Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Mrs Zermira

L'amore dura tre anni

immagine copertina
Frédéric Beigbeder
L'amore dura tre anni
Giangiacomo Feltrinelli - 2008
10 righe da pagina 14:

Un ricercatore americano ha recentemente dimostrato che l'infedeltà è biologica.
L'infedeltà, secondo questo celebre scienziato è una "strategia genetica atta a favorire la sopravvivenza della specie". Immaginatevi la scena: "Amore, non ti ho tradita per mio piacere personale: l'ho fatto per la sopravvivenza della specie! Tu puoi anche fregartene, ma qualcuno deve pur farsi carico della sopravvivenza della specie! Se credi che io mi diverta!..."

inviato il 14/01/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Così aspetta il Principe Azzurro, questo stupido concept pubblicitario generatore di donne deluse e future zitelle incidite, mentre solo un uomo imperfetto potrebbe renderla felice. :-)

Il cammino di Santiago

immagine copertina
PAULO COELHO
Il cammino di Santiago
Bompiani 2003
10 righe da pagina 55:

L'uomo non può mai smettere di sognare. Il sogno è il nutrimento dell'anima, come il cibo è quello del corpo. Molte volte, nel corso dell'esistenza, vediamo che i nostri sogni svaniscono e che i nostri desideri vengono frustrati, tuttavia è necessario continuare a sognare, altrimenti la nostra anima muore e Agape non può penetrarvi.

inviato il 08/01/2013
Nei segnalibri di:

Il vincitore è solo

immagine copertina
Paulo Coelho
Il vincitore è solo
Bompiani 2009
10 righe da pagina 132:

"Dio ha pensato a tutto" aveva proseguito lui. "Noi stiamo insieme perché questa è la Sua decisione. Senza di te, non sarei arrivato così lontano, anche se non riesco ancora a comprendere appieno la tua importanza nella mia vita. E' stato Lui che ci ha messo l'uno accanto all'altra, e mi ha offerto il Suo potere per difenderti ogniqualvolta ti fossi trovata in pericolo. Mi ha insegnato che tutto obbedisce a un piano predeterminato, a un disegno che io devo rispettare nei minimi dettagli."

inviato il 05/01/2013
Nei segnalibri di:

Io l'amavo

immagine copertina
Anna Gavalda
Io l'amavo
Frassinelli
10 righe da pagina 57:

Quanto doveva costargli sedersi di fronte a me! Come dovevo essere stucchevole con la mia solita allegria e i miei romanzi a puntate sulla vita della piazzetta Firmin-Gédon. Che supplizio per lui, a pensarci... A Lucie è caduto un dente, mia madre non sta bene, la ragazza alla pari polacca del piccolo Arthur esce con il figlio della vicina, stamattina ho finito il mio marmo, Marion s'è tagliata i capelli in un modo terribile, la maestra vuole degli imballaggi per uova, hai l'aria provata, prenditi una giornata di ferie, dammi la mano, vuoi altri spinaci? Poveretto... Che supplizio per un uomo infedele ma scrupoloso. Che strazio... Ma non mi accorgevo di niente

inviato il 04/01/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

2003 ;-)

Anno di edizione? :)

Arrivederci amore, ciao

immagine copertina
Massimo Carlotto
Arrivederci amore, ciao
e/o
10 righe da pagina 153:

Mi ero sentito troppo al sicuro. E fu un errore imperdonabile. Si può sentire sicuro solo chi, nella vita, non ha mai fatto nulla al di fuori dalle regole. Uno come me poteva solo affidarsi alle probabilità. Al massimo avrei potuto dire di sentirmi "ragionevolmente" al sicuro. Quello sarebbe stato il modo giusto per non abbassare la guardia. Invece un errore, uno dei tanti, riaffiorò dal passato e mi sorprese col culo scoperto. Anedda.

inviato il 03/01/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie, è un piacere!

Benvenuta Martina :)

Kafka sulla spiaggia

immagine copertina
Haruki Murakami
Kafka sulla spiaggia
Tradotto da Giorgio Amitrano
Einaudi Super ET 2013
10 righe da pagina 120:

Le sonate di Schubert, e in particolare la Sonata in re maggiore, se vengono eseguite senza uno sforzo interpretativo, limitandosi a seguire la partitura, non arrivano a essere opere d'arte. Come ha fatto notare Schumann, questa sonata è troppo idilliaca, lunga, e troppo semplice dal punto di vista tecnico. Se viene eseguita senza estro, diventa qualcosa di insipido e sciatto, un pezzo da antiquariato. Quindi ogni pianista si ingegna per trovare una propria chiave interpretativa. Ad esempio, come qui - ascolta -, enfatizzando un passaggio. Introducendo un rubato. Lavorando sui tempi, sulla modulazione. Se non si fa questo, subentra la noia. Però, se non si presta una grande attenzione questi stratagemmi possono distruggere la qualità dell'opera, che non sembrerebbe più una composizione di Schubert. Tutti i pianisti che eseguono la Sonata in re maggiore lottano con questa contraddizione.

inviato il 10/02/2017
Nei segnalibri di:

L'amore dura tre anni

immagine copertina
Frédéric Beigbeder
L'amore dura tre anni
Giangiacomo Feltrinelli - 2008
10 righe da pagina 14:

Un ricercatore americano ha recentemente dimostrato che l'infedeltà è biologica.
L'infedeltà, secondo questo celebre scienziato è una "strategia genetica atta a favorire la sopravvivenza della specie". Immaginatevi la scena: "Amore, non ti ho tradita per mio piacere personale: l'ho fatto per la sopravvivenza della specie! Tu puoi anche fregartene, ma qualcuno deve pur farsi carico della sopravvivenza della specie! Se credi che io mi diverta!..."

inviato il 14/01/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Così aspetta il Principe Azzurro, questo stupido concept pubblicitario generatore di donne deluse e future zitelle incidite, mentre solo un uomo imperfetto potrebbe renderla felice. :-)

Il libro dell'inquietudine

immagine copertina
Fernando pessoa
Il libro dell'inquietudine
I Classici Universale Economica Feltrinelli

Questa è una giornata nella quale mi pesa, come un ingresso in carcere, la monotonia di tutto. Ma la monotonia di tutto non è altro che la monotonia di me stesso. Ciascun volto, anche lo stesso che abbiamo visto ieri, oggi è un altro, perché oggi non è ieri. Ogni giorno è il giorno che è, e non ce n’è mai stato un altro uguale al mondo. L’identità è solo nella nostra anima attraverso la quale tutto si assomiglia e si semplifica.
Questa è una giornata nella quale mi pesa, come un ingresso in carcere, la monotonia di tutto. Ma la monotonia di tutto non è altro che la monotonia di me stesso. Ciascun volto, anche lo stesso che abbiamo visto ieri, oggi è un altro, perché oggi non è ieri. Ogni giorno è il giorno che è, e non ce n’è mai stato un altro uguale al mondo. L’identità è solo nella nostra anima attraverso la quale tutto si assomiglia e si semplifica.
Il mio desiderio è fuggire. Fuggire da ciò che conosco, fuggire da ciò che è mio, fuggire da ciò che amo. Desidero partire: non verso le Indie impossibili o verso le grandi isole a Sud di tutto, ma verso un luogo qualsiasi, vi

inviato il 07/01/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Cristian invia il tuo numero civico a libroincentivo@10righedailibri.it Mandalo subito perché il corriere aspetta poco e manda indietro il libro.

Cristian, ciao!
Quando mandi la mail a libroincentivo@10righedailibri.it , oltre alle informazioni mancanti delle tue 10 righe, ricorda di scrivere le motivazioni della assegnazione del premio alle righe preferite che dovrai scegliere tra le 10 righe postate in questa settimana, da oggi a domenica 20 gennaio.
Buona serata e ancora complimenti!
Marta, staff di 10 righe.

Ciao Cristian,
hai vinto il premio settimanale delle 10 righe più segnalibrate.
Lunedì prossimo dovrai inviare il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it e comunicarci la tua scelta tra le le 10 righe postate da oggi a domenica 20 Gennaio.
Inoltre, dovrai indicarci le informazioni mancanti delle tue 10 righe; ti ricordiamo che devono essere complete di immagine, titolo, autore, editore, traduttore, anno, numero della pagina da cui sono state tratte.

Vedi regolamento http://www.10righedailibri.it/giochi-segnalibri

:-) Bernando soares e la sua visione del mondo da una finestra :-)

Bernardo Soares *-*

Grazie 1000|||

Benvenuto Cristian :)

Il cammino di Santiago

immagine copertina
PAULO COELHO
Il cammino di Santiago
Bompiani 2003
10 righe da pagina 55:

L'uomo non può mai smettere di sognare. Il sogno è il nutrimento dell'anima, come il cibo è quello del corpo. Molte volte, nel corso dell'esistenza, vediamo che i nostri sogni svaniscono e che i nostri desideri vengono frustrati, tuttavia è necessario continuare a sognare, altrimenti la nostra anima muore e Agape non può penetrarvi.

inviato il 08/01/2013
Nei segnalibri di:

Il codice dell'anima

immagine copertina
James Hillman
Il codice dell'anima
Tradotto da Adriana Bottini
Adelphi 1997
10 righe da pagina 272:

Da giovane Hitler si faceva chiamare Herr Wolf e costrinse anche la sorella ad assumere quel cognome. Durante l'ultimo periodo, teneva nel bunker un cucciolo a cui aveva dato il nome di Wolf e che curava personalmente, senza permettere a nessun altro di toccarlo. Lo spirito-lupo aveva fatto la sua comparsa quando Hitler, ragazzino, si era inventato la derivazione del nome Adolf da Athalwolf, "nobile lupo". Il lupo ricorre nel nome che Hitler diede a tre dei suoi quartieri generali: Wolfsschanze, Wolfsschlucht e Werwolf. I suoi cani preferiti erano i wolfshunde, i cani lupo alsaziani. "Chiamava le ss 'il mio branco di lupi'. Spesso fischiettava soprappensiero la canzoncina Chi ha paura del lupo cattivo?".

inviato il 08/01/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Però le hai scelte tu tra tante ;)

grazie! benché non siano mie, ma del carissimo Hillman... ;-)

Pietro, abbiamo condiviso le tue 10 righe su Twitter :)

Arrivederci amore, ciao

immagine copertina
Massimo Carlotto
Arrivederci amore, ciao
e/o
10 righe da pagina 153:

Mi ero sentito troppo al sicuro. E fu un errore imperdonabile. Si può sentire sicuro solo chi, nella vita, non ha mai fatto nulla al di fuori dalle regole. Uno come me poteva solo affidarsi alle probabilità. Al massimo avrei potuto dire di sentirmi "ragionevolmente" al sicuro. Quello sarebbe stato il modo giusto per non abbassare la guardia. Invece un errore, uno dei tanti, riaffiorò dal passato e mi sorprese col culo scoperto. Anedda.

inviato il 03/01/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie, è un piacere!

Benvenuta Martina :)

Io l'amavo

immagine copertina
Anna Gavalda
Io l'amavo
Frassinelli
10 righe da pagina 57:

Quanto doveva costargli sedersi di fronte a me! Come dovevo essere stucchevole con la mia solita allegria e i miei romanzi a puntate sulla vita della piazzetta Firmin-Gédon. Che supplizio per lui, a pensarci... A Lucie è caduto un dente, mia madre non sta bene, la ragazza alla pari polacca del piccolo Arthur esce con il figlio della vicina, stamattina ho finito il mio marmo, Marion s'è tagliata i capelli in un modo terribile, la maestra vuole degli imballaggi per uova, hai l'aria provata, prenditi una giornata di ferie, dammi la mano, vuoi altri spinaci? Poveretto... Che supplizio per un uomo infedele ma scrupoloso. Che strazio... Ma non mi accorgevo di niente

inviato il 04/01/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

2003 ;-)

Anno di edizione? :)

Il vincitore è solo

immagine copertina
Paulo Coelho
Il vincitore è solo
Bompiani 2009
10 righe da pagina 132:

"Dio ha pensato a tutto" aveva proseguito lui. "Noi stiamo insieme perché questa è la Sua decisione. Senza di te, non sarei arrivato così lontano, anche se non riesco ancora a comprendere appieno la tua importanza nella mia vita. E' stato Lui che ci ha messo l'uno accanto all'altra, e mi ha offerto il Suo potere per difenderti ogniqualvolta ti fossi trovata in pericolo. Mi ha insegnato che tutto obbedisce a un piano predeterminato, a un disegno che io devo rispettare nei minimi dettagli."

inviato il 05/01/2013
Nei segnalibri di:

Le Confessioni

immagine copertina
Sant'Agostino
Le Confessioni
Tradotto da CARLO VITALI
Biblioteca universale Rizzoli 1980
10 righe da pagina 322:

Eppure , noi possiamo distinguere gli intervalli dei tempi e paragonarli tra loro e decidiamo che alcuni sono più lunghi, altri più brevi. Misuriamo pure quanto questo o quel tempo sia più lungo o più breve; e rispondiamo che quello è il doppio o il triplo, questo semplice o tanto quanto quello. (...) Dunque si può aver la percezione e misurare il tempo quando sta passando, ma quando è passato non è possibile, perchè non esiste.

inviato il 04/01/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie a Voi :)

Grazie Barbara :)

Arrivederci amore, ciao

Arrivederci amore, ciao 6 years 28 settimane fa

grazie, è un piacere!

Io l'amavo

Io l'amavo 6 years 28 settimane fa

2003 ;-)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy