Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Francesco Roghi

22/11/'63

immagine copertina
Stephen King
22/11/'63
Tradotto da Wu Ming 1
Sperling & Kupfer 2011
10 righe da pagina 162:

Bevy-Bevy è meglio che ti levi si era detta certa che a Derry i brutti tempi non finissero mai del tutto, e più mi addentravo in quella realtà, più cose percepivo, più mi convincevo che fosse una bambina saggia. Perché Derry non era come gli altri posti. Derry era sbagliata. Al principio provai a dirmi che dipendeva da me, non dalla città: ero un uomo fuori posto, un nomade del tempo, e qualunque luogo mi sarebbe parso un po' strano e sbilenco, come certe città che somigliano a brutti sogni negli strani romanzi di Paul Bowles. All'inizio era convicente, ma col trascorrere dei giorni e grazie alla continua esplorazione del mio nuovo ambiente, lo fu sempre meno. Iniziai persino a dubitare di quel che aveva detto Beverly Marsh, e cioè che il peggio era passato.

inviato il 09/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Francesco, proclamiamo noi dello Staff. Grazie :)

Ciao Francesco, puoi comunicarci il finalista, così proclamiamo... Grazie :)

Ciao Francesco sei nella classifica settimanale di febbraio... Ricordati di scrivere qui nei commenti riportando il link della pagina, le tue 10righe preferite che verranno postate da lunedì 16 a domenica 22 febbraio. Grazie :)

The Dome

immagine copertina
Stephen King
The Dome
Tradotto da Tullio Dobner
Sperling & Kupfer 2009
10 righe da pagina 7:

Barbie guardò su. Dal cielo stava cadendo il bell'aeroplanino... in una versione accartocciata, come nel mondo di Bizzarro. Sospese nell'aria restavano spirali di fuoco come petali rossicci, un fiore che si stava ancora aprendo, una rosa disastro americano. Il velivolo precipitava in una scia di fumo denso.
Qualcosa si schiantò rumorosamente sulla strada scalzando pezzi di asfalto prima di rotolare vorticosamente nell'erba alta a sinistra. Un'elica.
Se fosse rimbalzata verso di me...
Per un attimo Barbie si vide tagliato in due, come la povera marmotta, e si girò per fuggire. Qualcosa gli cadde davanti e gli strappò un grido. Ma non era l'altra elica; era la gamba di un uomo in jeans. Non vide sangue, ma la cucitura laterale si era squarciata su un polpaccio bianco con duri peli neri.
Il piede non c'era.

inviato il 03/02/2015
Nei segnalibri di:

Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop

immagine copertina
Fannie Flagg
Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop
Tradotto da Olivia Crosio
BUR Rizzoli 2000
10 righe da pagina 11:

Il Caffé di Whistle Stop ha aperto la settimana scorsa, proprio di fianco a me alla posta, e le proprietarie, Idgie Threadgoode e Ruth Jamison, affermano che fin dal primo giorno gli affari sono andati a gonfie vele. Idgie dice che la gente non deve aver paura di restare avvelenata, perché non è lei che cucina ma due donne di colore, Sipsey e Onzell, mentre al barbacue c'è Big George, il marito di Onzell.
Se qualcuno non c'è ancora stato, Idgie dice che la colazione viene servita dalle 5.30 alle 7.30 e il menù prevede uova, farina di granturco, biscotti, pancetta affumicata, salsiccia, prosciutto, sugo di carne e caffè, il tutto per 25 centesimi. Per pranzo e cena: pollo fritto, braciole di maiale al sugo, pescegatto, pollo e gnocchi o barbecue e tre verdure a scelta, gallette o pane di granturco, bevante e dessert per 35 centesimi.

inviato il 19/01/2015
Nei segnalibri di:

Veracruz

immagine copertina
Valerio Evangelisti
Veracruz
Mondadori 2009
10 righe da pagina 93:

La città addormentata, malgrado il sole che si stava levando, non si attendeva una simile tragedia. Lorencillo fece irruzione da sud, De Grammont e Van Hoorn da nord. I pirati correvano, urlando come ossessi promesse di morte. Le vie erano deserte, a parte qualche cane randagio che si trascinava a fianco delle canalette dell'immondizia e dei liquami, su suoli di terra battuta.
Le imposte di una finestra al primo piano si aprirono, un uomo attempato con una cuffia da notte sporse il viso. "Mio Dio!" gridò. Un pirata gli scaricò in piena faccia la pistola.

inviato il 12/01/2015
Nei segnalibri di:

Noi Marziani

immagine copertina
Philip K. Dick
Noi Marziani
Tradotto da Carlo Pagetti
Fanucci Editore 2007
10 righe da pagina 116:

Arnie Kott era il solo a possedere un clavicembalo su Marte, ma lo strumento non era accordato, e lui non riusciava a trovare nessuno che glielo sistemasse. Mettila come vuoi, non c'erano accordatori di clavicembali su Marte.
Da un mese stava esercitando il suo Bleekman addomesticato ad affrontare quel lavoro; i Bleekman avevano un buon orecchio per la musica, e questo in particolare sembrava capire ciò che Arnie voleva. Eliogabalo aveva avuto la traduzione in dialetto Bleekman di un manuale sulla manutenzione degli strumenti a tastiera, e Arnie aspettava un risultato da un momento all'altro.

inviato il 05/01/2015
Nei segnalibri di:

Poesie

immagine copertina
Salvatore Quasimodo
Poesie
Newton Compton Editori 1992
10 righe da pagina 144:

Uomo del mio tempo

Sei ancora quello della pietra e della fionda,
uomo del mio tempo. Eri nella carlinga,
con le ali maligne, le meridiane di morte.
- t'ho visto - dentro il carro di fuoco, alle forche,
alle ruote di tortura. T'ho visto eri tu,
con la tua scienza esatta persuasa allo sterminio,
senza amore, senza Cristo. Hai ucciso ancora,
come sempre, come uccisero i padri, come uccisero
gli animali che ti videro per la prima volta.
E questo sangue odora come nel giorno
quando il fratello disse all'altro fratello:
"Andiamo ai campi". E quell'eco fredda, tenace,
è giunta fino a te, dentro la tua giornata.
Dimenticate, o figli, le nuvole di sangue
salite dalla terra, dimenticate i padri:
le loro tombe affondano nella cenere,
gli uccelli neri, il vento, coprono il loro cuore.

inviato il 21/06/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a Maturarighe 2014 http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe-2014

Il vampiro

immagine copertina
John William Polidori
Il vampiro
Tradotto da Alessandra Lanzoni
l'Unità\Theoria 1994
10 righe da pagina 20:

Il pallore mortale del suo viso non assumeva mai una sfumatura più calda, non si coloriva per pudore o sotto lo stimolo intenso di una passione; tuttavia il suo aspetto e il suo profilo erano belli, e molte rappresentanti del gentil sesso a caccia di notorietà cercarono di propiziarsi le sue attenzioni o di ottenere, per lo meno, dei segni di ciò che loro avrebbero potuto definire affetto. La signora Mercer che, dopo il matrimonio, era stato lo zimbello di tutti i mostri esibiti nei ricevimenti a Corte, si lanciò alla sua conquista e per attirare il suo interesse fece di tutto - anche se invano - tranne indossare gli abiti di pagliaccio quando gli stava di fronte. Nonostante gli occhi di lui fossero apparentemente fissi nei suoi, si aveva ancora l'impressione che non venissero percepiti; persino la sua impavida sfacciataggine fu vana, tanto da farle abbandonare il campo.

inviato il 10/03/2014
Nei segnalibri di:

Il Signore degli Anelli

immagine copertina
J. R. R. Tolkien
Il Signore degli Anelli
Tradotto da Vicky Alliata di Villafranca
Edizione Mondolibri su licenza RCS 2000
10 righe da pagina 83:

"Non riesco a leggere questa scrittura di fuoco", confessò Frodo con voce malferma.
"No", disse Gandalf, "ma io sì. Le lettere sono elfiche, scritte alla maniera arcaica, ma la lingua è quella di Mordor, che non voglio però pronunziare qui. Ti dirò semplicemente cosa vuol dire più o meno nella Lingua Corrente:

Un Anello per domarli, Un Anello per trovarli,
Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli.

"Sono solo due versi di un antichissimo poema di tradizione elfica:

Tre Anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende,
Sette ai Principi dei Nani nelle lor rocche di pietra,
Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende,
Uno per l'Oscuro Sire chiuso nella reggia tetra
Nella Terra di Mordor, dove l'Ombra nera scende.
Un Anello per domarli, Un Anello per trovarli,
Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli,
Nella Terra di Mordor, dove l'Ombra cupa scende."

inviato il 09/12/2013
Nei segnalibri di:

Lo Hobbit

immagine copertina
J. R. R. Tolkien
Lo Hobbit
Tradotto da Caterina Ciuferri in collaborazione con Paolo Paron
Bompiani 2012
10 righe da pagina 1:

In un buco nella terra viveva uno hobbit. Non era un buco brutto, sudicio e umido, pieno di vermi e intriso di puzza, e nemmeno un buco spoglio, arido e secco, senza niente su cui sedersi né da mangiare: era un buco-hobbit, vale a dire comodo.
Aveva una porta perfettamente rotonda come un oblò, dipinta di verde, con un lucido pomello d'ottone proprio nel mezzo. La porta si apriva su un ingresso a forma di tubo, simile a un tunnel: un tunnel molto confortevole, senza fumo, con pareti rivestite di legno e pavimento di piastrelle ricoperto di tappeti, provvisto di sedie lucidate e di un gran numero di attaccapanni per cappelli e cappotti: lo hobbit amava ricevere visite.

inviato il 09/12/2013
Nei segnalibri di:

I viaggi di Gulliver

immagine copertina
Jonathan Swift
I viaggi di Gulliver
Tradotto da Ugo Dèttore
Newton Compton 1995
10 righe da pagina 29:

Poco dopo, sentii qualche cosa di vivo che si muoveva sulla mia gamba sinistra e, camminandomi piano sul petto, mi arrivava quasi al mento; allora, volgendo gli occhi in giù più che potevo, scorsi una creatura umana, alta nemmeno sei pollici, con in mano un arco e una freccia, e una faretra sulle spalle. Nello stesso tempo sentii che almeno una quarantina della stessa specie (a quanto supponevo) seguivano il primo. Stordito dallo stupore, gettai un tal grido che tutti se la diedero a gambe atterriti e alcuni di loro, come mi fu detto più tardi, si accopparon mezzi nel balzare precipitosamente a terra giù dal mio corpo. Comunque tornaron presto, e uno di loro, che aveva osato farsi avanti da poter dare un'occhiata d'insieme al mio volto, alzò al cielo le mani e gli occhi in segno di ammirazione, e gridò con una vocetta aspra ma chiara:
"Hekinah degul!"

inviato il 03/12/2013
Nei segnalibri di:

Maturarighe 2015

Staff e lettori 10 Righe dai libri
Maturarighe 2015
Moderatori Barbara Antonacci, Cristina Fanni, Patti Puggioni
10 RIGHE 2015

Cari lettori, eccoci con il gioco annuale Maturarighe giunto alla quarta edizione.

Il 17 giugno gli studenti saranno impegnati con la prova scritta di italiano per gli esami di maturità.

Vi chiediamo di scrivere 10 righe tratte dai libri degli autori richiesti per la prova di italiano:
Italo Calvino, Malala Yousafzay, Luigi Pirandello, Italo Svevo, Giuseppe Ungaretti, Dante Alighieri.
In alternativa potete suggerire 10 righe tratte dai libri di  autori che voi proporreste.

Istruzioni:

Da  mercoledì ore 17 giugno alle 22:00 di giovedì 18 giugno.
1) Scrivi in bacheca 10 righe, titolo, autore, traduttore, editore, anno e numero della pagina da cui hai tratto le 10 righe. Aggiungi un’immagine secondo te rappresentativa o la foto della copertina (immagini e foto sono facoltative).
2) Scrivi  “partecipo a Maturarighe 2015” nei commenti sotto le tue 10 righe.

3) Scrivi sotto questo post un commento “partecipo con: nome Autore + link delle tue 10 righe (copialo con il tasto desto del mouse cliccando il titolo )”.
È possibile partecipare più volte con 10 righe tratte dagli stessi libri e da libri diversi.

Incentivi per chi partecipa a questo gioco:
- 1 libro incentivo  (10 righe con più segnalibri).
- 1 libro incentivo  (10 righe scelte dalla redazione).
- 1 libro incentivo  (10 righe scelte dal primo classificato con più segnalibri).
Alcune delle vostre 10 righe saranno inserite nell’agenda letteraria Libridinosa 2016 ora in fase di selezione.

Iniziate a prenotarvi “segnalibrando” il gioco e, soprattutto, preparatevi i libri che proporreste!

: )

leggi tutto
inviato il 16/06/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie a tutti per aver partecipato : ) proclameremo presto i vincitori.

Partecipo con Dante Alighieri http://scrivi.10righedailibri.it/vita-nova

Partecipo con Giuseppe Ungaretti http://scrivi.10righedailibri.it/vita-dun-uomo-tutte-le-poesie-0

Partecipo con Malala Yousafzai http://scrivi.10righedailibri.it/io-sono-malala-0

Risoluzione 23

immagine copertina
Efe Tobunko
Risoluzione 23
Future Fiction
10 righe da pagina 5:

"Il nodo d’informazione che attraversai era un paesaggio di dati in leggero sommovimento. Galleggiai per poi tuffarmi nel codice, fondendomi con vari flussi di coscienza e collegandomi a snodi casuali solo per il gusto di vedere dove le informazioni mi avrebbero portato.
È come fare surf su una serie infinita di onde, solo in quattro dimensioni e sott’acqua; oppure è come ritrovarsi in caduta libera tra le stelle nel nucleo surriscaldato di una galassia, stelle che sono a loro volta vive e in moto cosciente, e che permettono alle loro forze gravitazionali, concorrenti e complementari, di mandarti in qualsiasi direzione vogliano. Ma non è proprio così. Le parole non possono descrivere la sensazione, motivo per cui la maggior parte dei cittadini ama visualizzare.
L’interfaccia può essere qualsiasi cosa si desideri e in tanti la rendono una versione iper-reale del mondo. Vedono server a forma di edifici, e più dati contengono, più è grande l’edificio."

inviato il 11/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

:)

Benvenuto/a Future F. : )

Tanti Auguri

immagine copertina
Staff 10 Righe
Tanti Auguri
10 Rghe dai libri 2015

Oggi è il compleanno di Davide Taras Staff 10righe dai libri...

AUGURI DA TUTTI NOI!!! :D :D

inviato il 09/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

^ ^
--- TANTI SINCERI AUGURI DI UN FELICE COMPLEANNO PER TE!!!,naty

ma sì , tanti auguri a Davide che ci legge sempre, che ci segue nei nostri pensieri ,nelle nostre righe !

Auguriiiiii :)

Il Regno dei Lupi - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco

immagine copertina
George R. R. Martin
Il Regno dei Lupi - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco
Tradotto da Sergio Altieri
Arnoldo Mondadore Editore 2001
10 righe da pagina 428:

I Dothraki saccheggiavano città e depredavano regni, ma in realtà non dominavano nulla. Daenerys non aveva alcuna intenzione di tramutare Approdo del Re in un ammasso di macerie annerite, ennesimo ricettacolo di fantasmi inquieti. Troppo a lungo le lacrime avevano riempito il suo universo. "Voglio che il mio regno sia bello, voglio che sia abitato da uomini floridi e da delicate fanciulle e da bambini felici. Voglio che le mie genti sorridano quando mi vedono cavalcare tra loro, nello stesso modo in cui Viserys diceva che sorridevano per mio padre."
Ma prima di potere fare tutto questo doveva conquistare.

inviato il 06/02/2015
Nei segnalibri di:

22/11/'63

immagine copertina
Stephen King
22/11/'63
Tradotto da Wu Ming 1
Sperling & Kupfer 2011
10 righe da pagina 162:

Bevy-Bevy è meglio che ti levi si era detta certa che a Derry i brutti tempi non finissero mai del tutto, e più mi addentravo in quella realtà, più cose percepivo, più mi convincevo che fosse una bambina saggia. Perché Derry non era come gli altri posti. Derry era sbagliata. Al principio provai a dirmi che dipendeva da me, non dalla città: ero un uomo fuori posto, un nomade del tempo, e qualunque luogo mi sarebbe parso un po' strano e sbilenco, come certe città che somigliano a brutti sogni negli strani romanzi di Paul Bowles. All'inizio era convicente, ma col trascorrere dei giorni e grazie alla continua esplorazione del mio nuovo ambiente, lo fu sempre meno. Iniziai persino a dubitare di quel che aveva detto Beverly Marsh, e cioè che il peggio era passato.

inviato il 09/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Francesco, proclamiamo noi dello Staff. Grazie :)

Ciao Francesco, puoi comunicarci il finalista, così proclamiamo... Grazie :)

Ciao Francesco sei nella classifica settimanale di febbraio... Ricordati di scrivere qui nei commenti riportando il link della pagina, le tue 10righe preferite che verranno postate da lunedì 16 a domenica 22 febbraio. Grazie :)

Giulio Cesare

immagine copertina
William Shakespeare
Giulio Cesare
Tradotto da Goffredo Raponi
Collins London & Glasgow 1998
10 righe da pagina 72:

ANTONIO: Ancora ieri, la voce di Cesare
avrebbe fatto sbigottire il mondo:
ed ei giace ora là,
e nessuno si stima tanto basso
da render riverenza alla sua spoglia.
Oh, amici, fosse stata mia intenzione
eccitare le menti e i cuori vostri
alla sollevazione ed alla rabbia,
farei un torto a Bruto e un torto a Cassio,
i quali sono uomini d’onore,
come tutti sapete.
Non farò certo loro questo torto;
preferisco recarlo a questo ucciso,
a me stesso ed a voi,
piuttosto che a quegli uomini onorevoli.
Ma ho qui con me una pergamena scritta,
col sigillo di Cesare;
l’ho rinvenuta nel suo gabinetto:
è il suo testamento.
Se solo udisse la gente del popolo
quello ch’è scritto in questo documento
- che, perdonate, non intendo leggere -
andrebbe a gara a baciar le ferite
di questo corpo, e a immergere ciascuno
i propri lini nel suo sacro sangue;
e a chiedere ciascuno, per reliquia,
un suo capello, di cui far menzione
in morte, per lasciarlo in testamento,
prezioso lascito, ai suoi nipoti.

inviato il 09/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

William Shakespeare (Stratford-upon-Avon, 23 aprile 1564 – Stratford-upon-Avon, 23 aprile 1616).

Nell'immagine: Area Sacra di Largo di Torre Argentina (Roma); rievocazione storica dell'assassinio di Gaio Giulio Cesare.

Multiversum Stories (Vol. 1)

immagine copertina
10 righe da pagina 16:

"È la Cupola di Michelangelo." Aspettò che assorbisse l'importanza di quell'informazione. "Sei davanti alla Basilica di San Pietro, Città del Vaticano, Roma."
Marsha trattenne il fiato. Non è possibile, pensò, questo posto è solo un mito, non può esistere. Abbiamo solo un'immagine in archivio: un vecchio acquerello di qualche artista sognatore, che ha intitolato la sua fantasia “Cupola di Michelangelo, Basilica di San Pietro, Città del Vaticano, Roma”. Ma non c'era nulla di simile a Roma.
Sono solo favole, come Atlantide.

inviato il 04/02/2015
Nei segnalibri di:

The Dome

immagine copertina
Stephen King
The Dome
Tradotto da Tullio Dobner
Sperling & Kupfer 2009
10 righe da pagina 7:

Barbie guardò su. Dal cielo stava cadendo il bell'aeroplanino... in una versione accartocciata, come nel mondo di Bizzarro. Sospese nell'aria restavano spirali di fuoco come petali rossicci, un fiore che si stava ancora aprendo, una rosa disastro americano. Il velivolo precipitava in una scia di fumo denso.
Qualcosa si schiantò rumorosamente sulla strada scalzando pezzi di asfalto prima di rotolare vorticosamente nell'erba alta a sinistra. Un'elica.
Se fosse rimbalzata verso di me...
Per un attimo Barbie si vide tagliato in due, come la povera marmotta, e si girò per fuggire. Qualcosa gli cadde davanti e gli strappò un grido. Ma non era l'altra elica; era la gamba di un uomo in jeans. Non vide sangue, ma la cucitura laterale si era squarciata su un polpaccio bianco con duri peli neri.
Il piede non c'era.

inviato il 03/02/2015
Nei segnalibri di:

Buon Compleanno

immagine copertina
Staff 10righedailibri
Buon Compleanno
10RIGHEDAILIBRI 2015

Con un giorno di ritardo... Facciamo gli Auguri ad Alessandra Puggioni, Staff 10righe. :-)
Auguriiiiiiii...

inviato il 19/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie a tutti per gli auguri.

AUGURI di un felice compleanno, naty

Le avventure di Gordon Pym

immagine copertina
E. A. POE
Le avventure di Gordon Pym
Tradotto da Enzo Giachino
Newton Compton 2003
10 righe da pagina 163:

19gennaio : A 83°20' di latitudine, 43 °5? di longitudine ovest,(con mare d'un colore straordinariamente
scuro)avvistammo nuovamente terra che, dopo un attento esame, risultò appartenenere a un
arcipelago di isole assai grosse.
La riva era precipite, l'interno sembrava assai ricco d'alberi, circostanza, questa, che ci fece molto piacere.
Circa quattro ore dopo averla avvistata, buttammo l'àncora in
dieci braccia d'acqua, con fondo sabbioso, a una lega dalla costa, perchè una forte
risacca che qua e là creava mulinelli, non ci permetteva di accostarci maggiormente.
Allora vennero calate in mare le due scialuppe piu' grosse e un gruppo di marinai
bene armati (tra i quali Peters e io)ricevette l'ordine di andare a cercare un eventuale passaggio nella scogliera che sembrava circondare l'isola intera.

inviato il 19/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Il 19 gennaio 1809 nasceva a Boston Edgard Allan Poe, Auguri ...anche al Signor
G ,autore di una bellissima email gratificante per tutti noi, un saluto Naty

Maturarighe 2014

Maturarighe 2014 3 years 17 settimane fa

Poesie

Poesie 3 years 17 settimane fa

GIUOCO DOMENICALE #42: Righe horror

GIUOCO DOMENICALE #42: Righe horror 3 years 47 settimane fa

Per pigrizia ho fatto il copia incolla della frase e dopo mi sono accorto che non avevo tolto " link delle tue 10 righe" LOL

GIUOCO DOMENICALE #42: Righe horror 3 years 47 settimane fa

Lovecraft - Tutti i romanzi e i racconti

Lovecraft - Tutti i romanzi e i racconti 3 years 47 settimane fa

Partecipo al Giuoco domenicale #42: Righe horror+ link http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-42-righe-horror

L'Ombra dello Scorpione

L'Ombra dello Scorpione 4 years 3 settimane fa

Io lo sto leggendo in questi giorni e mi sta piacendo davvero molto :)

Giuoco domenicale #33: Righe mitologiche

Giuoco domenicale #33: Righe mitologiche 4 years 4 settimane fa

I Miti Greci

I Miti Greci 4 years 4 settimane fa

Partecipo al Giuoco domenicale #33: Righe mitologiche http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-33-righe-mitologiche

Fahrenheit 451

Fahrenheit 451 4 years 29 settimane fa

Quella scena è decisamente agghiacciante... (e purtroppo molto veritiera di cosa è successo e succede certe volte nel mondo...). Il film è degli anni '60 ed ha un fascino retro, come le puntate dello Star Trek originale :)

Fahrenheit 451 4 years 29 settimane fa

Il libro è bellissimo, il film anche (solo che è molto "vecchio" e fa strano vedere un film di fantascienza del genere con i nostro occhi "moderni") ^^

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy