Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di angelagio2011

I FIORI DEL MALE

immagine copertina
Charles Baudelaire
I FIORI DEL MALE
Newton Compton
10 righe da pagina 63:

LEONARDO DA VINCI,CHE PROFONDO E NUDO SPECCHIO
DOVE ANGELI INCANTATI,DAL DOLCE SORRISO
DENSO DI MISTERO,APPAIONO ALL'OMBRA
DI PINI E GHIACCIAI CHE CHIUDONO IL PAESE.

MICHELANGELO ,CHE LUOGO INDEFINIBILE
TRA ERCOLI MISCHIATI A CRISTI E FANTASMI
DIRITTI E POSSENTI CON LE DITA TESE
CHE SI STRACCIANO IL SUDARIO NEL TRAMONTO.

GOYA,CHE INCUBO PIENO DI MISTERO
TRA FETI BRUCIATI NEL BEL MEZZO DEI SABBA.
VECCHIE CHE SI SPECCHIANO E FANCIULLE TUTTE NUDE
CHE SI RASSETTANO LE CALZE PER TENTARE IL DIAVOLO.

CHE ECO RIPETUTA DA MILLE LABIRINTI.

inviato il 01/06/2013
Nei segnalibri di:

IL MALE OSCURO

immagine copertina
GIUSEPPE BERTO
IL MALE OSCURO
Arnoldo Mondadori 1982
10 righe da pagina 23:

IL DOTTOR FREUD E' STATO SENZA DUBBIO UN GRANDE UOMO IN QUALITA' D'INVENTORE DELLA PSICANALISI,TANTI CHE MOLTI NON ESITANO A COLLOCARLO.ALLA PARI CON GESù CRISTO E CARLO MARX,TRA I POCHI GENI CHE HANNO DISCHIUSO,NUOVE PORTE ALL'UMANITA',NE' IO OVVIAMENTE HO NULLA DA OBIETTARE A QUESTO PROPOSITO,PERO' CON QUEL SUO LETTINO O DIVANETTO RILASSATORIO NON L'HA,A MIO AVVISO,IMBROCCATA GIUSTA,E IN EFFETTI QUANTE VOLTE MI SONO DISTESO SU QUEL LETTINO,MAI UNA VOLTA MI PARE CHE MI SIA RILASSATO PER BENE,SEMPRE SONO RIMASTO Lì COL MIO GRUMO DI TENSIONI DENTRO LO STOMACO

inviato il 01/06/2013
Nei segnalibri di:

I Capolavori di Virginia Woolf

immagine copertina
A cura di Anna Luisa Zaza
I Capolavori di Virginia Woolf
Oscar Mondadori 1994
10 righe da pagina 835:

"Insieme e Divisi"
Il sospiro e poi la risata,la sua malinconia e poi il suo umorismo,lo rendevano amabile e lui lo sapeva,e tuttavia essere amato non lo aveva compensato della delusione,e se lui sfruttava la simpatia che gli altri avevano per lui(con lunghe telefonate a signore comprensive,lunghe,lunghe telefonate),lo faceva con una certa amarezza,poichè non aveva realizzato mai la decima parte di quello che avrebbe potuto e aveva sognato di realizzare da ragazzo a Canterbury.Con un estranea sentì rinascere la speranza,gli estranei non potevano dire che non aveva realizzato quello che sembrava promettere e conquistare con il suo fascino gli avrebbe permesso di ricominciare a cinquant'anni!lei aveva toccato la sorgente.

inviato il 26/12/2012
Nei segnalibri di:

I mti del nostro tempo

immagine copertina
GALIMBERTI Umberto
I mti del nostro tempo
Serie Bianca Feltrinelli 2009
10 righe da pagina 59:

E allora il lifting facciamolo non alla nostra faccia,ma alle nostre idee e scopriremo che tante idee convenzionali,che in noi sono maturate guardando ogni giorno in televisione lo spettacolo della bellezza, della giovinezza, della sessualità e della perfezione corporea, in realtà servono per nascondere a noi stessi e a gli altri la qualità della nostra personalità, a cui magari per tutta la vita non abbiamo prestato la minima attenzione,perchè fin da quando siamo nati ci hanno insegnato che apparire è più importante che essere,con il risultato di rischiare di morire sconosciuti a noi stessi e agli altri

inviato il 12/12/2012
Nei segnalibri di:

L'opera

immagine copertina
Emile Zola
L'opera
Garzanti
10 righe da pagina 9:

Claude corse leggero a prendere la sua scatola di pennelli e un grande foglio di carta.Poi accovacciato sull'orlo di una seggioletta,sistemò sulle ginocchia un pezzo di cartone e si mise a disegnare,con aria profondamente felice. Tutto il suo turbamento e il desiderio contrastato sfumavano nello stupore dell'artista,nell'entusiasmo per la bellezza dell'incarnato,e l'armonia della muscolatura. Già aveva dimenticato la ragazza,rapito dalla neve dei seni che spiccava nell'ombra delicata delle spalle. Davanti alla natura una disagiata umiltà lo faceva sentire piccolo,stringeva i gomiti,tornava un ragazzino,tutto assennato,attento rispettoso.

inviato il 09/12/2012
Nei segnalibri di:

Eugénie Grandet

immagine copertina
HONORÉ DE BALZAC
Eugénie Grandet
Tradotto da Alfredo Fabietti e Emma Defacqz
Garzanti 1981
10 righe da pagina 1:

Ci sono in certe città di provincia delle case la cui vista ispira una malinconia pari a quella che suscitano i chiostri più cupi,le lande più desolate o le rovine più tristi. In queste case vi sono forse contemporaneamente e il silenzio del chiostro,e l'aridità delle lande,e l'ossame delle rovine:la vita e il moto vi sono così tranquilli che un forestiero le crederebbe disabitate, se d'un tratto non incontrasse lo sguardo pallido e freddo di una persona immobile il cui viso quasi monastico si affaccia al davanzale della finestra,al rumore di un passo sconosciuto.

inviato il 05/12/2012
Nei segnalibri di:

Le nozze di Cadmo e Armonia

immagine copertina
Roberto Calasso
Le nozze di Cadmo e Armonia
Gli Adelphi 1988
10 righe da pagina 21:

Io,Telefassa,Europa,Argiope,Pasifae,Arianna,Fedra. Questi nomi ci parlano di un volto largo,purissimo,splendente,che rischiara da lontano,che rischiara tutti,come la luna. "pallide e vaste figure,tremende,solitarie,cupe e desolate,amanti fatali,misteriose condannate alle infamie titaniche. Che sarà di voi? Quali saranno i vostri destini? Dove potranno celarsi i vostri temibili amori? Quali terrori,quali pietà ispirate, quali tristezze immense e stupefatte risvegliate nell'essere umano chiamato a contemplare tanta vergogna e orrore,tanti crimini e tanta sventura.

inviato il 29/11/2012
Nei segnalibri di:

l'uomo del parco

immagine copertina
Francesca Sanvitale
l'uomo del parco
Arnoldo Mondadori

La città incantata
Tutto era vuoto,vuoto!Così il palazzo dove Giulia abitava: piani e piani e in ogni piano una fuga di stanze che si aprivano una nell'altra tutte vuote. Nelle brevi estati il sole mai caldo le illuminava di luce pallida.Con la brezza settembrina si alzava e si posava la polvere dietro a una carta strisciante o al rotolio di vecchi legni.Bisbigliava una vita larvale che chiedeva di tornare o di essere.

inviato il 27/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!

Angela benvenuta :) anno di edizione e numero della pagina da cui hai tratto le 10 righe?

Caro libro, grazie!

Staff 10 righe dai libri
Caro libro, grazie!
Moderatori Staff 10 righe dai libri
10 righe dai libri 2012

"Caro libro, grazie! Ora che mi hai spento si è accesa la mente."
:)

Con questo pensiero apriamo un nuovo post permanente, permanente come il nostro amore per i libri.
Scrivete uno o più commenti che inizino con Caro libro... o Cari libri...

leggi tutto
inviato il 13/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Caro libro, grazie! Per esserti preso cura di me quando ero triste e volevo scappare dalla realtà, per avermi aiutato a realizzare che non sono l'unica destinataria delle avversità della vita.

Cari libri ,grazie per avermi guidato molto ,in tutto ,di trovare in voi la forza ,il rifugio nei momenti difficili .

Caro Libro, mi hai insegnato a capire quanto dura fosse la salita. Ma dopo averla superata è stata, ed è sempre, tutta una corsa in discesa

Caro libro, grazie perché riesci sempre a trovare le risposte giuste alle mie domande inespresse.

cari libri, c'è sempre qualcosa al di là dello specchio

IL VAGABONDO

immagine copertina
KHALIL GIBRAN
IL VAGABONDO
Tradotto da Isabella Farinelli
Oscar Mondadori 2004
10 righe da pagina 5:

Un giorno Bellezza e Bruttezza si incontrarono sulla riva del mare. E dissero l'una all'altra, "Facciamo il bagno nel mare". Si svestirono e notarono nell'acqua. E dopo un poco Bruttezza tornò indietro sulla riva e si vestì di bellezza e camminò per la sua strada. Anche bellezza venne fuori dal mare, e non trovò le sue vesti, e lei era troppo timida per rimanere nuda, perciò indossò le vesti di bruttezza. E bellezza andò per la sua strada. E ancora oggi uomini e donne scambiano l'una per l'altra. Eppure c'è qualcuno che ha visto il viso di Bellezza, e la riconoscono nonostante i suoi abiti. E c'è qualcuno che riconosce il viso di Bruttezza, e l'abito non la nasconde dai loro occhi.

inviato il 05/12/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grande saggezza di Khalil.....

Si Valentina 10 righe veramente Stupende di Gibran... :)

bellissime righe *_*

Aggiunta :)

Ops!!! mi sono dimenticata la Traduzione Isabella Farinelli.

Typhoon (Tifone)

immagine copertina
Joseph Conrad
Typhoon (Tifone)
BUR Rizzoli
10 righe da pagina 162:

Ahead of the ship he perceived a great darkness lying upon a moltidude of white flashes; on the starboard beam a few amazing stars drooped, dim and fitful, above an immense waste of broken seas, as if seen through a mad drift of smoke.
A prua della nave vide una massa nera pesare su una moltitudine di luci bianche: a tribordo rade e stupende stelle si piegavano, pallide e tremule, su uno sterminato deserto di mari in tumulto, come se dinanzi ad esse passasse un vortice di fumo.

inviato il 03/12/2012
Nei segnalibri di:

La caduta dei giganti

immagine copertina
Ken Follett
La caduta dei giganti
Tradotto da Colombo,Frezza Pavese, Lamberti, Scarabelli
A. MONDADORI 2010
10 righe da pagina 261:

L’espressione di Walter lasciava trapelare la sua esasperazione.
“Santo cielo, ma vuole proprio la guerra, allora ?”

“La famiglia dell’imperatore, la dinastia asburgica, regna da centinaia di anni su vaste regioni d’Europa. L’imperatore Francesco Giuseppe sa che Dio gli ha assegnato il compito di governare gli slavi, popoli inferiori. E’ il suo destino.”

“Dio ci guardi dagli uomini del destino” brontolò Walter.

inviato il 03/12/2012
Nei segnalibri di:

Le nozze di Cadmo e Armonia

immagine copertina
Roberto Calasso
Le nozze di Cadmo e Armonia
Gli Adelphi 1988
10 righe da pagina 21:

Io,Telefassa,Europa,Argiope,Pasifae,Arianna,Fedra. Questi nomi ci parlano di un volto largo,purissimo,splendente,che rischiara da lontano,che rischiara tutti,come la luna. "pallide e vaste figure,tremende,solitarie,cupe e desolate,amanti fatali,misteriose condannate alle infamie titaniche. Che sarà di voi? Quali saranno i vostri destini? Dove potranno celarsi i vostri temibili amori? Quali terrori,quali pietà ispirate, quali tristezze immense e stupefatte risvegliate nell'essere umano chiamato a contemplare tanta vergogna e orrore,tanti crimini e tanta sventura.

inviato il 29/11/2012
Nei segnalibri di:

Caro libro, grazie!

Caro libro, grazie! 6 years 36 settimane fa

Vorrei dire grazie in particolare ai libri non letti,quelli rimandati,lasciati a metà sul comodino,dimenticati sulla poltrona di una sala d'attesa,grazie perchè non sono mai occasioni mancate, basta allungare la mano per ritrovarli e ci permettono di riprendere il viaggio.

Caro libro, grazie! 6 years 36 settimane fa

Vorrei dire grazie in particolare ai libri non letti,quelli rimandati,lasciati a metà sul comodino,dimenticati sulla poltrona di una sala d'attesa,grazie perchè non sono mai occasioni mancate, basta allungare la mano per ritrovarli e ci permettono di riprendere il viaggio.

Caro libro, grazie! 6 years 36 settimane fa

Vorrei dire grazie ai libri perchè mi hanno dato modo di capire che la vita non va mai in un unica direzione, se noi impariamo a leggerla,ci accorgiamo che ci offre infinite possibilità

GIOCO - Riga 10

GIOCO - Riga 10 6 years 36 settimane fa

Caro Eduardo,Elisa rappresenta la metafora del mio universo fatto di limiti,di parole che non sono mai riuscito a esprimere fino in fondo.(Il silenzio di R.Rossi)

Il libro è ...

Il libro è ... 6 years 36 settimane fa

Entrare nelle pagine del romanzo, è entrare nel luogo dell'immortalità,dove l'anima è messa a godere della propria eternità, è il luogo dove s'impara il silenzio,ed è il luogo dove s'impara l'attesa....la vita è un viaggio e i libri bussole per orientarci

l'uomo del parco

l'uomo del parco 6 years 37 settimane fa

Grazie!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy