Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di sofiafilo

storia della follia nell'età classica

immagine copertina
foucault michel
storia della follia nell'età classica
Rizzoli

La follia ha cessato di essere un simbolo escatologico ai confini del mondo, dell'uomo e della morte; la notte sulla quale essa fissava lo sguardo, e dalla quale nascevano le forme dell'impossibile, si è dissolta. L'oblio cade sul mondo che era solcato dalla libera schiavitù della sua Nave: essa non andrà più, nel suo strano passaggio, da un aldiquà del mondo a un aldilà; essa non sarà mai più questo confine fuggitivo e assoluto. Eccola solidamente ormeggiata in mezzo alle cose e alle genti.

inviato il 14/11/2012
Nei segnalibri di:

Tre volte all'alba

immagine copertina
Alessandro Baricco
Tre volte all'alba
Club degli editori su licenza Feltrinelli
10 righe da pagina 94:

Guardava quella casa, davanti a sè, e pensava alla misteriosa permanenza delle cose nella corrente mai ferma della vita. Stava pensando che ogni volta, vivendo con loro, si finisce per lasciare su di loro come una mano leggera di vernice, la tinta di certe emozioni destinate a scolorare, sotto il sole, in ricordi. Stava anche pensando che avrebbe dovuto fare benzina e che rifarsi tutta quella strada, da sola, sarebbe stata una palla colossale. Almeno non è buio, si disse. Poi vide aprirsi la porta della casa e l'uomo uscire. [...] C'è il vento giusto, disse. Magari si potrebbe uscire nella baia. Te ne parti sta sera, cosa sarà mai, disse l'uomo. Allora la donna si voltò verso di lui e vide lo stesso viso di tante altre volte, i denti storti, gli occhi chiari, le labbra da ragazzino, quei capelli sparati in testa. Ci mise un po' a dire qualcosa. Stava pensando alla misteriosa permanenza dell'amore, nella corrente mai ferma della vita.

inviato il 08/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

molto carino ;) peccato si legga in pochissimo tempo!

Che coincidenza, finito da poco anch'io :)

;)

Sì sì, ancora sveglia, ho appena finito di leggere questo libro e non potevo non condividere!! ;)

Ciao Federica, anche Tu ancora sveglia? meno male che c'è 10 righe :D

Memorie di Adriano

immagine copertina
Marguerite Yourcenar
Memorie di Adriano
Einaudi Tascabili
10 righe da pagina 275:

Fino all'ultimo istante, Adriano sarà stato amato d'amore umano.
Piccola anima smarrita e soave, compagna e ospite del corpo, ora t'appresti a scendere in luoghi incolori, ardui e spogli, ove non avrai più gli svaghi consueti. Un istante ancora, guardiamo insieme le rive familiari, le cose che certamente non vedremo mai più... Cerchiamo d'entrare nella morte a occhi aperti...

inviato il 01/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Per dare altro fiato a parole che risuonano ancora.
http://soundcloud.com/bizeta/memorie-di-adriano

CINQUE LIBRI PREFERITI

immagine copertina
Alessandro Baricco
CINQUE LIBRI PREFERITI
Biblioteca universale Rizzoli BUR

Alessandro Baricco, Milan Kundera, Antonio Tabucchi, Khaled Hosseini e Gabriel Garcìa Màrquez, ognuno di essi mi ha emozionato, commosso e fatto riflettere. Letti tutti d'un fiato, sono dei capolavori letterari che hanno lasciato un segno dentro di me. Semplicemente, eterni.

inviato il 27/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Di niente ;) ciaoo

Ahhhhhhhhhh dimenticavo complimenti per la vincita, foto che merita molto. Ciaooo e ancora Grazie :))

Grazie Federica, tra le tante foto da me postate in questi giorni quella che hai scelto è la foto che racchiude i miei 5 Autori Preferiti quindi è un libro che accetto con immensa gioia Grazie di Cuore :)

Grazie a tutti! Ho deciso di assegnare il libro incentivo a Barbara Antonacci, amo molto anche i suoi cinque libri! Grazie ancora!

Federica, la tua foto è la più segnalibrata del gioco "Cinque libri preferiti"!
Ti aggiudichi così tre libri incentivo. Dovrai inoltre decidere a chi assegnare l'ultimo libro incentivo in palio!
Per ricevere i libri invia una mail con un tuo recapito a questo indirizzo libroincentivo@10righedailibri.it

L'insostenibile leggerezza dell'essere

immagine copertina
Milan Kundera
L'insostenibile leggerezza dell'essere
Tradotto da Giuseppe Dierna
Gli Adelphi 1982
10 righe da pagina 224:

Si direbbe che nel cervello esista una regione del tutto particolare che si potrebbe chiamare memoria poetica e che registra ciò che ci affascina, che ci commuove, che rende bella la nostra vita. Da quando lui ha conosciuto Tereza, nessuna donna ha il diritto di lasciare in quella parte del cervello foss'anche la più fuggevole impronta. Tereza occupava come una despota la sua memoria poetica e ne spazzava via le tracce delle altre donne.

inviato il 21/07/2012
Nei segnalibri di:

L'opera al nero

immagine copertina
Marguerite Yourcenar
L'opera al nero
Feltrinelli
10 righe da pagina 99:

Voi poeti avete fatto dell'amore un'immensa impostura : quello che ci tocca in sorte sembra sempre meno bello delle vostre rime baciate come due bocche una sull'altra. Eppure, quale altro nome dare a questa fiamma che risuscita come la Fenice dalla propria fiamma, a questo bisogno di ritrovare la sera il volto e il corpo che abbiamo lasciato al mattino? Giacchè certi corpi, fratello Enrico, sono rinfrescanti come l'acqua, e sarebbe bene chidersi come mai i più ardenti son quelli che rinfrescano di più.

inviato il 19/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

anche io...!!

ho adorato questo libro...troppo bello.

Oceano Mare

Alessandro Baricco
Oceano Mare
BUR la scala
10 righe da pagina 11:

Poi avvicina il pennello al volto della donna, esita un attimo, lo appoggia sulle sue labbra e lentamente lo fa scorrere da un angolo all'altro della bocca. Le setole si tingono di rosso carminio. Lui le guarda, le immerge appena nell'acqua, e rialza lo sguardo verso il mare. Sulle labbra della donna rimane l'ombra di un sapore che la costringe a pensare "acqua di mare, quest'uomo dipinge il mare con il mare" - ed è un pensiero che dà i brividi.

inviato il 18/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie! ;)

Federica, benvenuta :))

Cronaca di albe lunari

immagine copertina
Marcello Parsi
Cronaca di albe lunari
Simple 2012
10 righe da pagina 35:

Dato il buio fitto che regnava all'interno della carrozza, non riuscivo a vedere la contessa, tanto meno a distinguere il colore preciso del suo abito, esclusi i rari momenti in cui costeggiavamo dei casolari, che, attraverso le finestre illuminate da una lampada o da qualche candela, ci regalavano un istante di smorto e fuggevole chiarore. Di lei potevo solo avvertire il caratteristico profumo acuto e dolce; sentire la voce, che a volte mi dava l'impressione di giungere a me da lontananze ignote; percepire la sua delicata corporeità, quando uno scossone, provocato dalla strada dissestata o da qualche buca, ci spingeva con violenza l'uno sull'altra in un contatto fisico, che Diana non provava neppure ad evitare.

inviato il 19/11/2012
Nei segnalibri di:

Oceano Mare

Alessandro Baricco
Oceano Mare
feltrinelli
10 righe da pagina 22:

Posa la penna, piega il foglio, lo infila in una busta. Si alza, prende dal suo baule una scatola di mogano, solleva il coperchio, ci lascia cadere dentro la lettera.Nella scatola ci sono centinaia di buste uguali. Aperte e senza indirizzo. Lui pensa che da qualche parte, nel mondo, incontrerà un giorno una donna che, da sempre, è la sua donna.[...]Quasi ogni giorno, ormai da anni, prende la penna in mano e le scrive. Non ha nomi e non ha indirizzi da mettere sulle buste: ma una vita da raccontare. E a chi, se non a lei? Lui pensa che quando si incontreranno sarà bello posarle sul grembo una scatola di mogano piena di lettere e dirle -Ti aspettavo.

inviato il 19/11/2012
Nei segnalibri di:

Sotto il cielo dell'Uganda

immagine copertina
Ilenia Unida
Sotto il cielo dell'Uganda
Inedito 2010
10 righe da pagina 3:

L’indomani visito il piccolo paziente che ancora non aveva ripreso conoscenza e mi stupisco nuovamente della sua tenera età, poteva essere coetaneo del figlio di mia sorella Kitty. Gli metto una pezza bagnata sulla fronte per dargli un po’ di sollievo ma probabilmente il bambino disturbato da ciò spalanca gli occhi di scatto. Mi osserva per un lungo istante, perplesso, per poi vagare con lo sguardo per la stanza. Improvvisamente, come destandosi da un lungo sonno, comincia a sbraitare e inveire contro di me. Si solleva di scatto cercando di saltarmi addosso ma viene bloccato dal dolore alla spalla ed emette un grido di puro dolore. Mi avvicino cautamente cercando di prevedere un sua possibile reazione che puntualmente giunge: infatti mi sferra un calcio all’addome che mi fa letteralmente piegare in due. Non ero mai stato bravo a fare a botte.

inviato il 16/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

non sarebbe impossibile, il problema è che non sappiamo se questo a.s. sarà attivato :/

E io non posso partecipare al corso, anche se ho finito il liceo da 4 anni? :(

ciao Paola Paola :) sì, almeno ci provo :) Ilenia è troppo cara, la verità è che loro, i ragazzi, sono straordinari :) saluti

P.s. anche se lo ha già fatto lei ci tengo tanto a ringraziarvi tutti, davvero di cuore.

Mi permetto di rispondere io per la prof. Lei non è un insegnate è L'INSEGNANTE del corso di scrittura del Liceo Marconi. Oltre ad avere una pazienza e una disponibilità infinita nel leggere e corregere i nostri scritti è davvero un insostituibile sostegno per noi aspiranti scrittori. Insomma è una grande =)

Il giglio e il tomahawk

immagine copertina
Marcello Parsi
Il giglio e il tomahawk
Simple 2011
10 righe da pagina 5:

Mi ero raccomandato che durante l'attraversamento del bosco facessero meno rumore possibile, ma non potevo pretendere che settanta uomini carichi di armi e bagagli - tanti erano i superstiti della mia compagnia - non calpestassero le foglie secche e non urtassero e a volte spezzassero i rami che, nei punti dove si restringeva il sentiero, ostacolavano il cammino con il loro invadente intrico, costringendoci a procedere in fila indiana. Anche una persona distratta a trenta metri di distanza si sarebbe accorta facilmente dello scalpiccio dei miei soldati e delle loro imprecazioni, provocate da spine o ramoscelli puntuti, che laceravano le divise e, di frequente, anche la pelle.

inviato il 16/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

E' uno dei "miei" romanzi preferiti...

Benvenuto Marcello
:)

Il Club Dumas

immagine copertina
Arturo Pérez-Reverte
Il Club Dumas
NET
10 righe da pagina 250:

«Anche Napoleone commette l’errore di confondere Blucher con Grouchy, perché
la strategia militare implica tanti rischi quanto quella letteraria... Ascolti, Corso:
ormai non ci sono più lettori innocenti. Davanti a un testo, ciascuno applica la propria perversione. Un lettore è quello che ha letto prima, più il cinema e la televisione che ha visto. Alle informazioni che gli fornisce l’autore, aggiungerà sempre le sue. Ed è quello il pericolo: un eccesso di riferimenti può averle fabbricato un avversario sbagliato, o irreale.» «Le informazioni erano false.»
«Non insista. Le informazioni che fornisce un libro di solito sono oggettive. Possono essere pianificate da un autore malvagio per indurla in errore, ma non sono mai false. È lei che fa una lettura falsa.»

inviato il 16/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie, la compagnia è bellissima!

Benvenuta Monica! :)

Il senso di una fine

immagine copertina
Julian Barnes
Il senso di una fine
Tradotto da Susanna Basso
Einaudi 2011
10 righe da pagina 6:

Viviamo nel tempo; il tempo ci forgia e ci contiene, eppure non ho mai avuto la sensazione di capirlo fino in fondo. Non mi riferisco alle varie teorie su curvature e accelerazioni né all'eventuale esistenza di dimensioni parallele di un altrove qualsiasi. No, sto parlando del tempo comune, quotidiano, quello che orologi e cronometri ci assicurano scorra regolarmente: tic tac, tic toc. Esiste al mondo una cosa più ragionevole di una lancetta dei secondi? Ma a insegnarci la malleabilità del tempo basta un piccolissimo dolore, il minimo piacere.

inviato il 16/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!!!!

Ciao Francesco le tue righe sono state scelte dalla redazione come le migliori della settimana... complimenti!!!
ci devi a questo punto mandare una mail con un recapito a cui consegnarti il libro incentivo
libroincentivo@10righedailibri.it

ALATA

immagine copertina
Grazia brambilla
ALATA
Edizioni Montag

“ Sorella Morte, qua non c’è nulla per te. Né una poesia, né un poeta.”
La sua risata marcia mi ferisce le orecchie e l’olfatto, ma resto immobile ad osservarla. Ci studiamo come se fossimo due fiere pronte a sbranarci, ma sappiamo che possediamo la stessa forza e che nessuno può soccombere. Ci soffiamo addosso e ci sputiamo ai piedi, ci insultiamo, ma a nulla serve tutto ciò perché abbiamo un legame che va oltre questo povero e lercio mondo terreno.
Improvvisamente dalla rabbia mi si offusca la vista. Il mio unico pensiero è quello di salvarti...

inviato il 17/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

quanto mi piace questo libro. la prima volta l'ho letto tutto d'un fiato, la seconda assaporando la storia, e la terza sottolineando frasi che mi hanno davvero colpita.

Ave Mary

immagine copertina
Michela Murgia
Ave Mary
Tradotto da /
Einaudi 2011
10 righe da pagina 124:

Nel Novembre del 2008 in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne,le onlus Telefono donna,in quanto associazione che si occupa di supportare le vittime,commissionò una campagna pubblicitaria che fece molto discutere.Il manifesto raffigurava una donna quasi nuda distesa su un letto con le braccia allargate,i palmi stesi e i piedi incrociati nella tradizionale posizione del Crocifisso.il corpo della donna era esanime,magrissimo e statico,e non era sessualmete provocante:le forme del seno erano così scarne che se non avesse avuto i capelli lunghi la si sarebbe potuta scambiare per un ragazzo. Sui fianchi aveva lo stesso panno proprio candido dell'iconografia tradizionale che copre l'inguine di Gesu' in croce,e proprio sul panno era sovraimpressa la domanda:"Chi paga per i peccati dell'uomo?"

inviato il 17/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Davvero!!!

O.K. impressionante.

Cecità

immagine copertina
Josè Saramago
Cecità
Tradotto da Rita Desti
Feltrinelli Universale economica
10 righe da pagina 237:

Ecco come sono le parole, nascondono molto, si unisconio pian piano fra di loro, sembra non sappiano dove vogliono andare, e all'improvviso, per via di due o tre, o di quattro che all'improvviso escono, parole semplici, un pronome personale, un avverbio, un verbo, un aggettivo, ecco lì che ci ritroviamo la commozione che sale irresistibilmente alla superficie della pelle e degli occhi, che incrina la compostezza dei sentimenti, a volte sono i nervi a non riuscire a reggere, sopportano molto, sopportano tutto, come se indossassero un armatura, si dice.

inviato il 16/11/2012
Nei segnalibri di:

Fior di Sardegna

immagine copertina
Grazie Deledda
Fior di Sardegna
Aonia Edizioni, Pisa 2011
10 righe da pagina 14:

Marco per lei era tutto: vita, mondo, Dio. Nulla esisteva per Lara, all'infuori del giovine: aveva trascorso i più splendidi paesaggi d'Italia, aveva visitato le più belle e grandi città senza quasi veder nulla, gli occhi sempre immersi nel volto di Marco, la fantasia sempre rivolta a lui che pure le stava così vicino. E quando esso le indicava i panorami più incantevoli, i monumenti più famosi, essa li ammirava per contentarlo, perché anche ammirati da lui, ma all'ultimo gli sussurrava le parole che parevano complimenti, ma che invece erano la più sincera espressione dei suoi sentimenti.
- Bello!... Bello!... Ma tu sei più bello!...

inviato il 16/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

partecipo a dieci righe dalla magica Ichnusa http://scrivi.10righedailibri.it/10-righe-dalla-magica-ichnusa

L' insostenibile leggerezza dell'essere

L' insostenibile leggerezza dell'essere 4 years 48 settimane fa

adoro questo libro, tra i miei preferiti!! ;)

Tre volte all'alba

Tre volte all'alba 4 years 48 settimane fa

molto carino ;) peccato si legga in pochissimo tempo!

Tre volte all'alba 4 years 49 settimane fa

Sì sì, ancora sveglia, ho appena finito di leggere questo libro e non potevo non condividere!! ;)

Oceano mare

Oceano mare 5 years 1 week fa

gran bella bomboniera!! ;)

Oceano mare 5 years 1 week fa

bellissimo, pura poesia!

CINQUE LIBRI PREFERITI

CINQUE LIBRI PREFERITI 5 years 2 settimane fa

Di niente ;) ciaoo

CINQUE LIBRI PREFERITI 5 years 2 settimane fa

Grazie a tutti! Ho deciso di assegnare il libro incentivo a Barbara Antonacci, amo molto anche i suoi cinque libri! Grazie ancora!

CINQUE LIBRI PREFERITI 5 years 2 settimane fa

Grazie ;)

Cinque libri preferiti

Cinque libri preferiti 5 years 2 settimane fa

Grazie a tutti! Assegno il libro incentivo a Barbara Antonacci perchè amo molto anche i suoi cinque libri!

Cinque libri preferiti - AUTORI ITALIANI

Cinque libri preferiti - AUTORI ITALIANI 5 years 2 settimane fa

Sostiene Pereira, e' anche tra i miei preferiti... Ottima scelta!!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy