Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di ollollo

Dialogo sopra i due massimi sistemi

immagine copertina
Galileo Galilei
Dialogo sopra i due massimi sistemi
Einaudi
10 righe da pagina 70:

Eh, non tema già il signor Simplicio di simil cadute; io con sua assai minore spesa torrei ad assicurarlo del danno. Non ci è pericolo che una sì grande moltitudine di filosofi accorti e sagaci si lasci sopraffare da uno o dua, che faccino un poco di strepito; anzi col pure voltargli contro le punte delle lor penne, ma col solo silenzio, gli metteranno in disprezzo e derisione appresso l'universale. Vanissimo è il pensiero di chi credesse entrodur nuova filosofia col reprovar questo o quello autore: bisogna prima imparare a rifar i cervelli degli uomini, e rendergli atto a distinguer il vero dal falso, cosa che solo Dio la può far.

inviato il 25/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Le tue 10 righe sono le più segnalibrate del giuco domenicale, vinci un libro incentivo! Ciao!

partecipo al minigiuoco domenicale http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-7-le-scienze

Leonardo

immagine copertina
Enzo Petrini
Leonardo
La Scuola Editrice Brescia 1952
10 righe da pagina 157:

Leonardo dopo molti anni era riuscito di nuovo ad abbandonarsi alla natura, aveva ripreso ad osservare amorosamente animalii, piante, paesaggi.
Una conchiglia fossile, una felce, un sasso di strana forma erano incontri preziosi per lo scienziato, che dava inizio alla moderna geologia negli appunti sulla storia della terra e si scopriva geografo fissando incisive impressioni di viaggio.
L'artista non era mai assente e in nitidi disegni il paesaggio lombardo accompagnava lo studio di fenomeni atmosferici,profili di montagne apparivano sullo sfondo di un progetto di ingegnere idraulico.
Passeggiava con Francesco Melzi lungo il limpido fiume Adda che scorreva fra vaste praterie e Leonardo si sentiva vincere da una grande dolcezza.
Forse era quella la pienezza della vita ? La felicità ?

inviato il 25/11/2012
Nei segnalibri di:

Dal Big Ben ai buchi neri

immagine copertina
Stephen Hawking
Dal Big Ben ai buchi neri
Tradotto da Libero Sosio
Rizzoli 1988
10 righe da pagina 101:

I BUCHI NERI
Il termine buco nero (black hole) è di origine molto recente.
Esso fu coniato nel 1969 dal fisico americano John Wheeler .
Per capire in che modo potrebbe formarsi un buco nero,dobbiamo innanzitutto capire il ciclo di vita di una stella.
Una stella si forma quando una grande quantità di gas (per lo più idrogeno) comincia a contrarsi in conseguenza della sua attrazione gravitazionale.
Nel corso del collasso gli atomi di gas entrano in collisione fra loro sempre più frequentemente e a velocità sempre maggiori: il gas si riscalda.
Infine la temperatura sarà così elevata che quando gli atomi di idrogeno si urtano non rimbalzano più ma si fondono insieme a formare elio.
Al calore liberato in questa reazione, simile a un'esplosione di una bomba a idrogeno controllata, si deve lo splendore della stella.

inviato il 25/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

vedo adesso che questo libro era già stato citato : una coincidenza, ma comunque le righe scelte sono diverse .

Bestia di gioia

immagine copertina
Mariangela Gualtieri
Bestia di gioia
Einaudi

SII DOLCE CON ME. SII GENTILE
Sii dolce con me. Sii gentile.
E' breve il tempo che resta. Poi
saremo scie luminosissime.
E quanta nostalgia avremo
dell'umano. Come ora ne
abbiamo dell'infinità.
Ma non avremo le mani. Non potremo
fare carezze con le mani.
E nemmeno guance da sfiorare leggere.
Una nostalgia d'imperfetto
ci gonfierà i fotoni lucenti.
Sii dolce con me.
Maneggiami con cura.
Abbi la cautela dei cristalli
con me e anche con te.
Quello che siamo
è prezioso più dell'opera blindata nei sotterranei
e affettivo e fragile.
La vita ha bisogno di un corpo per essere e tu sii dolce
con ogni corpo. Tocca leggermente
leggermente poggia il tuo piede
e abbi cura
di ogni meccanismo di volo
di ogni guizzo e volteggio
e maturazione e radice
e scorrere d'acqua e scatto
e becchettio o schiudersi o
svanire di foglie
fino al fenomeno della fioritura,
fino al pezzo di carne sulla tavola
che è corpo mangiabile
per il tuo mio ardore d'essere qui.
Ringraziamo. Ogni tanto.
Sia placido questo nostro esserci -
questo essere corpi scelti
per l'incastro dei compagni
d'amore.

inviato il 25/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Brava Emma

per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne 25 novembre 2012

Epistemologia e storia della scienza: le svolte teoriche da Duhem a Bachelard

immagine copertina
10 righe da pagina 57:

Duhem aveva già fatto vedere il carattere convenzionale e deduttivo di ogni teoria scientifica illustrando logicamente l'assenza di esperienze cruciali e di una funzione induttiva da parte dell'esperienza. In base ad essa risulta che il fatto sperimentale non poteva esistere se non in funzione di una teoria, o meglio di un insieme di teorie anteriori. Le Roy, in primo tempo, cioè a livello dei suoi celebri articoli della fine del secolo su Science et Philosophie nella "Revue de Mètaphysique et de Morale," generalizzava queste critiche metodologiche: la scienza risultava un puro linguaggio dal simbolismo arbitrario, cioè nominalismo a destinazione pragmatica.

inviato il 25/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Ahhhh un giochino con cui vai a nozze!!!
10 righe un pò più "Léger"....... No ehhh :-)

Partecipo al Giuoco domenicale #7 http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-7-le-scienze

Teoria dei quanti di luce

immagine copertina
Albert Einstein
Teoria dei quanti di luce
Tradotto da Jacques Hendrix
Newton Compton 1972
10 righe da pagina 41:

BERNA, 22 febbraio '08
Egregio Professore,
Prima di ricevere la Sua lettera mi ero già pentito per aver espresso quel parere riguardo al mio diritto di precedenza nella cosa che Lei sa; la sua lettera particolareggiata mi ha fatto capire l'inopportunità della mia suscettibilità.
Coloro che sono chiamati a contribuire al progresso della Scienza dovrebbero rallegrarsi dei risultati di un lavoro comune, invece di offendersi per tali sciocchezze.
Le sue amichevoli osservazioni personali mi sono piaciute molto.
Sarebbe bello poterLa incontrare qualche volta per parlare di fisica con Lei.
La cosa sarà forse possibiile in occasione del Congresso di Fisica che si terrà quest'anno ed al quale intendo partecipare.
Distinti saluti
suo devotissimo
Albert Einstein

inviato il 25/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

perché non metti il link sotto del gioco, così partecipi?

questa lettera è indirizzata a Johannes Stark. il 17 febbraio 1908 Einstein aveva mandato a Stark una cartolina nella quale protestatva contro il fatto che Stark non considerava Einstein, bensì Planck, il padre dell'equivalenza Massa-Energia, cioè della formula che, più in là, sarebbe diventata così famosa E = m c 2. Dopo di ciò il 17 febbraio ,Stark aveva dato una spiegazione soddisfacente dell'accaduto.

L’ORIGINE DELL’UOMO E LA SCELTA IN RAPPORTO COL SESSO

immagine copertina
Charles Darwin
L’ORIGINE DELL’UOMO E LA SCELTA IN RAPPORTO COL SESSO
Tradotto da Michele Lessona
A. Barion Editore 1933
10 righe da pagina 253:

L’uomo è stato studiato con maggior cura che non qualunque altro essere organico, e tuttavia v’ha la più grande diversità possibile fra i vari giudici competenti nell’opinione se egli debba essere considerato come una specie o razza unica, o come due (Virey), come tre (Jacquinot), come quattro (Kant), cinque (Blumenbach), sei (Buffon), sette (Hunter), otto (Agassiz), undici (Pickering), quindici (Bory St-Vincent), sedici (Desmoulins), ventidue (Morton), sessanta (Crawfurd), o sessantatre secondo Burke. Questa diversità di giudizio non prova che le razze non debbano essere classificate come specie, ma dimostra che si graduano l’una nell’altra, e che non è quasi possibile discernere i caratteri chiaramente distinti che le separano.

inviato il 25/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #7 http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-7-le-scienze

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy