Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di blu.eyes

L'insostenibile leggerezza dell'essere

immagine copertina
10 righe da pagina 131:

..lei era scomparsa dalla sua vita senza lasciar traccia. Non era rimasta nessuna prova tangibile del fatto che avesse passato insieme a lei l'anno più bello della sua vita. Tanto più per questo gli piaceva restarle fedele.
Quando sono soli in camera, la sua giovane amante alza qualche volta la teta dal libro e lo osserva con sguardo indagatore: " a che pensi?" gli chiede.
Franz siede in poltrona con gli occhi fissi al soffitto.
Qualunque cosa le risponda, è certo che sta pensando a Sabina...

inviato il 15/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

segnalibro

La strega di Portobello

immagine copertina
Paulo Coelho
La strega di Portobello
Bompiani
10 righe da pagina 117:

"é ovvio, da una zingara non ci si può aspettare altro: abbandonare il proprio figlio!"
Fui costretta a riempire una scheda con tutti i miei dati e, poichè non sapevo scrivere, lei ripetè: "è ovvio, da una zingara... Comunque, non tentare di ingannarci con informazioni false: potresti ritrovarti in galera." Per paura, finii per raccontare la verità.
Guardai la mia piccola per l'ultima volta, e l'unica cosa che riuscii a pensare fu: "bambina senza nome, spero che tu possa trovare amore - tanto amore - nella tua vita.
Me ne andai e vagai nella foresta per ore...

inviato il 09/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

segnalibro

Nunzia benvenuta :)

La gita di mezzanotte

Roddy Doyle
La gita di mezzanotte
Tradotto da Alessandro Peroni
Salani 2011
10 righe da pagina 47:

Mary si mise a sedere sul letto ,ma la nonna continuò a dormire.
"Sembra felice"sussurrò Scarlett.
Era vero -se desideravano che fosse vero.Il viso della nonna di Mary era tranquillo.le rughe erano quelle che aveva sempre avuto da che Mary aveva memoria.Le rughe che da sempre facevano parte della nonna.Le rughe che si trasformavano in luci,o in sentieri luminosi ogni volta che la nonna rideva-il che accadeva spesso.Sentieri che portavano agli occhi della nonna-"é per vederti meglio tesoro".
Rimasero li sedute per un pò-venti minuti-nella speranza che si svegliasse.Scarlett teneva la mano di sua madre.Poi gliela tenne Mary.Quest'ultima dapprima esitò ad afferrare la mano temendo che fosse fredda.Ma non lo era.Era calda,e Mary ebbe la sensazione che le dita della nonna stringessero le sue, leggermente.

inviato il 24/07/2012
Nei segnalibri di:

Poesie d'amore e unacanzone disperata

immagine copertina
Pablo Neruda
Poesie d'amore e unacanzone disperata
Tradotto da Giuseppe Bellini
Nuova Accademia 1963
10 righe da pagina 39:

E' il mattino pieno
E' il mattino pieno di tempesta
nel cuore dell'estate.
Come bianchi fazzoletti d'addio viaggaino lenubi,
il vento le scuote con le sue mani viaggainti.
Cuore innumerevole del vento
che palpiti sul nostro silenzio innamorato.
Ronzando tra gli alberi,orchestrale e divino,
come una lingua piena di guerre e di canti.
Vento che porti in ratto rapèido fogliame
e devii le frecce palpitanti degli uccelli.
Vento che l'abbatte in onda senza spuma
e in sostanza senza peso,e fuochi inclinati.
Si rompe e si sommerge il suo volume di baci
combattuto sulla porta del vento dell'estate.E' il mattino pieno
E' il mattino pieno di tempesta
nel cuore dell'estate.
Come bianchi fazzoletti d'addio viaggaino le nubi,
il vento le scuote con le sue mani viaggainti.
Cuore innumerevole del vento
che palpiti sul nostro silenzio innamorato.
Ronzando tra gli alberi,orchestrale e divino,
come una lingua piena di guerre e di canti.
Vento che porti in ratto rapido fogliame
e devii le frecce palpitanti degli uccelli.

inviato il 12/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Barbara,ma è discorso ,per le copertine, che mi piacerebbe affrontare con calma,se vuoi chiedi pure il mio indirizzo email allo staff,grazie ,naty

Naty ti do un consiglio quando salvi l'immagine rinomina il file con le lettere (spesso ci sono simboli o numeri) in questo modo non dovresti aver problemi con le copertine ;)

agiungo segnalibro

Tu sei mio

immagine copertina
J.R. Ward
Tu sei mio
Tradotto da Paola Pianalto
Rizzoli 2012
10 righe da pagina 312:

Ciò che vide allo specchio la spinse a voltarsi di scatto, arretrando di un passo da John: i suoi occhi azzurri brillavano di una luce scellerata, il labbro superiore si increspò, scoprendo due zanne lunghe e affilate come pugnali.
Tutt'intorno, nella stanza, gli oggetti cominciarono a vibrare: le lampade sui comodini, i vestiti sulle grucce, lo specchio alla parete.
In un crescendo, quel tintinnio collettivo si trasformò in un rombo sordo e Xhex dovette aggrapparsi al comò per non correre il rischio di cadere per terra.
L'aria era viva. Sovraccarica. Elettrica.
Pericolosa.
E John era l'epicentro di quell'energia violenta, furibonda, i pugni serrati talmente forte da far fremere gli avambracci, le cosce contratte, mentre si piegava leggermente sulle ginocchia in posa da combattimento.
Fece scattare la testa in avanti sulla spina dorsale, spalancò la bocca...e lanciò un grido di guerra...

inviato il 15/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Il suono esplose tutto intorno a lei, talmente forte che dovette tapparsi le orecchie, talmente potente che ne sentì l'impatto in pieno volto.
Per un attimo credette che John avesse ritrovato la voce...ma quell'urlo roboante non era il prodotto delle sue corde vocali.
Alle spalle di John la vetrata esplose, frantumandosi in migliaia di schegge che si dispersero all'esterno; i frammenti rimbalzarono sulle lastre di ardesia, riflettendo la luce come gocce di pioggia...
O come lacrime.

CON IL VENTO CONTRO

immagine copertina
Damiano Mezzina
CON IL VENTO CONTRO
INPRINTING 2010
10 righe da pagina 58:

Non avevo
nulla da ricordare precisamente ora, non ancora: c’era un treno
velocissimo di immagini sfocate e taglienti che mi sfrecciava davanti
spietato, ma nessun momento unico, nessun particolare. E intanto
scivolavo sempre più giù, credo di aver toccato il fondo in quel preciso
momento della mia vita. Già, la mia vita… L’avevo basata su
quella storia d’amore, portavo a termine le mie giornate sorridendo
perché, ogni giorno, sapevo chi mi aspettava, cosa mi aspettava e,
nel bene e nel male, non mi ero mai sentito solo. Mai avevo guardato
fuori dal finestrino consapevole del fatto che esclusa la famiglia e
un paio di amici mi era rimasto il nulla, in un mondo che è nulla.

inviato il 14/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie mille per aver scelto il mio libro. grazie davvero. di cuore.

10 righe non posso crederci grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee il mio primo libro incentivo grazie davvero sono felicissima, mando l'email con i dati grazie e grazie anche a coloro che mi hanno lasciato il segnalibro e alla casa Editrice del lobro incentivo. grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee staff ^_^

Ciao Stella74,
le tue sono le 10 righe scelte dalla redazione per questa settimana.
Hai quindi diritto ad un libro incentivo!

segnalibro

Fai bei sogni

immagine copertina
Massimo Gramellini
Fai bei sogni
Longanesi
10 righe da pagina 28:

Non essere amati è una sofferenza grande, però non la più grande. La più grande è non essere amati più. Nelle infatuazioni a senso unico l'oggetto del nostro amore si limita a negarci il suo. Ci toglie qualcosa che ci aveva dato soltanto nella nostra immaginazione. Ma quando un sentimento ricambiato cessa di esserlo, si interrompe brutalmente il flusso di un'energia condivisa. Chi è stato abbandonato si considera assaggiato e sputato come una caramella cattiva. Colpevole di qualcosa di indefinito. Così mi sentivo. Non avevo saputo trattenerla. Forse era andata a cercarsi un figlio che riuscisse a disegnarla meglio.

inviato il 09/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

segnalibro

Cuore cucito

immagine copertina
Carole Martinez
Cuore cucito
Tradotto da Teresa Albanese
Mondadori 2009
10 righe da pagina 42:

Capita che si interrompa una passeggiata, dimenticando persino dove si era diretti, per fermarsi sul ciglio della strada e lasciarsi assorbire completamente
da un dettaglio. Un granello del paesaggio. Una macchia sulla pagina. Un nonnulla cattura il nostro sguardo e subito ci disperde ai quattro venti, ci manda
in frantumi prima di ricostruirci un po' alla volta. Poi la passeggiata prosegue, il tempo riprende il suo corso. Eppure, qualcosa è successo. Una farfalla
ci scuote, ci fa vacillare, poi si allontana. Forse si porterà in volo una minuscola parte di noi, il nostro sguardo che indugia sulle sue ali spiegate. A quel punto, più pesanti e più leggeri insieme, riprendiamo il cammino.

inviato il 02/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Okey, l'ho scoperto dopo un pò, dopo che te ne eri andata via!!!...Però bello Anonymous... ;)

Amore sono io, non anonymous, era il mio vecchio account :P

Grazie allo staff di 10 righe dai libri, x avermi fatto vincere il libro incentivo!!!..Ho già comunicato i miei dati :)

Queste 10righe dal libro bel libro Cuore cucito vincono il libro incentivo....complimenti Susy.
Comunica i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it

ok....Non fa niente Anonymous sarà x la prossima volta, nn ti preoccupare :)

questo era il migliore

meglio così, lascio spazio agli altri che hanno libri migliori dei miei..... :)

mi dispiace, non ci sono riuscita a farti il regalo

grazie!!!! :)

meraviglioso

La strega di Portobello

immagine copertina
Paulo Coelho
La strega di Portobello
Bompiani
10 righe da pagina 117:

"é ovvio, da una zingara non ci si può aspettare altro: abbandonare il proprio figlio!"
Fui costretta a riempire una scheda con tutti i miei dati e, poichè non sapevo scrivere, lei ripetè: "è ovvio, da una zingara... Comunque, non tentare di ingannarci con informazioni false: potresti ritrovarti in galera." Per paura, finii per raccontare la verità.
Guardai la mia piccola per l'ultima volta, e l'unica cosa che riuscii a pensare fu: "bambina senza nome, spero che tu possa trovare amore - tanto amore - nella tua vita.
Me ne andai e vagai nella foresta per ore...

inviato il 09/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

segnalibro

Nunzia benvenuta :)

GIOCO - Riga 10

immagine copertina
Patti Puggioni - Cristina Fanni
GIOCO - Riga 10
Giochi 10 righe 2011
10 righe da pagina 10:

Prendi un libro, quello che vuoi, il tuo preferito, uno che devi ancora leggere, il primo su cui posi lo sguardo e... aprilo a pagina 10... CERCA la frase numero 10 e SCRIVILA sotto come commento. Aggiungi anche il titolo del libro e il nome dell'autore.
(24 luglio) Da questo momento in poi, le frasi troppo lunghe verranno cancellate.
Dovete scrivere solo la RIGA n. 10.
Per le frasi più lunghe (10 righe) c'è l'area apposita
http://scrivi.10righedailibri.it/
Se nel libro la pagina 10 è bianca scegliete un altro libro.
:)

inviato il 22/05/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

E la complicazione rende inquieti.
GUSTAVO ZAGREBELSKY
SENZA ADULTI
GIULIO EINAUDI 2018

Ricordo esattamente quel giorno. A quell'epoca.
(Volevo Tacere di Sándor Márai)

Romanzo - un grosso quaderno a righe, riempito.
(Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa)

...scompare tra le vecchie ceppaie sfatte, tra l'erba alta... - NEVE, CANE, PIEDE Claudio Morandini

"Interessante", pensai, al mondo c'è gente che ama dispensare il buongiorno. (703 ragioni per dire di si, F.L. Koraline)

il ragazzo che condivideva con l'autore la capacità di ascoltare (nel barile delle mele, e non solo) (La vera storia del pirata Long John Silver, Bjorn Larsson)

Voglio dire,devo essere morta per forza e gli angeli devono avere avuto compassione di me perchè la testa scura e riccioluta che mi pare di intravedere è così ben proporzionata e così attraente da essere quella di un angelo.(un imprevisto chiamato amore-Anna Premoli)

L'euforia del pesce palla. (Ai confini del gusto - Luis Devin)

Forse dietro il colle Vecchio, o dietro ancora, ma di tanti e tanti metri e tantissimi passi di un uomo (Marta La Sarta di Valentina Di Cesare)

teoria irregolare di casette grigie e fabbricati color polvere
Nonchiedere perchè - Franco Di Mare

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy