Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di dafne

L'Aeroplano del Papa

immagine copertina
Filippo Tommaso Marinetti
L'Aeroplano del Papa
LIBERILIBRI 2007
10 righe da pagina 129:

Che mai vuole da noi quel branco di nubi galoppante
che s'avventa contro la luna?
Con un lungo sospiro, con un lungo riflesso melodico,
la luna le dissolve già....
Nulla resiste alla sua triste tenerezza,
sorella della tua! Nulla resiste,
tranne questo corvo di velluto nero che io fo dondolare
come un giocattolo....
La luna beve a lunghi sorsi
le più lontane ombre dell'orizzonte....
Non vedi? Quel tenebroso profilo di città merlata,
oscilla lontano
come uno scenario di teatro e dilegua
filando via, sospeso a fili di ferro invisibili,
miracolosamente....
Non tremare! Il silenzio è tanto grande
e quelle tre nubi d'argento sono tanto vive
e tanto attente,
che stanno per cantare
con la loro più bella voce di cristallo....
È la tua voce, che sento
tinnire dolcemente?

inviato il 15/03/2017
Nei segnalibri di:

NORWEGIAN WOOD TOKYO BLUES

immagine copertina
Haruki Murakami
NORWEGIAN WOOD TOKYO BLUES
Tradotto da Giorgio Amitrano
Einaudi Super ET 2006
10 righe da pagina 349:

Non c'è verità, sincerità, forza, dolcezza che ci possa guarire da una sofferenza del genere. L'unica cosa che possiamo fare è superare la sofferenza attraverso la sofferenza, possibilmente cercando di trarne qualche insegnamento, pur sapendo che questo insegnamento non ci sarà di nessun aiuto la prossima volta che la sofferenza ci colpirà all'improvviso.

inviato il 27/02/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

http://scrivi.10righedailibri.it/lultima-melodia
scelgo queste 10 righe.

Ciao Dafne, sei nella finale settimanale di marzo, ricordati di scegliere 10 righe che più ti piacciono partendo da oggi 6 marzo a domenica 12 marzo.

Il quadrato magico. Un mistero che dura da duemila anni

immagine copertina
Rino Cammilleri
Il quadrato magico. Un mistero che dura da duemila anni
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2004
10 righe da pagina 112:

L'attività vulcanica fu pressochè continua fino al 1644, tanto da ripristinare il cono vulcanico. Da allora, il Vesuvio non ha praticamente cessato la sua attività, con periodi di riposo di sette anni di media. Negli ultimi secoli Torre del Greco è stata investita dalla lava ben quattro volte. Ma è dal 1944 che tutto tace. Eppure, fu solo la terrificante eruzione del 79 d.C. a scolpirsi nell'immaginario collettivo come uno dei più tremendi disastri della civiltà.

inviato il 25/01/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Dafne, sei nella classifica finale di Gennaio.10 righe scelte dalla redazione.

Rino Cammilleri (Cianciana, 2 novembre 1950)

i 500

immagine copertina
MATTEW QUIRK
i 500
Tradotto da STEFANO BORTOLUSSI
Sperling & Kupfer 2012
10 righe da pagina 251:

Viviamo tempi abietti. Giocare duro non mi è mai particolarmente piaciuto. Ma ormai sono poche le cose che fanno inorridire la gente, e ciò ci costringe a forzare la mano, a usare altri sistemi irritare i nostri obiettivi.

inviato il 09/02/2015
Nei segnalibri di:

Canne al vento

immagine copertina
Grazia Deledda
Canne al vento
A. Mondadori
10 righe da pagina 211:

La nebbia si diradava, apparivano profili di boschi neri sull'azzurro pallido dell'orizzonte;
poi tutto fu sereno, come se mani invisibili tirassero di qua e di là i veli del mal tempo,
e un grande arcobaleno di sette vivi colori e un altro piú piccolo e piú scialbo s'incurvarono
sul paesaggio. La primavera nuorese sorrise allora al povero Efix seduto sulla porta della
Chiesetta.

inviato il 05/12/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

2001

Ciao Dafne... Anno di pubblicazione? Grazie :)

Partecipo a Passi Sardi http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi-0

LA LUCE SUGLI OCEANI

immagine copertina
M. L. Stedman
LA LUCE SUGLI OCEANI
Tradotto da Alba Mantovani
Garzanti Libri (collana Narratori moderni) 2012
10 righe da pagina 64:

Vorrei che anche tu potessi vedere l'alba e il tramonto da qui. E le stelle: la notte il cielo è affollato di stelle, e osservare le costellazioni che lo attraversano è un po' come guardare le lancette dell'orologio. E' un conforto sapere che ci saranno, per quanto la giornata sia stata brutta, per quanto le cose possano andare male. Quando ero in Francia, questo pensiero mi aiutava, mi faceva vedere le situazioni in prospettiva. Le stelle esistevano già prima che ci fossero gli uomini e non hanno mai smesso di brillare, indifferenti a ciò che accade. Penso alla luce del faro negli stessi termini: come a un frammento di stella caduto sulla terra, che risplende senza preoccuparsi di ciò che lo circonda. D'estate e d'inverno, nella tempesta e con il tempo buono, si può sempre contare su di lei.

inviato il 14/11/2014
Nei segnalibri di:

NEL TEMPO DI MEZZO

immagine copertina
MARCELLO FOIS
NEL TEMPO DI MEZZO
Einaudi (collana Supercoralli) 2012
10 righe da pagina 252:

Oh non sono mai stato speciale, ho amato le cose che amano tutti: il silenzio mattutino, le lenzuola fresche di bucato... Ho amato di innamorarmi. Ho amato di essere amato. Ho amato di trattenere il pianto e anche di piangere. Mai stato speciale, no.Ho amato il pane fresco e la perfezione di certe forme. Ho amato d'amare.E odiare, qualche volta, certo: non sono speciale. Neanche adesso che è notte fonda.

inviato il 05/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Complimenti Dafne! Hai vinto il libro incentivo mensile premio per i Top segnalibri!
Dopo aver scelto le 10 righe da premiare, inviaci il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it

Ho scelto queste 10 righe grazie :) http://scrivi.10righedailibri.it/angel-0

Grazie :) si mi ricorderò grazie mille

Ciao Dafne D. sei nella finale settimanale di novembre, COMPLIMENTI!!!
Ricordati di scegliere le tue 10righe da oggi a domenica 16 novembre...

LA NAUSEA

immagine copertina
JEAN PAUL SARTRE
LA NAUSEA
Tradotto da B. Fonzi
Einaudi (collana Einaudi tascabili. Scrittori) 2005
10 righe da pagina 175:

Il mondo,questo grosso essere assurdo. Non ci si poteva nemmeno domandare da dove uscisse fuori, tutto questo, né come mai esisteva un mondo invece che niente. Non aveva senso, il mondo era presente dappertutto, davanti, dietro. Non c'era stato niente prima di esso. Niente. Non c'era stato un momento in cui esso avrebbe potuto non esistere. Era appunto questo che m'irritava: senza dubbio non c'era alcuna ragione perché esistesse, questa larva strisciante. Ma non era possibile che non esistesse. Era impensabile: per immaginare il nulla occorreva trovarcisi già, in pieno mondo, da vivo, con gli occhi spalancati, il nulla era solo un'idea nella mia testa, un'idea esistente, fluttuante in quella immensità: quel nulla non era venuto prima dell'esistenza, era un'esistenza come un'altra e apparsa dopo molte altre.

inviato il 28/10/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!

ops vado subito scusate

Ciao Dafne, puoi comunicarci le tue 10 righe postate dal 3 al 9novembre garzie :)

Grazieeeeeeeeeee di cuore a TUTTI :)

LA PASSEGGIATA

immagine copertina
ROBERT WALSER
LA PASSEGGIATA
Tradotto da E. Castellani
Editore Adelphi (collana Piccola biblioteca Adelphi) 1976
10 righe da pagina 71:

La bella, dolce strada maestra splendeva d'azzurro, di bianco, d'oro. Sopra le case dei poveri, dipinte di giallo e soffuse di color rosa, abbracciate con infantile tenerezza dal sole, commozione e incanto volavano simili a immagini d'angeli cadenti dal cielo; tenendosi per mano, amore e povertà si libravano nell'aria profumata. Mi sembrava quasi che qualcuno mi chiamasse per nome, che qualcuno mi baciasse o mi desse pace, che Dio Onnipotente in persona, nostro benigno Signore e padrone, procedesse sulla strada per renderla indicibilmente bella.

inviato il 28/10/2014
Nei segnalibri di:

l'arte di essere saggi

immagine copertina
Lucio Anneo Seneca
l'arte di essere saggi
Tradotto da a cura di Nario Scaffidi Abbate
Newton Compton Editore 2014
10 righe da pagina 53:

Il filosofo Stilpone, interrogato da Demetrio Poliorcete - che aveva conquistato Megara, la sua città - se mai avesse perso qualcosa: "Nulla", rispose, "tutti i miei beni sono con me". Eppure il nemico gli aveva depredato l'intero patrimonio, portato vie le figlie, la sua patria era caduta sotto il dominio straniero, ed ora il re vincitore, attorniato da tutto il suo esercito in armi, lo interroga dall'alto del suo seggio. Ma lui gli tolse la soddisfazione di averlo vinto, gridandogli chiaro in faccia che nonostante la presa della città egli non solo rimaneva invitto ma ne usciva immune da qualsiasi danno, giacchè aveva con sè i beni veri, autentici, su cui nessuno può metter mani. (...) Incerto, infatti, e sfuggevole è il possesso di tutto ciò che ci viene dal di fuori.

inviato il 30/09/2014
Nei segnalibri di:

Niels Lyhne

immagine copertina
Jens Peter Jacobsen
Niels Lyhne
Tradotto da Maria Svendsen Bianchi
Iperborea 2017
10 righe da pagina 54:

Vi sono caratteri forti che si fanno carico dei loro dolori e li sopportano, ed è anzi sotto il peso della sofferenza che danno la misura della propria forza, mentre altri, più deboli, si abbandonano senza resistenza al dolore come ci si arrende a una malattia; e come una malattia il dolore si impadronisce di loro, penetra fin nel più profondo del loro essere, diventa tutt'uno con loro, si trasforma in loro in una lenta lotta, fino a svanire in una completa guarigione.
Ma vi sono anche altri per i quali il dolore è una violenza perpetrata nei loro confronti, un sopruso che non si adatteranno mai a considerare come una prova o un castigo, tanto meno semplicemente come destino. Resta per loro un atto di tirannia, quasi la manifestazione di un odio personale, e lascia per sempre una ferita nel fondo del loro cuore.

inviato il 17/05/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie, Staff! L'utente Quantoscommettiamo aveva scelto le mie righe di Franz Kafka ma non mi avete attribuito il libretto giallo :(

Ciao Piconzero, sei nella finale di Maggio, 10 righe scelte da voi utenti.

Fisiologia del fumatore

immagine copertina
Théodose Burette
Fisiologia del fumatore
Tradotto da Mara Bevilacqua
Armillaria 2015
10 righe da pagina 63:

La prima condizione per essere pittore o scultore non è aver fatto studi accademici, aver studiato la linea, farsi la propria palette, essere colorista come Diaz o geometrico come Ingres: bisogna saper fumare. Da un lato e dall'altro della pipa, e abbasso la salute. E questa scienza è così esigente, assorbe così tanto, che talvolta, ad attenervisi, dopo quindici anni di studi ci si ritrova perfetti anneritori di pipe. Potrei citare un gran numero di geni misconosciuti, di cui non ho mai visto i quadri, ma di cui riconoscerei le pipe dall'ingegnoso lavoro della gromma, che ha venato d’un tono caldo il magico contenitore del tabacco ispiratore. Felici questi grandi artisti, questi grandi filosofi!

inviato il 18/05/2017
Nei segnalibri di:

Storie da leccarsi i baffi. I gatti raccontati dal veterinario

immagine copertina
10 righe da pagina 22:

Al termine sorrisi e squadrandola esclamai sicuro: “I suoi gatti puzzano di vino. Sono completamente ubriachi”, risi. La signora, incredula, non riusciva a darsi una giustificazione e allargando le braccia come per discolparsi disse: “Ma… È sicuro? Come possono essere riusciti a bere del vino o degli alcolici? Oppure, chi li avrà resi così brilli?”. Io aggiunsi: “Probabilmente si sono inzuppati le zampe e il pelo con del vino e poi, per pulirsi, l’hanno ingerito controvoglia…”. Lei d’un tratto portò di scatto la sua mano alla bocca e interrompendomi confessò: “Mia madre oggi ha rotto un bottiglione di vino in cucina! Presumibilmente nei pochi istanti che sono trascorsi mentre lei prendeva spazzolone e stracci nel ripostiglio i mici, che sono sempre in mezzo ai piedi, si sono imbrattati. A questo punto li ha fatti uscire per lavare il pavimento e raccogliere i pezzi di vetro e loro si sono leccati”.

inviato il 18/05/2017
Nei segnalibri di:

Per amore

immagine copertina
Lisa Ginzburg
Per amore
Marsilio 2016
10 righe da pagina 27:

Quanto aveva creduto, lei, a quell’incanto. Come tutto
per un tempo le era parso meraviglioso, possibile. Aveva
amato la luce accecante del cielo d’estate, l’allegria della
gente, l’Axé di ogni situazione. I piccoli supermercati impregnati
dei profumi della frutta mescolati all’odore forte
della carne. E l’inspiegabile sensazione di familiarità che
l’afferrava: come la sua terra fosse sempre stata quella, diecimila
chilometri lontano dall’Europa – dall’Italia, suo paese
d’origine, dalla Francia, paese dove aveva scelto di vivere.
Sentirsi a casa invece in quella luce d’oro, la vita che intorno
esplode fragorosa – dominata dalla natura tanto da perdervisi,
come e sino a che punto lei ancora non può sapere.

inviato il 18/05/2017
Nei segnalibri di:

Daughters of the Dragon

immagine copertina
William Andrews
Daughters of the Dragon
Lake union publishing
10 righe da pagina 299:

<<...in times like this, it was hard for me to believe that Soo-bo and I were direct descendants of Empress Myeongseong, responsible to carry on the legacy of the two-headed dragon. Certainly l believed in the spirits of my ancestors. l could feel them inside me and see them in the people and land of my country. But if Soo-bo and l were a part of their grand scheme, why didn't they help us? Why did we have to suffer and die for Korea?>>

inviato il 20/05/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Isabella, sei nella finale di Maggio, 10 righe scelte dalla redazione.

Le stagioni della vita

immagine copertina
Hermann Hesse
Le stagioni della vita
Tradotto da Non citato
Oscar Mondadori 1988
10 righe da pagina 66:

La vera cultura non è quella che mira a un qualche scopo, ma, come ogni ricerca della perfezione, ha il suo significato in se stessa. Come la ricerca della forza, dell'agilità e della bellezza fisica non ha un suo fine ultimo (quello, ad esempio, di farci ricchi, celebri e potenti), ma ha la sua ricompensa in se stessa, in quanto esalta il nostro senso vitale e la nostra fiducia in noi stessi, ci rende più lieti e più felici e ci dà un più alto senso di sicurezza e di salute. così anche la ricerca della "cultura", cioè di un perfezionamento intellettuale e spirituale, non è un cammino faticoso verso un qualche fine limitato, ma un fortificante e benefico allargamento della nostra coscienza, un arricchirsi delle nostre potenzialità di vita e di gioia.

inviato il 22/05/2017
Nei segnalibri di:

Qualcuno cammina sulla tua tomba

immagine copertina
Mariana Enríquez
Qualcuno cammina sulla tua tomba
Tradotto da Alessio Casalini
Caravan Edizioni 2016
10 righe da pagina 4:

Il cimitero di Staglieno non era tra le tappe che avevo maniacalmente programmato. Certo, sapevo che esisteva. Sapevo che, fra le sue spettacolari tombe, ce n’era una che era stata usata per la copertina del disco Closer, e un’altra ancora per quella del singolo Love will tear us apart, entrambi dei Joy Division; ma a me i Joy Division non sono mai piaciuti e le tombe delle copertine, per quanto fossero belle, non le ritenevo necessarie al mio pellegrinaggio.
Quando Genova fu inclusa nel nostro programma, Staglieno diventò un chiodo fisso. Non sapevo molto di quel cimitero. Al tempo non ero un'intenditrice di cimiteri come sono adesso.

inviato il 22/05/2017
Nei segnalibri di:

i diabolici

immagine copertina
Boileau Narcejac
i diabolici
Tradotto da Federica di Lella e Giuseppe Girimonti Greco
Adelphi 2017
10 righe da pagina 15:

La nebbia si andava infittendo. Anche la musica del grammofono sembrava ovattata, ricordava la voce nasale del telefono. Ravinel non sapeva più se era vivo o morto. Da piccolo, il limbo se lo immaginava proprio così: una lunga attesa in mezzo alla foschia. Una lunga, terrificante attesa. Chiudeva gli occhi e, ogni volta, aveva l'impressione di cadere nel vuoto.

inviato il 23/05/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

ricambio...ciaociaoBarbara!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Boileau-Narcejac nacque a Parigi il 28 Aprile 1906.

Una gioventù sessualmente liberata (o quasi)

immagine copertina
Théresè Hargot
Una gioventù sessualmente liberata (o quasi)
Tradotto da Giovanni Marcotullio
Casa Editrice Sonzogno 2016
10 righe da pagina 153:

I genitori la smettano di credere che parlare d'amore e di sessualità al proprio figlio si faccia alla maniera dei dottori, dei professori, dei parroci o dei polemisti di un programma televisivo! Non è il lavoro. Essere genitori significa amare il proprio bambino perché giunga a lasciarci. L'amore non è un discorso, si incarna nel quotidiano. (...) Ha bisogno di sentire i suoi genitori disponibili all'ascolto per condividere i suoi dubbi e le sue domande. Ha bisogno di assicurarsi che non sarà giudicato.

inviato il 03/05/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Abbiamo inviato i tuoi ringraziamenti alla casa editrice :)

Thérèse Hargot, nata a Bruxelles nel 1984.

Ringrazio la Casa Editrice Sonzogno, per il libro incentivo.

Il gabbiano Jonathan Livingston

immagine copertina
Richard Bach
Il gabbiano Jonathan Livingston
Tradotto da Pier Francesco Paolini
Biblioteca Rizzoli Romanzo 2003
10 righe da pagina 17:

Poiché tu hai imparato tutto. Hai terminato un corso di istruzione, e ne incomincia un altro, per te. Adesso». Come aveva illuminato tutta quanta la sua vita, il lume dell'intelletto lo soccorse in quel momento, e lui capì. Avevano ragione quegli uccelli. Lui poteva volare, sì, più in alto. Ed era l'ora, sì di andare a casa. Abbracciò con un ultimo sguardo il suo cielo, i magnifici campi del cielo, dove aveva imparato molte cose.
«Sono pronto» disse alfine.
E il gabbiano Jonathan Livingston fece prua verso l'alto, scortato da quei due splendidi uccelli, e scomparvero insieme nella notte.

inviato il 08/05/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!

Ciao Davide Corsi, sei nella finale di maggio, 10 righe scelte dalla redazione.

L'eleganza del riccio

L'eleganza del riccio 2 settimane 1 giorno fa

Bellissimo questo libro, io lo rileggerei all'infinito.

NORWEGIAN WOOD TOKYO BLUES

NORWEGIAN WOOD TOKYO BLUES 10 settimane 1 giorno fa

L'ultima melodia

L'ultima melodia 10 settimane 1 giorno fa

Ciao Staff, scelgo queste 10 righe.

Il quadrato magico. Un mistero che dura da duemila anni

Il quadrato magico. Un mistero che dura da duemila anni 17 settimane 1 giorno fa

Rino Cammilleri (Cianciana, 2 novembre 1950)

Canne al vento

Canne al vento 2 years 24 settimane fa

2001

Canne al vento 2 years 24 settimane fa

Passi sardi

Passi sardi 2 years 24 settimane fa

NEL TEMPO DI MEZZO

NEL TEMPO DI MEZZO 2 years 27 settimane fa

Ho scelto queste 10 righe grazie :) http://scrivi.10righedailibri.it/angel-0

Angel

Angel 2 years 27 settimane fa

Scelgo queste righe :) ciao Gwen 1984

LA NAUSEA

LA NAUSEA 2 years 27 settimane fa

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy