Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di mammanosalvatore1989

Storie di ordinaria follia. Erezioni, eiaculazioni, esibizioni. Ediz. speciale

immagine copertina
Charles Bukowski
Storie di ordinaria follia. Erezioni, eiaculazioni, esibizioni. Ediz. speciale
Tradotto da Pier Francesco Paolini
Feltrinelli 2005
10 righe da pagina 18:

Sarah mi ridusse alla statura di sei pollici. Mi portava con sé a far la spesa nella sporta.M'affacciavo a guardare la gente attraverso dei buchi che lei ci aveva fatti. Devo dire una cosa, a suo favore:
mi lasciava sempre bere la mia birra.

inviato il 11/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Chissà chi ti ha consigliato questo libro :D

Siddharta

immagine copertina
Herman Hesse
Siddharta
Adelphi

Molto apprese Siddharta dai Samana, molte vie imparò a percorrere per uscire dal proprio Io. Percorse la via della spersonalizzazione attraverso il dolore, attraverso la volontaria sofferenza e il superamento del dolore,della fame,della sete,della stanchezza.

inviato il 02/04/2012
Nei segnalibri di:

così parlò Zarathustra

immagine copertina
F. NIETZSCHE
così parlò Zarathustra
ed Giunti, collana Acquarelli 2006

Voi guardate verso l’alto, quando cercate l’elevazione. E io guardo in basso, perchè sono elevato. Chi di voi è capace di ridere ed essere elevato al contempo?
Chi sale sul monte più alto, ride di tutte le tragedie e di tutti i lutti veri.

inviato il 27/03/2012
Nei segnalibri di:

De profundis

immagine copertina
Oscar Wilde
De profundis
Tradotto da Patrizia Collesi
Economi Newton 1994
10 righe da pagina 94:

Non aver paussato del passato. Se qualcuno ti dirà che è irrevocabile, non credergli. Il passato, il presente e il futuro non sono che un unico momento agli occhi di Dio, alla cui luce dovremmo cercare di vivere. Tempo e spazio, successione ed estensione, sono semplici condizioni accidentali del Pensiero. L'immaginazione le può trascendere e muoversi in una libera sfera di esistenze ideali. Anche le cose sono, nella loro essenza, ciò che noi scegliamo che siano. Una cosa è, a seconda del modo in cui noi la guardiamo. "Dove gli altri", dice Blake, "non vedono che l'Alba che sorge dalla collina, io vedo i figli di Dio che gridano di gioia". [...] Ciò che è davanti a me è il mio passato. Devo costringermi a guardarlo con occhi diversi, a farlo guardare dal mondo con occhi diversi, a farlo guardare a Dio con occhidiversi.

inviato il 09/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

mi scuso se lo scrivo di nuovo, mi aggiornate il profilo con 5 libri vinti? Grazie

lo sto leggendo

grazie

Uno di quei libri che ti catturano facendoti vivere fisicamente l'amara e profonda tristezza dei personaggi che "narrano la loro storia"..."l'Amore tradito"... Un capolavoro molto sentito o per lo meno per me è stato così... Ti aggiungo il segnalibro :)

Storie di ordinaria follia. Erezioni, eiaculazioni, esibizioni. Ediz. speciale

immagine copertina
Charles Bukowski
Storie di ordinaria follia. Erezioni, eiaculazioni, esibizioni. Ediz. speciale
Tradotto da Pier Francesco Paolini
Feltrinelli 2005
10 righe da pagina 18:

Sarah mi ridusse alla statura di sei pollici. Mi portava con sé a far la spesa nella sporta.M'affacciavo a guardare la gente attraverso dei buchi che lei ci aveva fatti. Devo dire una cosa, a suo favore:
mi lasciava sempre bere la mia birra.

inviato il 11/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Chissà chi ti ha consigliato questo libro :D

Le avventure di Tom Sawyer

immagine copertina
Mark Twain
Le avventure di Tom Sawyer
Tradotto da Bruno Oddera
Arnoldo Mondadori 2000
10 righe da pagina 34:

A questo punto Tom tornò a scribacchiare qualcosa sulla lavagnetta, nascondendo le parole alla bambina. Ma lei non esitò, stavolta. Lo implorò di lasciarla leggere. Tom disse:
«Oh, non è niente di importante.»
«Sì che lo è.»
«No, non lo è. E del resto non ci tieni.»
«Sì che ci tengo, sul serio. Per favore, fammi leggere.»
«Ma poi andrai a raccontarlo.»
«No, non parlerò... guarda, incrocio le dita e giuro.»
«Non lo dirai proprio a nessuno? Finché vivrai?»
«No, non lo dirò a nessuno. Adesso fammi leggere.»
«Oh, in realtà non ci tieni.»
«Allora, visto che continui a dirlo, voglio proprio vedere che cosa hai scritto, Tom» e mise la piccola mano sulla sua, e ne seguì una breve lotta. Tom finse di resistere sul serio, ma lasciò che la mano gli scivolasse a poco a poco, finché apparvero queste parole:Ti amo.

inviato il 10/04/2012
Nei segnalibri di:

Il giovane Holden

immagine copertina
J.D. Salinger
Il giovane Holden
Tradotto da Adriana Motti
Einaudi 2004
10 righe da pagina 165:

Voglio dire, insomma, che non capisco come potesse piacergli un libro fasullo come quello, se gli piaceva il libro di Ring Lardner, o quell'altro per cui fa una malattia, Il grande Gatsby.
D.B. si è arrabbiato quando gliel'ho detto, e ha detto che era troppo giovane per apprezzarlo eccetera eccetera, ma io non credo. Gli ho risposto che Ring Lardner mi piaceva e anche Il grande Gatsby eccetera eccetera. E lo pensavo sul serio. Per Il grande Gatsby ci vado matto. Il vecchio Gatsby. Quella vecchia sagoma. Mi lasciava secco. Ad ogni modo, sono quasi contento che abbiano inventato la bomba atomica. Se c'è un altra guerra, vado a sedermici sopra, accidenti. E ci vado volontario, lo giuro su Dio.

inviato il 09/04/2012
Nei segnalibri di:

Factotum

immagine copertina
Charles Bukowski
Factotum
TEA 2007
10 righe da pagina 149:

-Suppongo di essere licenziato-
-Supposizione esatta, Chinaski-
Me ne andai e mi nascosi dietro una pila di ceste. Aspettai che Mrs. Farrington non guardasse e andai alla mensa del personale. Avevo ancora la tessera. Potevo fare un ultimo pasto decente. La roba che servivano era quasi buona come quella che preparavano per gli ospiti di sopra, e anche più abbondante. Con la tessera stretta in mano entrai nella mensa, presi un vassoio, un coltello e una forchetta, una tazza e qualche tovagliolo di carta. Mi avvicinai al banco. Poi alzai gli occhi. Attaccato alla parete c'era un cartello bianco con una grossa, brutale scritta:

NON DATE NIENTE DA MANGIARE A HENRY CHINASKI.

inviato il 09/04/2012
Nei segnalibri di:

Siddharta

immagine copertina
Herman Hesse
Siddharta
Adelphi

Molto apprese Siddharta dai Samana, molte vie imparò a percorrere per uscire dal proprio Io. Percorse la via della spersonalizzazione attraverso il dolore, attraverso la volontaria sofferenza e il superamento del dolore,della fame,della sete,della stanchezza.

inviato il 02/04/2012
Nei segnalibri di:

così parlò Zarathustra

immagine copertina
F. NIETZSCHE
così parlò Zarathustra
ed Giunti, collana Acquarelli 2006

Voi guardate verso l’alto, quando cercate l’elevazione. E io guardo in basso, perchè sono elevato. Chi di voi è capace di ridere ed essere elevato al contempo?
Chi sale sul monte più alto, ride di tutte le tragedie e di tutti i lutti veri.

inviato il 27/03/2012
Nei segnalibri di:

Il nome della rosa

immagine copertina
Umberto Eco
Il nome della rosa
Bompiani 2006
10 righe da pagina 289:

Sino ad allora avevo pensato che ogni libro parlasse delle cose, umane o divine, che stanno fuori dai libri. Ora mi avvedevo che non di rado i libri parlano di libri, ovvero è come se si parlassero fra loro. Alla luce di questa riflessione, la biblioteca mi parve ancora più inquietante. Era dunque il luogo di un lungo e secolare sussurro, di un dialogo impercettibile tra pergamena e pergamena, una cosa viva, un ricettacolo di potenze non dominabili da una mente umana, tesoro di segreti emanati da tante menti, e sopravvissuti alla morte di coloro che li avevano prodotti, o se ne erano fatti tramite.

inviato il 26/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

figurati, la citazione merita :)

Anno di edizione (la sesta) 2006. Davide, non ho parole, grazie veramente di cuore :D!!!!!

Sara, anno di edizione?

Come vincitore della settimana scorsa, assegno il mio premio e il libro incentivo alla tua citazione :)

Wow! Ne sono felice :D!!

Sara, abbiamo condiviso le tue 10 righe sui social :)

La Mano di Fatima

immagine copertina
Ildefonso Falcones
La Mano di Fatima
Mondadori
10 righe da pagina 759:

Potrei aggiustare le cose in modo che anche lei possa
partire , lo interruppe allora Fatima, alzando la voce. Cosa ci faceva lì quella cristiana? Non era disposta a rinunciare ai propri sogni,anche se questo avesse significato... Avrebbe provveduto in seguito.L'uomo si girò verso Fatima e Rafaela percepì l'esitazione del marito. Perché esitava? Di cosa stava parlando quella donna? Andare dove? E con lei? Che follìa è mai questa? chiese allora. Dico che, se lo desideri , rispose Fatima, tu e i tuoi figli potrete venire con noi a Costantinopoli. Hernando, Rafaela si rivolse al marito con durezza.
Io ti ho dedicato la mia vita. Sono. sono disposta a rinunciare ai dogmi della mia Chiesa, a condividere con te la fede in Maria e il destino che ci attende, ma mai, mi senti? sibilò tra i denti, mai e poi mai ti dividerò con un'altra donna. E quando finì di parlare, indicò Fatima.

inviato il 19/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Huan hai vinto un libro incentivo assegnato dalla redazione
:)
manda il tuo indirizzo a info@10righedailibri.it
ALLORA 1 LIBRO: lettera i

L'amante di lady Chatterley

immagine copertina
David Herbert Lawrence
L'amante di lady Chatterley
Tradotto da Giulio Monteleone
Oscar mondadori 2010
10 righe da pagina 358:

Ecco perché non mi piace pensare a te in questo momento. Non farei che torturarmi e non serve a nulla. Non voglio che tu sia lontana. Ma se comincio a torturarmi, qualcosa si sciupa. Pazienza, sempre pazienza. Questo è il mio quarantunesimo inverno. E non c’è rimedio per gli inverni che sono passati. Ma questo inverno, sarò strettamente unito alla mia fiammella di Pentecoste avrò un po’ di pace. E non lascerò che il soffio del mondo la spenga. Credo in un mistero più alto che non lascia appassire nemmeno un fiore.
E se tu sei in Scozia e io nei Midlands, e se non posso tenerti fra le mie braccia e stringere le tue gambe fra le mie, conservo tuttavia qualcosa di te. La mia anima palpita con te nella fiammella di Pentecoste, ed è come la pace della carne nella carne.

inviato il 19/03/2012
Nei segnalibri di:

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy