Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di ruggiero.carolina

L'ombra del vento

immagine copertina
Carlos Ruiz Zafón
L'ombra del vento
A. MONDADORI

Un giorno sentii dire a un cliente della libreria che poche cose impressionano un lettore quanto il primo libro capace di toccargli il cuore. L'eco di parole che crediamo dimenticate ci accompagna per tutta la vita ed erige nella nostra memoria un palazzo al quale – non importa quanti altri libri leggeremo, quante cose apprenderemo o dimenticheremo – prima o poi faremo ritorno.

inviato il 18/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

E' il libro che sto leggendo in questi giorni!

ha ragione Zafon, la biblioteca dei libri dimenticati è un palazzo magico ed incantato, ma è soprattutto la mente e il cuore di ciascun lettore! :)

Eneide

immagine copertina
Virgilio
Eneide
Tradotto da Rosa Calzecchi Onesti
Einaudi 1991
10 righe da pagina 114:

Il porto, ai ripari dai venti, è placido e grande; ma sopra con spaventosi temiti l'Etna rimbomba, e a tratti vomita, nera, all'aria una nuvola vortici densi e accese faville fumante, e alza globi di fiamme e le stelle lambisce. A tratti pezzi di rupi, viscere avulse dal monte, scaglia eruttando, e rocce liquefatte di fuori con boati conglomera, fin dal profondo ribolle. D'Encelado è fama che il corpo, semiarso dal fulmine, sia oppresso da questa mole, e sopra l'Etna gigante gravi e sbuffi le fiamme per spaccature e camini. E ogni volta che muta il lato stanco, tutta ne trema la Trinacria e rimbomba, ingombra il cielo di fumo.

inviato il 01/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie :)

segnalibro

partecipo al minigioco del 1° giugno miti della Trinacria http://scrivi.10righedailibri.it/10-righe-dalla-trinacria

Quaderni di Serafino Gubbio operatore

immagine copertina
Luigi Pirandello
Quaderni di Serafino Gubbio operatore
A. MONDADORI

A quanti uomini, presi nel gorgo d'una passione, oppure oppressi, schiacciati dalla tristezza, dalla miseria, farebbe bene pensare che c'é sopra il soffitto il cielo, e che nel cielo ci sono le stelle. Anche se l'esserci delle stelle non ispirasse a loro un conforto religioso, contemplandole, s'inabissa la nostra inferma piccolezza, sparisce nella vacuità degli spazii, e non può non sembrarci misera e vana ogni ragione di tormento.

inviato il 05/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie; la pagina devo scriverla qui o su facebook, sotto l'immagine?

Dopodiché manda una email all'indirizzo info@10righedailibro.it con il tuo indirizzo ed uno dei nostri editori ti invierà un libro in regalo...buone letture

Cara Karolina...hai vinto un libro incentivo per essere stata la più segnalibrata della settimana...dovresti però scriverdi da quale pagina hai tratto le tue 10righe.
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=444929168860132&set=a.12800929055...

il mio libro preferito

segnalibro

Povero Serafino, costretto a girare sempre una manovella!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy