Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Anonymus

OmBra

immagine copertina
Andrea Carbini
OmBra
Book Sprint Edizioni

''Ho un libro di pagine non scritte che ogni notte riprendo
dalla frase che ho lasciato in sospeso la notte prima.
Diventerá poi un unica cascata che travolge e stordisce.
Diventerá una canzone che all'improvviso vi fará accantonare qualunque cosa starete facendo, come un onda d'acqua ghiacciata che non aspetti.
Scriveró come se la mia mano fosse guidata da un musicista di strada che strappa lacrime e sorrisi e due soldi che in tasca cominciavano a pesare.
Questo sará il mio potere.''

inviato il 05/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

:) per gentile concessione eheheheh .ok grazie mille :)

Ciao Marco il libro incentivo della classifica settimanale è stato vinto da te e dalle tue 10 righe per ricevere il libro incentivo manda un email a libroincentico@10righedailibri.it un grande abbraccio e a presto per condividere ancora 10 righe ciaooooo :D

grazie a tutti per i segnalibri :)

lo chiederemo all'autore quando si iscriverà a 10 righe.

anche io sono curiosa di leggerlo. Cosa vuol dire "narrato... in modo astratto"?

grazie ! provo a ordinarlo e se non ci riesco appena vado a Calangianus penso di trovarlo !

sul sito booksprint edizioni ..
ti dicono anche in quali librerie si può trovare o lo mandano a casa, se vuoi..

Segnalibrato, ahahaahahah strega cattiva. Complimenti Marco 10 righe stupende, fanno proprio venire voglia di tuffarsi nel libro, pensi che sia facile da trovare?

Segnalibrato, dietro consiglio della comune amica (strega cattiva) Alessandra Puggioni che come sempre ci vede lungo. Bellissime 10 righe sembra un libro interessante, provvederò anche io a leggerlo.

Ciao Emma, hai perfettamente ragione su Calangianus, è il paese di origine di mio padre e tra i ricordi più belli della mia infazia c'è proprio il paesaggio e la natura di quei posti.

Il sosia

immagine copertina
Fedor Dostoevskij
Il sosia
Tradotto da Gianlorenzo Pacini
I CLASSICI UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI 2003
10 righe da pagina 62:

Per tutta quella mattina il signor Goljàdking fu terribilmente affaccendato. Arrivati sulla prospettiva Nèvskij, il nostro eroe dette ordine al cocchiere di fermarsi presso il Gostìnnyj dvor. Saltando giù dalla carrozza, egli passò di corsa verso i portici, accompagnato da Petrùska, ed entrò difilato in una gioielleria. Anche soltanto dall' aspetto del signor Goljàdking si capiva subito che di faccende da sbrigare e di questioni urgenti da risolvere doveva averne fin sopra i capelli. Dopo aver contrattato per un servizio completo da tavola e da tè per qualcosa come più di mille e cinquecento rubli in banconote, e dopo aver fatto rientrare in quella somma, con lunghe contrattazioni, anche un porta sigarette di forma originale e un servizio completo per radersi in argento, nonchè, infine, dopo aver chiesto il prezzo di certi gingilli utili e gradevoli nel loro genere, il signor Goljàdking concluse promettendo di passare immancabilmente il giorno dopo, o di mandare qualcuno addirittura il giorno stesso.

inviato il 11/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #6: Fedor http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-6-fedor

Lettere sulla creatività

immagine copertina
Fedor Dostoevskij
Lettere sulla creatività
Tradotto da GianLorenzo Pacini
I CLASSICI UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI 1991
10 righe da pagina 55:

Si può sbagliare con le idee, ma non è possibile sbagliare con il cuore o smarrire la propria conoscienza e cioè comportarsi in modo contrario alle proprie convinzioni. ma perchè, perchè io Le scrivo tutto questo? Eppure so già che non riuscirò a esprimere nulla in una lettera, e quindi perchè scrivere? Le dirò ancora qualcosa sul conto mio. Ai lavroi forzati io ho detto molto poco, perchè non c'erano praticamente libri. Solo di rado me ne capitava sotto mano qualcuno. Arrivato qui, a Semipalatinsk, ho cominciato a leggere di più.Si può sbagliare con le idee, ma non è possibile sbagliare con il cuore o smarrire la propria conoscienza e cioè comportarsi in modo contrario alle proprie convinzioni. ma perchè, perchè io Le scrivo tutto questo? Eppure so già che non riuscirò a esprimere nulla in una lettera, e quindi perchè scrivere? Le dirò ancora qualcosa sul conto mio. Ai lavroi forzati io ho detto molto poco, perchè non c'erano praticamente libri. Solo di rado me ne capitava sotto mano qualcuno. Arrivato qui, a Semipalatinsk, ho cominciato a leggere di più. Ma anche qui non ci sono

inviato il 11/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie di Cuore a Tutti per il libro incentivo :-)

ciao! Hai vinto il giuoco domenicale #6, ti aggiudichi un libro incentivo! :)

Partecipo al Giuoco domenicale #6: Fedor http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-6-fedor

Pensieri

immagine copertina
Fedor Dostoevskij
Pensieri
Tradotto da G. D'Ambrosio Angelillo
Acquaviva editore 2010
10 righe da pagina 13:

Non capisco come si possa
passare d'innanzi a un albero,
e non essere felici di vederlo.
Parlare con un uomo e non
essere felice di amarlo. E
quante belle cose vi sono a
ogni passo: guardate il bimbo,:
guardate l'aurora di Dio,
guardate gli occhi che vi
guardano e vi amano.

inviato il 11/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #6: Fedor http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-6-fedor

Memorie del sottosuolo

immagine copertina
Fedor Dostoevskij
Memorie del sottosuolo
Tradotto da Alfredo Polledro
Einaudi 2002
10 righe da pagina 78:

"Ma che faccio qui? Subito, all'istante, devo alzarmi da tavola, prendere il cappello e semplicemente andarmene, senza dire nemmeno una parola... Per disprezzo! E domani scendere magari in duello. Mascalzoni! Non sono certo i sette rubli che devo rimpiangere. Magari penseranno... Che il diavolo li porti! Non rimpiango i sette rubli! Vado via all'istante!..."
S'intende che restai.

inviato il 11/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

ottimo il traduttore !

Delitto e castigo

immagine copertina
Fedor Dostoevskij
Delitto e castigo
Tradotto da Vittoria Carafa de Gavardo
Newton Compton 2011
10 righe da pagina 312:

E a un tratto una strana, inattesa sensazione gli attraversò il cuore: gli parve quasi di odiare ardentemente Sònja. Poi, come stupito, spaventato da quella sua sensazione, sollevò bruscamente il capo e la guardò fisso; il suo sguardo incontrò quello della fanciulla, inquieto, pieno di dolorosa ansia; in quegli occhi si leggeva l'amore, un amore davanti al quale l'odio che egli aveva creduto di provare si dileguò come un fantasma. Aveva sbagliato, non aveva compreso la natura del proprio sentimento.

inviato il 11/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie mille :-) provvedo subito ;-)

Scelte dalla redazione come 10righe della settimana, complimenti, ti aggiudichi il libro incentivo. Invia i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it

Partecipo al Giuoco domenicale #6: Fedor + link http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-6-fedor

I demoni

immagine copertina
Fedor Dostoevskij
I demoni
Tradotto da Mirco Gallenzi
Frassinelli 1995
10 righe da pagina 226:

"Dovete sapere, maman, che Pëtr Stepànovic è il paciere universale: è il suo ruolo, la sua malattia, il suo chiodo fisso, e da questo punto di vista ve lo raccomando in modo particolare. Provo a indovinare quello che ha compilato. Sì, lui compila quando racconta, in testa ha una vera e propria cancelleria. Notate che come scrittore realista non può dire bugie, la verità gli è più cara del fine... naturalmente, tranne in quei casi particolari in cui il fine gli è più caro della verità."

inviato il 11/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Cuore

immagine copertina
Edmondo De Amicis
Cuore
I Classici Universale Economica Feltrinelli 1993
10 righe da pagina 61:

Sono andato da Stardi, che sta di casa in faccia alla scuols; e ho provato invidia davvero a vedere la sua libreria. Non è nica ricco, non può comprare molti libri; ma egli conserva on gran cura i suoi libri di scuola, e quelli che gli regalano i parenti, e tutti i soldi che gli danno, li mette da parte e li spende dal libraio: in questo modo s'è già messo insieme una piccola biblioteca, e quando suo padre s'è accorto che aveva quella passione, gli ha comprato un bello scaffale di noce con la tendina verde, e gli ha fatto legare quasi tutti i volumi con i colori che piacevano a lui.

inviato il 04/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Sono felice :)

Bellissimo, che mi hai fatto ricordare, grazie :-)

Noooooooooooooo davvero? Che coincidenza! :D

Sai Elena che ho appena finito il puzzle della libreria che hai scelto per l'immagine?? ^___^

Brava Emma :)

si che mi riconosco ! da piccola ho iniziato così ad amare i libri mettendoli da parte, custodendoli con amore ed è per questo che oggi li ho ancora con me.

Film del 1973.
Vi riconoscete con queste frasi? :D

Memorie di Adriano

Memorie di Adriano 5 years 31 settimane fa

l'ultima settimana chi avete scelto?

Memorie del sottosuolo

Memorie del sottosuolo 5 years 31 settimane fa

ho iniziato col piede sbagliato cancello l'iscrizione scusate

Memorie del sottosuolo 5 years 31 settimane fa

era solo una domanda scusate!non capisco perchè mette i segnalibri solo a lei ci sono tante belle righe

Memorie del sottosuolo 5 years 31 settimane fa

tu sei un altro account di Alessandra Ale?metti i segnalibri solo a lei

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy