Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di cly81dg

Poesia

immagine copertina
Pablo Neruda
Poesia
A. MONDADORI 1964

E fu a quell'età....Venne la poesia
a cercarmi: Non so, non so, da dove
usci', da quale inverno o fiume.
Non sò come nè quando,
no, non erano voci, non erano
parole, nè silenzio,
ma da una strada mi chiamava, dai rami della notte,
all'improvviso tra gli altri,
tra fuochi violenti
o mentre rincasavo solo
era li' senza volto
e mi toccava.

inviato il 22/06/2012
Nei segnalibri di:

Mediterraneo

immagine copertina
Eugenio Montale
Mediterraneo
Einaudi 1925

Antico, sono ubriacato dalla voce
ch'esce dalle tue bocche quando si schiudono
come verdi campane e si ributtano
indietro e si disciolgono.
La casa delle mie estati lontane,
t'era accanto, lo sai,
là nel paese dove il sole cuoce
e annuvolano l'aria le zanzare.
Come allora oggi la tua presenza impietro,
mare, ma non più degno
mi credo del solenne ammonimento
del tuo respiro.

inviato il 21/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Claudia, da che pagina hai tratto le 10 righe? Hai una foto della copertina del 1925? :)

“partecipo a Maturarighe" http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe/

L'ombra del vento

immagine copertina
Carlos Ruiz Zafón
L'ombra del vento
A. MONDADORI

"Ogni libro, ogni volume che vedi possiede un'anima, l'anima di chi lo ha scritto e l'anima di coloro che lo hanno letto, di chi ha vissuto e di chi ha sognato grazie ad esso. Ogni volta che un libro cambia proprietario, ogni volta che un nuovo sguardo ne sfiora le pagine, il suo spirito acquista forza."

inviato il 21/05/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie Rachele!! :D

Grazie Rachele :))
Claudia invia il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it

Ciao, Claudia! La settimana scorsa ho avuto il libro incentivo, e devo scegliere a chi assegnare un libro tra le 10 righe di questa settimana. scelgo le tue 10 righe!

Belle queste righe!

aggiungo segnalibro

aggiungo segnalibro

Indaco

immagine copertina
Claudia Di Gennaro
Indaco
Lulu
10 righe da pagina 2:

[Erano ormai pronti ad affiancarsi lungo il loro cammino e a lasciare fuori dai loro cuori tutti i dubbi e le incertezze che una radicale svolta nella vita si porta dietro. Seduti per terra sul pianerottolo all'ultimo piano di quel palazzo, il tempo si arrestò per un attimo, ma non sarebbe durato a lungo quell'istante. Laura sapeva che ce ne sarebbero stati molti altri di momenti indimenticabili, ma quello era uno di quelli che sarebbe durato per sempre nei suoi occhi, nella sua testa, nel suo cuore. Lo aspettava da più di trent'anni e finalmente poteva dire di aver conosciuto l’amore. Quello vero. Quello totale. Quello che altri già provarono in qualche epoca lontana, in qualche leggenda raccontata, in qualche fiaba sussurrata o in qualche canzone dimenticata. Ora quella fiaba si svolgeva lì, davanti ai suoi occhi, lei ne era la protagonista assoluta e non voleva più rinunciarci. Era la prova vivente che, a volte e soprattutto se lo si vuole, la vita può cambiare.]

inviato il 21/05/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

certamente... grazie! ;-)

Claudia, prova a postare anche 10 righe tratte dai libri che leggi. ;)

Indaco

immagine copertina
Claudia Di Gennaro
Indaco
Lulu

<... tra le scaffalature si imbatté in un delizioso olio su tela appeso a
una parete; rappresentava un antico casale in pietra solitario su
una collina, circondato da una distesa di girasoli in fiore. Era
bellissimo nella sua semplicità e Laura rimase a guardarlo per
qualche istante, immaginando una figurina piccola ed esile che
correva in mezzo a quegli altissimi steli piegati dal vento e girati dal sole.
Era lì che avrebbe voluto essere.
Chiuse gli occhi e si lasciò andare a quel frammento di sogno ...>

inviato il 21/05/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Lory Lory! ;-)

Complimenti Claudia :-)

Indaco

immagine copertina
Claudia Di Gennaro
Indaco
Lulu

[Nel porticciolo di Trani i pescherecci erano tutti ormeggiati in attesa dell'imbrunire, in attesa della loro prossima nottata di pesca. Il suo cuore si sentiva proprio così: momentaneamente ormeggiato a quel molo, e in quel mare nero e piatto che lo cullava lentamente, in attesa di un nuovo giorno e di una nuova battaglia. Seduta al tavolino di quel bar, con un flebile sound old jazz di sottofondo che lei amava tanto, Laura non poté che lasciar andare il suo sguardo oltre l'orizzonte, fissando il riflesso della luna sullo specchio d'acqua. Il brusio della gente intorno a lei le creava una sorta di membrana che l'avvolgeva e isolava dal mondo esterno. Stringendosi nel suo cappotto cercava di tenersi dentro il meglio che ancora aveva di sé, come ciò che le rimaneva di un vaso di pandora scoperchiato improvvisamente. ]

inviato il 07/05/2012
Nei segnalibri di:

Un uso qualunque di te

immagine copertina
Sara Rattaro
Un uso qualunque di te
Giunti 2012
10 righe da pagina 35:

Quando una cosa inizia di solito non sai come andrà a finire, studi la lezione e non sarai mai interrogata, rimani imbottigliata in un ingorgo dopo aver ampiamente ragionato su quale fosse la strada meno trafficata, t'innamori dell'unica persona che non possiede alcun requisito che ti completi.
Il futuro lo puoi pianificare, prevedere, anticipare, ma quando arriva ti prende sempre alla sprovvista.
E' per questo che ti preoccupa.

inviato il 01/11/2012
Nei segnalibri di:

Il piccolo principe

immagine copertina
Antoine de Saint-Exupéry
Il piccolo principe
Bompiani 2009

…”Si” dissi al piccolo principe, “che si tratti di una casa, delle stelle o del deserto, quello che fa la loro bellezza è invisibile”…Incominciava ad addormentarsi, io lo presi tra le braccia e mi rimisi in cammino. Ero commosso. Mi sembrava di portare un fragile tesoro. Mi sembrava pure che non ci fosse niente di più fragile sulla terra. Guardavo, alla luce della luna, quella fronte pallida, quegli occhi chiusi, quelle ciocche di capelli che tremavano al vento, e mi dicevo: “Questo che io vedo non è che la scorza. Il più importante è invisibile…” E siccome le sue labbra semiaperte abbozzavano un mezzo sorriso mi dissi ancora: “Ecco ciò che mi commuove di più di questo piccolo principe addormentato: è la sua fedeltà a un fiore, è l’immagine di una rosa che risplende in lui come la fiamma di una lampada, anche quando dorme…” E lo pensavo ancora più fragile. Bisogna ben proteggere le lampade: un colpo di vento le può spegnere… E così camminando , scoprii il pozzo al levar del sole....

inviato il 20/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

bello bello bello

Se questo è un uomo

immagine copertina
Primo Levi
Se questo è un uomo
Einaudi

Tutti scoprono, più o meno presto nella loro vita, che la felicità perfetta non è realizzabile, ma pochi si soffermano invece sulla considerazione opposta: che tale è anche una infelicità perfetta. I momenti che si oppongono alla realizzazione di entrambi i due stati-limite sono della stessa natura: conseguono dalla nostra condizione umana, che è nemica di ogni infinito. Vi si oppone la nostra sempre insufficiente conoscenza del futuro; e questo si chiama, in un caso, speranza, e nell’altro , incertezza del domani. Vi si oppone la sicurezza della morte, che impone un limite a ogni gioia, ma anche a ogni dolore. Vi si oppongono le inevitabili cure materiali, che, come inquinano ogni felicità duratura, così distolgono assiduamente la nostra attenzione dalla sventura che ci sovrasta, e ne rendono frammentaria, e perciò sostenibile, la consapevolezza.

inviato il 21/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Sonia, da che pagina hai tratto le 10 righe? Anno di edizione? :)

Partecipo a maturarighe scrivi.10righedailibri.it/maturarighe/

Se una notte d'inverno un viaggiatore

immagine copertina
Italo Calvino
Se una notte d'inverno un viaggiatore
A. MONDADORI

Prendi la posizione piú comoda: seduto, sdraiato, raggomitolato, coricato. Coricato sulla schiena, su un fianco, sulla pancia. In poltrona, sul divano, sulla sedia a dondolo, sulla sedia a sdraio, sul pouf. Sull’amaca, se hai un’amaca. Sul letto, naturalmente, o dentro il letto. Puoi anche metterti a testa in giú, in posizione yoga. Col libro capovolto, si capisce.
Certo, la posizione ideale per leggere non si riesce a trovarla. Una volta si leggeva in piedi, di fronte a un leggio. Si era abituati a stare fermi in piedi. Ci si riposava cosí quando si era stanchi d’andare a cavallo. A cavallo nessuno ha mai pensato di leggere; eppure ora l’idea di leggere stando in arcioni, il libro posato sulla criniera del cavallo, magari appeso alle orecchie del cavallo con un finimento speciale, ti sembra attraente. Coi piedi nelle staffe si dovrebbe stare molto comodi per leggere; tenere i piedi sollevati è la prima condizione per godere della lettura.

inviato il 21/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Soniaaaa :) idem... anno e numero della pagina

Partecipo a MaturaRighe scrivi.10righedailibri.it/la-banalità-del-male

Mediterraneo

immagine copertina
Eugenio Montale
Mediterraneo
Einaudi 1925

Antico, sono ubriacato dalla voce
ch'esce dalle tue bocche quando si schiudono
come verdi campane e si ributtano
indietro e si disciolgono.
La casa delle mie estati lontane,
t'era accanto, lo sai,
là nel paese dove il sole cuoce
e annuvolano l'aria le zanzare.
Come allora oggi la tua presenza impietro,
mare, ma non più degno
mi credo del solenne ammonimento
del tuo respiro.

inviato il 21/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Claudia, da che pagina hai tratto le 10 righe? Hai una foto della copertina del 1925? :)

“partecipo a Maturarighe" http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe/

SONO SOLO UN GATTO

immagine copertina
LUDMILLA HELGA SIERSCH
SONO SOLO UN GATTO
Fazi Editore 2012
10 righe da pagina 68:

Ora infilo il naso sotto la sua ascella, desidero metterlo al caldo, voglio sentirmi protetto. lei rimane immobile per non disturbarmi; a un certo punto spegne la televisione e si addormenta. il suo respiro si fa pesante, ricorda le fusa di noi gatti. il braccio che ha poggiato sulla mia schiena inizia a soffocarmi, cerco di dimenarmi e lei è costretta a muoversi, allora inizia a farmi le carezze sotto al mento: le adoro! E poi baci, coccole, il tempo perde il suo ritmo e sembra assumere le forme dell'infinito. Ogni suo movimento mi culla e mi rilassa. E' proprio una notte d'amore...

inviato il 11/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Ahahah sembra molto simpatico questo libro... Me lo annoto subito!

Messo il segnalibro!

Non posso che simpatizzare!

libro da regalare a chi ama i gatti!

Sonia mi è talmente piaciuto che ne ho comprata una copia per regalarlo ad una mia cara amica, mancano ormai una decina di pagine alla fine :-(

Dev'essere proprio bello questo libro dalle citazioni che di tanto in tanto leggo. Lo comprerò magari A me di Fazi editore ne è errivato un altro. Speriamo sia altrettanto interessante ;)

segnalibro il mio più o meno è come quello della copertina solo che è tutto rosso :-)

Solo un gatto? Meno male, il mio fa da 10 :)

Sono solo un gatto è il libro incentivo grazie ancora a tutti e grazie a Fazi editore :-)

"I libri ci dicono"

immagine copertina
H. Hesse
"I libri ci dicono"
10 righe dai libri

"La vera vocazione di ognuno è una sola, quella di arrivare a se stesso. Finisca poeta o pazzo, profeta o delinquente, non è affar suo, e in fin dei conti è indifferente. Affar suo è trovare il proprio destino, non un destino qualunque, e viverlo tutto e senza fratture dentro di se. Tutto il resto significa soffermarsi a metà, è un tentativo di fuga, è il ritorno all'ideale della massa, è adattamento e paura del proprio cuore...."
fonte: Demian di H. Hesse

inviato il 28/05/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Parole bellissime!

Sono parole bellissime, ricche di impegno e speranza.

aggiungo segnalibro

L'ombra del vento

immagine copertina
Carlos Ruiz Zafón
L'ombra del vento
A. MONDADORI

"Ogni libro, ogni volume che vedi possiede un'anima, l'anima di chi lo ha scritto e l'anima di coloro che lo hanno letto, di chi ha vissuto e di chi ha sognato grazie ad esso. Ogni volta che un libro cambia proprietario, ogni volta che un nuovo sguardo ne sfiora le pagine, il suo spirito acquista forza."

inviato il 21/05/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie Rachele!! :D

Grazie Rachele :))
Claudia invia il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it

Ciao, Claudia! La settimana scorsa ho avuto il libro incentivo, e devo scegliere a chi assegnare un libro tra le 10 righe di questa settimana. scelgo le tue 10 righe!

Belle queste righe!

aggiungo segnalibro

aggiungo segnalibro

GIOCO - Riga 10

immagine copertina
Patti Puggioni - Cristina Fanni
GIOCO - Riga 10
Giochi 10 righe 2011
10 righe da pagina 10:

Prendi un libro, quello che vuoi, il tuo preferito, uno che devi ancora leggere, il primo su cui posi lo sguardo e... aprilo a pagina 10... CERCA la frase numero 10 e SCRIVILA sotto come commento. Aggiungi anche il titolo del libro e il nome dell'autore.
(24 luglio) Da questo momento in poi, le frasi troppo lunghe verranno cancellate.
Dovete scrivere solo la RIGA n. 10.
Per le frasi più lunghe (10 righe) c'è l'area apposita
http://scrivi.10righedailibri.it/
Se nel libro la pagina 10 è bianca scegliete un altro libro.
:)

inviato il 22/05/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

...scompare tra le vecchie ceppaie sfatte, tra l'erba alta... - NEVE, CANE, PIEDE Claudio Morandini

"Interessante", pensai, al mondo c'è gente che ama dispensare il buongiorno. (703 ragioni per dire di si, F.L. Koraline)

il ragazzo che condivideva con l'autore la capacità di ascoltare (nel barile delle mele, e non solo) (La vera storia del pirata Long John Silver, Bjorn Larsson)

Voglio dire,devo essere morta per forza e gli angeli devono avere avuto compassione di me perchè la testa scura e riccioluta che mi pare di intravedere è così ben proporzionata e così attraente da essere quella di un angelo.(un imprevisto chiamato amore-Anna Premoli)

L'euforia del pesce palla. (Ai confini del gusto - Luis Devin)

Forse dietro il colle Vecchio, o dietro ancora, ma di tanti e tanti metri e tantissimi passi di un uomo (Marta La Sarta di Valentina Di Cesare)

teoria irregolare di casette grigie e fabbricati color polvere
Nonchiedere perchè - Franco Di Mare

tanto vale portare a termine
mamma di Valentina Diana, Einaudi

processo nei confronti di quattro agenti del LAPD , il distretto di...

processo nei confronti di quattro agenti del LAPD , il distretto di...

Indaco

immagine copertina
Claudia Di Gennaro
Indaco
Lulu
10 righe da pagina 2:

[Erano ormai pronti ad affiancarsi lungo il loro cammino e a lasciare fuori dai loro cuori tutti i dubbi e le incertezze che una radicale svolta nella vita si porta dietro. Seduti per terra sul pianerottolo all'ultimo piano di quel palazzo, il tempo si arrestò per un attimo, ma non sarebbe durato a lungo quell'istante. Laura sapeva che ce ne sarebbero stati molti altri di momenti indimenticabili, ma quello era uno di quelli che sarebbe durato per sempre nei suoi occhi, nella sua testa, nel suo cuore. Lo aspettava da più di trent'anni e finalmente poteva dire di aver conosciuto l’amore. Quello vero. Quello totale. Quello che altri già provarono in qualche epoca lontana, in qualche leggenda raccontata, in qualche fiaba sussurrata o in qualche canzone dimenticata. Ora quella fiaba si svolgeva lì, davanti ai suoi occhi, lei ne era la protagonista assoluta e non voleva più rinunciarci. Era la prova vivente che, a volte e soprattutto se lo si vuole, la vita può cambiare.]

inviato il 21/05/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

certamente... grazie! ;-)

Claudia, prova a postare anche 10 righe tratte dai libri che leggi. ;)

Una porta di libri

Una porta di libri 5 years 38 settimane fa

"Zia Antonia sapeva di menta" di Andrea Vitali - Garzanti

Maturarighe

Maturarighe 5 years 43 settimane fa

Mediterraneo

Mediterraneo 5 years 43 settimane fa

L'ombra del vento

L'ombra del vento 5 years 46 settimane fa

grazie Rachele!! :D

GIOCO - Riga 10

GIOCO - Riga 10 5 years 48 settimane fa

"Non conosceva il significato della parola harami, bastardo."
(Khaled Hosseini - Mille splendidi soli)

Indaco

Indaco 5 years 48 settimane fa

certamente... grazie! ;-)

Indaco

Indaco 5 years 48 settimane fa

Grazie Lory Lory! ;-)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy