Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Alessandra V.

Il buio oltre la siepe

immagine copertina
Harper Lee
Il buio oltre la siepe
Tradotto da Amalia D'Agostino Schanzer
Feltrinelli 2011
10 righe da pagina 225:

[...] “Bé, il signor Finch non ha fatto mica così con Mayella e il vecchio Ewell quando li ha interrogati. Quel modo che aveva di dirgli giovanotto, e di schernirlo, e di guardare la giuria ogni volta che Tom rispondeva … “ “ Bé, Dill, dopo tutto non è che un negro!” “ Non me ne importa un fico secco. Non è giusto, ti dico che non è giusto trattarli a quel modo. Nessuno ha il diritto di parlare a una persona in quella maniera … è una cosa che mi fa stare veramente male!” [...]
Ma c’è una cosa, nel nostro paese, di fronte alla quale tutti gli uomini furono davvero creati eguali: un’istituzione umana che fa di un povero l’eguale di Rockefeller, di uno stupido l’eguale di Einstein, e di un ignorante l’eguale di un rettore di università. Questa istituzione, signori, è il tribunale [...] I nostri tribunali hanno i loro difetti, come ogni istituzione umana, ma nel nostro paese sono grandi strumenti di livellamento sociale. Nei nostri tribunali si attua il principio secondo cui tutti gli uomini furono creati eguali [...]

inviato il 06/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo http://scrivi.10righedailibri.it// Se questo è un uomo

splendido libro!

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo
http://scrivi.10righedailibri.it// Diario 1941-1943

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo http://scrivi.10righedailibri.it/Se questo è un uomo

:)

Io prima di te

immagine copertina
JoJo Moyes
Io prima di te
Tradotto da Maria Carla DallaValle
A. MONDADORI 2013
10 righe da pagina 68:

La cosa curiosa di essere catapultati in una vita completamente nuova, o almeno sospinti così forte contro quella di qualcun'altro da ritrovarti con il viso schiacciato contro la sua finestra,è che sei costretto a rivedere l'idea di te stesso. O di come potresti apparire agli occhi degli altri.

inviato il 01/09/2013
Nei segnalibri di:

L'ultimo ballo di Charlot

immagine copertina
Fabio Stassi
L'ultimo ballo di Charlot
Sellerio 2012
10 righe da pagina 115:

I libri sono sempre pieni di cose, ma per estrarle bisogna trattare ogni capitolo come se fosse uno scantinato o un solaio, con i cimeli di famiglia, gli arnesi abbandonati e quelli che si continuano ancora ad usare.Persi due giorni, ma alla fine avevo steso una lista lunga quattro pagine. La rilessi. In cima avevo segnato queste due parole : BARCA CAPOVOLTA. [...] Avevo la mia prima didascalia : "C'era una volta una barca capovolta.." Faceva anche rima.

inviato il 25/08/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

E' vero Emma ci sono tantissime frasi belle in questo libro. Mi è piaciuto molto!

Questo libro mi sembra proprio in linea con me!!!! ;)

Pensiero che si adatta benissimo alla scelta delle 10 righe. A me ha colpito anche questa frase del libro di pag. 116 :" La natura mi ha fatto abbastanza basso perchè non debba mettermi in ginocchio davanti a nessuno. "

Danzando sui vetri rotti

immagine copertina
Ka Hancock
Danzando sui vetri rotti
Tradotto da Marina Timperi
Leggereditore 2012
10 righe da pagina 132:

Restai a lungo in silenzio riflettendo su quell'aspetto. Anche Gleason era silenzioso. Dopo qualche minuto mi voltai verso di lui. "Dimmi a cosa assomiglierà la mia vita se lo sposo". Il medico di Mickey mi guardò per qualche istante poi fece un respiro profondo. " Lucy, ogni matrimonio è una danza; a volte complicata, a volte deliziosa, il più delle volte senza eventi rilevanti. Ma con Mickey ci saranno momenti in cui la vostra danza sarà sui vetri rotti. Sarà dolorosa. O fuggirete da questo dolore o vi terrete ancora più stretti e danzerete su questi vetri fino a un punto meno accidentato"

inviato il 01/12/2012
Nei segnalibri di:

La solitudine dei numeri primi

immagine copertina
Paolo Giordano
La solitudine dei numeri primi
A. MONDADORI 2008
10 righe da pagina 129:

I numeri primi sono divisibili soltanto per 1 e per se stessi. Se ne stanno al loro posto nell'infinita serie dei numeri naturali, schiacciati come tutti fra due, ma un passo in là rispetto agli altri. Sono numeri sospettosi e solitari e per questo Mattia li trovava meravigliosi. Certe volte pensava che in quella sequenza ci fossero finiti per sbaglio, che vi fossero rimasti intrappolati come perline infilate in una collana. Altre volte, invece, sospettava che anche a loro sarebbe piaciuto essere come gli tutti, solo dei numeri qualunque, ma che per qualche motivo non ne fossero capaci.

inviato il 17/11/2012
Nei segnalibri di:

Il meglio deve ancora venire

immagine copertina
Chiara Ruggiero
Il meglio deve ancora venire
Arduino Sacco Editore 2012
10 righe da pagina 111:

[...] una risata persa, un'emozione non vissuta una foto non scattata o una pagina di un libro non letta è solo un'istante perso per sempre in questa fottutissima ed effimera vita. "Sara, che cos'è che ti smuove l'anima e ti dà la forza di vivere ogni giorno, permettendoti anche di superare i momenti difficili?" mi disse Lorenzo [...]
"I libri!" risposi decisa. "Perché leggere mi porta lontano , in un mondo nuovo e vivace e mi fa star bene con me stessa e con tutto ciò che mi circonda , iniettandomi nelle vene stimoli straordinari e inattesi. La lettura è la molla indispensabile della mia esistenza. [...]

inviato il 03/11/2012
Nei segnalibri di:

Anna Karenina

immagine copertina
Lev N. Tolstoj
Anna Karenina
Tradotto da Leone Ginzburg
Biblioteca universale Rizzoli BUR 2011
10 righe da pagina 29:

Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a suo modo. Tutto era sossopra in casa degli Oblonskije. La moglie era venuta a sapere che il marito aveva avuto un legame con una governante francese ch'era stata in casa loro, e aveva dichiarato al marito che non poteva vivere con lui nella stessa casa. Quella situazione durava già da tre giorni ed era sentita tormentosamente e dagli stessi coniugi, e da tutti i membri della famiglia, e dai familiari.Tutti i membri della famiglia e i familiari sentivano che la loro coabitazione non aveva senso e che le persone incontratesi per caso in una locanda erano più unite fra loro che non essi, membri della famiglia e familiari degli Oblonskije.

inviato il 14/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #2: RigheRusse http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-2-righerusse

L'indovina di Istanbul

immagine copertina
Michael David Lukas
L'indovina di Istanbul
Tradotto da Elisa Banfi
Longanesi 2012
10 righe da pagina 133:

Passava innumerevoli ore a leggere, accanto al bovindo, "La Clessidra" appoggiata sulle cosce e una ciocca di capelli fra le labbra: arginava i pomeriggi con il tedioso narcotico della letteratura. Leggendo il libro una seconda volta, conoscendo per filo e per segno il destino ultimo dei personaggi, traeva un ridotto conforto al pensiero che nella vita il nostro cammino segue un piano più grandioso di quanto saremmo mai in grado di concepire o comprendere. [...] Leggeva per distrarsi, per dimenticare se stessa nei mondi lontani di Bucarest e Trieste, e a ricordarle che il tempo passava anche nel suo mondo c'erano solo il richiamo alla preghiera e l'inarrestabile imbrunire del cielo.

inviato il 13/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Oggi l'ho comperato e lo sto leggendo, quando l'ho finito ti faccio il mio commento

Ciao Emma! Io lo sto leggendo in questi giorni e devo dire che non è niente male!

me lo vado a cercare ! grazie del suggerimento

Cime Tempestose

immagine copertina
Emily Brontë
Cime Tempestose
Tradotto da Enrico Piceni
Biblioteca universale Rizzoli BUR 2010
10 righe da pagina 25:

Ritorno adesso da una visita al mio padrone di casa: l'unico vicino con il quale avrò a che fare. Magnifico paese, questo. Credo che in tutta l'Inghilterra non avrei potuto trovare un luogo così discosto da ogni rumore mondano. Un vero paradiso del perfetto misantropo: e il signor Heathcliff e io siamo fatti apposta per dividerci tanta solitudine. Ma che bel tipo costui! Certo non immaginava quale calore di simpatia sentissi in cuore per lui mentre, avvicinandomi a cavallo, vedevo i suoi occhi neri muoversi, pieni di sospetto, sotto le sopracciglia, e le sue dita sprofondarsi ancor di più, con un gesto di risoluta diffidenza, nel panciotto, all'annuncio del mio nome.

inviato il 07/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #1: INCIPIT http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-1-incipit

CINQUE LIBRI PREFERITI MINIGIOCO (29 SETTEMBRE)

immagine copertina
Alessandra V. :-)
CINQUE LIBRI PREFERITI MINIGIOCO (29 SETTEMBRE)
10 RIGHE DAI LIBRI CON GIUNTI EDITORE 2012

I miei cinque libri recenti preferiti sono l'indimenticabile "Stoner", il delicatissimo "Se sei triste guarda il cielo", il poetico Erri De Luca, l'enigmatico"1Q84" e l'attualissimo "Olivia"

inviato il 29/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

1)"Stoner" di John Williams
2)"Il giorno prima della felicità" di Erri De Luca"
3)"1Q84" di Haruki Murakami
4)"Olivia ovvero la lista dei sogni possibili"di Paola Calvetti"
5)"Se sei triste guarda il cielo" di Shibata Toyo

Partecipo al minigioco 29 settembre http://scrivi.10righedailibri.it/cinque-libri-preferiti

Fantastici (come sempre!) Grazie! :-)

eccola ridotta e caricata :)

Help! Non riesco a caricare la foto! (vi ho inviato una mail con l'allegato) Grazie!

Aforismi nella Notte

immagine copertina
EDMONDO DE AMICIS
Aforismi nella Notte
10righe dai libri 2014

L'amore dei libri è fonte,
per sé solo,
di mille piaceri vivissimi,
piaceri della vista,
del tatto,
dell'odorato.
Certi libri,
si gode a palparli,
a lisciarli,
a sfogliarli,
a fiutarli.

inviato il 14/04/2014
Nei segnalibri di:

La profezia di Celestino

immagine copertina
James Redfield
La profezia di Celestino
Tradotto da Alessandra De Vizzi
Corbaccio 1996
10 righe da pagina 78:

"Io mi occupo di conflitti, esamino le cause del comportamento violento degli uomini. Abbiamo sempre saputo che questa violenza deriva dal bisogno degli uomini di controllare e dominare gli altri, ma solo recentemente abbiamo studiato questo fenomeno dall'interno, considerandolo dal punto di vista della coscienza individuale. Ci siamo chiesti quale sia il meccanismo interno di un essere umano all'origine del suo desiderio di esercitare controllo sul prossimo. E abbiamo scoperto anche quando un individuo si rivolge a un altro avviando una conversazione, cosa che avviene milioni di volte al giorno nel mondo, possono esserci solo due risultati: gli interlocutori si allontaneranno sentendosi deboli e forti, a seconda di cosa è avvenuto durante il contatto."
Gli lanciai un'occhiata ancora più stupita, e lui sembrò leggermente imbarazzato per essersi lanciato in una lunga dissertazione sull'argomento. Dovetti pregarlo di continuare.

inviato il 15/04/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

"Per questo motivo", riprese, "noi uomini sembriamo assumere sempre un atteggiamento manipolatore. Quali che siano i particolari della situazione o l'argomento in oggetto, noi ci prepariamo a dire ciò che è necessario al fine di avere il sopravvento nella conversazione. Ognuno di noi cerca di acquisire il controllo e di avere così il dominio della conversazione. Se abbiamo successo imponendo il nostro punto di vista riceviamo una grossa carica psicologica...

Marta nelle onde

immagine copertina
Barbara Garlaschelli
Marta nelle onde
Edizioni EL 1999
10 righe da pagina 76:

... il mio nome sulla sua bocca fa lo stesso rumore della pioggia.
Allora la felicità è davvero possibile.
Non importa quanto durerà.
Un giorno, un'ora, per me sarà eterna.
Possibile.
Questa è la parola magica.
Possibile vuol dire che può accadere, che esiste un futuro.
Possibile.
La sua voce, le sue mani, le sue risate mi dicono che tutto è possibile.....

inviato il 06/10/2013
Nei segnalibri di:

La vita segreta delle api

immagine copertina
Sue Monk Kidd
La vita segreta delle api
Oscar Mondadori
10 righe da pagina 66:

"E per dormire che si fa?"
"Se non c'è un motel dovremo affittare una camera"
Mi sorrise, allora. "Lily, bambina mia, ma da nessuna parte accettano una donna di colore. Non l'accoglierebbero neppure se fosse la Vergine Maria in persona".
"E allora che senso ha l'Atto sui Diritti Civili?" chiesi piantandomi in mezzo alla strada "Non significa che devono lasciarti dormire nei loro motel e mangiare nei loro ristoranti, se lo desideri?"
"Dovrebbe essere così, ma bisognerebbe prendere la gente a calci in culo per costringerla a farlo"

inviato il 06/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

ops! giuoco domenicale #35 !

partecipo al giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo http://scrivi.10righedailibri.it/la-vita-segreta-delle-api-2

DIARIO 1941-1943

immagine copertina
Etty Hilllesum
DIARIO 1941-1943
Tradotto da Chiara Passanti e Tina Montone
Adelphi 2012
10 righe da pagina 766:

Bisogna vivere con noi stessi come un popolo intero : allora si conoscono tutte le qualità degli uomini, buone e cattive.
E se vogliamo perdonare agli altri, dobbiamo prima perdonare a noi stessi i nostri difetti.
E' forse la cosa più difficile, come constato così spesso negli altri e un tempo anche in me, ora non più: sapersi perdonare per i propri difetti e per i propri errori.
Il che significa anzitutto saperli generosamente accettare..
Vorrei proprio vivere come i gigli del campo.
Se sapessimo capire il tempo presente lo impareremmo da lui:

a vivere come un giglio del campo

inviato il 06/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo http//scrivi.10righedailibri.it
Dom, 06/10/2013 - 16:24

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo http//scrivi.10righedailibri.it

Diario

immagine copertina
Anna Frank
Diario
Tradotto da Natalia Ginzburg
Einaudi 1954
10 righe da pagina 142:

Giovedì 11 novembre 1943
Cara Kitty,
Ho un bel titolo per questo capitolo:
Ode alla mia stilografica.
In memorium.

La mia stilografica fu sempre per me un prezioso possesso: l'apprezzavo molto, soprattutto per la sua grossa punta, perchè io so scrivere bene soltanto se il pennino della stilografica ha la punta grossa.
La mia penna ha una vita assai lunga e interessante,che ora ti racconterò in breve.
Quando compiì noveanni ,essa mi arrivò avvolta di ovatta in un pacchettino,come "campione senza valore" da Aquisgrana, dove abitavamia nonna,la buona donatrice.Ero a letto con l'influenza, mentre il vento di febbraio soffiava attorno alla casa. La gloriosa penna era in un astuccio di cuoi rosso e fu subito mostrata a tutte le mie amiche. Io Anna Frank,fiera proprietaria di una penna stilografica.

inviato il 06/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al giuoco domenicale #33 Righe sul razzismo http://scrivi.10righedailibri.it/diario-10

Poesie

immagine copertina
Paul Celan
Poesie
Tradotto da Giuseppe Bevilacqua
A. MONDADORI 1997

Nero latte dell’alba ti beviamo la notte
ti beviamo al meriggio la morte è un maestro tedesco
ti beviamo la sera e al mattino beviamo e beviamo
la morte è un maestro tedesco il suo occhio è azzurro
egli ti centra col piombo ti centra con mira perfetta
nella casa c’è un uomo i tuoi capelli d’oro Margarete
egli aizza i suoi mastini su di noi ci dona una tomba nell’aria
egli gioca coi serpenti e sogna la morte è un maestro tedesco

i tuoi capelli d’oro Margarete
i tuoi capelli di cenere Sulamith

inviato il 06/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Felice e riconoscente! Grazie :)

Ciao Alessandro, hai vinto il giuoco domenicale! Ti aggiudichi quindi un libro incentivo :)
Per riceverlo invia un tuo recapito postale a libroincentivo@10righedailibri.it

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo http://scrivi.10righedailibri.it/poesie-115

Diario

immagine copertina
Anna Frank
Diario
Tradotto da Arrigo Vita
I miti Mondadori 1997
10 righe da pagina 235:

Dobbiamo ricordarci che siamo dei clandestini, che siamo ebrei incatenati, incatenati in un determinato posto, senza diritti ma con mille doveri. Noi ebrei non possiamo far valere i nostri sentimenti, dobbiamo esser forti e coraggiosi, dobbiamo addossarci tutte le scomodità e non mormorare, dobbiamo fare ciò che possiamo e fidare in Dio. Questa maledetta guerra dovrà pur finire, e allora saremo di nuovo uomini, e non soltanto ebrei.
Chi ci ha imposto questo? Chi ha fatto di noi ebrei un popolo distinto da tutti gli altri? Chi ci ha fatto tanto soffrire finora?.... Se, nonostante tutte queste nostre sofferenze, alla fine restano ancor sempre degli ebrei, vuol dire che un giorno gli ebrei, anziché essere proscritti, serviranno di esempio.

inviato il 06/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo + link: http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-35-righe-sul-razzismo

La collezionista di storie

immagine copertina
RANDA JARRAR
La collezionista di storie
Tradotto da Annalisa Crea
Piemme 2010
10 righe da pagina 239:

Se ricevete una lettera anonima che afferma che vostra figlia è una succhiacazzi, non credeteci automaticamente e non cominciate a picchiarla selvaggiamente. Non è vero. E' stata praticamente violentata. Non ve lo dirà mai, perché siete troppo severi. E, mentre la picchiate per la millesima volta, vi inviterà ad ucciderla. Non vuole vivere quella vita. Non è venuta in America per quello. [...]
In America i vicini di casa non chiamano la polizia quando vedono un arabo che rincorre la figlia per il giardino con un coltello in mano.

inviato il 06/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Non so se potrebbe andare bene.

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo + link: http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-35-righe-sul-razzismo

Il buio oltre la siepe

immagine copertina
Harper Lee
Il buio oltre la siepe
Tradotto da Amalia D'Agostino Schanzer
Feltrinelli 2011
10 righe da pagina 225:

[...] “Bé, il signor Finch non ha fatto mica così con Mayella e il vecchio Ewell quando li ha interrogati. Quel modo che aveva di dirgli giovanotto, e di schernirlo, e di guardare la giuria ogni volta che Tom rispondeva … “ “ Bé, Dill, dopo tutto non è che un negro!” “ Non me ne importa un fico secco. Non è giusto, ti dico che non è giusto trattarli a quel modo. Nessuno ha il diritto di parlare a una persona in quella maniera … è una cosa che mi fa stare veramente male!” [...]
Ma c’è una cosa, nel nostro paese, di fronte alla quale tutti gli uomini furono davvero creati eguali: un’istituzione umana che fa di un povero l’eguale di Rockefeller, di uno stupido l’eguale di Einstein, e di un ignorante l’eguale di un rettore di università. Questa istituzione, signori, è il tribunale [...] I nostri tribunali hanno i loro difetti, come ogni istituzione umana, ma nel nostro paese sono grandi strumenti di livellamento sociale. Nei nostri tribunali si attua il principio secondo cui tutti gli uomini furono creati eguali [...]

inviato il 06/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo http://scrivi.10righedailibri.it// Se questo è un uomo

splendido libro!

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo
http://scrivi.10righedailibri.it// Diario 1941-1943

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo http://scrivi.10righedailibri.it/Se questo è un uomo

:)

Il buio oltre la siepe

Il buio oltre la siepe 3 years 45 settimane fa

Si! :) Mi è piaciuto moltissimo questo libro

Il buio oltre la siepe 3 years 45 settimane fa

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe sul razzismo http://scrivi.10righedailibri.it/il-buio-oltre-la-siepe-7

GIUOCO DOMENICALE #35: RIGHE SUL RAZZISMO

GIUOCO DOMENICALE #35: RIGHE SUL RAZZISMO 3 years 45 settimane fa

Partecipo con "Il buio oltre la siepe" : http://scrivi.10righedailibri.it/il-buio-oltre-la-siepe-7

L'ultimo ballo di Charlot

L'ultimo ballo di Charlot 3 years 51 settimane fa

E' vero Emma ci sono tantissime frasi belle in questo libro. Mi è piaciuto molto!

Caro libro, grazie!

Caro libro, grazie! 4 years 37 settimane fa

Caro libro, grazie per far sì che il mio cuore ogni istante batta due volte, un battito di vita ed un battito di emozione!

Giuoco domenicale #2: RIGHERUSSE

Giuoco domenicale #2: RIGHERUSSE 4 years 44 settimane fa

Anna Karenina

Anna Karenina 4 years 44 settimane fa

Partecipo al Giuoco domenicale #2: RigheRusse http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-2-righerusse

L'indovina di Istanbul

L'indovina di Istanbul 4 years 44 settimane fa

Ciao Emma! Io lo sto leggendo in questi giorni e devo dire che non è niente male!

Giuoco domenicale #1: INCIPIT

Giuoco domenicale #1: INCIPIT 4 years 45 settimane fa

Cime Tempestose

Cime Tempestose 4 years 45 settimane fa

Partecipo al Giuoco domenicale #1: INCIPIT http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-1-incipit

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy