Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di giuliabandini

Uno, nessuno e centomila

immagine copertina
Luigi Pirandello
Uno, nessuno e centomila
A. MONDADORI 1992
10 righe da pagina 24:

Siate sinceri: a voi non è mai passato per il capo di volervi veder vivere. Attendete a vivere per voi, e fate bene, senza darvi pensiero di ciò che intanto possiate essere per gli altri; non già perché dell'altrui giudizio non v'importi nulla, ché anzi ve ne importa moltissimo; ma perché siete nella beata illusione che gli altri, da fuori, vi debbano rappresentare in sé come voi a voi stessi vi rappresentate.

inviato il 04/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

segnalibro

Il Vangelo secondo Pilato

immagine copertina
Eric-Emmanuel Schmitt
Il Vangelo secondo Pilato
Tradotto da Lia Del Corno Guagnellini
Edizioni San Paolo 2002
10 righe da pagina 42:

Mio Padre mi parlava come parla una madre. Mi additava queste eroine anonime, queste donne capaci di concretezza, tutte queste donatrici di vita, donatrici d'amore, queste donne che lavano le carni dei bambini, placano le grida, riempiono le bocche, queste serve immemori i cui gesti dispensano sollievo, pulizia, piacere, queste umili tra gli umili, combattenti del quotidiano, regine dell'attenzione, imperatrici della tenerezza, che medicano le nostre ferite e le nostre afflizioni. Gli uomini custodiscono le porte della società che genera i morti e sviluppa l'odio. Le donne custodiscono le porte della natura che fabbrica vita ed esige amore.

inviato il 03/10/2012
Nei segnalibri di:

Il paese delle nevi

immagine copertina
Yasunari Kawabata
Il paese delle nevi
Tradotto da Luca Lamberti
Einaudi 2002
10 righe da pagina 15:

Nelle profondità dello specchio si susseguiva il paesaggio notturno, lo specchio e le figure riflesse simili a pellicole cinematografiche sovrapposte. Le figure e lo sfondo non avevano alcuna affinità tra loro, eppure le figure, trasparenti e inconsistenti, e lo sfondo, vago nell'oscurità, si mescolavano in una specie di mondo simbolico, ultraterreno. Specialmente quando una luce spersa tra i monti brillava al centro della faccia riflessa della ragazza, Shimamura sentiva gonfiarsi il petto per quell'inesprimibile bellezza.

inviato il 02/10/2012
Nei segnalibri di:

Pastorale americana

immagine copertina
Philip Roth
Pastorale americana
Tradotto da Vincenzo Mantovani
Einaudi 1998
10 righe da pagina 40:

Lotti contro la tua superficialità, la tua faciloneria, per cercare di accostarti alla gente senza aspettative illusorie, senza un carico eccessivo di pregiudizi, di speranze o di arroganza, nel modo meno simile a quello di un carro armato, senza cannoni, mitragliatrici e corazze d'acciaio spesse quindici centimetri; offri alla gente il tuo volto più bonario, camminando in punta di piedi invece di sconvolgere il terreno con i cingoli, e l'affronti con larghezza di vedute, da pari a pari, da uomo a uomo, come si diceva una volta, e tuttavia non manchi mai di capirla male. Tanto varrebbe avere il cervello di un carro armato.

inviato il 02/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

Giulia benevenuta :)

Grazie mille :o)

Bellissimo.

Il giunco mormorante

immagine copertina
Nina Berberova
Il giunco mormorante
Tradotto da Donatella Sant'Elia
Adelphi 2007
10 righe da pagina 36:

Fin dai primi anni della mia giovinezza pensavo che ognuno di noi ha la propria no man's land, in cui è totlae padrone di se stesso. C'è una vita a tutti visibile, e ce n'è un'altra che appartiene solo a noi, di cui nessuno sa nulla. Ciò non significa affatto che, dal punto di vista dell'etica, una sia morale e l'altra immorale, o, dal punto di vista della polizia, l'una lecita e l'altra illecita. Semplicemente, l'uomo di tanto in tanto sfugge a qualsiasi controllo, vive nella libertà e nel mistero, da solo o in compagnia di qualcuno, anche soltanto un'ora al giorno, o una sera alla settimana, un giorno al mese; vive di questa sua vita libera e segreta da una sera (o da un giorno) all'altra, e queste ore hanno una loro continuità.

inviato il 18/11/2010
Nei segnalibri di:

Chiedi alla polvere

immagine copertina
John Fante
Chiedi alla polvere
Tradotto da Maria Giulia Castagnone
Einaudi 2004
10 righe da pagina 3:

Una sera me ne stavo a sedere sul letto della mia stanza d'albergo, a Bunker Hill, nel cuore di Los Angeles. Era un momento importante della mia vita; dovevo prendere una decisione nei confronti dell'albergo. O pagavo o me ne andavo: così diceva il biglietto che la padrona mi aveva infilato sotto la porta. Era un bel problema, degno della massima attenzione. Lo risolsi spegnendo la luce a andandomene a letto.

inviato il 04/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

COMPLEANNI D'AUTORE

immagine copertina
Luis Sepúlveda
COMPLEANNI D'AUTORE
10righedailibri 1949

Buon compleanno Luis Sepulveda! (Nato il 4 ottobre 1949)

«Banco di aringhe a sinistra!» annunciò il gabbiano di vedetta, e lo stormo del Faro della Sabbia Rossa accolse la notizia con strida di sollievo.
Da sei ore volavano senza interruzione, e anche se i gabbiani pilota li avevano guidati lungo correnti di aria calda che rendevano piacevole planare sopra l'oceano, sentivano il bisogno di rimettersi in forze, e cosa c'era di meglio per questo di una buona scorpacciata di aringhe?
(Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare)

inviato il 04/10/2012
Nei segnalibri di:

Le parole dell'amicizia

immagine copertina
Kahlil Gibran
Le parole dell'amicizia
a cura di Isabella Farinelli Paoline Editoriale Libri 2004
10 righe da pagina 216:

E' grande solamente chi sa fare
della voce del vento
una canzone resa ancora più dolce
dal suo amore.

inviato il 05/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Natalina e Ciao Claudio, a volte capita che i libri arrivano in ritardo...
Mandate un'email a libroincentivo@10righedailibri.it magari sollecitano la Casa editrice per la spedizione. Ciaooooo :))

Claudio,anch'io come te attendo il libro incentivo che mi ha donato Barbara ..foorse sono due..sono comunque fiduciosa..ciao

Ciao ,Barbara,!!!ora i fili sono ripristinati,certamente anch'io ricomicerò a giocare e a condividere la lettura...naty

Ciao Barbara, ricordi quel libro incentivo che tu gentilmente mi hai fatto vincere lo scorso luglio? Non l'ho mai ricevuto.

Uno, nessuno e centomila

immagine copertina
Luigi Pirandello
Uno, nessuno e centomila
A. MONDADORI 1992
10 righe da pagina 24:

Siate sinceri: a voi non è mai passato per il capo di volervi veder vivere. Attendete a vivere per voi, e fate bene, senza darvi pensiero di ciò che intanto possiate essere per gli altri; non già perché dell'altrui giudizio non v'importi nulla, ché anzi ve ne importa moltissimo; ma perché siete nella beata illusione che gli altri, da fuori, vi debbano rappresentare in sé come voi a voi stessi vi rappresentate.

inviato il 04/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

segnalibro

Simposio o sull'amore

immagine copertina
Platone
Simposio o sull'amore
Tradotto da Fabio Zanatta
I Classici Universale Economica Feltrinelli 2004
10 righe da pagina 25:

C'è una profonda affinità tra il sacrificio e l'atto d'amore, un'affinità che non è sfuggita neppure al cristianesimo, anche se questa religione ha cercato di addolcire ciò che in questi due atti trasgressivi viene in primo piano: la carne dell'animale sacrificato e la carne che nell'atto d'amore eccede i limiti posti dal divieto sociale. Benchè inizi là dove la bestialità finisce, la bestialità è così ben conservata nell'erotismo che l'immagini tratte dall'animalità non cessano mai di essergli legate. Ma forse proprio per questo l'amore è sacro; come attività trasgressiva che si oppone al divieto, l'amore è vicenda divina, dove l'umano "eccede", compie l'eccesso.

inviato il 24/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Sempre bello il simposio;)

;)

Grazie Alessandra ;D

chapeau

Pastorale americana

immagine copertina
Philip Roth
Pastorale americana
Tradotto da Vincenzo Mantovani
Einaudi 1998
10 righe da pagina 40:

Lotti contro la tua superficialità, la tua faciloneria, per cercare di accostarti alla gente senza aspettative illusorie, senza un carico eccessivo di pregiudizi, di speranze o di arroganza, nel modo meno simile a quello di un carro armato, senza cannoni, mitragliatrici e corazze d'acciaio spesse quindici centimetri; offri alla gente il tuo volto più bonario, camminando in punta di piedi invece di sconvolgere il terreno con i cingoli, e l'affronti con larghezza di vedute, da pari a pari, da uomo a uomo, come si diceva una volta, e tuttavia non manchi mai di capirla male. Tanto varrebbe avere il cervello di un carro armato.

inviato il 02/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

Giulia benevenuta :)

Grazie mille :o)

Bellissimo.

Il paese delle nevi

immagine copertina
Yasunari Kawabata
Il paese delle nevi
Tradotto da Luca Lamberti
Einaudi 2002
10 righe da pagina 15:

Nelle profondità dello specchio si susseguiva il paesaggio notturno, lo specchio e le figure riflesse simili a pellicole cinematografiche sovrapposte. Le figure e lo sfondo non avevano alcuna affinità tra loro, eppure le figure, trasparenti e inconsistenti, e lo sfondo, vago nell'oscurità, si mescolavano in una specie di mondo simbolico, ultraterreno. Specialmente quando una luce spersa tra i monti brillava al centro della faccia riflessa della ragazza, Shimamura sentiva gonfiarsi il petto per quell'inesprimibile bellezza.

inviato il 02/10/2012
Nei segnalibri di:

Il Vangelo secondo Pilato

immagine copertina
Eric-Emmanuel Schmitt
Il Vangelo secondo Pilato
Tradotto da Lia Del Corno Guagnellini
Edizioni San Paolo 2002
10 righe da pagina 42:

Mio Padre mi parlava come parla una madre. Mi additava queste eroine anonime, queste donne capaci di concretezza, tutte queste donatrici di vita, donatrici d'amore, queste donne che lavano le carni dei bambini, placano le grida, riempiono le bocche, queste serve immemori i cui gesti dispensano sollievo, pulizia, piacere, queste umili tra gli umili, combattenti del quotidiano, regine dell'attenzione, imperatrici della tenerezza, che medicano le nostre ferite e le nostre afflizioni. Gli uomini custodiscono le porte della società che genera i morti e sviluppa l'odio. Le donne custodiscono le porte della natura che fabbrica vita ed esige amore.

inviato il 03/10/2012
Nei segnalibri di:

Pastorale americana

Pastorale americana 6 years 6 settimane fa

Grazie :)

Pastorale americana 6 years 6 settimane fa

Grazie mille :o)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy