Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Emma Aquilanti

Il velo dipinto

immagine copertina
W.Somerset Maugham
Il velo dipinto
Tradotto da Franco Salvatorelli
Adelphi 2013
10 righe da pagina 173:

Non cercò di leggere. I pensieri fluttuavano sulla superficie della sua mente come piccole nuvole bianche riflesse in un lago quieto.
Era troppo stanca per coglierne uno, seguirlo e immergersi nelle sue concatenazioni. Si chiese vagamente cosa facesse per lei nelle varie impressioni che le avevano lasciato le sue conversazioni con le suore. Era singolare ;sebbene il loro modo di vita la commovuesse così profondamente, la fede che lo originava la lasciava indifferente. Non concepiva la possibilità di venire un giorno conquistata dall'ardore della fede. Emise un lieve sospiro : forse tutto sarebbe stato più semplice se quella gran luce bianca avesse illuminato la sua anima.

inviato il 15/09/2017
Nei segnalibri di:

L'Idiota

immagine copertina
Fedor M. Dostoevskij
L'Idiota
Tradotto da Giovanni Faccioli
Rizzoli 2010
10 righe da pagina 97:

...In realtà a me non piace stare con gli adulti, con gli uomini, con i grandi - me ne sono accorto da un pezzo - e non mi piace perchè non ci so stare.
Qualunque cosa mi dicano, per quanto siano buoni con me, tuttavia, chi sa perchè, mi riesce sempre penoso star con loro, e sono immensamente contento quando posso andare al più presto con i miei compagni, e i miei compagni sono stati sempre i
fanciulli,non perchè io stesso sia un fanciullo, ma semplicemente perchè mi sentivo attratto verso di loro.
Quando, al principio del mio soggiorno in campagna, me ne andavo triste e solo pei monti, e cominciai, mentre vagavo solitario, a incontrare talvolta, specie a mezzogiorno, ora in cui uscivano da scuola, tutta quella banda chiassosa di ragazzi che correvano con borse e lavagnette,gridando, ridendo e giocando, allora tutta l'anima mia si metteva a un tratto a tendersi verso di loro.
Non so come, ma cominciai a provare una sensazione di felicità a ogni incontro.

inviato il 11/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Emma sei nella finale di settembre, 10 righe settimanali.

grazie Natalina, vedo di perseverare !

Ben tornata Emma!!!

L'ultima estate

immagine copertina
Cesarina Vighy
L'ultima estate
Fazi editore 2017
10 righe da pagina 179:

Fatevi venire o, se lo avete già, coltivate il senso dell'umorismo. C'è tanto da ridere al mondo : degli altri, di voi stessi, delle cose che vi parevano così importanti e invece erano così stupide.
Se c'è un momento in cui il nostro occhio vede chiaramente è questo.
A meno che sia offuscato dalle lacrime, lo so.

inviato il 10/09/2017
Nei segnalibri di:

Le nostre anime di notte

immagine copertina
Kent Haruf
Le nostre anime di notte
Tradotto da Fabio Cremonesi
NNE 2017
10 righe da pagina 132:

Chi si sarebbe aspettato che a questo punto delle nostre vite potesse capitare una cosa del genere.
Chi l'avrebbe mai detto ? Per noi le novità e le emozioni non sono finite.
Non siamo diventati aridi nel corpo e nello spirito.
E non stiamo nemmeno facendo quello che pensa la gente.

inviato il 25/02/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

ma grazie ! un pensiero per tutti voi che portate sempre righe così interessanti

Ciao Emma, sei finalista del mese di Febbraio, 10 righe scelte dalla redazione.

Guida rapida agli addii

immagine copertina
Anne Tyler
Guida rapida agli addii
Tradotto da Laura Pignatti
Guanda 2012
10 righe da pagina 19:

C'erano così tante cose che le volevo dire.
Non solo della quercia, lasciamo perdere la quercia, non so nemmeno perchè l'avevo tirata fuori. Volevo dirle :
"Dorotthy, se potessi premere il tasto REWIND adesso e tornare indietro nel tempo, riportarci nella nostra casetta, be', non andrei mai più a chiudermi in una stanza da solo. Ti seguirei nella veranda. Ti raggiungerei, mi metterei dietro di te, seduta alla scrivania, e appoggerei la guancia sulla tua testa calda finchè non di volteresti".

inviato il 16/02/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Anne Tyler nasce a Minneapolis il 25 ottobre 1941

La lingua geniale

immagine copertina
Andrea Marcolongo
La lingua geniale
editori Laterza 2016
10 righe da pagina 14:

Scrivere questo libro dedicato al greco antico è stata per me una straordinaria esperienza umana.
E' stato come recuperare il senso delle parole greche scritte su una lavagna mille anni fa e subito cancellate al termine della lezione - dimenticate.
Sono partita dal ricordo di me, poco più che bambina, che mi affannavo su un alfabeto non mio fino a guardare ora alla lingua, quindi alla natura umana, in modo del tutto nuovo.
Ho recuperato da scatoloni sopravvissuti ad oltre dieci traslochi di me quattordicenne , che annotavo accanto alle declinazioni il nome del compagno di banco,fino ai materiali universitari che mi seguono di vita in vita,di città in città più di tutte le case che ho avuto e lasciato.

inviato il 15/02/2017
Nei segnalibri di:

Il fu Mattia Pascal

immagine copertina
Luigi Pirandello
Il fu Mattia Pascal
Mondadori Editore 1958
10 righe da pagina 115:

M'assaliva di tratto in tratto l'idea di quella mia libertà sconfinata, unica, e provavo una felicità improvvisa, così forte, che quasi mi ci smarrivo in un beato stupore ; me la sentivo entrar nel petto con un respiro lunghissimo e largo, che mi sollevava tutto lo spirito.
Solo ! Solo ! padrone di me ! senza dover dar conto di nulla a nessuno ! Ecco, potevo andare dove mi piaceva : a Venezia ? a Venezia ! a Firenze ? a Firenze !; e quella felicità mi seguiva dovunque.

inviato il 11/12/2016
Nei segnalibri di:

Il coraggio di essere liberi

immagine copertina
Vito Mancuso
Il coraggio di essere liberi
Garzanti 2016
10 righe da pagina 103:

Abbiamo bisogno di una sapienza che ci riconduca a pensare con il cuore.
Abbiamo bisogno di tornare a sapere che nella vita della mente, oltre ai momenti comuni di ponderazione e di agitazione, vi sono occasioni dove l'agitazione si placa e si può raggiungere la pace interiiore.Il senso specifico del lavoro spirituale consiste nel servire proprio questa dimensione, quando la mente si acquieta e gusta il suono del silenzio, la pace interiore, la gioia intima del cuore, la più profonda liberazione.

inviato il 05/12/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Posso ...ogni tanto riappari ...è sempre un piacere leggerti!,naty

Vito Mancuso nasce a Carate Brianza il 9 dicembre 1962

La saggezza di Stoner

immagine copertina
a cura di Barbara Carnevali
La saggezza di Stoner
Fazi editore 2016
10 righe da pagina 32:

Figlio di contadini, Stoner ha imparato a subire la normatività naturale fin dall'infanzia, e vi si adegua senza chiedere ragioni e senza ribellarsi ; segue istintivamente l'esempio dei suoi genitori, che concepiscono la loro vita come un compito iscritto nell'ordine naturale attraverso la necessità del lavoro e della sussistenza e che contano i loro giorni come un ricorrere di gesti rituali e immodificabili : la zappatura, la semina, il raccolto, la nutrizione degli animali. La terra, principale leitmotiv del racconto, è la sostanza che simboleggia la natura sia come matrice biologica sia come fondamento, origine e suolo, su cui gli esserei umani poggiano e verso cui per lo più guardano, vivendo a testa bassa, senza concepire il cielo, ignorando ogni trascendenza.

inviato il 02/12/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao sei nella finale di Novembre. 10righe scelte dalla redazione.

ai lettori di Stoner consiglio vivamente questo saggio che ripercorre la vita del protagonista approfondendo il suo carattere, il suo modo di vedere la vita non da uomo apparentemente mediocre ma uomo che viveva di una sua luce interiore costruita sulla passione per i libri, per l'apprendere, l'insegnare, nel suo comportamento nell'interno della sua famiglia.

John Williams nasce a Clarksville Texas il 29 agosto 1922

Le ragazze

immagine copertina
Emma Cline
Le ragazze
Tradotto da Martina Testa
Einaudi 2016
10 righe da pagina 29:

Era una quantità di tempo incalcolabile , quella che si passava a casa, e forse era quanto di meglio si potesse desiderare : quel senso di perenne chiusura entro un confine, come grattare con l'unghia cercando la fine del rotolo di scotch senza trovarla mai. Non c'erano giunture, non c'erano interruzioni : solo i punti fermi della tua vita che avevi talmente assorbito da non esserne più neanche consapevole. Il piatto sbeccato con il disegno del salice che era il mio preferito per ragioni ormai dimenticate. La carta da parati all'ingresso che conoscevo in maniera talmente profonda da non poterla spiegare a nessun altro: ogni gruppetto sbiadito di palme color pastello, le diverse personalità che attribuivo a ciascun ibisco in boccio.

inviato il 23/10/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Emma, per te un libro incentivo per la classifica 10righe scelte da voi utenti per il mese di ottobre. Invia i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it.

Emma le tue righe sono state scelte da Voi Utenti e sono nella finale di ottobre

Utopia

immagine copertina
Thomas More
Utopia
Tradotto da Davide Sala
Giunti Editore 2010
10 righe da pagina 85:

La costituzione della loro repubblica ha come primo scopo questo: tutto il tempo che non è strettamente necessario agli interessi dello Stato dovrebbe essere usato dai cittadini per sottrarsi alla schiavitù del corpo, dedicandosi alla libertà dello spirito e alla cultura. Secondo loro, è così che si raggiunge la felicità in questa vita.

inviato il 16/09/2017
Nei segnalibri di:

La locandiera

immagine copertina
Carlo Goldoni
La locandiera
Bur Rizzoli 1997
10 righe da pagina 221:

MARCHESE: Eccola qui. L’ho ritrovata, e ve la rendo. Partirò per compiacervi, ma in ogni luogo fate pur capitale della mia protezione.
MIRANDOLINA: Queste espressioni mi saran care, nei limiti della convenienza e dell’onestà. Cambiando stato, voglio cambiar costume; e lor signori ancora profittino di quanto hanno veduto, in vantaggio e sicurezza del loro cuore; e quando mai si trovassero in occasioni di dubitare, di dover cedere, di dover cadere, pensino alle malizie imparate, e si ricordino della Locandiera.

inviato il 18/09/2017
Nei segnalibri di:

L'evoluzione creatrice

immagine copertina
Henri Bergson
L'evoluzione creatrice
Tradotto da Fabio Polidori
Raffaello Cortina Editore 2002
10 righe da pagina 10:

In realtà, il passato si conserva da se stesso, automaticamente. Esso ci segue, tutt'intero, in ogni momento: ciò che abbiamo sentito, pensato, voluto sin dalla prima infanzia è là, chino sul presente che esso sta per assorbire in sé, incalzante alla porta della coscienza, che vorrebbe lasciarlo fuori. La funzione del meccanismo cerebrale è appunto quella di ricacciare la massima parte del passato nell'incosciente per introdurre nella coscienza solo ciò che può illuminare la situazione attuale, agevolare l'azione che si prepara, compiere un lavoro utile. Talvolta qualche ricordo non necessario riesce a passar di contrabbando per la porta socchiusa; e questi messaggeri dell'inconscio ci avvertono del carico che trasciniamo dietro a noi senza averne consapevolezza.

inviato il 18/09/2017
Nei segnalibri di:

Le braci

immagine copertina
Sándor Márai
Le braci
Tradotto da M. D'Alessandro
Adelphi 2008
10 righe da pagina 157:

Anche questo è un segno di vecchiaia. Quando ormai ti rendi conto che un bicchiere non è altro che un bicchiere e che gli uomini, qualunque cosa facciano, sono solo creature mortali. Poi invecchia il tuo corpo; non tutto in una volta, certo, invecchiano per primi gli occhi oppure le gambe, lo stomaco, il cuore. Si invecchia così, un pezzo dopo l'altro. Poi a un tratto invecchia la tua anima: anche se il corpo è effimero e mortale, l'anima è ancora mossa da desideri e ricordi, cerca ancora la gioia. E quando scompare anche questo anelito di gioia, restano solo i ricordi e la vanità di tutte le cose; a questo stadio si è irrimediabilmente vecchi. Un giorno ti svegli e ti strofini gli occhi e non sai più perchè ti sei svegliato. (...) L'uomo comprende il mondo un pò alla volta e poi muore.

inviato il 18/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

:) In alcuni momenti è un po' ridondante, però esplora con tali profondità e franchezza l'animo umano che glielo si perdona!

brava ! mi hai fatto tornare alla mente un libro così vero e sempre attuale, vado a ripescarmelo

La casa degli spiriti

immagine copertina
Isabel Allende
La casa degli spiriti
Tradotto da Angelo Morino e Sonia Piloto Di Castri
Feltrinelli (collana Universale economica) 2009
10 righe da pagina 72:

La nana era convinta che un buon spavento poteva far sì che la bambina parlasse e passo 9 anni a inventare espedienti disperati per terrorizzare Clara, ma riuscii soltanto a immunizzarla contro la sorpresa lo spavento. Dopo poco tempo, Clara non aveva paura di niente, non la turbavano le apparizioni di mostri lividi ed emaciati nella sua stanza, né i colpi dei vampiri e demoni alla sua finestra. La Nana si mascherava da filibustiere senza testa, da boia della Torre di Londra, da lupo mannaro e da diavolo con le corna secondo l'ispirazione del momento e le idee che ricavava da un giornale di del terrore che comprava a questo scopo, e sebbene non fosse capace di leggerli,ne imitava le illustrazioni. Prese l'abitudine di scivolare segretamente lungo i corridoi per balzare addosso alla bambina nel buio, di ululare dietro le porte e di nascondere insetti vivi nel letto, ma niente raggiunse lo scopo di tirare fuori almeno una parola. Talvolta Clara perdeva la pazienza si gettava a terra scalpitava e gridava ma senza articolare alcun suono in linguaggio conosciuto...

inviato il 13/09/2017
Nei segnalibri di:

Solo Bagaglio a Mano

immagine copertina
Gabriele Romagnoli
Solo Bagaglio a Mano
Universale Economica Feltrinelli 2017
10 righe da pagina 31:

Il bagaglio ideale è leggero,perchè serve a contenere il maggior numero possibili di indumenti,cosmetici,farmaci,libri,apparecchi elettronici,regali,emozioni,progetti,memorie.
No conta com'è quando è chiuso,conta com'è quando lo apri.Vale per la casa che sceglierai.Per la persona con cui passerai gli anni a venire.

inviato il 13/09/2017
Nei segnalibri di:

L'arte di essere fragili

immagine copertina
Alessandro D'Avenia
L'arte di essere fragili
A. MONDADORI 2016
10 righe da pagina 119:

La noia è la mancanza del nuovo. (...)
Il nuovo non deve essere quindi per forza diverso, ma può essere lo stesso senza diventare per questo "uguale". Quando un cuore dice a un altro "ti amerò per sempre", che pretesa avanza se non quella che riuscirà a trovare sempre il nuovo nella stessa persona, l'infinito nel finito? Dipenderà dalla capacità di sostare, di pazientare, di giungere a uno strato ulteriore di profondità propria e altrui. Il nuovo è capace di ricordarci la nostra novità, quando ci sentiamo vecchie da buttar via.La noia è la mancanza del nuovo. (...)
Il nuovo non deve essere quindi per forza diverso, ma può essere lo stesso senza diventare per questo "uguale". Quando un cuore dice a un altro "ti amerò per sempre", che pretesa avanza se non quella che riuscirà a trovare sempre il nuovo nella stessa persona, l'infinito nel finito? Dipenderà dalla capacità di sostare, di pazientare, di giungere a uno strato ulteriore di profondità propria e altrui. Il nuovo è capace di ricordarci la nostra novità, quando ci sentiamo vecchi da buttar via.

inviato il 13/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie mille staff :)))))

Ciao FrancescaSS83, sei nella finale di settembre, 10 righe scelte dalla redazione.

Ciò che inferno non è

immagine copertina
Alessandro D'Avenia
Ciò che inferno non è
A. MONDADORI 2017
10 righe da pagina 58:

Il ragionamento non fa una grinza, ma il problema allora è che cosa vuol dire essere uomini.
"Saper compiere scelte e farsi carico dei propri errori. Non aver paura di rimanere soli perché si è determinati. Il contrario di un uomo è un camaleonte, uno che si adatta, che si mimetizza, che non sceglie."
"Tutto qui?"
"No. Poi devi essere gentile. Di una gentilezza che non sia affettazione, ma la cura che ciascuno sa di dover avere quando ha in mano qualcosa di estremo valore. Gli uomini, Fede, sono diversi dai maschi. I maschi vogliono una parte di quella donna. Gli uomini vogliono quella donna. I maschi sono disposti a concedere un po' d'amore, per avere sesso. Gli uomini vogliono l'amore, e il sesso ne fa parte. (...)"

inviato il 14/09/2017
Nei segnalibri di:

QUALCUNO CON CUI CORRERE

DAVID GROSSMAN
QUALCUNO CON CUI CORRERE
Tradotto da SUSANNA ZEVI AG.LETTER.
A. MONDADORI 2016
10 righe da pagina 23:

Non aveva idea di come avrebbe fatto a cavarsela. Forse, una volta lì, si sarebbero risvegliate in lei forze nuove e sconosciute. Per ora poteva contare solo su questa fragile speranza. In ogni caso tutto appariva difficile, quasi impossibile, e se si fosse messa a meditare sulle proababilità di farcela si sarebbe lasciata vincere dallo sconforto ancor prima di cominciare.

inviato il 14/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

bella!! ... e vera!

Benvenuta Marina :)

Vento & Flipper

immagine copertina
Haruki Murakami
Vento & Flipper
Tradotto da Antonietta Pastore
Enaudi 2016
10 righe da pagina 79:

- Perché ti sei ritirato?
- Mah! Perché mi annoiavo, direi. A mio modo però mi sono sforzato. Mi sono sforzato tanto che stentavo a crederci io stesso. E mi preoccupavo per il benessere altrui, col risultato che una volta sono stato pestato da un agente di polizia. Però, sai, viene un momento in cui ognuno torna al posto a cui appartiene. Peccato che io non l’abbia trovato, quel posto. E’ come ne gioco delle sedie, ne manca sempre uno.
- Cosa intende fare d’ora in avanti?
- Vorrei scrivere un romanzo. Cosa ne pensi?
- Che fai bene, naturalmente.
Il Sorcio annuì.
- Che genere di romanzo?
- Un romanzo bello. Bello per me, s’intende. Non che io creda di aver talento. Ma perlomeno vorrei scrivere qualcosa che mi permetta di evolvere, altrimenti non ha senso.

inviato il 11/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Lorenzo Schiavone sei nella finale di settembre, 10 righe settimanali.

condivido , belle righe !

Bellissima questa citazione!

Le braci

Le braci 2 giorni 8 ore fa

brava ! mi hai fatto tornare alla mente un libro così vero e sempre attuale, vado a ripescarmelo

L'Idiota

L'Idiota 1 week 2 giorni fa

grazie Natalina, vedo di perseverare !

Vento & Flipper

Vento & Flipper 1 week 2 giorni fa

condivido , belle righe !

Infanzia berlinese intorno al millenovecento

Infanzia berlinese intorno al millenovecento 1 week 2 giorni fa

belle queste righe !

Pnin

Pnin 1 week 2 giorni fa

amo gli autori russi e questo libro mi manca, me lo procuro, grazie della segnalazione

Le nostre anime di notte

Le nostre anime di notte 29 settimane 2 giorni fa

ma grazie ! un pensiero per tutti voi che portate sempre righe così interessanti

Guida rapida agli addii

Guida rapida agli addii 30 settimane 6 giorni fa

Anne Tyler nasce a Minneapolis il 25 ottobre 1941

Il piccolo libraio di Archangelsk

Il piccolo libraio di Archangelsk 31 settimane 5 ore fa

questo libro è uno dei miei preferitio di Simenon !

Gratitudine

Gratitudine 36 settimane 3 giorni fa

ho apprezzato molto dello stesso autore il libro " L'uomo che scambiava sua moglie per un cappello", non un testo "facile" ma interessante, profondo e adesso voglio spingermi a leggere il suo "Gratitudine"

Rivoluzionario per caso

Rivoluzionario per caso 37 settimane 1 giorno fa

anch'io vorrei mettere due asterischi !

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy