Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di contini.mas

Lolita

immagine copertina
Vladimir Nabokov
Lolita
Adelphi
10 righe da pagina 5:

Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi. Mio peccato, anima mia. Lo-li-ta: la punta della lingua compie un percorso di tre passi sul palato per battere, al terzo, contro i denti. Lo. Li. Ta.
Era Lo, semplicemente Lo al mattino, ritta nel suo metro e quarantasette con un calzino solo. Era Lola in pantaloni. Era Dolly a scuola. Era Dolores sulla linea tratteggiata dei documenti. Ma tra le mie braccia era sempre Lolita.

inviato il 07/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #1: INCIPIT link http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-1-incipit

CINQUE LIBRI PREFERITI

immagine copertina
Autori Vari
CINQUE LIBRI PREFERITI
Editori vari

Volete ucciderci con tutte queste scelte!
Vabbè ho tentato di scegliere un po' di fantasy vario:
-Il Signore degli Anelli e I Figli di Hurin di J.R.R Tolkien
-La spada del destino di Andrzej Sapkowski
-Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco vol.1 di G.R.R Martin
-Mattatoio n°5 di Kurt Vonnegut
Citazione dalle cronache: "Winter's coming"

inviato il 28/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a http://scrivi.10righedailibri.it/cinque-libri-preferiti nella categoria fantasy

CINQUE LIBRI PREFERITI

immagine copertina
Autori Vari
CINQUE LIBRI PREFERITI
Editore Vari

è stata durissima ma alla fine ho scelto:
-Delitto e Castigo di F.M Dostoevskij
-Il Signore degli Anelli di J.R.R Tolkien
-Lord Jim di J. Conrad
-Hyperion di Dan Simmons
- Macbeth di W. Shakespeare
Potrei usare mille parole per descrivere quanto sono belli questi libri, ma probabilmente non saprei mai spiegare perchè sono (tra) i miei preferiti. Metto una citazione da Lord Jim: "Le idee sono fannulloni, vagabondi che bussano alla porta di servizio della nostra mente, e ognuna di esse ci toglie un poco della nostra essenza, ognuna ci ruba una briciola della fiducia in quelle poche, semplici nozioni, alle quali dobbiamo attenerci, se vogliamo vivere decentemente e morire senza rimpianti!"

inviato il 27/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

La tua foto è stata scelta dallo staff per il secondo posto del gioco "Cinque libri preferiti"! Ti aggiudichi due libri incentivo :)
Per riceverli invia una mail con un tuo recapito a questo indirizzo libroincentivo@10righedailibri.it

complimenti :)

Partecipo a Cinque libri preferiti http://scrivi.10righedailibri.it/cinque-libri-preferiti

Opere

immagine copertina
Primo Levi
Opere
Einaudi

Se si escludono istanti prodigiosi e singoli che il destino ci può donare, l'amare il proprio lavoro (che purtroppo è privilegio di pochi) costituisce la migliore approssimazione concreta alla felicità sulla terra: ma questa è una verità che non molti conoscono. Questa sconfinata regione, la regione del rusco, del boulot, del job, insomma del lavoro quotidiano, è meno nota dell'Antartide, e per un triste e misterioso fenomeno avviene che ne parlano di più, e con più clamore, proprio coloro che menoo l'hanno percorsa. [...] esiste anche una retorica di segno opposto, non cinica ma profondamente stupida, che tende a denigrarlo, a dipingerlo vile, come se del lavoro, proprio o altrui, si potesse fare a meno, non solo in Utopia, ma oggi e qui.

inviato il 23/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Massimo, da che pagina hai tratto le 10 righe? anno di edizione? :)

Massimo, da che pagina hai tratto le 10 righe? anno di edizione? :)

grazie!!

abbiamo pubblicato le tue 10 righe sul social :)

I Viceré

immagine copertina
Federico De Roberto
I Viceré
Garzanti
10 righe da pagina 648:

"La storia è una monotona ripetizione; gli uominisono stati, sono e saranno sempre gli stessi. Le condizioni esteriori mutano; certo, tra la Sicilia di prima del Sessanta, ancora quasi feudale, e questa d'oggi pare ci sia un abisso; ma la differenza è tutta esteriore. Il primo eletto quasi con suffragio universale non è nè un popolano, ne un borghese, ne un democratico: sono io, perchè mi chiamo Principe di Francalanza.
[...] Certo la monarchia assoluta tutelava meglio gli interessi della nostra casa; ma una forza superiore, una corrente irresistibile l'ha travolta...dobbiamo farci mettere il piede sul collo anche noi? Il nostro dovere, invece di sprezzare le nuove leggi, mi pare quello di servircene!"

inviato il 31/05/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie! :)

Massimo abbiamo condiviso le tue 10 righe sui social :)

partecipo a 10 righe dalla Trinacria http://scrivi.10righedailibri.it/10-righe-dalla-trinacria/

Cuore di tenebra

immagine copertina
Joseph Conrad
Cuore di tenebra
Tradotto da Rossella Bernascone
A. MONDADORI 2000
10 righe da pagina 55:

Che buffonata la vita: questa misteriosa combinazione di logica impietosa per un futile scopo. Tutto quello che ci si può aspettare, è una qualche conoscenza di se stessi - che viene troppo tardi - e un mucchio di inestinguibili rimpianti. Ho lottato con la morte. È il combattimento meno eccitante che si possa immaginare. Si svolge in un grigiore impalpabile, con niente sotto i piedi, niente intorno, senza testimoni, senza clamore, senza gloria, senza il gran desiderio di vincere, senza il gran timore della sconfitta, in una insalubre atmosfera di tiepido scetticismo, senza una ferma convinzione nel proprio diritto, e meno ancora in quello dell'avversario. Se è questa la forma suprema della saggezza, allora la vita è un enigma più grande di quanto alcuni di noi pensano che sia. Ero a un passo dalla mia ultima occasione di pronunciare una parola, e ho scoperto con umiliazione che probabilmente non avevo niente da dire. Ecco perché affermo che Kurtz era un uomo notevole. Lui aveva qualcosa da dire. E lo disse.

inviato il 28/05/2012
Nei segnalibri di:

Problemi e strutture del mimo a Roma

immagine copertina
Luciano Cicu
Problemi e strutture del mimo a Roma
Edizioni Gallizzi 1988
10 righe da pagina 21:

Nessun cittadino romano, umile quanto si voglia, avrebbe osato esibirsi a volto scoperto, com'era costume del mimo, in compagnia e nelle funzioni di ambigui cinaedi, donne di costumi corrotti, guitti senza dignità, sfuggiti in qualche modo alla condizione servile o, nella migliore delle ipotesi, emigrati dall'area greco-orientale nella potenza emergente alla ricerca di fortuna. Quei Graeculi, disponibili ad ogni genere di compromesso morale per sopravvivere, erano sopportati con degnazione e disprezzo dai ceti medio-alti e non senza qualche preoccupazione per il contagio, che il loro modello di vita poteva diffondere nella severa Weltanschauung romana. [...] Questo atteggiamento, con rare eccezioni, perdurò almeno per tutta l'epoca repubblicana.

inviato il 16/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

L'adolescente

immagine copertina
Fedor Dostoevskij
L'adolescente
Tradotto da F. Verdinois
Newton Compton 2007
10 righe da pagina 101:

Le prime ore del giorno, così a Pietroburgo come altrove, valgono mirabilmente a snebbiare le idee. Qualunque sogno vi abbia agitato svapora sotto l'azione della luce e del freddo. Più di una volta è accaduto a me stesso, svegliandomi, di ricordarmi di alcuni sogni dileguatisi appena, ed anche di alcuni atti, con rimorso e vergogna. Noto però di sfuggita che il mattino di Pietroburgo sembrerebbe il più prosaico del mondo, se non fosse anche il più fantastico. Questo è un mio parere personale, anzi, dirò meglio, una mia impressione, e lo sostengo. In un mattino simile, quando l'umida nebbia vi assale e vi avvolge, la selvaggia allucinazione di un Hermann puskiniano della "Dama di picche" (personaggio colossale, tipo perfetto pietroburghese) deve, a me parere, divenire più viva e forte. Cento volte. soffocato da quell'aria greve, una strana ed assidua fantasia mi tormentava: "E se, sciogliendosi, questa nebbia e perdendosi in alto, dovesse dileguarsi con essa tutta questa città fangosa, sollevandosi e dissolvendosi come fumo ..."

inviato il 11/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #6: Fedor http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-6-fedor

I demoni

immagine copertina
Fedor Dostoevskij
I demoni
Tradotto da Margherita Santi - Farina
Newton Compton 2001
10 righe da pagina 463:

Sono convinto che Stepan Trofimovic, sentendo avvicinarsi il momento fissato per la sua folle impresa, provava una gran paura. Sono convinto che soffrì molto per lo spavento, specialmente durante la notte precedente, quella notte terribile. Nastasja ricordava in seguito che era andato a letto tardi e che aveva dormito. Ma questo non dimostra nulla: i condannati a morte, si dice, dormono molto profondamente alla vigilia del supplizio. Sebbene fosse uscito a giorno fatto, quando cioé l'individuo nervoso si sente un po' rinfrancato, pure sono convinto che prima non avrebbe mai potuto immaginare se stesso solo sulla strada maestra e in una situazione simile.

inviato il 14/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie a tutti :) dono il mio libro incentivo a Ilenia Unida :)
saluti e buona settimana

Ciao Alessandra, le tue 10 righe sono le più segnalibrate del gioco RigheRusse, a te un libro incentivo!

partecipo al minigiuoco domenicale del 14 ottobre http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-2-righerusse

Fahrenheit 451

immagine copertina
Ray Bradbury
Fahrenheit 451
Tradotto da Giorgio Monicelli
Mondadori 2000
10 righe da pagina 9:

Parte Prima

Il focolare e la salamandra

Era una gioia appiccare il fuoco.
Era una gioia speciale vedere le cose divorate, vederle annerite, diverse. Con la punta di rame del tubo fra le mani, con quel grosso pitone che sputava il suo cherosene venefico sul mondo, il sangue gli martellava contro le tempie, e le sue mani diventano le mani di non si sa quale direttore d'orchestra che suonasse tutte le sinfonie fiammeggianti, incendiarie, per far cadere tutti i cenci e le rovine carbonizzate della storia. Col suo elmetto simbolicamente numerato 451 sulla stolida testa, con gli occhi tutta una fiamma arancione al pensiero di quanto sarebbe accaduto la prossima volta, l'uomo premette il bottone dell'accensione, e la casa sussultò in una fiammata divorante che prese ad arroventare il cielo vespertino, poi a ingiallirlo e ad annerirlo.

inviato il 07/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

bellissimo. l'incipit e il romanzo.

Partecipo al Giuoco domenicale #1: INCIPIT link http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-1-incipit

Il barone rampante

immagine copertina
Italo Calvino
Il barone rampante
Mondadori 1993
10 righe da pagina 3:

Fu il 15 di giugno del 1767 che Cosimo Piovasco di Rondò, mio fratello, sedette per l'ultima volta in mezzo a noi. Ricordo come fosse oggi. Eravamo nella sala da pranzo della nostra villa d'Ombrosa, le finestre inquadravano i folti rami del grande elce del parco. Era mezzogiorno, e la nostra famiglia per vecchia tradizione sedeva a tavola a quell'ora, nonostante fosse già invalsa tra i nobili la moda, venuta dalla poco mattiniera Corte di Francia, d'andare a desinare a metà del pomeriggio. Tirava vento dal mare, ricordo, e si muovevano le foglie. Cosimo disse: - Ho detto che non voglio e non voglio! - e respinse il piatto di lumache. Mai s'era vista disubbidienza più grave.

inviato il 07/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Viva Ale, viva Calvino!

grazie ma dono il libro incentivo a Cristina Idini :) per "Memorie del sottosuolo :) e ringrazio tutt* coloro che hanno votato per Calvino e questo bellissimo romanzo :) w la libertà w la letteratura !!!

Ciao Alessandra, il tuo incipit è stato il più segnalibrato del giuoco domenicale, ti aggiudichi un libro incentivo :)
Nella mail del recapito specifica che hai ottenuto il libro per il gioco degli incipit.
Alla prossima!

Grazie a te per avere dato uno spunto di rilettura!

che meraviglia! grazie :)

Per dare altro fiato a parole che risuonano ancora.
http://soundcloud.com/bizeta/il-barone-rampante

Mondadori... staff potete correggere? mi è scappata una N in più :(

Partecipo al Giuoco domenicale #1: INCIPIT link http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-1-incipit

Memorie del sottosuolo

immagine copertina
Fedor Dostoevskij
Memorie del sottosuolo
Super ET Einaudi

Sono un uomo malato... Sono un uomo maligno. Non sono un uomo attraente. Credo che mi faccia male il fegato. Del resto, non mene intendo un'acca della mia malattia e non so con certezza cosa mi faccia male. Non mi curo e non mi sono curato mai, sebbene la medicina e i dottori li rispetti. Inoltre, sono anche superstizioso all'estremo; be' almeno abbastanza da rispettare la medicina.Sono un uomo malato... Sono un uomo maligno. Non sono un uomo attraente. Credo che mi faccia male il fegato. Del resto, non me ne intendo un'acca della mia malattia e non so con certezza cosa mi faccia male. Non mi curo e non mi sono curato mai, sebbene la medicina e i dottori li rispetti. Inoltre, sono anche superstizioso all'estremo; be' almeno abbastanza da rispettare la medicina.

inviato il 07/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

libro incentivo per te! :)

ciao cristina, carica un'immagine profilo se vuoi! :)

Grazie mille!

Oddio ho appena postato lo stesso passo! Beh è uno degli incipit più belli della letteratura :)

Davvero toccante, complimenti per la scelta!

Il trono di spade

immagine copertina
George Martin
Il trono di spade
A. MONDADORI

«Tu non eri là, Robert.» La voce di Eddard Stark era venata di amarezza.
«Non c'è stato alcun onore in quella conquista.»
«Che gli Estranei se lo portino alla dannazione, il tuo stramaledetto onore, Ned!»
imprecò il re. «Quando mai un Targaryen ha saputo che cos'è l'onore? Scendi nella
tua cripta, chiedi a tua sorella Lyanna dell'onore del drago!»
«Lyanna è stata vendicata, Robert.» Ned si arrestò accanto al suo re. «Tu l'hai
vendicata, al Tridente.»
«Promettimi, Ned» gli aveva sussurrato Lyanna prima di andare per sempre.
«Non è servito a riportarla indietro.» Lo sguardo di Robert vagò sull'immensità
grigiastra della pianura. «Maledetti siano gli dei. Che vittoria amara hanno voluto
concedermi... Perché io avevo pregato che fosse la ragazza, la mia vittoria. Tua
sorella al sicuro... e di nuovo mia, com'era destinata a essere. E ora io chiedo a te,
Ned, a che cosa serve sedere su un trono, quando gli dei si fanno beffe tanto delle
preghiere dei re quanto di quelle dei pastori?»

inviato il 01/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

<3

Il fu Mattia Bazar

immagine copertina
Grandi&Associati
Il fu Mattia Bazar
Orme Editore
10 righe da pagina 80:

Dove trovo “Le cronache di Ernia”?
Mi consiglia “Donne che corrono sopra i lupi”?
Esiste un “Bignami” per fare il concorso da primario?
Mi servirebbe “L’apologia di Sofocle.”
“Il senso di Smaila per la neve” lo avete?
Può farmi il richiamo della foresta di Jack Lemmon?
Cerco “Morbida è la notte” del “Grande Gatsby.”
.........................................

inviato il 29/09/2012
Nei segnalibri di:

Cinque libri preferti

immagine copertina
Autori Vari
Cinque libri preferti
Editori vari

- L'esclusa di Luigi Pirandello
-Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello
-Anna Karenina di Lev N. Tolstoj
-L'idiota di Fedor Dostoevskij
-Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde
Perché loro? Il grande Petrarca lo spiegherà per me:
"Interrogo i libri e mi rispondono. E parlano e cantano per me.
Alcuni mi portano il riso sulle labbra o la consolazione nel cuore.
Altri mi insegnano a conoscere me stesso e mi ricordano che i giorni corrono veloci e che la vita fugge via".

inviato il 28/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

sono nata in Piemonte ma cresciuta in Sardegna! sì l'adoro anche io è magnifica!

sei sarda ? adoro la sardegna quanto la letteratura russa !

ne sono felice anche io!

tu hai fatto quasi tutte le mie stesse scelte ! mi piace condividere questa passione per la letteratura russa soprattutto

Partecipo a Cinque libri preferiti
http://scrivi.10righedailibri.it/cinque-libri-preferiti

Cinque libri preferiti - AUTORI ITALIANI

immagine copertina
Autori vari
Cinque libri preferiti - AUTORI ITALIANI
EDITORI VARI

eccoli: U. Eco, Il nome della rosa... per me l'ultimo grande romanzo della letteratura italiana novecentesca che può stare alla pari con quanto lo ha preceduto; R. Cotroneo, Presto con fuoco: l'ho letto all'epoca del mio dimploma di pianoforte, il romanzo parla della quarta Ballata di Chopin che io stavo studiando, e di uno dei miei pianisti preferiti, ossia Benedetti Michelangeli... Poi I. Calvino, Il barone rampante: perché delinea il ruolo privilegiato dell'intellettuale che ha un punto di vista privilegiato, dall'alto, e deve supportare la società nell'interpretazione della Storia con i suoi strumenti critici... Ancora, E. Vittorini, Uomini e no, per motivi affettivi personali. E infine A. Tabucchi con Sostiene Pereira: vedi quanto detto per Calvino... e poi per altri mille motivi, ne scelgo uno: la riflessione sulla funzione della letteratura nella società e il coraggio di usarla come strumento di denuncia delle storture dell'umanità. Ciao a tutti

inviato il 28/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie!!!! :)

ciao alessandra, la tua foto è la più segnalibrata del minigioco degli autori italiani, ti aggiudichi un libro incentivo :)

grazie :)

Sostiene Pereira, e' anche tra i miei preferiti... Ottima scelta!!

partecipo al minigioco del 28 settembre http://scrivi.10righedailibri.it/cinque-libri-preferiti autori italiani

Giuoco domenicale #1: INCIPIT

Giuoco domenicale #1: INCIPIT 6 years 45 settimane fa

Lolita

Lolita 6 years 45 settimane fa

Partecipo al Giuoco domenicale #1: INCIPIT link http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-1-incipit

Cinque libri preferiti

Cinque libri preferiti 6 years 47 settimane fa

Partecipo al mini-gioco sui libri fantasy con http://scrivi.10righedailibri.it/cinque-libri-preferiti-13

Cinque libri preferiti 6 years 47 settimane fa

CINQUE LIBRI PREFERITI

CINQUE LIBRI PREFERITI 6 years 47 settimane fa

CINQUE LIBRI PREFERITI

CINQUE LIBRI PREFERITI 6 years 47 settimane fa

Opere

Opere 7 years 3 settimane fa

grazie!!

I Viceré

I Viceré 7 years 11 settimane fa

Grazie! :)

I Viceré 7 years 11 settimane fa

10 righe dalla Trinacria

10 righe dalla Trinacria 7 years 11 settimane fa

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy