa Miller (Torquay, 15 settembre 1890)

I Goonies

I Goonies 10 settimane 3 giorni fa

James Kahn (Chicago, 30 dicembre 1947)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy