Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Patti Puggioni

Con Emilio. Per la Sardegna, nella storia di tutti

immagine copertina
10 righe da pagina 14:

Ma nelle donne sarde si risveglia la consapevolezza che la solidarietà tra tutti i lavoratori e le lavoratrici è una forza irresistibile; cominciano a superare quel senso antichissimo di rassegnazione che faceva sì che, pur conoscendo il fondo della miseria e dell’ingiustizia, si sentissero impotenti a lottare, a trasformare e capovolgere la loro condizione. «Che cosa può fare una povera donna?» si sentiva ripetere. Ma ora le organizzazioni democratiche hanno indicato loro, che cosa si può fare. Che cosa si deve fare, anzi. E alla inerte disperazione subentra la speranza.
Alle Assise per la rinascita della Sardegna, che si terranno in Cagliari ai primi di marzo, le donne sarde, le donne dei lavoratori, porteranno la loro protesta e le loro rivendicazioni. Il loro contributo è necessario. E sarà un contributo prezioso, poiché le loro naturali qualità d’intelligenza e di coraggio acquisteranno, alla luce della nuova consapevolezza, valore e slancio costruttivo verso il progresso e la liberazione.

inviato il 23/04/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Gioconda Beatrice Salvadori Paleotti, più nota con lo pseudonimo di Joyce Lussu (Firenze, 8 maggio 1912 – Roma, 4 novembre 1998)

Il libro è a cura di Giuseppe Caboni, potete leggere le prime 23 pagine pdf qui http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/emilio-sardegna-nella-storia-... :)

Il cuore dell'assassino. L'altra riva del fiume - Il viaggio del perdono

immagine copertina
10 righe da pagina 32:

Il the indiano è ottimo, adoro il suo sapore speziato. Come molti alcolisti sobri sono abituato a fare un uso eccessivo di caffeina. Durante i dieci giorni che seguono quando il the è servito, io sono presente.
L’ashram si estende su un terreno vasto. Gli alloggi sono spartani, niente acqua calda, né doccia o brande per dormire. Quattro rane hanno eletto dimora sul mio giaciclio. Ci sono la chiesa, la mensa con la cucina, le stalle e un edificio adibito a biblioteca-ufficio. La chiesa è l’orgoglio di Swami, presenta quattro ingressi, ciascuno segnato da un arco. Ognuno porta i simboli di due diverse tradizioni religiose. Chiunque, qualsiasi sia la sua fede, può venire qui a meditare e pregare. Troverà ospitalità.

inviato il 28/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Link per leggere il primo capitolo http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/cuore-dellassassino : )

Festa della mamma

immagine copertina
Vittoria Zanza
Festa della mamma
10 Righe dai libri 2014

"Sai quanti libri ha letto mamma? Credo di aver letto migliaia di libri... Alcuni più di una volta. Figlia mia se mamma ancora vedesse ti avrebbe riempito la bacheca di www.10righedailibri.it ... " (Vittorina)
Vi presento mamma all'opera... ha compiuto da poco 77 anni: Vittorina in passato divorava libri e scriveva racconti. Da un po' di anni è cieca e si è attrezzata per leggere (ascoltare) i libri i cui dettagli mi racconta al telefono.
Miticaaaaa!
: )))

inviato il 11/05/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Patty...che emozione!!!
Abbracciala anche per me...ciao ,naty

Grazie! Vi ringrazio anche da parte di mamma :)

Una donna eccezionale, e che bellissima immagine.

Un caro saluto
Antonio

Bella la tua mamma, belle tutte le mamme del mondo.

Introduzione alla linguistica italiana

immagine copertina
A.A. Sobrero, A. Miglietta
Introduzione alla linguistica italiana
Editori Laterza 2011
10 righe da pagina 48:

La sua osservazione di fondo era: non si trasforma la società partendo dalla lingua, ma al contrario si arriva all'unificazione e alla diffusione generalizzata della lingua attraverso la trasformazione della società.
Nel famoso Proemio alla rivista da lui fondata, l'«Archivio Glottologico Italiano» (1873), Ascoli mette in rilievo il fatto che manca nella storia dell'Italia una generale «comunità di pensiero», cioè una vasta e continua circolazione della cultura.

inviato il 24/04/2014
Nei segnalibri di:

I graffi dell'anima

immagine copertina
Patti Puggioni
I graffi dell'anima
10 Righe dai libri

Sweeeeetttt ti piaceva tanto quando improvvisamente ti rubavo le frasi e le 10 righe per poi pubblicarle in bacheca citandoti.
E allora continuo perché penso che sei andata in esplorazione alla ricerca di nuove poesie da leggere e da scrivere davanti a un vino che definivi speciale "Duca Enrico".
: )
.
.

“Bisogna sempre essere ubriachi. Tutto qui: è l’unico problema. Per non sentire l’orribile fardello del Tempo che vi spezza la schiena e vi piega a terra, dovete ubriacarvi senza tregua.
Ma di che cosa?
Di vino, di poesia o di virtù: come vi pare. Ma ubriacatevi."
(Charles Baudelaire)

inviato il 25/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

L'ultimo battito del cuore

immagine copertina
Valentina Cebeni
L'ultimo battito del cuore
Giunti editore 2013
10 righe da pagina 168:

Appoggiò accanto a sé la zappa, sfilandosi i guanti da lavoro. La mano corse alla terra, a quel nucleo caldo che occupava ogni spazio libero della sua mente; quando al mattino apriva gli occhi e si chiedeva se il terreno avesse sofferto per la gelata, se il concime che le aveva dato Tristan andasse diluito oppure no. Penelope non riusciva a pensare ad altro se non alla sensazione di benessere che le dava rimestare in quella coperta calda, e trovava irresistibile il profumo pastoso del concime.
L’odore era ripugnante, ma se si sforzava di guardare con gli occhi della natura vedeva in quel cumulo un tappeto di crocus in fiore…

inviato il 12/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Staff, non è colpa vostra. Forze con le feste di mezzo... sono un po' nervosa anche per il pacco che ho spedito. Grazie staff

Elena abbiamo sollecitato...

Le poste italiane vanno sempre peggio. I libri che ho vinto è da ottobre e ancora non arrivano. Ho spedito un pacco martedì scorso, doveva arrivare entro 3 gg e ancora nulla. Che schifo!

- link per leggere le prime 36 pagine del libro
http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/l%E2%80%99ultimo-battito-del-...

Seta

immagine copertina
Alessandro Baricco
Seta
Fandango libri 2007
10 righe da pagina 62:

Hervé Joncour non aveva mai visto quella ragazza, né, veramente, la vide mai, quella notte. Nella stanza senza luci sentì la bellezza del suo corpo, e conobbe le sue mani e la sua bocca. La amò per ore, con gesti che non aveva mai fato, lasciandosi insegnare una lentezza che non conosceva. Nel buio, era un nulla amarla e non amare lei.
Poco prima dell’alba, la ragazza si alzò, indossò il kimono bianco e se ne andò.

inviato il 11/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

bellissimo libro, tanti segnalibri :-)

Anche io ho questa edizione. Bentornata Patty.

Ciao Naty :)

Ciao...

Cattolico anonimo

immagine copertina
Thierry Bizot
Cattolico anonimo
Tradotto da Raphael Branchesi
Castelvecchi Editore 2013
10 righe da pagina 18:

Ma almeno ci credo, in Dio?
Quando me lo chiedono, in genere dico di sì… In realtà, non ne ho idea. Ci credo quando mi fa comodo. Per esempio, se l’aereo sul quale mi trovo incontra una «piccola zona di turbolenza», in preda al panico, sul mio sedile, cerco di mantenere una parvenza di distaccamento mentre prego il Signore che non ci schiantiamo. Quando sono un po’ giù, può capitare che entri in una chiesa deserta per trovare conforto.

inviato il 15/09/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Link per leggere le prime 20 pagine del libro "Cattolico anonimo"
- http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/cattolico-anonimo
: )

I viaggi di Giovannino Perdigiorno

immagine copertina
Gianni Rodari
I viaggi di Giovannino Perdigiorno
Einaudi Ragazzi 2008
10 righe da pagina 15:

[...]
Nelle case, per le strade,
dappertutto, in ogni momento,
milioni di bolle
volano via col vento.

Il vento le fa scoppiare
silenziosamente...
e di tante belle parole
non rimane più niente.

inviato il 23/08/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

CIAO!!!,naty

Partecipo a Libri in vacanza 2013
http://scrivi.10righedailibri.it/libri-vacanza-2013
- La foto è scattata a Olbia

Siate diversi - Storie di una vita con l’Asperger

immagine copertina
John Elder Robison
Siate diversi - Storie di una vita con l’Asperger
Tradotto da Maria Vicari
Armando Editore 2013
10 righe da pagina 62:

Il sorriso lo vediamo come tutti gli altri bambini. Dopo tutto, non c’è niente che non vada nei nostri occhi. La differenza sta nel fatto che il nostro cervello non risponde a un sorriso come farebbe quello di chiunque altro. Agli Asperger manca la reazione istintiva per cui sorriso-chiama-sorriso. A qualcuno di noi manca del tutto. In altri è presente, ma parzialmente deficitaria o lenta nelle connessioni. Io personalmente mi trovo più o meno a mezza via. Se mi si rivolge una certa espressione insistentemente, può darsi che io risponda. Ma mi ci vuole un po’ di tempo. E se quell’espressione è solo accennata, come spesso accade tra adulti, può capitare che io non risponda affatto.
La debolezza del mio sorriso riflesso condiziona, riducendola, anche la mia capacità di sentirmi felice quando qualcuno mi guarda. Croce e delizia, a seconda delle circostanze.

- link per leggere le prime 23 pagine del libro
http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/siate-diversi-storie-una-vita...

inviato il 27/06/2013
Nei segnalibri di:

La terra è la mia preghiera Vita di Gino Girolomoni, padre del biologico

immagine copertina
10 righe da pagina 4:

«Mi considero un poeta religioso e politico, una categoria pericolosa: quegli uomini che, se individuano un obiettivo, fanno un gran casino e coinvolgono tutti quelli che avvicinano per raggiungere il sogno».
Quello di Gino Girolomoni (1946-2012), contadino e mistico, marito e «monaco», è stato ritornare alla terra, riviverel’affetto per il lavoro agricolo come contatto vivo e vivificante con il creato. Grazie a tale passione, scaturita da un cristianesimo radicale, Girolomoni ha costruito un’esistenza intessuta di opere e incontri: la rinascita di un monastero abbandonato, Montebello, ancor oggi luogo di spirito e silenzio per tanti e tante in ricerca...

Vandana Shiva

inviato il 12/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

«Gino guarda sempre il mondo dalla cima di un monte. E mai dal buco della serratura» Sergio Quinzio

«Mangiare non è soltanto piantare, raccogliere, trasformare e cuocere il cibo. Mangiare è dono, spiritualità, amicizia, fraternità, bellezza, calore, colore, sapienza, semplicità, compagnia» Gino Girolomoni

"Con questo libro Massimo Orlandi racconta la vita di Gino Girolomoni con la capacità di chi riesce a parlare al cuore delle persone, trasmettendo l’essenza profonda della sua missione di pioniere dell’agricoltura biologica, paladino delle comunità locali e uomo dalle grandi passioni, testimone di un rapporto religioso con la terra e con la natura. Questo libro servirà a far capire a molti che non ne hanno mai sentito parlare, ma persino a molti che lo hanno conosciuto e non lo hanno capito fino in fondo, il senso straordinario e multicolore del suo messaggio."

Vandana Shiva

“Io non penso che l’agricoltura biologica salverà il mondo,
ma la pratico per non stare dalla parte di chi il mondo lo distrugge”.

Gino Girolomoni

Giorni selvaggi

immagine copertina
William Finnegan
Giorni selvaggi
Tradotto da Fiorenza Conte, Mirko Esposito, Stella Sacchini
66th and 2nd 2016
10 righe da pagina 225:

I surfisti sono ossessionati dalla perfezione. L'onda perfetta e via discorrendo. Tutta roba che non esiste. Le onde non sono oggetti naturali immobili come le rose o i diamanti. Sono eventi rapidi e brutali al termine di una lunga catena di azioni tempestose e reazioni oceaniche. Anche i break più simmetrici hanno certe irregolarità e caratteristiche locali, del tutto specifiche, e si modificano con i cambiamenti della marea, del vento e dello swell. I giorni migliori nei break migliori hanno un aspetto platonico - sembrano incarnare l'idea dell'onda come se la immaginano i surfisti. Ma tutto finisce lì, in un'apparenza appunto.

inviato il 13/02/2018
Nei segnalibri di:

Franny e Zooey

immagine copertina
J. D. Salinger
Franny e Zooey
Tradotto da Romano Carlo Verdone, Ruggero Bianchi
Einaudi 2014
10 righe da pagina 59:

- Che cosa ti preoccupa, eh? Che si rompa una gamba o che non abbia il telefono mentre tu vorresti che ce l'avesse?
- Se proprio t'interessa, ragazzo mio, mi preoccupano tutte e due le cose.
- Bè, non è il caso. Non sprecare il tuo tempo. Sei così sciocca, Bessie. Perché sei così sciocca? Sai com'è fatto Buddy, no? Se anche si trovasse in mezzo ai boschi venti miglia lontano da tutti, con due gambe rotte e una bella freccia piantata nella schiena, sarebbe capace di strisciare ventre a terra fino alla sua tana solo per assicurarsi che nessuno si sia intrufolato là dentro per provarsi le sue sovrascarpe mentre lui era via -.
Una sghignazzata breve e piacevole da sentire, anche se alquanto demoniaca, risuonò da dietro la tendina. - Fidati di me, gli sta troppo a cuore la sua maledetta intimità per morirsene in mezzo ai boschi.

inviato il 13/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Ritratto di J. D. Salinger
J. D. Salinger, all'anagrafe Jerome David Salinger (New York, 1º gennaio 1919 – Cornish, 27 gennaio 2010).

La pecora nera e altre favole

Augusto Monterroso
La pecora nera e altre favole
Tradotto da Maria Teresa Marzilla
Sellerio editore Palermo 2003
10 righe da pagina 40:

Gli altri sei
Dice la tradizione che in un lontano paese visse fino ad alcuni anni fa un Gufo che a forza di meditare e bruciarsi le ciglia studiando, pensando, traducendo, dando conferenze, scrivendo poemi, racconti, biografie, cronache di cinema, discorsi, saggi letterari ed altre cose ancora, arrivo a sapere e a trattare praticamente tutto lo scibile umano, diventando cosi famoso che i suoi entusiasti contemporanei lo dichiararono subito uno dei Sette Saggi del Paese, senza che fino ad oggi si sia potuto accertare chi fossero gli altri sei.

inviato il 13/02/2018
Nei segnalibri di:

Travels with Charley. In Search of America

John Steinbeck
Travels with Charley. In Search of America
Penguin Books 1986
10 righe da pagina 27:

The villages are the prettiest, I guess, in the whole nation, neat and white-painted,
and--not counting the motels and tourist courts--unchanged for a hundred years except for traffic and paved streets.
The climate changed quickly to cold and the trees burst into color, the reds and yellows you can't believe. It isn't only color but a glowing, as though the leaves gobbled the light of the autumn sun and then released it slowly. There's a quality of fire in these colors.

inviato il 13/02/2018
Nei segnalibri di:

Sai che gli alberi parlano? La saggezza degli indiani d'america

K.Recheis e G. Bydlinski
Sai che gli alberi parlano? La saggezza degli indiani d'america
Il punto d'ncontro

"Vi è molto di folle nella vostra cosiddetta civiltà. Come pazzi voi uomini bianchi correte dietro al denaro, fino a che ne avete così tanto, che non potete vivere abbastanza a lungo per spenderlo. voi saccheggiate i boschi e la terra, sprecate i combustibili naturali, come se dopo di voi non venisse piu' alcuna generazione, che ha altrettanto bisogno di tutto questo.
voi parlate sempre di un mondo migliore, mentre costruite bombe sempre piu' potenti, per distruggere quel mondo che ora avete."
TATANGA MANI
(da "SAI CHE GLI ALBERI PARLANO? La saggezza degli indiani d'America" a cura di K. Recheis e G. Bydlinski)

inviato il 12/02/2018
Nei segnalibri di:

La bella estate

immagine copertina
Cesare Pavese
La bella estate
Mondadori editore 1949
10 righe da pagina 172:

Così anche Oreste rimase a vivere sul Greppo.
Scappava a volte in bicicletta e poi tornava. La collina sembrava cuocere al sole d'agosto; caprifoglio e mentastro le facevano intorno una parete invisibile, ed era bello aggirarcisi e, giunti sul punto di sbucarne fuori, nel sottostante bosco di carpini, tornare indietro nella macchia, come un insetto o un uccello.
Pareva d'averci le zampe invischiate, in quel profumo e in quel sole. Al pomeriggio scendemmo in gruppo, i primi giorni, per le coste ripide fino alle viti soffocate d'erba; e una volta aggirammo tutta la collina, giungendo fra i rovi a un piccolo chiosco nero, per le cui crepe si vedeva il cielo. Ma né di siepi né di viottolo d'accesso c'era più traccia; il versante era tutto sodaglia, per quanto un tempo fosse stato giardino, e la baracca un padiglione. Oreste e Poli la chiamavano la pagoda cinese e ricordavano quand'era ancora vestita di gelsomini

inviato il 11/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Cesare Pavese nacque a Santo Stefano Belbo (Cuneo) il 9 settembre 1908

VITA D'UN UOMO UNGARETTI tutte le poesie

immagine copertina
Giuseppe Ungaretti
VITA D'UN UOMO UNGARETTI tutte le poesie
Mondadori editore 1969
10 righe da pagina 253:

SEGRETO DEL POETA

Solo ho amica la notte.
Sempre potrò trascorrere con essa
D'attimo in attimo, non ore vane ;
Ma tempo cui il mio palpito trasmetto
Come m'aggrada, senza mai distrarmene.
Avviene quando sento,
Mentre riprende a distaccarsi da ombre,
La speranza immutabile
In me che nuovamente scova
E nel silenzio restituendo va,
A gesti tuoi terreni
Talmente amati che immortali parvero,
Luce

inviato il 11/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Giuseppe Ungaretti nacque ad Alessandria d'Egitto l'8 febbraio 1888

La custode del miele e delle api

immagine copertina
Cristina Caboni
La custode del miele e delle api
Garzanti 2015
10 righe da pagina 187:

Angelica continuò a leggere.Il foglio conteneva storie e leggende sulle Janas,piccole fate della Sardegna che tessevano l'oro e dispensavano la giustizia secondo le loro regole.Angelica era serena.Sollevò lo sguardo sul letto di Jaia,sulle pareti alte,sui fiori dei quadri,e poi li riporto all'armadio e al suo prezioso tesoro.
Adesso anche lei aveva una casa bellissima,e diversi apiari.adesso il signor Guido avrebbe posato i suoi aristocratici occhi su di lei.solo che per lei non avrebbe fatto nessuna differenza.E quella consapevolezza la fece sorridere.Strada facendo,aveva imparato a contare su se stessa,sulle sue capacità.E soprattutto a dare il giusto valore alle cose.Non le interessava l'apparenza.quella a cui lei mirava era la sostanza delle cose,Una coperta riciclata quanto una di seta.Alla fine, quello che contava quando si aveva una coperta tra le mani era il calore,non la bellezza,o la trama,o il tessuto.Quella era l''unica verità che contasse davvero per lei.Anche questo glielo aveva insegnato Jaja.

inviato il 12/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Emma,è stata una lettura ,piacevole, serena,mi ha presentato la bellezza della natura di un'isola che nasconde ,cultura,e la magia sconosciuta ,a coloro che non sanno fermarsi ad osservare ,il mondo circostante .

bello questo libro, Cristina Caboni l'ho anche conosciuta in Sardegna. I suoi libri che ti trasportano in un mondo di serenità ,vicino alla natura e ai suoi miracoli ! Ho cercato la sua data di nascita nei libri ma non compare. E' una signora giovane , carina che vive in provincia di Cagliari con il marito e tre figli.

Allo staff .non sono riuscita a trovare la data di nascita dell'Autrice ,Cristina Caboni...grazie se lo trovate voi ,naty

Cristina Caboni vive a Cagliari...scrittrice ,si occupa dell'azienda apistica di famiglia.

Time Deal

immagine copertina
Leonardo Patrignani
Time Deal
De Agostini 2017
10 righe da pagina 25:

Questa era la vita di Julian Darrel, l’anno in cui ogni certezza si sgretolò per sempre. Questo il suo lavoro dietro le quinte del megastore di elettronica da quando, quattro anni prima, lui e la sorellina Sara erano rimasti orfani. Soli, senza nessuno a cui chiedere aiuto. Adesso la piccola, affidata in custodia a Julian, di anni ne aveva otto. Un fragile cucciolo che non si interrogava ancora su quanto fosse marcia la loro società. Ma capiva. Capiva come stava il fratello, capiva come la pensava. Julian era certo che comprendesse anche quella storia dell’eterna giovinezza – del resto ormai trionfava ovunque, in televisione, sui manifesti, nei discorsi della gente – e come molti ne fossero attratti. Da quando la TD Pharma, l’industria guidata dalla dinastia Werner, aveva esteso la vendita a tutte le classi sociali, abbassando drasticamente il prezzo fino a renderlo irrisorio, il farmaco era diventato non più un mito o un costosissimo privilegio per una ristretta cerchia di persone, bensì una conquista accessibile a tutti. Ma qual era la vera moneta di scambio?

inviato il 12/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Leonardo Patrignani (Moncalieri, 28 febbraio 1980)

Anatomia dei fantasmi

Anatomia dei fantasmi 1 week 1 giorno fa

sì cara Naty sono in Libreria a Golfo Aranci

Le streghe di Lenzavacche

Le streghe di Lenzavacche 1 year 35 settimane fa

Staff, ho scelto 10 righe postate da Fernanda Visalli http://scrivi.10righedailibri.it/le-braci-17 :)

Le streghe di Lenzavacche 1 year 36 settimane fa

Grazieee!

Le streghe di Lenzavacche 1 year 37 settimane fa

Le streghe di Lenzavacche è candidato al Premio Strega 2016.
Ringrazio Livia per il libro :)
Link per leggere i primi capitoli http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/streghe-lenzavacche.

Le braci

Le braci 1 year 35 settimane fa

Ciao Fernanda, in qualità di finalista della scorsa settimana ho scelto le tue 10 righe :) dovresti scrivere nei commenti il nome del traduttore e l'anno di edizione

10 righe dai libri su RadioLibri intervista

10 righe dai libri su RadioLibri intervista 1 year 51 settimane fa

Grazieee! :)

A Lover's discourse. Fragments

A Lover's discourse. Fragments 1 year 52 settimane fa

Grazie Staff : )

Ritratto di Jennie

Ritratto di Jennie 1 year 52 settimane fa

Ringrazio Simone Caltabellota per avermi regalato personalmente questo libro stupendo che fa parte della tiratura numerata, con il numero XXXIV. :)

Tutte le poesie

Tutte le poesie 2 years 21 settimane fa

Il libro mi è stato regalato su esplicita richiesta : )) Hai letto la lettera per Arnoldo Mondadori nella tasca della terza di copertina?

Le Lucciole di Cherenkov (Effetto Cherenkov)

Le Lucciole di Cherenkov (Effetto Cherenkov) 2 years 31 settimane fa

Maria, scrivi 10 righe tratte anche dai libri che leggi : )

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy