Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di luna80

l'arte di comandare

immagine copertina
napoleone
l'arte di comandare
Tradotto da a cura di francesco perfetti
Newton Compton Editori 2014
10 righe da pagina 30:

Gli uomini grandi sia nel bene che nel male si rassomigliano tutti. Epperciò non è un sofisma il dire: l'anima di Cartouche ha qualche cosa dell'anima del grande Condè. La rivoluzione ebbe ogni sorta di ambiziosi.

inviato il 09/02/2016
Nei segnalibri di:

Il rumore dei tuoi passi

immagine copertina
Valentina D'Urbano
Il rumore dei tuoi passi
Longanesi 2012
10 righe da pagina 44:

Credevo di potermi abituare. In fondo, mi ero abituata a tutto quello che era venuto prima. Come tutto il resto ci avrei fatto l'occhio, e alla fine mi sarebbe sembrato normale. Quella volta invece fu diverso. Non riuscivo ad accettare che la situazione mi era sfuggita di mano, che gli eventi ci avevano travolto e trascinato giù. E scivolavamo verso il fondo a velocità folle. Che non c'era più niente da salvare lo capii troppo tardi. Fino a quel momento mi ero intestardita a pensare che ce l'avremmo fatta, che avremmo superato anche questo scoglio. Invece, contro quello scoglio ci stavamo schiantando, ma al rallentatore.

inviato il 12/09/2014
Nei segnalibri di:

innamorarsi a notting hill

immagine copertina
Ali McNamara
innamorarsi a notting hill
Tradotto da anna ricci
Newton Compton Editori 2013
10 righe da pagina 4:

Sarebbe stato assurdo non fermarsi a dare almeno una rapida occhiata. perchè davanti ai miei occhi era apparsa la libreria. Avete presente la libreria di viaggio? Dove Hugh e Julia si incontrarono per la prima volta in Notting Hill? Ebbi un attimo di esitazione sulla soglia, e mi ripetei che dovevo cercare la casa, ma era questa libreria... pochi minuti in più o in meno non avrebbero cambiato nulla. Mi affrettai a entrare con la valigia e cercai di non mostrarmi troppo euforica quando mi resi conto che il negozio era identico al film. Mentre mi aggiravo tra gli scaffali.

inviato il 16/02/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Monica, scusa il ritardo nel risponderti. Io il film non l'ho visto e dato che stasera non ho nulla da fare lo cerco e lo vedo... Grazie per il suggerimento :-)

Ho visto solo oggi queste tue dieci righe e mi hanno ricordato il film .... che dolce sensazione e che brava la protagonista... ciao Francesca.

bello !

LIBRIACASA Fondi (LT)

immagine copertina
10 Righe
LIBRIACASA Fondi (LT)
Francesca M. 2014

Per ogni libro degno di essere letto c'è una miriade di cartastraccia. (Aforisma di Arthur Schopenhauer)

inviato il 18/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Forse, buona lettura a te

hai degli zii magari ci conosciamo di vista, ciao buone letture Elena :-)

Grazie a voi :-)

Ho dei zii che sono di Fondi! :)

Grazie

MISTERI E CANTI

immagine copertina
George Gordon Byron
MISTERI E CANTI
Tradotto da ANDREA MAFFEI
Le Monnier
10 righe da pagina 83:

L'animo non ti cada. A che ne vai
Ramingando in tal guisa, ed ai silenzi
Della misera notte il tuo confondi?
Piangi e guardi le stelle? Invan tu speri
Qualche aiuto da lor.
Conforto almeno
Nel mio dolore. Ah forse in questa notte
Ella pur le contempla! assai più bella
Una vergine parmi allor che mira
Le bellezze immortali. Ana!

inviato il 14/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Francesca, anno di edizione del libro? : )

Tutte le poesie

immagine copertina
Alessandro Manzoni
Tutte le poesie
BUR 2012
10 righe da pagina 26:

Amore a Delia. A te non noto ancora,
Se non di nome, io vengo, io quel di Cipri
Fra gli uomini e gli Dei fanciul famoso;
Dubbio innoltrando il pie’, che già due lustri
Da queste stanze ad altre sedi io trassi,
Quando la Madre tua savia divenne,
E cessò d'esser bella. Or riconosco
De' miei trionfi i monumenti; or veggio
Il fido letto, ch'io nel dì lucente,
La notte il sonno coniugal calcava,
E or sola, dopo il sibilar di molte
Preci e molto sbadiglio, in su la sera
L'accoglie. Imen vuol che dapprima i suoi
Seguaci il sonno abbian comune e il cibo
Indi fuor che la mensa a parte il tutto.
Qui gli sdegni, le tregue, indi le paci,
Indi novelli sdegni e nove paci
Lungo tempo alternati ad arte usai.
Su questa sedia or per età vetusta
Cader lasciossi da gelosa rabbia
Oppressa a un tratto, i languidi chiudendo
Occhi, scomposta il crin, madido il fronte
Di sudor freddo; il natural rossore
Abbandonolle il volto, e sol restovvi
L'imposta rosa; l'innocente lino
Provò le ingiurie de l'acuto dente.

inviato il 06/12/2013
Nei segnalibri di:

I dolori del giovane Werther

immagine copertina
Johann Wolfgang Goethe
I dolori del giovane Werther
Tradotto da G.A. Borgese
Mondadori 2002
10 righe da pagina 98:

Domani parto da qui e poiché il mio paese nativo non è che a sei miglia dalla via che dobbiamo percorrere, voglio rivederlo, voglio rivivere gli antichi giorni felici,
trascorsi come in sogno. Voglio entrare proprio per quella porta per la quale uscii con mia madre quando, dopo la morte di mio padre, lei abbandonò quel luogo tranquillo
e caro per andarsi a rinchiudere nella sua città natale. Addio, Guglielmo, avrai notizie del mio viaggio.

inviato il 24/11/2013
Nei segnalibri di:

Pirandello romanziere

immagine copertina
Margherita Ganeri
Pirandello romanziere
Rubbettino Editore, 2001
10 righe da pagina 108:

la moglie non riesce più a scrivere. il marito le rinfaccia i propri sacrifici, richiamandola ai suoi doveri. Durante una notte insonne, si fa strada in lei una coscienza quasi femminista: ricorda le donne di Taranto, sottomesse ai mariti, sicure e serene nella loro protezione. Lei non sarebbe mai stata così. Già allora "le pareva che la donna dovesse anzi offendersi di quella gelosa cura degli uomini come d'una mancanza di stima e di fiducia". Ora capisce che quelle, sposatesi senza amore, stimavano i propri uomini perchè le rispettavano. Anche lei era sposata senza amore, e per lungo tempo si era sentita rispettata. Ma ora lui la spingeva nelle braccia di altri, ne violava l'intimità anzi quella intimità voleva far fruttare, per arricchirsi grazie ad essa.L'amore non c'era mai stato, ora non c'era più neppure la stima.

inviato il 30/05/2013
Nei segnalibri di:

L'ultimo giorno di gloria

immagine copertina
Jaimy Gordon
L'ultimo giorno di gloria
Tradotto da Fabio Pedone
Fazi Editore 2011
10 righe da pagina 48:

Tu mi stai lasciando e non te ne frega niente di quello che succede a me, disse in modo abbastanza lucido. Le cose potrebbero sembrarti diverse tra un pò di tempo, io non ne valgo al pena. Davvero. Non importa se ne vali la pena, disse lui. Noi siamo una cosa sola, solo che tu sei troppo debole per capirlo. credi che sono impazzito. se fortunata che io non lo sia. sai perchè? Perchè, chiese lei, di malavoglia. Perchè se fossi davvero impazzito non ti farei fare questo errore. lo correggerei. Lei annui. C'era del vero.

inviato il 23/05/2013
Nei segnalibri di:

Le colpe altrui

immagine copertina
Grazia Deledda
Le colpe altrui
Treves 2010
10 righe da pagina 275:

Vittoria entrò nella camera della suocera e s'avvicinò alla finestra: il sole era tramontato lasciando sopra il muro del cortile una striscia di cielo verde dorata come acqua; le cornacchie e il falco sonnecchiavano già aggrappati ai rami della legnaia: e a lei parve di sentire, nel gran silenzio che precedeva il crepuscolo, voci e grida lontane; laggiù, nel mondo, la gente si divertiva, anche i più miseri gridavano di gioia; lei sola, in quell'esilio, viveva tra immagini di morte abbandonata come una colpevole.

inviato il 17/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a Passi sardi su http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi

Malapianta

immagine copertina
Dario Buzzolan
Malapianta
Baldini & Castoldi 2016
10 righe da pagina 12:

Che ridere sentirli dire Antonia, Antonia, e chiamarla da lontano. Non c’è un solo motivo per cui debba dar retta a quei richiami, tanto più se usano un nome che non le piace e non le è mai piaciuto. Lei vuole che tutti la chiamino Ant, perché è più corto, è più bello e perché la maestra della materna le ha detto che in inglese significa formica, e non le dispiacerebbe affatto essere una formica, per un sacco di motivi, primo tra tutti che puoi nasconderti dove vuoi. Ant oggi compie gli anni, cinque anni, che non sono pochi; e pensa che è un peccato avere perso tanto tempo senza sapere quanto sia bello scrutare le cose dall’alto.

inviato il 05/03/2016
Nei segnalibri di:

I funerali della Mamá Grande

immagine copertina
García Márquez Gabriel
I funerali della Mamá Grande
Tradotto da Cicogna
Mondadori (collana Oscar scrittori moderni) 1999
10 righe da pagina 3:

Il treno uscì dal trepidante corridoio di rocce rosse, penetrò nelle piantagioni di banani, simmetriche, interminabili, e l'aria si fece umida e l'alito del mare scomparve. Dal finestrino del vagone entrò uno sbuffo di fumo soffocante. Sullo stretto sentivo parallelo alla ferrovia procedevano i buoi trascinando colmi di caschi verdi.

inviato il 05/03/2016
Nei segnalibri di:

Io prima di te

immagine copertina
Jojo Moyes
Io prima di te
Tradotto da Maria Carla Dallavalle
A. MONDADORI 2013
10 righe da pagina 263:

"Nessuno vuole sentirti dire che sei spaventato, o che soffri, o che hai paura di morire per colpa di qualche stupida infezione presa per caso. Nessuno vuole sapere come ci si sente a essere consapevoli che non farai più sesso, non mangerai mai più il cibo che hai cucinato con le tue stesse mani o non potrai più tenere tuo figlio tra le braccia. Nessuno vuole sapere che qualche volta mi sento così intrappolato su questa sedia che ho soltanto voglia di gridare come un pazzo al pensiero di trascorrere un altro giorno inchiodato qui….Tutti vogliono vedere il lato positivo. Hanno bisogno che io veda il lato positivo….Hanno bisogno di credere che esista un lato positivo.”

inviato il 05/03/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

ho trovato un libro inaspettato oggi sul davanzale!
immagino sia il mio libro incentivo di gennaio...
GRAZIE!!!

Ospite indesiderato

immagine copertina
Vittorio Schiraldi
Ospite indesiderato
Bookme 2015
10 righe da pagina 7:

Lasciando accesa la luce nel corridoio ne poteva scorgere il volto sereno, i pugni stretti sopra la testa in un fiducioso gesto di resa. Anche se di giorno sembrava preferire la madre e la nonna, e persino Rosina, la domestica che lavorava a ore in casa, la notte era a lui che si offriva, come il solo alleato. «Vuole te» diceva Miresa, dopo avergli vuotato in gola il biberon, e il tono era quello di chi assecondava un capriccio che non sarebbe durato sul crescere. Così Luca appoggiava il figlio a una spalla, come aveva fatto la prima volta che l’aveva visto piangere, e Giorgio schiacciava una guancia contro la sua, non piangeva più e si lasciava addormentare. A volte, però, il sospetto che quel rapporto un giorno si sarebbe potuto concludere lo lasciava sgomento. Molti infatti si meravigliavano che Giorgio mostrasse un tale trasporto nei suoi confronti. «Vedrai, con il tempo i maschi si attaccano alla madre» si era sentito spesso ripetere, e la notizia non gli aveva provocato alcuna gelosia ma una tristezza sottile, come l’arrivo dell’autunno alla fine di un’estate di sole.

inviato il 06/03/2016
Nei segnalibri di:

Poesie

Jacques Prévert
Poesie
Tradotto da Gian Domenico Giagni
Guanda 1963
10 righe da pagina 119:

Il discorso sulla pace

Verso la fine di un discorso estremamente importante
il grand'uomo di stato inceppandosi
su una bella frase vuota
ne cade dentro
e abbandonato con la gran bocca aperta
ansante
mostra i denti
e la carie dentaria dei suoi pacifici ragionamenti
mette a nudo i nervi della guerra
la delicata question d'argent.

inviato il 06/03/2016
Nei segnalibri di:

Poesie

immagine copertina
Jacques Prévert
Poesie
Tradotto da Gian Domenico Giagni
Guanda 1963
10 righe da pagina 119:

Il discorso sulla pace

Verso la fine di un discorso estremamente importante
il grand'uomo di stato inceppandosi
su una bella frase vuota
ne cade dentro
e abbandonato con la gran bocca aperta
ansante
mostra i denti
e la carie dentaria dei suoi pacifici ragionamenti
mette a nudo i nervi della guerra
la delicata question d'argent.

inviato il 06/03/2016
Nei segnalibri di:

Baudolino

immagine copertina
Umberto Eco
Baudolino
Bompiani 2000
10 righe da pagina 354:

Felice e triste al fin della mia strada
spero di vedere l'amore mio lontano.
Se lo vedrò non so, dovunque vada
da lui sempre sarò troppo lontano.
Duro è il valico ed aspro mi è il cammino,
nè potrò mai sapere il mio destino.
E sia fatto il volere del Signore.
Ma mi parrà gran gioia, come l'imploro
per amore di Dio, l'ostel lontano.
Se piace a lei, vi troverò ristoro,
presso di lei per quanto sia lontano.
E sarà il mio cantar sottile e fino
s'avrò la gioia d'esserle vicino.
Il cantar mi darà dolcezza al cuore.

inviato il 21/02/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

La bellezza di leggere la Storia

Il malinteso

immagine copertina
Irène Némirosvky
Il malinteso
Adelphi
10 righe da pagina 146:

Di fronte alla prospettiva di un pomeriggio solitario, Denise fu presa dal panico. Come spesso capita, alla sua ostinata speranza era subentrato, di punto in bianco, lo scoraggiamento: non aspettava più la telefonata promessa, o almeno non voleva più aspettarla. Mille volte aveva avuto la tentazione di scrivere, di andare a trovare Yves, di parlargli; ma una specie di paura irrazionale le impediva di disobbedirgli. Lo conosceva troppo bene. Vedendo che lei lo assillava nonostante la sua richiesta di essere lasciato solo, era capace, pensava Denise, di troncare definitivamente la loro relazione. Tutto era possibile, con quel carattere ombroso e bizzarro... C'era una sola cosa da fare, Denise lo sapeva: assecondarlo, aspettando con pazienza che smaltisse il suo dispiacere, qualunque esso fosse, come una sbornia. Che differenza tra quel dolore maschile, che si placava con la solitudine, e il suo cuore innamorato!

inviato il 21/02/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

E' un libro molto bello, che descrive passo dopo passo lo stato d'animo di un impiegato costretto a mansioni ed orari rigidi e gli stati d'animo di una donna innamorata che perderà la persona amata. Essendo situazioni di vita piuttosto frequenti, il libro merita di essere letto per intero.

grazie , hai incuriosito i lettori ma così però non vanno più a comperare il libro, lasciamo loro un pò di suspense ! il libro merita comunque e hai saputo cogliere delle buone righe

Il rosso e il nero

immagine copertina
Stendhal
Il rosso e il nero
Feltrinelli
10 righe da pagina 289:

Il marchese apprezzava la sua ostinazione nel lavoro, il suo silenzio, la sua intelligenza, e a poco a poco gli affidò tutte le pratiche più complesse. [...] I ricchi di animo nobile cercano negli affari un divertimento, non dei risultati.

inviato il 21/02/2016
Nei segnalibri di:

Il rosso e il nero

immagine copertina
Stendhal
Il rosso e il nero
Feltrinelli
10 righe da pagina 387:

Ma per quanto esaltato, Julien aveva il senso dell'onore. Capì che il suo primo dovere era la discrezione. Chiedere consiglio, raccontare il suo supplizio al primo venuto sarebbe stata una gioia paragonabile a quella del disgraziato che, attraversando un deserto infuocato, riceve dal cielo una goccia d'acqua gelata. Si rese conto del pericolo, ebbe paura di rispondere con un fiume di lacrime a chi gli avesse fatto delle domande indiscrete, e si chiuse in camera.

inviato il 21/02/2016
Nei segnalibri di:

Cecità

Cecità 1 year 24 settimane fa

Stupendo

Cecità 1 year 24 settimane fa

Stupendo

I giardini di Kew (Tutti i racconti)

I giardini di Kew (Tutti i racconti) 2 years 49 settimane fa

Ciao, approfitto anch'io per dire che neanche a me è arrivato il libro incentivo http://scrivi.10righedailibri.it/pensami-stupido-la-filosofia-come-terap... del 28/02/2013 Grazie :-)

innamorarsi a notting hill

innamorarsi a notting hill 2 years 49 settimane fa

Ciao Monica, scusa il ritardo nel risponderti. Io il film non l'ho visto e dato che stasera non ho nulla da fare lo cerco e lo vedo... Grazie per il suggerimento :-)

Shantaram

Shantaram 3 years 7 settimane fa

Questo libro è bellissimo.

LIBRIACASA Fondi (LT)

LIBRIACASA Fondi (LT) 3 years 31 settimane fa

hai degli zii magari ci conosciamo di vista, ciao buone letture Elena :-)

LIBRIACASA Fondi (LT) 3 years 31 settimane fa

Grazie a voi :-)

LIBRIACASA Fondi (LT) 3 years 31 settimane fa

Eccomi stavo finendo tutte le procedure, :-) la città è Fondi (LT)

LIBRIACASA Fondi (LT) 3 years 31 settimane fa

libriAcasa: dove alloggiano i vostri libri? (gioco raccolta foto)

libriAcasa: dove alloggiano i vostri libri? (gioco raccolta foto) 3 years 31 settimane fa

partecipo al gioco da Fondi (LT) con http://scrivi.10righedailibri.it/libriacasa-2

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy