Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Giovanni Pisciottano

La legge del deserto

immagine copertina
Wilbur Smith
La legge del deserto
Tradotto da Giampiero Hirzer
Longanesi 2011
10 righe da pagina 13:

Il khamsint soffiava ormai da cinque giorni. Le nuvole di polvere correvano loro incontro attraverso la cupa vastità del deserto. Hector Cross portava una kefiah al collo e gli occhiali da deserto. La corta barba scura gli proteggeva gran parte del volto, ma le zone esposte della pelle sembravano scorticate dai granelli pungenti della sabbia. Al di sopra del frastuono del vento riusciva a sentire il vibrare cadenzato dell'elicottero che si avvicinava. Anche senza guardarli, era sicuro che nessuno degli uomini attorno a lui se ne fosse ancora accorto. Sarebbe stata una mortificazione, se non fosse stato lui il primo. Aveva dieci anni più di quasi tutti gli altri, ma era il loro capo e come tale doveva essere il più acuto e il più svelto.

inviato il 16/04/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Wilbur Addison Smith (Broken Hill, 9 gennaio 1933)

Acciaio

immagine copertina
Silvia Avallone
Acciaio
Rizzoli 2010
10 righe da pagina 13:

Correvano, la bionda e la mora, nel mare. Si sentivano frugare dagli occhi maschili. Era quello che volevano, essere guardate. Non c'era un perché preciso. Giocavano, si vedeva, ma facevano anche sul serio.
La mora e la bionda. Loro due, sempre e solo loro due. Quando uscivano dall'acqua si tenevano per mano come i fidanzati. E al bagno del bar entravano insieme. Sfilavano su e giù per la spiaggia, voltandosi prima una poi l'altra quando ricevevano un apprezzamento. Te la facevano pesare, la loro bellezza. La usavano con violenza. E se Anna, ogni tanto, ti salutava anche se eri sfigata, Francesca non salutava mai, non sorrideva mai. Tranne ad Anna.L'estate del 2001, nessuno la può dimenticare. Anche il crollo delle Torri fu, in fondo, per Anna e Francesca, parte dell'orgasmo che provarono nello scoprire che il loro corpo stava cambiando.

inviato il 09/04/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie

Ciao Giovanni, sei nella finale settimanale del mese di aprile, scegli da lunedì 16 aprile a domenica 22 aprile, 10righe che più ti piacciono, riportando qui il link scelto.

Silvia Avallone (Biella, 11 aprile 1984)

Carte in tavola

immagine copertina
Agatha Christie
Carte in tavola
Tradotto da Maria Grazia Griffini
Mondadori 1986
10 righe da pagina 13:

- Ah, ah! Vi ho fatto stupire, vero? - disse il signor Shaitana. - Caro, carissimo amico, voi e io consideriamo tutto ciò da due punti di vista completamente opposti! Per voi il delitto costituisce una materia di lavoro abituale: un assassinio, un'indagine, un indizio, e, in conclusione (perché siete indubbiamente capace nella vostra professione), un arresto. Queste banalità non potrebbero mai interessarmi! Non perdo il mio tempo con gli esemplari più modesti in ogni campo! E un assassino che viene scoperto non può che essere necessariamente considerato un fallito nel suo genere. E' una persona di secondo ordine. No, io considero la faccenda da un punto di vista artistico. Faccio collezione soltanto di quel che c'è di meglio!
- Quel che c'è di meglio? - domandò Poirot.
- Caro amico, certo... quelli che l'hanno fatta franca!

inviato il 03/04/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie, Giovanni!

Grazie.

Grazie

Ciao Giovanni, sei nella finale settimanale del mese di aprile, scegli da lunedì 9 aprile a domenica 15 aprile, 10righe che più ti piacciono, riportando qui il link scelto.

Dame Agatha Mary Clarissa Miller, Lady Mallowan, nota come Agatha Christie (Torquay, 15 settembre 1890)

Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban

immagine copertina
J.K. Rowling
Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban
Tradotto da Beatrice Masini
Salani 2017
10 righe da pagina 35:

“Quindi” riprese Fudge imburrandosi un'altra tartina, “resta da decidere dove passerai le ultime tre settimane di vacanza. Il mio suggerimento è che tu prenda una stanza qui al Paiolo Magico e...”
“Avanti” sbottò Harry, “qual è la punizione che mi aspetta?”
Fudge strizzò gli occhi.
“Punizione?”
“Ho infranto la legge!” disse Harry. “Il Decreto per la Restrizione delle Arti Magiche fra i Minorenni!”
“Oh, caro ragazzo, non vogliamo certo punirti per una cosetta del genere!” esclamò Fudge, agitando impaziente la tartina. “È stato un incidente! Nessuno finisce ad Azkaban solo per aver gonfiato una zia!”

inviato il 26/03/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Anche io ho la prima edizione, poi ho la signature edition con cofanetto in inglese ed ora sto comprando questa versione illustrata :)

Non sai quanto sono tentata... ma io ho le prime edizioni, non posso ricomprarmi tutto... o sì?! :D

Sono bellissime, solo altri 4 anni ed avrò la serie completa :)

oddio queste edizioni illustrateeeeeeee!!!!!!!

Joanne Rowling (Yate, 31 luglio 1965)

Vivere per scrivere: 40 romanzieri si raccontano

immagine copertina
Enrico Franceschini
Vivere per scrivere: 40 romanzieri si raccontano
Laterza 2018
10 righe da pagina 28:

Italo Calvino scrisse un bellissimo libro intitolato Perché leggere i classici. Perché leggerli, ammesso che secondo lei sia obbligatorio?
«Non penso affatto che sia obbligatorio. Da troppe parti ci sentiamo dire quel che ‘dobbiamo’ leggere e ciò distrugge il piacere della lettura. Io preferisco dire alla gente che leggere è divertente, è una godibile e coinvolgente alternativa alla televisione o al cinema. Mentre di solito i critici dei giornali raccomandano di leggere ciò che dovrebbe farci bene, come se la letteratura fosse cibo dietetico e il resto della cultura cioccolata. Se le cose stanno così, non c’è da sorprendersi che sia difficile persuadere la gente a comprare libri. Se uno ‘vuole’ leggere i classici, li legga. Ma se leggerli gli sembra un’agonia, ci rinunci».

inviato il 19/03/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Giovanni, grazie per aver scelto le mie 10 righe :)

Doppiamente grazie :)

Ciao Giovanni, per Te un libro incentivo come finalista 10 righe scelte da Voi utenti nel mese di marzo.
Manda i tuoi dati a: libroincentivo@10righedailibri.it

Ciao Giovanni, per Te un libro incentivo come finalista 10 righe della settimana.
Manda i tuoi dati a: libroincentivo@10righedailibri.it

Ho scelto queste 10Righe http://scrivi.10righedailibri.it/attesa-sul-mare

ok, grazie :)

Ciao Giovanni, sei nella classifica finale del mese di marzo, 10 righe scelte da Voi utenti.

Ciao Giovanni, sei nella classifica settimanale del mese di marzo. Scegli da oggi lunedì 26 marzo a domenica 1 Aprile, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei comemnti il link scelto.

Enrico Franceschini (Bologna, 17 agosto 1956)

La verità della suora storta

immagine copertina
Andrea Vitali
La verità della suora storta
Garzanti 2015
10 righe da pagina 15:

Il Sisto si svegliò giusto mentre le squadre stavano scendendo in campo. Qualcuno aveva bussato alla suola della sua scarpa destra.
«Mi scusi.»
Il Sisto aprì gli occhi.
Inquadrò il viso di una donna anziana nel triangolo di luce che stava tra i suoi piedi messi in croce.
«Sì?» chiese.
«Non c’è un tassì da queste parti?»
Il Sisto tirò giù i piedi e su la testa.
E lui cos’era?
Cos’era lì a fare?
Per cosa li aveva spesi tutti i soldi che c’erano voluti per comperare, di seconda mano ma come nuova, la Fiat Millenove e prendere finalmente la licenza di tassì?
Ma certo la donna che aveva davanti non poteva saperlo che se il tassì c’era era perché lui ci aveva investito tutti i risparmi degli ultimi dieci anni, o quasi.
Per la precisione nove anni e una settimana.

inviato il 12/03/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Andrea Vitali (Bellano, 5 febbraio 1956)

Amabili resti

immagine copertina
Alice Sebold
Amabili resti
Tradotto da Chiara Belliti
E/O 2002
10 righe da pagina 7:

Mi chiamavo Salmon, come il pesce. Nome di battesimo: Susie. Avevo quattordici anni quando fui uccisa, il 6 dicembre del 1973. Negli anni Settanta, le fotografie delle ragazzine scomparse pubblicate sui giornali mi somigliavano quasi tutte: razza bianca, capelli castano topo. Questo era prima che le foto di bambini e adolescenti di ogni razza, maschi e femmine, apparissero stampate sui cartoni del latte o infilate nelle cassette della posta. Era quando ancora la gente non pensava che cose simili potessero accadere.
Nel diario delle medie avevo ricopiato un verso di un poeta spagnolo, Juan Ramón Jiménez; era stata mia sorella a farmelo conoscere. "Se vi danno un foglio squadrato, scriveteci sopra dall'altro lato".

inviato il 05/03/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

grande romanzo e ottimo film

grande romanzo e ottimo film
https://it.wikipedia.org/wiki/Amabili_resti_(film)

bel romanzo e ottimo film
https://it.wikipedia.org/wiki/Amabili_resti_(film)

grazie.

Ho scelto queste 10Righe http://scrivi.10righedailibri.it/canti-9

Ok, grazie

Ciao Giovanni, sei nella classifica settimanale del mese di marzo. Scegli da oggi lunedì 12 marzo a domenica 18 marzo, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei comemnti il link scelto.

Alice Sebold (Madison, 6 settembre 1963)

L'esilarante mistero del papà scomparso

immagine copertina
Neil Gaiman
L'esilarante mistero del papà scomparso
Tradotto da Giuseppe Iacobaci
A. MONDADORI 2014
10 righe da pagina 20:

— Che ci fai qui? — ha chiesto la donna.
Be’ — ho spiegato — ero appena andato al negozio all’angolo a prendere del latte per la colazione dei miei figli e per il mio tè, quando a un tratto…
— Mente, vostra Maestà!
La donna mi ha puntato il coltellaccio. — Osi mentire alla Regina dei Pirati?
Fortunatamente, avevo tenuto ben stretto il latte e l’ho indicato.
— Se non sono andato al negozio all’angolo per prendere il latte — ho chiesto loro — allora questo latte dove l’avrei preso?
A quell’affermazione, i pirati sono rimasti interdetti. — Ora, se poteste lasciarmi da qualche parte nei dintorni della mia destinazione, vi sarei molto obbligato.
— E dove sarebbe questa destinazione? — ha chiesto la Regina dei Pirati.
— All’angolo fra Marshall Road e Fletcher Lane — ho risposto. — I miei figli sono lì che aspettano la colazione.

inviato il 26/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Neil Gaiman, all'anagrafe Neil Richard MacKinnon Gaiman (Portchester, 10 novembre 1960)

Bevi qualcosa, Pedro! Più che un'autobiografia un'autotriografia

immagine copertina
10 righe da pagina 11:

Certo, avere davanti, alla nascita, la fetta di mare che si staglia da Portofino alla Lanterna ha sicuramente contribuito al mio carattere: solare e irrequieto. Era chiaro che non sarei mai finito dietro una scrivania del catasto.
Fu a Sant’Ilario, in prima elementare, che seduto al mio banco impattai per la prima volta contro la durezza dell’esistenza. Io sono nato il 21 marzo, e quel giorno la maestra chiese alla classe:
“Bambini, sapete che giorno è oggi?”.
Io mi feci coraggio, alzai la mia manina:
“Il mio compleanno...”.
E la maestra, infastidita: “Stai zitto tu! Oggi, bambini, è il primo giorno di primavera” e mi ammollò uno scappellotto di rimprovero. Erano anni in cui se la maestra a scuola ti dava un ceffone, poi a casa la mamma te ne dava due, non c’era ancora il comitato dei genitori.

inviato il 19/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Tullio Alberto Solenghi noto semplicemente come Tullio Solenghi (Genova, 21 marzo 1948)

Time Deal

immagine copertina
Leonardo Patrignani
Time Deal
De Agostini 2017
10 righe da pagina 25:

Questa era la vita di Julian Darrel, l’anno in cui ogni certezza si sgretolò per sempre. Questo il suo lavoro dietro le quinte del megastore di elettronica da quando, quattro anni prima, lui e la sorellina Sara erano rimasti orfani. Soli, senza nessuno a cui chiedere aiuto. Adesso la piccola, affidata in custodia a Julian, di anni ne aveva otto. Un fragile cucciolo che non si interrogava ancora su quanto fosse marcia la loro società. Ma capiva. Capiva come stava il fratello, capiva come la pensava. Julian era certo che comprendesse anche quella storia dell’eterna giovinezza – del resto ormai trionfava ovunque, in televisione, sui manifesti, nei discorsi della gente – e come molti ne fossero attratti. Da quando la TD Pharma, l’industria guidata dalla dinastia Werner, aveva esteso la vendita a tutte le classi sociali, abbassando drasticamen

inviato il 12/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie.

Ho scelto queste 10Righe http://scrivi.10righedailibri.it/stoner-6

Grazie :)

Ciao Giovanni, sei nella classifica settimanale del mese di febbraio. Scegli partendo da oggi 19 febbraio a domenica 25 febbraio, riportando qui nei commenti il link scelto.

Leonardo Patrignani (Moncalieri, 28 febbraio 1980)

Il lato oscuro dell'addio

immagine copertina
Connelly Michael
Il lato oscuro dell'addio
Tradotto da Alfredo colitto
Piemme 2018
10 righe da pagina 162:

Anche se non sapeva come era arrivata negli stati uniti , immaginava che non fosse stato facile e , ciò che lo toccava era la sua decisione di restare,anche a costo di mantenere il silenzio su una violenza sessuale. I politici potevano parlare quanto volevano di costruire muri e prolungare leggi sempre più severe per il controllo dell'immigrazione,ma alla fine erano solo simbolo.E non potevano fermare le persone,proprio come i moli in pietra al porto non fermavano le maree.Niente poteva arginare la speranza e il desiderio.

inviato il 16/04/2018
Nei segnalibri di:

La legge del deserto

immagine copertina
Wilbur Smith
La legge del deserto
Tradotto da Giampiero Hirzer
Longanesi 2011
10 righe da pagina 13:

Il khamsint soffiava ormai da cinque giorni. Le nuvole di polvere correvano loro incontro attraverso la cupa vastità del deserto. Hector Cross portava una kefiah al collo e gli occhiali da deserto. La corta barba scura gli proteggeva gran parte del volto, ma le zone esposte della pelle sembravano scorticate dai granelli pungenti della sabbia. Al di sopra del frastuono del vento riusciva a sentire il vibrare cadenzato dell'elicottero che si avvicinava. Anche senza guardarli, era sicuro che nessuno degli uomini attorno a lui se ne fosse ancora accorto. Sarebbe stata una mortificazione, se non fosse stato lui il primo. Aveva dieci anni più di quasi tutti gli altri, ma era il loro capo e come tale doveva essere il più acuto e il più svelto.

inviato il 16/04/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Wilbur Addison Smith (Broken Hill, 9 gennaio 1933)

SPREZZATURA---50 Ways Italian Genius Shaped The World

Peter D'Epiro and Mary Desmond Pinkowish
SPREZZATURA---50 Ways Italian Genius Shaped The World
Anchor Books 2001
10 righe da pagina 353:

The demands of mass production are contrary to my temperament, for I am mainly interested in promoting new developments. I should like to put something new into my cars every morning---an inclination that terrifies my staff. Were my wishes in this respect to be indulged, there would be no production of standard models at all, but only a succession of prototypes. --- Enzo Ferrari

Chapter Forty - nine, Ferrari---on the road to perfection
in "Sprezzatura --- 50 Ways Italian Genius Shaped The World" by Peter D'Epiro and Mary Desmond Pinkowish.

inviato il 09/04/2018
Nei segnalibri di:

La verità prima

immagine copertina
Fabio Brusa
La verità prima
Amazon 2015
10 righe da pagina 101:

«Niente miracolo dunque?». I due si guardarono, sapendo perfettamente cosa avrebbe comportato la rivelazione di un simile testo, se originale.
«Non sono mai stato un gran credente».
«Nemmeno io, ma mi sembra di andare un po' oltre con certe affermazioni».
Furio la invitò a continuare con un gesto.
«Essere scettici ha un fulcro. Razionali fino in fondo pure. Ma capisci che è ben diverso dubitare che un fatto sia avvenuto o essere convinti che si tratti di credenze popolari e... dire invece che si è trattato tutto di un imbroglio».

inviato il 09/04/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuta ClaireSurMere :)

Giù nella tana

immagine copertina
Howard R. Veidt
Giù nella tana
Amazon
10 righe da pagina 5:

Sono così numerosi, così caleidoscopici gli avvenimenti in un mondo nascosto dietro la cortina di fumo.
Sperare di poterne imbrigliare a sufficienza, quanto basta per dare un rapido sguardo oltre il velo, è pura follia.
Per questo motivo, passo dopo passo, possiamo solo percepire il legame profondo della realtà dentro ai fatti che ci è dato conoscere.
In verità, ogni legame è labile, ogni prosieguo incerto.
La storia del mondo non è altro che un insieme di esperienze personali, raccontate direttamente o lasciate ai cantastorie, agli storici, ai collezionisti.
Io ho raccolto le mie.

inviato il 09/04/2018
Nei segnalibri di:

Io sono. Diario anticonformista di tutte le volte che ho cambiato pelle.

immagine copertina
10 righe da pagina 9:

Per tutta l'infanzia faccio solo tre cose: vado a scuola, mangio, gioco (o vedo giocare) a qualche sport che preveda una palla. [...]
A questi, possiamo aggiungere anche due momenti di fascinazione per le arti delle mazzate volanti. [...]
Il resto rappresenta sprazzi di memoria, una sorta di opera impressionista composta da: otto tonnellate di ragù, polpette, lasagne, sartù di riso, bocconcini di ogni tipo, struffoli di Carnevale e pane di Picarelli (frazione di Avellino). Il pane ha poi tutta una sua poetica e un sottouniverso declinabile in: pane col sugo, pane con la mozzarella, pane coi pomodori, pane con le melanzane sottolio, pane da solo, pane per la scarpetta, pane e marmellata, pane e Nutella, pane vecchio nel caffellatte e il disperato pane con la mela.

inviato il 09/04/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!

Ciao Oliva sei nella finale del mese di aprile, 10righe scelte da Voi tutenti.

Sing - Poetry from the Indigenous Americas

Allison Adelle Hedge Coke
Sing - Poetry from the Indigenous Americas
The University of Arizona Press
10 righe da pagina 23:

Calyx
Kneeling before the altar of your hands
you close your eyes and listen to wooden sunbeams
splinter dirt floors into peninsulas of ice,
each crackle--
a fissure blooming dove wings fluttering past the stone
on which you sharpened your teeth,
as if cornering the wolves
snarling when you ask to leave your hair bandaged
would shut windows opened to green pastures
and plume your palm with brown skin.

Sherwin Bitsui
[He is originally from White Cone, Arizona, on the Navajo Reservation. His books include Shapeshift (University of Arizona Press) and Flood Song (Copper Canyon).]

inviato il 09/04/2018
Nei segnalibri di:

Scelgo di Essere Felice

immagine copertina
Giovanni Di Girolamo
Scelgo di Essere Felice
Taita Press

Per essere qui con te, ho dovuto vivere, affrontare gli ostacoli, le malattie e le incomprensioni. Ho dovuto piangere e star solo. Ho dovuto aprirmi, scoprire me stesso e il mondo. Ho dovuto lottare, conoscere e imparare. Ho dovuto chiedere scusa. Ho gioito, ho salvato e sono stato salvato. Ho dovuto accogliere, ho dovuto salutare e sono dovuto tornare dove ero già passato. Ho dovuto fare tutto ciò perché una voce dal profondo del cuore me lo chiedeva...

inviato il 11/04/2018
Nei segnalibri di:

Le memorie di Barry Lyndon

immagine copertina
William M. Thackeray
Le memorie di Barry Lyndon
Tradotto da Tommaso Giartosio
Fazi Editore 2003
10 righe da pagina 70:

[…] ordinai a Tim di portare su bicchieri, dolci, e una bottiglia del Bordeaux con il sigillo giallo: e senza perdere tempo.
Tim guardò la sua padrona, sbalordito. In realtà, fino a sei ore prima non mi sarei mai sognato di farmi portare di mia iniziativa una bottiglia di vinello: sarebbe stato assurdo come mettermi in testa di dar fuoco alla casa. Ma adesso sentivo di essere un vero uomo, con il diritto di dare ordini; e questo lo sentiva anche mia madre, che si voltò verso il servo e disse seccamente: «Mascalzone, non hai sentito quello che ha detto il tuo padrone? Vai a prendere il vino, i dolci, i bicchieri, e subito» Quindi si alzò e (visto che non lasciava certo a Tim le chiavi della cantina) senza dir nulla andò lei stessa a prendere il vino che poi Tim ci portò poi in debita forma su un vassoio d’argento.

inviato il 06/04/2018
Nei segnalibri di:

La melodia dell'universo.

immagine copertina
Renato la Monica
La melodia dell'universo.
Renato La Monica 2018
10 righe da pagina 47:

La prima cosa che mi ha colpito di Neil Young è stata la voce. Quel falsetto che scava solchi di malinconia dentro al cuore. Un falsetto inconfondibile e toccante, che pure passa in secondo piano di fronte alla prorompente bellezza delle sue canzoni. Dalle folgoranti ballate, che raggiungono vette di lirismo Leopardiano, alle trascinanti cavalcate rock, permeate di quella disobbedienza civile, unica arma efficace contro l'arroganza della politica. Del resto la vita non è stata agevole per The Loner, figlio di genitori separati, e colpito dalla poliomielite all'età di 6 anni. La chitarra elettrica come valvola di sfogo e il mal di vivere da appendere alle pareti della cameretta, vicino al poster di Elvis.

inviato il 06/04/2018
Nei segnalibri di:

Acciaio

Acciaio 6 giorni 14 ore fa

Grazie

Acciaio 1 week 6 giorni fa

Silvia Avallone (Biella, 11 aprile 1984)

La legge del deserto

La legge del deserto 6 giorni 21 ore fa

Wilbur Addison Smith (Broken Hill, 9 gennaio 1933)

Carte in tavola

Carte in tavola 6 giorni 21 ore fa
Carte in tavola 1 week 3 giorni fa

Grazie

Carte in tavola 2 settimane 5 giorni fa

Dame Agatha Mary Clarissa Miller, Lady Mallowan, nota come Agatha Christie (Torquay, 15 settembre 1890)

Vivere per scrivere: 40 romanzieri si raccontano

Vivere per scrivere: 40 romanzieri si raccontano 2 settimane 3 giorni fa

Doppiamente grazie :)

Vivere per scrivere: 40 romanzieri si raccontano 2 settimane 5 giorni fa
Vivere per scrivere: 40 romanzieri si raccontano 3 settimane 6 giorni fa

ok, grazie :)

Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban

Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban 2 settimane 5 giorni fa

Anche io ho la prima edizione, poi ho la signature edition con cofanetto in inglese ed ora sto comprando questa versione illustrata :)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy