Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di mammasuperabile

changeless

immagine copertina
gail carriger
changeless
Tradotto da Daniela Di Falco
Daniela Di Falco 2011
10 righe da pagina 35:

'Il pubblico registro delle nascite soprannaturali non era situato, come più di un turista perplesso si sarebbe aspettato, nelle vicinanze della Whitehall.
Era un piccolo, modesto edificio georgiano appena fuori Fleet street, accanto agli uffici del Times.
Lord Maccon aveva promosso quell'ubicazione dieci anni prima, dopo aver scoperto che in genere era la stampa, non il governo, a fiutare l'aria che tirava in città - sia in politica che in altri campi.'

inviato il 30/03/2012
Nei segnalibri di:

Changeless

immagine copertina
Gail Carriger
Changeless
Tradotto da Daniela Di Falco
Dalai editore 2011 2011
10 righe da pagina 284:

'"E' la vostra quinta domanda, milady, e la sprecate su Geneviene? Lei ha qualcosa che mi appartiene. Voleva restituirmelo o avrebbe reso la cosa di dominio pubblico"
"Cosa potrebbe essere di così tremendo?"
"Avrebbe rovinato la mia vita. La contessa non ammette famiglia. Non mia avrebbe concesso il morso della metamorfosi in presenza di figli - è parte dell'editto dei vampiri. Una norma di secondaria importanza, ma la contessa è sempre stata molto ligia alla politica del clan. E vedendo il modo in cui Lady Kingair sta complicando la vita a vostro marito, comincio a capire perchè quella norma sia in vigore."

inviato il 30/03/2012
Nei segnalibri di:

La rilegatrice di libri probiti

immagine copertina
Belinda Starling
La rilegatrice di libri probiti
Tradotto da Massimo Ortelio
NERI POZZA 2008
10 righe da pagina 281:

Trascorse un istante in cui l'aria parve fermarsi, come nell'attimo che precede un rintocco di campana, prima che potessi distogliere lo sguardo. Se le parole sono vesti dell'io, allora il silenzio equivale alla nudità, e io tremavi infatti come una foglia. Ma non lasciai che fosse lo sguardo ardente di quell'uomo a riscaldarmi. Sapevo che avrebbe attizzato fiamme che mai sarei riuscita a contenere e che mi avrebbero consumato l'anima. E tutto questo per un breve momento di tepore.

inviato il 29/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Si certamente..ma io sostengo che"i libri sonon malvagi",non sempre ,ed è chiaro , che tutto soggettivo,pensa che difficilmente leggo libri gialli...

forse un po' crudetto per i miei gusti, una lettura che non consiglierei ad un pubblico troppo giovane

segnalibro per questo bel libro,Elena anch'io l'ho letto è il mio genere e mi è piaciuto tanto,ciao,naty

letto, mi è piaciuto molto

la rilegatrice dei libri proibiti

immagine copertina
Belinda Starling
la rilegatrice dei libri proibiti
Tradotto da Massimo Ortelio
Neri Pozza Editore 2008
10 righe da pagina 174:

Più arduo era dare forma alle raccolte di incisioni, le cui breve note introduttive o scarne didascalie possedevano già un loro stile grafico, che non sembre perlatro si accrodava ai miei gusti estetici. In quei casi tornavo ad affidarmi al linguaggio floreale: dall'"amore segreto" dell'acacia alla "trivialità" della zinnia, riuscivo sempre a trovare un aggancio, per quanto labile.

inviato il 29/03/2012
Nei segnalibri di:

La rilegatrice dei libri proibiti

immagine copertina
Belinda Starling
La rilegatrice dei libri proibiti
Tradotto da Massimo Ortelio
NERI POZZA 2008
10 righe da pagina 56:

Feci per andarmene ma la donna mi disse di aspettare con un tono di voce che non ammetteva repliche. Poco dopo il bambino tornò con un paio di legnetti e qualche pezzo di carbone che mi porse, con gli occhi neri e vivaci. Un tempo non avrei toccato uno di quei monelli nemmeno con le molle del camino. Scoprii così che spesso sono i derelitti i più inclini ad aiutare che condivida la loro condizione.

inviato il 29/03/2012
Nei segnalibri di:

La rilegatrice dei libri proibiti

immagine copertina
Belinda Starling
La rilegatrice dei libri proibiti
Tradotto da Massimo Ortelio
Neri Pozza editore 2008
10 righe da pagina 421:

La luce della luna filtrava nella stanza buia rivelando un ampio specchio circondato da piastrelle decorate. I raggi lunari giocavano con i ghirigori blu cobalto e bianchi delle piastrelle, trasformandoli in volti dai lineamenti bizzarri: gli ovali diventavano occhi, i riccioli nasi adunchi. Da bambina mi perdevo a scoprire le figure più strane sulla tappezzeria della mia cameretta disseminata di macchie e crepe causate dall'umidità.

inviato il 29/03/2012
Nei segnalibri di:

una madre lo sa

Concita de Gregorio
una madre lo sa
Piccola biblioteca oscar

Adesso è tutto molto diverso, tutto più tranquillo.
«I familiari che aspettano fuori l’unica cosa che chiedono quando il parto è finito è il peso del bambino.
Del resto sanno già tutto.
La prima domanda è davvero sempre questa “Quanto pesa?”
La cosa che mi colpisce, soprattutto se penso agli inizi è che nessuno chiede mai subito come sta la madre.
Nessuno tranne la madre della madre, che sempre – sempre – chiede per prima cosa come sta sua figlia.

inviato il 28/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

super abile perchè quando mi ci metto ci so fare
superabile perchè chiunque riuscirebbe meglio dime

aggiungo segnalibro

mamma superabile, belle le tue 10righe, fantastico il tuo pseudonimo!!!

una madre lo sa

immagine copertina
Concita de Gregorio
una madre lo sa
Piccola biblioteca oscar

Una mamma è come un albero che si rassegna nella sua vita a perdere fiori, foglie e frutti durante il susseguirsi delle stagioni tanto sa che prima o poi li riavrà con se.
Un figlio è un figlio per sempre.

inviato il 28/03/2012
Nei segnalibri di:

Una madre lo sa

immagine copertina
Concita de Gregorio
Una madre lo sa
Piccola biblioteca oscar

Cosa sia una "buona madre" lo decidono gli altri. Il coro. Lo sguardo che approva e che rimprovera. Quelli che sanno sempre cosa si fa e cosa no. Cosa è giusto, saggio, utile. Quelli che dicono "è lanatura, è così": devi avere pazienza, assecondare i ritmi, provare tenerezza, dedicarti. Se ti senti affondare è perchè sei inadeguata. Se soffochi è perchè non hai gli strumenti della maturità. Se i figli non vengono devi rassegnarti, non accanirti, non insistere: si vede che non eri fatta per essere madre. Se non ne hai voluti devi avere in fondo qualcosa che non va.

inviato il 28/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

aggiungo segnalibro

L'armata perduta

immagine copertina
Valerio Massimo Manfredi
L'armata perduta
mondadori 2009
10 righe da pagina 270:

Entrare in una nube non è nulla di particolarmente strano. Da lontano appare come qualcosa che ha una forma e una consistenza; man mano che ci si avvicina però, non ha più un aspetto, è solo aria più densa, una specie di foschia che ti circonda dappertutto: i suoni si attenuano, le voci su abbassano, le forme si confondono, diventano vaghe o addirittura indistinguibili. I nostri uomini sembravano ombre emerse dall'aldilà, e l'ondeggiare dei loro mantelli appariva un fenomeno della natura come lo stormire delle foglie o il fluttuare dell'erba sulle pendici del monte.

inviato il 20/03/2012
Nei segnalibri di:

Il visconte dimezzato

immagine copertina
Italo Calvino
Il visconte dimezzato
Einaudi 1971
10 righe da pagina 27:

- Té, - disse dandomi il cestino con i funghi scelti dal lui. - Fatteli fritti.
Io avrei voluto chiedergli perché nel suo cesto c'era solo solo metà d'ogni fungo; ma capii che la domanda sarebbe stata poco riguardosa, e corsi via dopo aver detto grazie. Stavo andando a farmeli fritti quando incontrai la squadra dei famigli, e seppi che erano tutti velenosi.
La balia Sebastiana, quando le raccontarono la storia, disse: - Di Medardo è ritornata la metà cattiva.

inviato il 14/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie a Calvino!!!

^_^

Ale daiiiiiiii! ahahahah sono contenta.
:)
è il mio primo libro incentivo...

ciao Patti, assegno a te per Calvino, il grandissimo :), il libro incentivo che mi è toccato attribuire :)

oki, dopo pranzo ci provo (a stomaco pieno si ragiona meglio!) ciau

Il coperchio del mare

immagine copertina
Banana Yoshimoto
Il coperchio del mare
Universale Economica Feltrinelli
10 righe da pagina 12:

Quando conosciamo persone nuove, tutto sommato non credo che prestiamo molta attenzione al volto. Credo piuttosto che le guardiamo nell'animo. L'atmosfera che emanano, la voce, l'odore....percepiamo una combinazione di tutte queste cose. Hajime aveva un animo tutto d'un pezzo. Di solito c'è sempre un che di ambiguo nell'impressione lasciata dalla gente, Hajime, invece, comunicava una grande risolutezza con un sottile barlume di malinconia. Era stata la sua forza a colpirmi............
Gli occhi le si assottigliarono a forma di mezzaluna, mentre il sole le illuminava i capelli corti, di un nero non troppo intenso..........Ricordo che lei era sempre con me, al mio fianco, silenziosa e triste. E che i raggi del sole sembravano risplendere passando attraverso al sua persona.

inviato il 13/04/2012
Nei segnalibri di:

Il tempo è un bastardo

immagine copertina
Jennifer Egan
Il tempo è un bastardo
minimum fax
10 righe da pagina 117:

Il confine tra pensare a qualcuno e pensare di non pensare a qualcuno è sottile, ma con la pazienza e l'autocontrollo che ho io, su quel confine ci posso camminare per ore. Per giorni, se necessario.

inviato il 10/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

per mesi, per anni, per secoli...per sempre...zzz...zzz

L'ombra del vento

immagine copertina
Carlos Ruiz Zafón
L'ombra del vento
Tradotto da Lia Sezzi
Mondadori 2008
10 righe da pagina 73:

Tornai sui miei passi seguendo le tacche che avevo inciso. Ma mentre avanzavo nella penombra, fui assalito dallo sconforto. Se, infatti, per puro caso, io avevo scoperto tutto un mondo in un unico libro, tra gli innumerevoli conservati in quella necropoli, altre decine di migliaia sarebbero finiti nel dimenticatoio. Ebbi la sensazione di essere circondato da milioni di pagine abbandonate, da anime e mondi senza padrone che si inabissavano in un oceano tenebroso mentre fuori da lì il genere umano, tanto più smemorato quanto più convinto di essere saggio, scivolava verso un inconsapevole oblio.

inviato il 11/04/2012
Nei segnalibri di:

Matched

immagine copertina
Ally Condie
Matched
Fazi Editore
10 righe da pagina 69:

Tutti gli studi dimostrano che il momento migliore per morire è a ottant'anni. Abbastanza da garantire una piena esperienza di vita, senza arrivare a farci sentire inutili. E' uno dei sentimenti peggiori che gli anziani possano provare. Nelle società precedenti, potevano contrarre malattie terribili, come la depressione, perchè non si sentivano più necessari. E inoltre c'è un limite anche a ciò che la Società può fare. Non possiamo ritardare le offese dell'età molto oltre gli ottant'anni. Abbinarci per avere geni sani non può fare di più.
Prima non c'era altrettanta equità. Un tempo, non tutti morivano alla stessa età, il che comportava ogni sorta di problema e di incertezza. Si poteve morire ovunque: per la strada, in un centro medico come è successo a mia nonna, persino su un aerotreno. Si poteva morire da soli.
Nessuno dovrebbe morire solo.

inviato il 11/04/2012
Nei segnalibri di:

La signora delle camelie

immagine copertina
Alexandre Dumas
La signora delle camelie
Oscar Mondadori
10 righe da pagina 85:

-Permette che vi ricordi Margherita, che foste malata due lunghi mesi, e per questi mesi venni a chiedere di vostre notizie, ogni giorno-
-E' vero;ma perchè non salivate?-
-Perchè non vi conoscevo ,allora-
-Forse san da fare cerimonie con una ragazza come me?-
-Sempre se ne devon fare con una donna;almeno,questo è il mio parere-
-Dunque voi mi curereste-
-Sì.-
-Sareste tutti i giorni con me?-
-Sì-
-Che nome date a tutto ciò?-
-Devozione-
-E donde viene questa devozione?-
-Da un 'attrazione irresistibile che sento per voi- -Permette che vi ricordi Margherita, che foste malata due lunghi mesi, e per questi mesi venni a chiedere di vostre notizie, ogni giorno-
-E' vero;ma perchè non salivate?-
-Perchè non vi conoscevo ,allora-
-Forse s'han da fare cerimonie con una ragazza come me?-
-Sempre se ne devon fare con una donna;almeno,questo è il mio parere-
-Dunque voi mi curereste-
-Sì.-
-Sareste tutti i giorni con me?-
-Sì-
-Che nome date a tutto ciò?-
-Devozione-
-E donde viene questa devozione?-
-Da un 'attrazione irresistibile che sento

inviato il 12/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Complimenti! Hai vinto con un libro che amo molto :)

e sì ho visto. mamma, solo ieri ero in crisi per la scelta tanto che mi sono fatta una tabellina con i giudizi e ora da capo. yehhh XD

sì cara :) libroincentivo@10righedailibri.it.
Hai visto? questa settimana tocca a te scegliere il vincitore tra le 10 righe 16-22 aprile. :)

ho aggiunto il mio indirizzo . E' necessario che vi mandi anche una mail?

Cara Ilenia queste tue righe sono state le più segnalibrate della settimana, complimenti da parte di tutto lo staff, per ricevere il tuo libro incentivo devi comunicarci il tuo indirizzo e scegliere 10 righe fra quelle che verranno postate questa settimana. Qui trovi il regolamento completo: http://www.10righedailibri.it/giochi-segnalibri

ROSSO il marchio del male

immagine copertina
Barbara Goti
ROSSO il marchio del male
Photocity edizioni 2011
10 righe da pagina 161:

La vita che vivo è mia, mia soltanto, col suo bene e col suo male. Ingiusto imporla a chi non odio. Anche se ricordo che l’idea di quel figlio accarezzò per alcuni giorni la mia mente. Un figlio è vita che continua, la mia si esaurirà nel momento della mia morte.

inviato il 12/04/2012
Nei segnalibri di:

IL SOFFIO DELLA COSCIENZA

immagine copertina
Claudio Guarini
IL SOFFIO DELLA COSCIENZA
Youcanprint 2012
10 righe da pagina 97:

Sapevo che fingeva di rimproverarmi e soprattutto sentivo dentro di me di averla già vista.Quella scossa,quella vibrazione era molto più che famigliare.
«Potrò rivederti un giorno?»
«Forse si.. forse no...dipende da te»
«Come posso saperlo adesso?»
«Ti stai perdendo questo momento solo per assicurarti un incerto e frantumabile futuro.Mi chiedi se ci rivedremo senza accorgerti che ora sei con me. Ancora una volta ti perdi il tuo presente».Uno sguardo lungo una vita fece di quegli attimi la cosa più bella che potesse capitarmi.Sembrava che da un momento all'altro un bacio sarebbe scappato,ma così non fù.
«Christopher,quando scoprirai chi sei, quando saprai il perché del tuo nome,allora tutto ti sarà più chiaro e non avrai bisogno di inseguirmi nei tuoi sogni così a lungo.. perché io sarò già accanto a te.Basterà voltarti per prendermi la mano e vivere la realtà..quella vera»
http://www.macrolibrarsi.it/autori/_claudio-guarini.php?pn=1625

inviato il 13/04/2012
Nei segnalibri di:

Cime tempestose

immagine copertina
Emiliy Brontè
Cime tempestose
Garzanti 1965
10 righe da pagina 149:

Il signor Linton quella mattina le aveva messo accanto al guanciale un mazzo di crocus d'oro,e gli occhi di lei ,dove da tanto tempo non aveva piu' brillato un raggio di gioia ,si illuminarono al suo destarsi e mentre li raccoglieva avidamente "Questi sono i primi fiori delle "Cime",esclamò. Mi ricordano le brezze soavi e il tiepido sole e la neve quasi sciolta."Edgardo non soffia il vento di mezzogiorno e la neve non è quasi scomparsa?"
La neve è interamente scomparsa quaggiu',mia cara rispose il marito"vedo solo due macchie bianche lungo tutta la catena delle colline;il cielo azzurro,e le allodole cantano ,e i rigagnoli e i ruscelli sono tutti in piena .Caterina,la scorsa primavera a quest'epoca ero ansioso di averti qui sotto questo tetto,ora vorrei che tu fossi a un miglio o due su quelle alture:l'aria così dolce che sento ti guarirebbe.

inviato il 03/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Daniele,grazie per "il naturalmente bello" queste parole arricchisco secondo me il quadro dell'emozione che si prova leggendo,trasferendo i nostri pensieri che altrimenti rimarrebbero nascosti...muti,ciao naty

naturalmente bello

ti ho ringraziato di là :) bellissimo!

CIao,il primo sorriso e per te,Patty,e per gli ospiti di 10 righe...naty

ti concedo i diritti d'autore ;D
Ciao :D

Angelology

immagine copertina
Danielle Trussoni
Angelology
Editrice Nord
10 righe da pagina 498:

Evangeline si svegliò prima del sorgere del sole, la testa poggiata sul soffice cuscino delle sue ali. Stordita dal sonno, per un'istante credette di trovarsi nella sua cella al St. Rose: le bianche lenzuola inamidate, il cassettone di legno e, dalla piccola finestra all'angolo, la vista dell'Hudson... Ma quando si alzò e contemplo la città bubia, le ali avvolte intorno a sé come un un pesante cappotto viola, la realtà la travolse. Capì cosa era diventata e che non poteva più tornare indietro. Tutto ciò che era stata - tutto ciò che aveva sperato di diventare - era sparito per sempre.

inviato il 03/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Finalmente il sequel è arrivato! Me lo ha appena preso una mia amica scontato al 25% all'ibs. E' uscito il 4 settembre :)

purtroppo non so

ps. il book trailer dell'anno scorso era fantastico ^_^

quando sarà edito? in estate?

a chi lo dici, e anche il film

C'era una volta...

C'era una volta... 5 years 26 settimane fa

la piccola fiammiferaia
i vestiti nuovi dell'imperatore

Un caldo libro

Un caldo libro 5 years 26 settimane fa

Il tè nel deserto di Paul Bowles
ti scalda 3 volte
per la trama
per il tè bollente e aromatico
per il caldo deserto

La rilegatrice di libri probiti

La rilegatrice di libri probiti 5 years 28 settimane fa

forse un po' crudetto per i miei gusti, una lettura che non consiglierei ad un pubblico troppo giovane

una madre lo sa

una madre lo sa 5 years 28 settimane fa

super abile perchè quando mi ci metto ci so fare
superabile perchè chiunque riuscirebbe meglio dime

Ho fame

Ho fame 5 years 29 settimane fa

ho a scaldare 'La rilegatrice dei libri proibiti' di Belinda Starling
Neri Pozza Editore 2008

GIOCO - Riga 10

GIOCO - Riga 10 5 years 30 settimane fa

eravamo allora poco più che delle bambine (VALERIO MASSIMO MANFREDI -
L'ARMATA PERDUTA)

GIOCO - Riga 10 5 years 30 settimane fa

... e sollevòa fatica una palpebra. L'ampia schiena di suo marito le...
(Changeless di Gail Carriger)

Il libro è ...

Il libro è ... 5 years 30 settimane fa

Un libro è un'ancora da tenere sotto braccio.
Un libro è odore di colla e di carta.
Un libro è fruscio di pagine.
Un libro è il gusto delle storie che racconta.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy