Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Lucialico

Tre volte all'alba

immagine copertina
Alessandro Baricco
Tre volte all'alba
Club degli editori su licenza Feltrinelli
10 righe da pagina 94:

Guardava quella casa, davanti a sè, e pensava alla misteriosa permanenza delle cose nella corrente mai ferma della vita. Stava pensando che ogni volta, vivendo con loro, si finisce per lasciare su di loro come una mano leggera di vernice, la tinta di certe emozioni destinate a scolorare, sotto il sole, in ricordi. Stava anche pensando che avrebbe dovuto fare benzina e che rifarsi tutta quella strada, da sola, sarebbe stata una palla colossale. Almeno non è buio, si disse. Poi vide aprirsi la porta della casa e l'uomo uscire. [...] C'è il vento giusto, disse. Magari si potrebbe uscire nella baia. Te ne parti sta sera, cosa sarà mai, disse l'uomo. Allora la donna si voltò verso di lui e vide lo stesso viso di tante altre volte, i denti storti, gli occhi chiari, le labbra da ragazzino, quei capelli sparati in testa. Ci mise un po' a dire qualcosa. Stava pensando alla misteriosa permanenza dell'amore, nella corrente mai ferma della vita.

inviato il 08/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

molto carino ;) peccato si legga in pochissimo tempo!

Che coincidenza, finito da poco anch'io :)

;)

Sì sì, ancora sveglia, ho appena finito di leggere questo libro e non potevo non condividere!! ;)

Ciao Federica, anche Tu ancora sveglia? meno male che c'è 10 righe :D

Memorie di Adriano

immagine copertina
Marguerite Yourcenar
Memorie di Adriano
Einaudi Tascabili
10 righe da pagina 275:

Fino all'ultimo istante, Adriano sarà stato amato d'amore umano.
Piccola anima smarrita e soave, compagna e ospite del corpo, ora t'appresti a scendere in luoghi incolori, ardui e spogli, ove non avrai più gli svaghi consueti. Un istante ancora, guardiamo insieme le rive familiari, le cose che certamente non vedremo mai più... Cerchiamo d'entrare nella morte a occhi aperti...

inviato il 01/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Per dare altro fiato a parole che risuonano ancora.
http://soundcloud.com/bizeta/memorie-di-adriano

Matilde

immagine copertina
Roald Dahl
Matilde
Salani

I padri e le madri sono tipi strani: anche se il figlio è il più orribile moccioso che si
possa immaginare, sono convinti che si tratti di un bambino stupendo.
Niente di male: il mondo è fatto così. Ma quando dei genitori cominciano a
spiegarci che il loro orrendo pargolo è un autentico genio, viene proprio da urlare: Presto, una bacinella! Ho una nausea tremenda!
Pensate alle sofferenze degli insegnanti, costretti a sorbirsi le stupide vanterie di
genitori orgogliosi; per fortuna possono vendicarsi al momento delle pagelle. Se fossi un insegnante, mi prenderei il gusto di qualche bella nota pungente. «Il vostro
Massimiliano» scriverei, «è un totale disastro. Spero per voi che abbiate un’azienda
di famiglia dove sistemarlo dopo gli studi, perché non riuscirebbe a trovare lavoro da nessun’altra parte». Oppure, se quel giorno fossi in preda a un estro poetico: «Strano ma vero: le cavallette hanno gli organi dell’udito ai lati dell’addome. Vostra figlia Vanessa, a giudicare da quel che ha imparato questo trimestre, non li ha da nessuna parte».

inviato il 01/10/2012
Nei segnalibri di:

... le prime righe...

immagine copertina
Marco Buticchi
... le prime righe...
10 righe dai libri

Età dei metalli, II millennio a.C.
L'uomo varcò l'ingresso della caverna senza voltarsi. Temeva di non avere abbastanza tempo: prima che i suoi occhi si chiudessero per sempre doveva fare in modo che gli assassini non potessero rivelare a nessuno il percorso che conduceva alla Pietra. Come re e sommo sacerdote della tribù dei migos, aveva il compito di lasciare un indizio per il suo successore: solo lui avrebbe potuto conoscere l'esatta ubicazione del Tempio Segreto e i passi per arrivarci.
Gli inseguitori erano ormai vicini. Athor, così si chiamava il fuggitivo, sapeva che tutto era perduto. Ma non aveva paura della morte. Si inoltrò risoluto all'interno della galleria che si snodava all'interno del ventre della montagna. Il dio Hosh, signore degli spiriti, e il trascorrere di mille e mille lune, avevano fatto crescere in quel luogo una gelida vegetazione fatta di stalattiti candide come la neve che, fuori, scendeva vorticando da giorni.
Fonte: Il vento dei demoni, Marco Buticchi

inviato il 01/10/2012
Nei segnalibri di:

CINQUE LIBRI PREFERITI - CATEGORIA LIBRI RECENTI

immagine copertina
Elena Turtle
CINQUE LIBRI PREFERITI - CATEGORIA LIBRI RECENTI
10 RIGHE DAI LIBRI CON GIUNTI EDITORE 2012

1. PINK FLOYD - testi commentati
2. SE NON ORA ADESSO
3. LA GUERRA DEL PAPA
4. LA SECONDA CROCIFISSIONE DI CRISTO
5. NANNARELLA

Interrogo i libri e mi rispondono. E parlano e cantano per me.
Alcuni mi portano il riso sulle labbra o la consolazione nel cuore.
Altri mi insegnano a conoscere me stesso
e mi ricordano che i giorni corrono veloci e che la vita fugge via.
(Francesco Petrarca)

inviato il 29/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

:)

eja!

I mini giochi concorrono anche al gioco finale?

Partecipo a: Minigioco del 29 settembre http://scrivi.10righedailibri.it/cinque-libri-preferiti

Tutte le poesie

immagine copertina
Emily Dickinson
Tutte le poesie
Arnoldo Mondadori Editore

Cambiare ? Quando cambieranno i monti.
Esitare ? Se il sole
dubiterà che la sua gloria
sia la gloria perfetta.

Stancarmi ? Quando la giunchiglia
si stancherà della rugiada,
allora, amore, anch'io
mi stancherò di te !

inviato il 30/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Emma, abbiamo scelto le tue 10 righe per i compleanni d'autore :) http://scrivi.10righedailibri.it/compleanni-dautore-92

Bello!

Inseparabili

Piperno alessandro
Inseparabili
Mondadori
10 righe da pagina 160:

E chi se ne importa se tutto ciò andava a discapito dei voti a scuola. Tanto poi c'era la madre sempre li pronta a proteggerlo, a mostrargli tutta l'indulgenza di cui era capace. La verità era che la sola idea che la signora Ruben fosse stata capace di instillare nel figlio era quella, allora molto in voga, secondo cui la vita e' un prelibato passatempo da gustare lentamente, una concezione del tutto antitetica a quella inculcata da Rachel ai suoi ragazzi, secondo cui ciò che forma il carattere di un individuo sono la sua capacita' di abnegazione, il senso di responsabilità e una genuina disponibilità d'animo nei confronti del prossimo

inviato il 30/09/2012
Nei segnalibri di:

Appunti di un venditore di donne

immagine copertina
Giorgio Faletti
Appunti di un venditore di donne
BCDe
10 righe da pagina 155:

Quando nasci ti tirano a sorte. E' solo una questione di culo la pagina dove vai a finire. Da quel punto ci sono poi il bianco e il nero, gli spazi vuoti da cui cacciare le incognite, le lettere pronte a qualunque calligrafia, ognuna nella sua casella con la presunzione di essere importante. Per poi rendersi conto che non è nulla senza tutte le altre. In fondo è solo questo che siamo: orizzontali e verticali. Una semplice serie di atteggiamenti e di posizioni, parole che si incrociano mentre camminiamo, dormiamo, giochiamo, facciamo l'amore, torniamo a casa con i brividi e cadiamo a letto ammalati. Finché un giorno tutto si omologa e ci si rende conto che l'enigma, quello che si sta provando a risolvere da tanto e con tanta fatica, non potrà mai essere risolto.

inviato il 30/09/2012
Nei segnalibri di:

I fabbricanti di felicità

immagine copertina
James Gunn
I fabbricanti di felicità
Tradotto da Ugo Malaguti
Urania 2009
10 righe da pagina 10:

Affrontando due uova cotte in maniera piuttosto stomachevole, lesse per la prima volta l'inserzione, passò oltre, arrivò a un paragrafo che decantava un nuovo apparecchio acustico, ci ripensò, tornò indietro con lo sguardo e rilesse attentamente l'inserzione:

PERCHE' ESSERE INFELICE?
Lasciaci risolvere il tuo problema
"Un servizio moderno per la società moderna"
FELICITA' GARANTITA!
Telefono: P-I-A-C-E-R-E
Società Edonica

inviato il 30/09/2012
Nei segnalibri di:

CINQUE LIBRI PREFERITI

immagine copertina
Alessandro Baricco
CINQUE LIBRI PREFERITI
Biblioteca universale Rizzoli BUR

Alessandro Baricco, Milan Kundera, Antonio Tabucchi, Khaled Hosseini e Gabriel Garcìa Màrquez, ognuno di essi mi ha emozionato, commosso e fatto riflettere. Letti tutti d'un fiato, sono dei capolavori letterari che hanno lasciato un segno dentro di me. Semplicemente, eterni.

inviato il 27/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Di niente ;) ciaoo

Ahhhhhhhhhh dimenticavo complimenti per la vincita, foto che merita molto. Ciaooo e ancora Grazie :))

Grazie Federica, tra le tante foto da me postate in questi giorni quella che hai scelto è la foto che racchiude i miei 5 Autori Preferiti quindi è un libro che accetto con immensa gioia Grazie di Cuore :)

Grazie a tutti! Ho deciso di assegnare il libro incentivo a Barbara Antonacci, amo molto anche i suoi cinque libri! Grazie ancora!

Federica, la tua foto è la più segnalibrata del gioco "Cinque libri preferiti"!
Ti aggiudichi così tre libri incentivo. Dovrai inoltre decidere a chi assegnare l'ultimo libro incentivo in palio!
Per ricevere i libri invia una mail con un tuo recapito a questo indirizzo libroincentivo@10righedailibri.it

Grazie ;)

complimenti ottima lettura.ciao

Grazie! ;)

Ha dei bei gusti,signorina.

partecipo con CINQUE LIBRI PREFERITI

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy