Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Emma Aquilanti

La saggezza di Stoner

immagine copertina
a cura di Barbara Carnevali
La saggezza di Stoner
Fazi editore 2016
10 righe da pagina 32:

Figlio di contadini, Stoner ha imparato a subire la normatività naturale fin dall'infanzia, e vi si adegua senza chiedere ragioni e senza ribellarsi ; segue istintivamente l'esempio dei suoi genitori, che concepiscono la loro vita come un compito iscritto nell'ordine naturale attraverso la necessità del lavoro e della sussistenza e che contano i loro giorni come un ricorrere di gesti rituali e immodificabili : la zappatura, la semina, il raccolto, la nutrizione degli animali. La terra, principale leitmotiv del racconto, è la sostanza che simboleggia la natura sia come matrice biologica sia come fondamento, origine e suolo, su cui gli esserei umani poggiano e verso cui per lo più guardano, vivendo a testa bassa, senza concepire il cielo, ignorando ogni trascendenza.

inviato il 02/12/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao sei nella finale di Novembre. 10righe scelte dalla redazione.

ai lettori di Stoner consiglio vivamente questo saggio che ripercorre la vita del protagonista approfondendo il suo carattere, il suo modo di vedere la vita non da uomo apparentemente mediocre ma uomo che viveva di una sua luce interiore costruita sulla passione per i libri, per l'apprendere, l'insegnare, nel suo comportamento nell'interno della sua famiglia.

John Williams nasce a Clarksville Texas il 29 agosto 1922

Le ragazze

immagine copertina
Emma Cline
Le ragazze
Tradotto da Martina Testa
Einaudi 2016
10 righe da pagina 29:

Era una quantità di tempo incalcolabile , quella che si passava a casa, e forse era quanto di meglio si potesse desiderare : quel senso di perenne chiusura entro un confine, come grattare con l'unghia cercando la fine del rotolo di scotch senza trovarla mai. Non c'erano giunture, non c'erano interruzioni : solo i punti fermi della tua vita che avevi talmente assorbito da non esserne più neanche consapevole. Il piatto sbeccato con il disegno del salice che era il mio preferito per ragioni ormai dimenticate. La carta da parati all'ingresso che conoscevo in maniera talmente profonda da non poterla spiegare a nessun altro: ogni gruppetto sbiadito di palme color pastello, le diverse personalità che attribuivo a ciascun ibisco in boccio.

inviato il 23/10/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Emma, per te un libro incentivo per la classifica 10righe scelte da voi utenti per il mese di ottobre. Invia i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it.

Emma le tue righe sono state scelte da Voi Utenti e sono nella finale di ottobre

Dove troverete un padre come il mio

immagine copertina
Rossana Campo
Dove troverete un padre come il mio
Ponte alle Grazie
10 righe da pagina 55:

Oh, ecco a dire la verità, non lo so bene, insomma,non faccio niente di male, niente che danneggi nessuno, almeno credo, penso di non danneggiare nessuno, tranne forse me stessa.
Ecco, quando mio padre è stato molto male, per una polmonite, ho pensato che se lui fosse morto, non avrei più scritto una riga, e di colpo, pensandomi senza scrivere, mi sono sentita come aperduta, come una bambina spersa nell'universo, senza un posto dove rifugiarmi, ho sentito, di colpo che, fuori dai libri, non era previsto un posto per me nel mondo, per quella che sono, per come sento le cose, per come penso alla vita, per quello che ho dentro.
Non c'era un posto nell'universo dove potessi vivere.

inviato il 21/09/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Libro vincitore del Premio Strega Giovani 2016 - Rossana Campo è nata a Genova il 17 ottobre 1963

Le streghe di Lenzavacche

immagine copertina
Simona Lo Iacono
Le streghe di Lenzavacche
edizioni e/o 2016
10 righe da pagina 99:

La realtà e gli uomini sono come libri, e io sono abituata a sfogliare pagine, a prevedere finali, a seguire tracce.
Chi legge diventa indovino. affina le emozioni, tende i sensi.
A volte mi hanno detto maliarda, altre volte sgarrusa e strega, ma io so che la mia capacità divinatoria non è magia.
Solo abitudine alla lettura.

inviato il 20/09/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Emma, sei nella finale di settembre, 10 righe scelte dalla redazione. :-)

Simona Lo Iacono è nata a Siracusa nel 1970.

Grazie :-)

libro in concorso per il Premio Strega 2016

La scuola cattolica

immagine copertina
Edoardo Albinati
La scuola cattolica
Rizzoli 2016
10 righe da pagina 415:

La morale domestica è l'essenza stessa della famiglia, non vi è altro modo per descrivere la vita famigliare che attraverso le regole che la scandiscono.
Stereotipi, rituali, formule,locuzioni, interiezioni,minuziose liste di cose che si fanno e non si devono fare,do's e don'ts, minacce, prediche, sanzioni, Persino il luogo dove si ripongono gli oggetti, le pinze, il passaporto, la ginoscchiera, il borotalco.
"Il principio mistico su cui si fonde una famiglia non è che un particolare costume,al solito posto..." "Nel terzo cassetto in basso...", "...Certo, se non l'ha preso qualcuno e l'ha lasciato in giro...!".
Il principio mistico su cui si fonde una famiglia non è che un particolare costume, si venerano delle usanze tutto sommato trascurabili come se fossero millenarie, e lo scarto fondamentale sta appunto nel fatto che non lo sono.
Si reggono in bilico sul nulla,si formano e si disfano, ma nel breve istante in cui sono vigenti paiono estremamente rigorose, inappellabili, per chi le detta e le rispetta.
Il prin

inviato il 19/09/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

io l'ho trovato interessante, bisogna leggerlo un pò per volta senza spaventarsi della mole ! spaccati di vita sui quali meditare, una buona scrittura

Ce l'ho in ebook, attrae molto anche me... com'è?

Edoardo Albinati nato l'11 ottobre 1956 a Roma, vincitore Premio Strega 2016

La prima verità

immagine copertina
Simona Vinci
La prima verità
Einaudi 2016
10 righe da pagina 72:

La nostra vita incrocia per vie misteriose quella di altri esseri umani, e a volte si ha la sensazione di poter in qualche modo emendare e riscattare l'esistenza di qualcuno.
A distanza di giorni, oppure di anni un nodo si scioglie, una particella sospesa da troppo tempo si adagia, una pianta silente torna a fiorire.
E' così e non c'è spiegazione logica che tenga.

inviato il 14/09/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Simona Vinci, nata a Milano il 6 marzo 1970.

Ciao Emma , grazie :-)

Premio Campiello 2016

La reliquia di Costantinopoli

immagine copertina
Paolo Malaguti
La reliquia di Costantinopoli
Neri Pozza 2015
10 righe da pagina 194:

"Solo grazie alla lenta azione degli anni, come ghiacci delle montagne che scavano i fianchi delle valli, a noi giunge chiara e indubbia, la sostanza ultima delle cose che contano.
E' sicuramente nei testi, nella parola scritta, che devo cercare la risposta a ciò che cerco, più che nell'ambiguità dei luoghi e nella mendacia delle persone.
Se la menzogna detta può disorientare e può essere difficilmente distinguibile dal vero, la menzogna scritta fatica a sopravvivere, perchè essa passa sotto il duro vaglio della sapienza di tanti uomini, che, come un crogiolo in cui il metallo fuso si purifica dalle scorie, nei secoli hanno scelto quanto meritava di essere tramandato e quanto, invece, andava condannato all'oblio.
E' nella tradizione dunque, se saprò cercare, che troverò la verità."

inviato il 28/04/2016
Nei segnalibri di:

Il Praticante

immagine copertina
Chicco Melis
Il Praticante
Cuec Editrice 2013
10 righe da pagina 69:

Non sapevo cosa volesse dire essere innamorata, pensavo che solo io ero in grado di vivere le sensazioni che provavo.
Vedevo tutte le cose intorno a me illuminate da luci ed emozioni mai provate prima, gli oggetto che mi circondavano, i quadri, i miei stessi abiti erano cambiati, avevano assunto una leggerezza e un sorriso che non avevo mai colto.
La voce di Gerard, il suo sguardo filtravano tutto il mondo intorno a me, mi sentivo viva, utile, attiva.
"Se c'è un posto al mondo a cui uno sente di appartenere, questo è il mio ! "Pensavo guardando l'Abbazia.

inviato il 08/04/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Emma :) abbiamo inviato i tuoi ringraziamenti all'editore.

Ringrazio lo staff e la Casa Editrice Cuec di Cagliari per avermi inviato questo libro incentivo che sto leggendo con particolare interesse.

Lucrezia Borgia

immagine copertina
Maria Bellonci
Lucrezia Borgia
Mondadori 1996
10 righe da pagina 544:

Tutte le donne hanno nella loro vita un ricordo di fiori; inutile difendersene e far finta di non riconoscerlo,perchè proprio a colei che si crede la più difesa toccherà un brivido per quei grappoli di glicini pesanti non d'altro che di odore, e di una natura così vacua e svaporata che raramente un pittore riesce, dipingendoli, a dar loro una qualche consistenza rappresentativa.
E nello scenario del più abbandonato romanticismo, un pergolato d'aprile in una sera che ha dell'azzurro, sotto un quarto di luna, fra costellazioni di piccole rose bianche, si terrà vivo qualche cosa che adombrerà sotto i nomi di trasalimento di scoperta o di rivelazione il tranello di una vita.

inviato il 07/04/2016
Nei segnalibri di:

RUGGINE

immagine copertina
Anna Luisa Pignatelli
RUGGINE
Fazi editore 2016
10 righe da pagina 40:

A Gina piaceva sentire il calore scaldarle le ossa, e nelle lunghe giornate estive esponeva alla finestra il viso rugoso ai raggi del sole, immaginando con nostalgia i boschi e le distese erbose dove un tempo andava in cerca dell'insalata di campo.
Nei giorni corti dell'inverno si rintanava invece vicino alla fiamma del camino.
Il freddo, ogni anni meno intenso da sembrare quasi voler sparire per sempre insieme alle provvide gelate che liberavano l'aria dalle impurità e dai batteri, sembrava esser tornato.
Le piacevano le ore silenziose dell'inverno in cui gli uomini potevano darsi il tempo di riflettere.

inviato il 05/04/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

un libro intenso, ricco di di umanità, scorrevole . Lo consiglio vivamente, io lo riprendo in mano di tanto in tanto perchè lo ritengo anche ricco di spunti di saggezza.

Conversazioni

immagine copertina
Iosif Brodkij - a cura di Cynthia L.Haven
Conversazioni
Tradotto da Matteo campagnola
Adelphi 2015
10 righe da pagina 261:

Curiosando tra gli appunti di un poeta troviamo molte crocette e segni, molti ripensamenti: che cosa è successo? Semplicemente il poeta ha corretto i propri impulsi iniziali. Nel processo compositivo egli arriva a fondere il razionale con l'intuitivo, affermazione e negazione, Il poeta, in altre parole, è l'animale più sano: combina analisi e intuizione- analisi e sintesi - per giungere al risultato, alla rivelazione. Per questo la poesia è il più efficace acceleratore mentale. Leggerla e scriverla offrono lo strumento di conoscenza più rapido, il più economico che io conosca.

inviato il 03/10/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Emma, questo libro lo consiglio vivamente!

brava , queste righe sono interessanti

Ieri

immagine copertina
Ágota Kristóf
Ieri
Tradotto da Marco Lodoli
Einaudi 2002

Nella mia testa un sentiero di sassi porta all'uccello morto.
Seppelliscimi, mi chiede, e negli angoli delle sue membra spezzate i rimproveri si muovono come vermi.
Avrei bisogno di terra.
Terra nera e pesante.
Una pala.
Non ho che gli occhi.
Due occhi velati e tristi che si inzuppano come un'acqua glauca.
Li ho avuti al mercato delle pulci in cambio di qualche moneta straniera, senza valore. Non mi hanno offerto nient'altro.
Io li curo, li strofino, li asciugo con il fazzoletto, sulle ginocchia. Prudentemente, per non perderli.
A volte strappo una penna dal piumaggio dell'uccello e disegno venuzze color porpora su questi occhi che sono il mio solo bene. Mi accade anche di annerirli completamente. Allora il cielo si copre e comincia a cadere la pioggia.

inviato il 02/10/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Tuzza! Questo libro è notevole, con qualche passaggio davvero bello. Ma La trilogia è un capolavoro! Della quale, peraltro, si ode più di un'eco..

Ciao Tuzza! Questo libro è notevole, con qualche passaggio davvero bello, ma La Trilogia è un capolavoro! Della quale peraltro, qui si ode più di un'eco..

Ciao, non conoscevo questo libro di Kristof Agota, ho letto solo "trilogia della città di k"....sicuramente da leggere anche questo...

Grazie, Staff! :)

Ciao Francesca sei nella finale di Ottobre, 10 righe scelte dalla redazione.

L'amore ai tempi del colera

immagine copertina
Gabriel García Márquez
L'amore ai tempi del colera
Tradotto da Angelo Morino
A. MONDADORI 2015
10 righe da pagina 97:

Fermina Daza era in cucina ad assaggiare la minestra per la cena, quando udì il grido di orrore di Digna Pardo e il baccano della servitù e poi quello del vicinato. Buttò via il cucchiaio per assaggiare e cercò di correre come poteva col peso invincibile della sua età, gridando come una pazza senza sapere ancora cosa stava accadendo sotto le fronde del mango, e il cuore le si frantumò quando vide il suo uomo supino nel fango, già morto in vita, ma che resisteva ancora un ultimo minuto al colpo di coda della morte affinché lei avesse il tempo di arrivare.
Riuscì a riconoscerla nel tumulto attraverso le lacrime del dolore irripetibile di morirsene senza di lei e la guardò l'ultima volta per sempre con gli occhi più luminosi, più tristi e più riconoscenti che lei gli avesse mai visto in mezzo secolo di vita comune, e riuscì a dirle con l'ultimo respiro:
“Solo Dio da quanto ti ho amata.”
Fu una morte memorabile, e non senza motivo.

inviato il 02/10/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie...

Grazie...

Grazie

Ciao Giovanni sei nella finale di ottobre, 10 righe settimanali. Scegli da lunedì 9 ottobre a domenica 15 ottobre, 10 righe che più ti piacciono riportando qui nei commenti il link.

Il mestiere di vivere

immagine copertina
Cesare Pavese
Il mestiere di vivere
Einaudi 1973
10 righe da pagina 24:

18 dicembre
Ma allora, se il punto delle mie poesie sta nella sentenza, variamente espressa o dissimulata, molte cose che teoricamente ricercavo, le avevo già ottenute. Il che, tra l'altro, dev'essere inequivocabilmente vero, se è vero che ho già composto qualche poesia che tocca il definitivo. Per esempio, ecco ottenuto il giudizio morale sulle cose di questo mondo, ecco la serietà di ragioni, ecco la rivincita sulla sensualità mera. Ecco l'universalità del mondo interiore espresso, che io temevo fosse un puro gioco letterario. Ecco tutto, insomma. Oggi è veramente la giornata bianca.

inviato il 27/09/2017
Nei segnalibri di:

Racconti - Il punto esclamativo

immagine copertina
Anton Čechov
Racconti - Il punto esclamativo
Tradotto da Alfredo Polledro
Bur 2002
10 righe da pagina 68:

«Marfuša!» si rivolse a sua moglie, che spesso si vantava con lui d’aver terminato i corsi in collegio. «Non sai tu, anima mia, quando si colloca nelle carte il punto esclamativo?»
«E come non saperlo! Non per nulla studiai sette anni in collegio. So a memoria tutta la grammatica. Questo segno si colloca nelle apostrofi, nelle esclamazioni e nelle espressioni di entusiasmo, di sdegno, di gioia, di collera e di altri sentimenti.»
“Ah, così...”, pensò Perekladin. “Entusiasmo, sdegno, gioia, collera e altri sentimenti...”
Il segretario di collegio si fece pensoso... Per quarant’anni aveva scritto carte, ne aveva scritto delle migliaia, decine di migliaia, ma non ricordava nemmeno un rigo che esprimesse entusiasmo, sdegno o qualcosa del genere.
“E altri sentimenti...”, pensava. “Ma forse che nelle carte son necessari i sentimenti? Può scriverle anche una persona insensibile...”

inviato il 25/09/2017
Nei segnalibri di:

Pentesilea

Heinrich Von Kleist
Pentesilea
Einaudi 1989
10 righe da pagina 52:

La sciagura, si dice, purifica gli animi; io, mia cara, non lo provai: mi ha esacerbato e mosso a sdegno contro gli uomini e gli dèi in un'incomprensibile passione. Quanto stranamente, in ogni volto in cui la incontravo, detestavo la traccia della gioia; il bambino che giocava nel grembo di sua madre mi pareva congiurare contro il mio dolore. Come mi piacerebbe, adesso, vedere tutto ciò che mi circonda, lieto e felice! Oh, amica! L'uomo può essere grande, può essere un eroe dentro il dolore. Ma divino è soltanto quand'è felice!

inviato il 26/09/2017
Nei segnalibri di:

Un giorno questo dolore ti sarà utile

immagine copertina
Peter Cameron
Un giorno questo dolore ti sarà utile
Tradotto da Giuseppina Oneto
Adelphi 2007
10 righe da pagina 175:

Sono rimasto lì a guardare il vecchio e il cane che mi passavano davanti. Non volevo pensare a quello che era successo nella galleria, così cercavo di non pensare affatto. Forse per questo ero così stordito. Appena sentivo nascere un pensiero mi dicevo: Non pensare a quello. Non pensarci, non pensarci. Non pensarci. Era come schiacciare tante mosche con lo schiacciamosche. Non so per quanto tempo sono rimasto lì, ma abbastanza perché l'uomo e il cane arrivassero alla fine dell'isolato e sparissero dietro l'angolo.

inviato il 26/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie! Le dieci righe che ho scelto sono tratte da "Ti ho vista che ridevi": http://scrivi.10righedailibri.it/ti-ho-vista-che-ridevi

Ciao Francesca, sei nella finale settimanale del mese di ottobre. Scegli 10 righe che più ti piacciono partendo da oggi lunedi 2 ottobre a domenica 8 ottobre, riportando qui nei commenti il link.

Sonno

immagine copertina
Haruki Murakami
Sonno
Tradotto da Antonietta Pastore
Einaudi 2014
10 righe da pagina 53:

Ma che atteggiamento avrebbe preso ascoltando il mio racconto?Più ci pensavo più mi sentivo in ansia.Avrebbe veramente creduto a quello che gli dicevo?se gli spiegavo che non dormivo da una settimana,prima di tutto avrebbe dubitato delle mie facoltà mentali.Oppure,semplicemente,mi diagnosticava un insonnia nevrotica.O magari mi avrebbe creduto,mandandomi poi in un grande ospedale per fare delle analisi.E poi cosa sarebbe successo?
Mi avrebbero chiusa lì dentro ,portata da un reparto all'altro ,sperimentato su di me varie terapie.Mi avrebbero fatto un encefalogramma e un elettrocardiogramma,l'analisi delle urine e del sangue ,test psicologici e chissà che altro.Non l'avrei sopportato.Io volevo leggere tranquilla i miei libri.Nuotare un'ora esatta ogni giorno.E soprattutto essere libera.Era tutto quello che desideravo .Perché dovevo farmi ricoverare?E in ogni caso ,che cosa avrebbero capito quelli lì?Mi avrebbero soltanto fatto un sacco di analisi ,per poi imbastire un sacco di teorie.Non volevo essere rinchiusa in un posto del genere.Un pomeriggio, andai in biblioteca,e lessi...

inviato il 26/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Haruki Murakami nato a Kyoto (Giappone) nato il 12 gennaio 1949,è uno scrittore ,traduttore e saggista giapponese.

Donne che corrono coi lupi

immagine copertina
Clarissa Pinkola Estés
Donne che corrono coi lupi
Frassinelli
10 righe da pagina 254:

Sto nel cerchio
nella città morta
e infilo le scarpette rosse...
non sono mie.
Sono di mia madre.
Erano di sua madre.
Passate come un bene di famiglia
ma nascoste come lettere vergognose.
La casa e la strada a cui appartengono
sono nascoste, e tutte le donne
sono a loro volta nascoste....

inviato il 20/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Amrita, in che anno è stato pubblicato e nome del traduttore.

Grazie.

Benvenuta Amrita :)

Biondo era e bello

immagine copertina
Mario Tobino
Biondo era e bello
Classici Moderni Oscar Mondadori 1974
10 righe da pagina 72:

Come può uno che nella Vita Nova ha promesso di fare un'opera mai stata nel mondo, non avere confidenza con gli astri, non muoversi tranquillo per le vie del cielo?
Necessario anche toccare con più accortezza le radici del volgare, per il quale tutti, anche gli umili, lo intenderanno. Necessario venire davvero a tu per tu con i provenzali, con Giraldo de Bernelh, cantore della rettitudine, con Arnaldo Daniello. Il gran punto già chiaro è che i provenzali non cantarono solo d'amore, discussero anche di guerra, erano avvinti da passioni civili, da quelle morali.
Affinare ogni strumento, essere il signore di tutta la cultura del proprio tempo.

inviato il 23/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!!! :-)

Ciao Maria, sei nella finale di settembre, 10 scelte dalla redazione.

Conversazioni

Conversazioni 2 settimane 5 giorni fa

brava , queste righe sono interessanti

TRISTANO MUORE

TRISTANO MUORE 4 settimane 16 ore fa

belle righe :delle verità !

Le braci

Le braci 5 settimane 23 ore fa

brava ! mi hai fatto tornare alla mente un libro così vero e sempre attuale, vado a ripescarmelo

L'Idiota

L'Idiota 6 settimane 16 ore fa

grazie Natalina, vedo di perseverare !

Vento & Flipper

Vento & Flipper 6 settimane 16 ore fa

condivido , belle righe !

Infanzia berlinese intorno al millenovecento

Infanzia berlinese intorno al millenovecento 6 settimane 1 giorno fa

belle queste righe !

Pnin

Pnin 6 settimane 1 giorno fa

amo gli autori russi e questo libro mi manca, me lo procuro, grazie della segnalazione

Le nostre anime di notte

Le nostre anime di notte 34 settimane 15 ore fa

ma grazie ! un pensiero per tutti voi che portate sempre righe così interessanti

Guida rapida agli addii

Guida rapida agli addii 35 settimane 4 giorni fa

Anne Tyler nasce a Minneapolis il 25 ottobre 1941

Il piccolo libraio di Archangelsk

Il piccolo libraio di Archangelsk 35 settimane 5 giorni fa

questo libro è uno dei miei preferitio di Simenon !

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy