Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Giovanni Pisciottano

Codice Millenarius Saga

immagine copertina
Marcello Simoni
Codice Millenarius Saga
Newton Compton 2018
10 righe da pagina 14:

Rocheblanche lo prese senza fare domande. Era un piccolo rotolo di pergamena infilato in un anello.
«Portatelo via... Nascondetelo...», sussurò il re di Boemia. «E non mostratelo a nessuno... A nessuno, mai... Neppure a mio figlio».
«Mio signore, abbiate la grazia di spiegarvi...».
Jang de Blannen inarcò il busto, scosso da una fitta di dolore. Combatté gli spasimi a denti stretti, la folta barba intrisa di sangue.
«Rammentatelo bene, poiché io sono stato tradito da chi lo voleva...». Tossì con violenza, poi fece cenno di attendere, come se si rivolgesse alla morte. «Mi ha accecato con il veleno, quel maledetto... Poco prima che mi lanciassi in battaglia...».

inviato il 19/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Marcello Simoni (Comacchio, 27 giugno 1975)

Jimi Hendrix Experience

immagine copertina
Giancarlo Nanni
Jimi Hendrix Experience
Castelvecchi 1998
10 righe da pagina 14:

Cosi Jimmy resta solo, come sempre, di fronte alla scelta da compiere. Una piccola valigia e la chitarra, il suo bagaglio. Chi mai avrebbe potuto pensare che quel ragazzo magro e dalle buone maniere, gregario con Isley Brothers, Little Richard, Jackie Wilson, Sam Cooke e altri ancora, sarebbe riuscito a stravolgere e dominare la scena musicale inglese e a tornare negli States da trionfatore, solo nove mesi più tardi. Gli amici e i colleghi ancora lo ricordano alla disperata ricerca d'ingaggi in giro per il Village, subito prima di scomparire misteriosamente. Quando lo incontreranno nuovamente sarà alla guida di un gruppo chiamato Experience, con il nome di Jimi Hendrix.

inviato il 12/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Libro incentivo, grazie allo staff

Giancarlo Nanni (Faenza, 1959)

GNAM! Storia sociale della nutella

immagine copertina
Gigi Padovani
GNAM! Storia sociale della nutella
Castelvecchi 1999
10 righe da pagina 16:

Quella sera gli venne l'idea giusta: «Già, perché non usare il burro di cocco per ammorbidire l'impasto?», e lo versò quasi tutto nel paiolo. Poi lo assaggiò. Era buono, dolce e compatto: una specie di marmellata semisolida. Più nocciole tritate vi metteva, più diventava consistente. Lo lasciò raffreddare, in uno stampo rettangolare, finché si trasformò in una sorta di grosso panetto solido, da tagliare con il coltello. «A jè», pensò, in dialetto. Un'esclamazione che significa «c'è, ce l'ho fatta».

inviato il 05/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

nocciole...gustose...cremose...e famose...

Grazie infinite allo Staff per questo "gustoso" libro incentivo

Il pianeta dei bruchi

immagine copertina
Ken Follett
Il pianeta dei bruchi
Tradotto da Gianni Padoan
Mondadori 1985
10 righe da pagina 14:

Fritz Price rivolse alla gemella un’occhiata complessa e si strinse nelle spalle.
«Io non sapevo neppure che esistesse, questo zio Grigorian» affermò.
«Che nome buffo!» commentò Helen, con aria dubitativa, scrutando il terzo ragazzino, molto più piccolo di loro. «Sei sicuro di averlo capito bene, Barile?»
«Non chiamarmi Barile» si risentì Barile.
I due gemelli stavano seduti sul basso muretto di mattoni davanti al “Sole e Bellavista”, una tipica pensioncina balneare gestita dalla loro madre. Per la verità una vista non c’era proprio, a meno di voler considerare tale la sfilza di pensioncine del tutto identiche allineate lungo il lato opposto della strada; in compenso il sole non mancava, dato che si era alla fine di luglio.

inviato il 29/07/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Ken Follett, pseudonimo di Kenneth Martin Follett (Cardiff, 5 giugno 1949)

Il canto dell'elefante

immagine copertina
Wilbur Smith
Il canto dell'elefante
Tradotto da Roberta Rambelli
Il Giornale 1991
10 righe da pagina 9:

Si voltò verso Johnny. «Ecco qui con me John Nzou, direttore del parco nazionale di Chiwewe, uno dei nuovi conservazionisti africani. Per una curiosa coincidenza, il nome Nzou in lingua shona significa elefante. John Nzou è il signor Elefante e non soltanto di nome. Come direttore di Chiwewe, è responsabile di uno dei branchi d'elefanti più numerosi e sani in Africa. Ci dica, direttore, quante zanne ci sono un questo magazzino?»
«Al momento sono circa cinquecento... quattrocentottantasei per la precisione, con un peso medio di sette chili ciascuna.»
«Sul mercato internazionale l'avorio vale trecento dollari al chilo», l'interruppe Daniel. «Perciò qui abbiamo più di un milione di dollari.»

inviato il 22/07/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Wilbur Addison Smith (Broken Hill, 9 gennaio 1933)

Il ritratto di Elsa Greer

immagine copertina
Agatha Christie
Il ritratto di Elsa Greer
Tradotto da Alberto Tedeschi
A. MONDADORI 2003
10 righe da pagina 9:

«Come fu ucciso vostro padre?»
«Fu avvelenato» rispose Mary, con voce chiara e decisa.
«Capisco.»
«Ringraziando il cielo, voi capite! Vi rendete conto del come la cosa sia importante e delle conseguenze che potrebbe avere. Non cercate di tergiversare, di trovar parole di conforto.»
«Ho capito benissimo» rispose Poirot. «Quello che non capisco, è che cosa volete da me.»
«Desidero sposare John e avere almeno un paio di bambini. E voi dovete far sì che questo possa avverarsi! Perciò voglio assumervi perché indaghiate su un delitto.»
«Volete dire?...»
«Sì. Un delitto è sempre un delitto, tanto se è avvenuto ieri, quanto se è avvenuto sedici anni fa.»

inviato il 15/07/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Dame Agatha Christie, nome completo Agatha Mary Clarissa Christie, Lady Mallowan, nata Agatha Mary Clarissa Miller (Torquay, 15 settembre 1890)

I Goonies

immagine copertina
James Kahn
I Goonies
Tradotto da Tullio Dobner
Salani 2017
10 righe da pagina 50:

Andai in un angolo, vicino al lucernario, dove c’era una catasta di vecchie fotografie e disegni incorniciati. Cominciai a passarli in rassegna. Sopra di me c’era una piccola fessura nel vetro del lucernario. In quel momento non stava piovendo, ma il vento si era levato forte e mi soffiava in faccia. Quel fantastico vento d’ottobre e all’improvviso, nel bel mezzo della situazione, con me fermo lì sotto a quello strano cielo verdeviola tra tutte queste anticaglie, in quel vento che conteneva un misterioso presagio e con quell’odore di muffa... ecco, sentii che era un momento speciale.
E fu allora che abbassai gli occhi e notai una mappa in cornice.
La raccolsi e la esaminai meglio, ma non ci si capiva niente, perché il vetro che la proteggeva era tutto impolverato e ingiallito.

inviato il 08/07/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

James Kahn (Chicago, 30 dicembre 1947)

Dictator: L'ombra di Cesare - Il nemico di Cesare - Il trionfo di Cesare

immagine copertina
10 righe da pagina 20:

«Be'» disse Cesare, rimettendosi in piedi con una vitalità insospettabile solo un attimo prima. «Se mai farò qualcosa di grande, lo faremo insieme».
«Che vuoi dire?»
«Be', è chiaro. Appena ci siamo conosciuti, io ho salvato la vita a te, e tu hai salvato la vita a me. Questo è un segno divino. Gli dèi vogliono fare di noi una persona sola. Affinché dove non arriva uno arrivi l'altro. Anzi, ne sono certo, faremo grandi cose: ti hanno messo sulla mia strada proprio per completarmi e permettermi di raggiungere obiettivi che agli latri sono preclusi. Domani presentati con tuo padre al mio. Farò in modo che diventiate nostri clienti».
Gli tese la mano. Labieno lo guardò, senza dire nulla. Per un istante, gli balenò l'idea che fosse pazzo. Che dei demoni lo possedessero davvero.

inviato il 01/07/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Andrea Frediani (Roma, 1963)

I pirati della Malesia

immagine copertina
Emilio Salgari
I pirati della Malesia
Fabbri Editori 2002
10 righe da pagina 19:

I pirati gettano le carabine, impugnano le scimitarre, le scuri, le mazze, i kriss e danno intrepidamente l'abbordaggio aggrappandosi alle murate, ai paterazzi e alle griselle. Alcuni si slanciano sulla cima degli alberi dei prahos, corrono come scimmie lungo i pennoni e piombano sull'attrezzatura del trealberi, lasciandosi scivolare in coperta. In meno che lo si dice i pochi difensori, sopraffatti dal numero, cadono a prua, a poppa, sul cassero e sul castello. Presso l'albero di maestra un solo uomo, armato di una pesante e larga sciabola d'abbordaggio, ancora rimaneva.
Quest'uomo, l'ultimo della Young-India, era l'indiano Kammamuri, il quale si difendeva come un leone, smussando le armi del nemico incalzante, e percuotendo a destra ed a sinistra.
- Aiuto! Aiuto!... - urlò il poveretto con voce strozzata.

inviato il 17/06/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie.

Ho scelto queste 10 Righe : http://scrivi.10righedailibri.it/rien-ne-va-plus

Grazie

Ciao Giovanni, sei nella finale settimanale di giugno. Scegli da lunedì 24 giugno a domenica 30 giugno, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link.

Emilio Carlo Giuseppe Maria Salgàri (Verona, 21 agosto 1862)

I misteri della giungla nera

immagine copertina
Emilio Salgari
I misteri della giungla nera
Gieffe Libri 2004
10 righe da pagina 17:

- Oh! Non farlo padrone! - gridarono a un tempo i due indiani.
- Perché?
- Ti ammazzeranno come hanno ammazzato il povero Hurti.
Tremal-Naik li guardò con due occhi che mandavano fiamme.
- Il cacciatore di serpenti non tremò mai in sua vita, né tremerà questa sera. Al canotto, Kammamuri! - esclamò egli, con un tono di voce da non ammettere replica.
- Ma, padrone!...
- Hai paura forse? - chiese sdegnosamente Tremal-Naik.
- Sono maharatto! - disse l'indiano con fierezza.
- Va' allora. Questa notte io saprò chi sono quegli esseri misteriosi che mi hanno dichiarato guerra: e chi è colei che mi ha stregato.

inviato il 10/06/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Emilio Carlo Giuseppe Maria Salgàri (Verona, 21 agosto 1862)

Codice Millenarius Saga

immagine copertina
Marcello Simoni
Codice Millenarius Saga
Newton Compton 2018
10 righe da pagina 14:

Rocheblanche lo prese senza fare domande. Era un piccolo rotolo di pergamena infilato in un anello.
«Portatelo via... Nascondetelo...», sussurò il re di Boemia. «E non mostratelo a nessuno... A nessuno, mai... Neppure a mio figlio».
«Mio signore, abbiate la grazia di spiegarvi...».
Jang de Blannen inarcò il busto, scosso da una fitta di dolore. Combatté gli spasimi a denti stretti, la folta barba intrisa di sangue.
«Rammentatelo bene, poiché io sono stato tradito da chi lo voleva...». Tossì con violenza, poi fece cenno di attendere, come se si rivolgesse alla morte. «Mi ha accecato con il veleno, quel maledetto... Poco prima che mi lanciassi in battaglia...».

inviato il 19/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Marcello Simoni (Comacchio, 27 giugno 1975)

Il mare dove non si tocca

Fabio Genovesi
Il mare dove non si tocca
Mondadori
10 righe da pagina 193:

Io ogni tanto ci passavo con la bici e non lo capivo mica cos'era successo, ma mi dicevo che un senso ci doveva essere anche per questo, un senso c'è sempre per tutto, ed è forte e giusto e preciso nel mondo di oggi. Finchè non arriva il domani, e di colpo questo senso non avrà più senso, e allora ce ne inventeremo un altro, poi un altro e un altro ancora. tutti lanciati in volo lassù nel cielo, per poi cadere e picchiare a terra e rotolare via in qualche angolo sperso. Come tante palle che qualcuno raccatterà.

inviato il 18/08/2019
Nei segnalibri di:

Breviario Mediterraneo

immagine copertina
Predrag Matvejevic
Breviario Mediterraneo
Tradotto da Silvio Ferrari
Garzanti 2004
10 righe da pagina 40:

Ho ascoltato e annotato i modi in cui la gente che vive sulle rive del mare parla degli odori del mare, sia sul versante settentrionale che su quello meridionale. Questi odori non sono gli stessi in ogni punto e in ogni momento (questo si ripete dovunque), all’alba e all’imbrunire, nelle profondità e in superficie. Sono diversi quando il mare è calmo e quando è agitato; quando evapora per la calura e il vento o quando lo bagnano le piogge e l’umidità; quando si stende sui ciottoli o va a frangersi sulle rocce; quando lo frustano la bora e la tramontana o lo fanno rotolare il levante e lo scirocco. Gli odori del mare si mescolano (anche questo viene ripetuto) con quelli dei pini e delle loro resine, dei vari alberi, piante, erbe. Molti posti lungo la riva hanno un odore particolare che ricordiamo e sappiamo riconoscere.

inviato il 13/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Predrag Matvejević
Mostar (Bosnia Erzegovina), 7 ottobre 1932 – Zagabria (Croazia), 2 febbraio 2017

Ai confini della realtà

immagine copertina
Rod Serling
Ai confini della realtà
Tradotto da Giorgio Pagliaro, Isabella Elizabeth Nizza, Lea Grevi
Mondadori 1990
10 righe da pagina 93:

A mezzanotte cominciò a fare quasi altrettanto caldo che a mezzogiorno... e la luminosità era quasi la stessa. Sparirono il buio e la notte. Tutti i piccoli lussi umani - condizionatori d’aria, frigoriferi, ventilatori elettrici - in breve non furono più lussi, ma pietosi tentativi, dettati dal panico, per sopravvivere anche solo temporaneamente. New York era ormai un gigantesco animale malato, che lentamente si mummificava, mentre la sua linfa vitale evaporava. […]. La Terra era un mondo infuocato. Ogni giorno il Sole aumentava di dimensioni ed ogni giorno il calore si aggiungeva al calore, finché il liquido nei termometri non ribollì, e respirare, parlare, muoversi divenne un perpetuo tormento. La Terra era un mondo dall’eterno mezzogiorno.

inviato il 14/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Rodman Edward Serling
Syracuse, 25 dicembre 1924 – Rochester, 28 giugno 1975 (USA)

Jimi Hendrix Experience

immagine copertina
Giancarlo Nanni
Jimi Hendrix Experience
Castelvecchi 1998
10 righe da pagina 14:

Cosi Jimmy resta solo, come sempre, di fronte alla scelta da compiere. Una piccola valigia e la chitarra, il suo bagaglio. Chi mai avrebbe potuto pensare che quel ragazzo magro e dalle buone maniere, gregario con Isley Brothers, Little Richard, Jackie Wilson, Sam Cooke e altri ancora, sarebbe riuscito a stravolgere e dominare la scena musicale inglese e a tornare negli States da trionfatore, solo nove mesi più tardi. Gli amici e i colleghi ancora lo ricordano alla disperata ricerca d'ingaggi in giro per il Village, subito prima di scomparire misteriosamente. Quando lo incontreranno nuovamente sarà alla guida di un gruppo chiamato Experience, con il nome di Jimi Hendrix.

inviato il 12/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Libro incentivo, grazie allo staff

Giancarlo Nanni (Faenza, 1959)

Il gioco del mondo

immagine copertina
Anders de la Motte
Il gioco del mondo
Tradotto da Elisabetta Duina
Elliot 2011
10 righe da pagina 238:

C’erano anche molti libri. Non ne fu sorpresa: a Henrik piaceva leggere, fin da piccolo. All'inizio lo aveva aiutato a imparare, ma lui apprendeva velocemente e quando aveva sei anni era bravo quanto lei. Suo padre teneva numerosi vecchi classici illustrati in una scatola, e Henrik li aveva letti più volte. Le versioni a fumetti di “Robinson Crusoe” e “Moby Dick” probabilmente avevano salvato i suoi voti in svedese per l’intero ciclo della scuola dell’obbligo. E poi lui era brillante, per cui un’occhiata veloce a un testo bastava per dare l’impressione di essere ben preparato. Davvero tipico di Hernik, campione di scorciatoie.

inviato il 12/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Errata corrige: il titolo corretto è "Il gioco"...

Si tratta del libro incentivo, pertanto ringrazio lo staff di 10righe per il regalo. Anders De la Motte (Billesholm 1971), scrittore svedese.

Giacomo l'idealista

immagine copertina
Emilio De Marchi
Giacomo l'idealista
Scrivere 2017
10 righe da pagina 13:

Quantunque si sforzasse di cantarellare sul suo patimento, una tenera commozione tremolò nella sua voce. Povero Giacomo! A questo suo amore aveva consacrato la parte migliore della giovinezza [...] Nel suo ascetismo filosofico aveva accesa una lampada davanti a una cara immagine, e in questa luce mite che emanava dal suo cuore, insieme alla sua virtù aveva potuto trattenerlo un santo rispetto per la celeste creatura, che l'amore monello piglia col vischio. Il tempo che egli aveva occupato in aspettare non era stato perduto per lui e nemmeno per la bella Celestina, se è vero che anche la donna migliori nel pensiero dell'uomo che l'adora.

inviato il 12/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Emilio De Marchi (Milano 1851 – Milano 1901).

Comunicazione dello staff

immagine copertina
10righe dai libri
Comunicazione dello staff
estate 2019

Cari Lettori,
il libro incentivo riprenderà il 2 settembrte.
Indipendentemente da ciò, voi continuate a leggere e a postare le vostre 10 righe, divulgando e condividendo la Passione per i Libri.
Buone Vacanze a Tutti!!!
***************************************************************
“Dimmi, bel sole”
chiede il bambino
“che fai levandoti
presto al mattino?”.

Risponde il sole:
“Spengo le stelle,
che della notte
sono le fiammelle.

Fasci di rose
spargo sul mare,
tutta la terra
vado a destare.

Bacio coi raggi
fiori e uccellini,
batto ai balconi,
sveglio i bambini.

Essi vorrebbero
sempre dormire:
furbetti, fingono
di non sentire.

E poi mi pregano:
“Lasciamo qui!”.
Ma i galli cantano:
“Chicchirichì!”.

(Arpalice Cuman Pertile)

inviato il 08/08/2019
Nei segnalibri di:

Jean Santeuil

immagine copertina
Marcel Proust
Jean Santeuil
Tradotto da Salvatore Santorelli
Theoria 2019
10 righe da pagina 414:

I luoghi sono persone, ma persone che non cambiano e che spesso ritroviamo dopo molto tempo, meravigliandoci di ritrovarle uguali. […] Perché i luoghi cambiano meno rapidamente degli uomini, per i quali la cortina di salici, il sentiero in salita o il mulinello dell’acqua sotto il ponte tra le ninfee sono come le fotografie che restano in una casa, irriconoscibili da parte di chi non ha mai visto le persone immortalate […] Perché nulla fuori di noi può renderci un’impressione che abbiamo avuto, tesoro che può custodirsi in un solo scrigno, la memoria, e che può essere donato agli altri solo attraverso una specie d’illusione, la poesia.

inviato il 05/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Marcel Proust (Parigi 1871 – Parigi 1922).

GNAM! Storia sociale della nutella

immagine copertina
Gigi Padovani
GNAM! Storia sociale della nutella
Castelvecchi 1999
10 righe da pagina 16:

Quella sera gli venne l'idea giusta: «Già, perché non usare il burro di cocco per ammorbidire l'impasto?», e lo versò quasi tutto nel paiolo. Poi lo assaggiò. Era buono, dolce e compatto: una specie di marmellata semisolida. Più nocciole tritate vi metteva, più diventava consistente. Lo lasciò raffreddare, in uno stampo rettangolare, finché si trasformò in una sorta di grosso panetto solido, da tagliare con il coltello. «A jè», pensò, in dialetto. Un'esclamazione che significa «c'è, ce l'ho fatta».

inviato il 05/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

nocciole...gustose...cremose...e famose...

Grazie infinite allo Staff per questo "gustoso" libro incentivo

I pirati della Malesia

I pirati della Malesia 9 settimane 12 ore fa

Emilio Carlo Giuseppe Maria Salgàri (Verona, 21 agosto 1862)

I misteri della giungla nera

I misteri della giungla nera 10 settimane 13 ore fa

Emilio Carlo Giuseppe Maria Salgàri (Verona, 21 agosto 1862)

Akrash

Akrash 12 settimane 13 ore fa

Jesper Stein Larsen (født, 28 febraio 1965)

American Gods

American Gods 12 settimane 13 ore fa
American Gods 12 settimane 6 giorni fa

Grazie

American Gods 14 settimane 13 ore fa

Neil Gaiman, all'anagrafe Neil Richard MacKinnon Gaiman (Portchester, 10 novembre 1960)

Certe fortune: I casi del maresciallo Ernesto Maccadò

Certe fortune: I casi del maresciallo Ernesto Maccadò 13 settimane 12 ore fa

Andrea Vitali (Bellano, 5 febbraio 1956)

Ritorno al futuro

Ritorno al futuro 15 settimane 13 ore fa

George Gipe (Baltimora, 3 febbraio 1933)

Il re della guerra - Sotto il nome di Roma - Il figlio perduto di Roma

Il re della guerra - Sotto il nome di Roma - Il figlio perduto di Roma 16 settimane 13 ore fa

Robert Fabbri (Ginevra, 22 giugno 1961) - Conosciuto in Italia anche come Roberto Fabbri

Nightflyers

Nightflyers 16 settimane 5 giorni fa

Grazie :)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy