Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Natalina

Il giardino di Elizabeth

immagine copertina
Elizabeth Von Arnim
Il giardino di Elizabeth
Tradotto da Sabina Terziani
Fazi 2017
10 righe da pagina 60:

Chi può prevedere le mosse di una donna?E una donna impara mai la lezione?
Perciò il terzo giorno sono partita,come se piombare in casa dei cugini che fino ad allora avevo trascurato fosse la cosa più naturale del mondo,aspettandomi per giunta un'accoglienza calorosa.
E' stato un viaggio complicato e lungo.Nella prima parte,quando faceva ancora buio ,splendevo di entusiasmo e spirito di avventura,gioivo della prospettiva di rivedere a breve i luoghi che tanto amo.Ero colma di stupore per i lunghi anni che avevo lasciato passare dall'ultima volta che ero stata li,e il pensiero di cosa avrei detto ai cugini,di come sarei entrata nella loro piccola comunità,non mi ha nemmeno sfiorato.Mi dominava lo spirito del pellegrino,lo spirito di chi non si preoccupa degli aspetti pratici ma si lascia portare per il mondo godendo semplicemente emozioni.

inviato il 11/03/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Mary A.Beauchamp 31.agosto 1866- Kirribilli Australia -Decesso 9 febbraio1941 Charleston Carolina del Sud, Stati Uniti

Memorie dal sottosuolo

immagine copertina
Fiodor Dostoevskji
Memorie dal sottosuolo
Tradotto da Milli Martinelli
BUR 2007
10 righe da pagina 116:

Io cedo che mia figlia non la darei in sposa a nessuno.
"Come ?"Liza accennando un sorriso.
"Sarei geloso,perdio.Non sopporterei che baciasse un altro uomo.Che volesse bene a uno che non fosse suo padre.E'duro solo da immaginare.Certo queste sono sciocchezze.Certo alla fine se ne fanno tutti una ragione.Io credo che mia figlia non la darei in sposa a nessuno.
"Come ?"Liza accennando un sorriso.
"Sarei geloso,perdio.Non sopporterei che baciasse un altro uomo.Che volesse bene a uno che non fosse suo padre.E'duro solo da immaginare.Certo queste sono sciocchezze.Certo alla fine se ne fanno tutti una ragione.
Ma io credo che,prima di concedere mia figlia mi sarei tormentato:avrei scartato tutti i pretendenti.Ma avrei finito però con accettare l'uomo che lei amasse.Anche se l'uomo che la figlia ama,per il padre è sempre il peggio

inviato il 04/03/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Natalina, sei nella finale settimanale di marzo. Scegli da lunedì 11 marzo a domenica 17 marzo, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link.

Condivido e ti ringrazio Francesca!!!.

Uno dei libri più belli che abbia mai letto ..... Grazie Natalina

F.M.Dostoevskij Nascita 11.novembre 1821 Mosca -Russia -Decesso 9 febbraio 1881 San Pietroburgo

Tu l'hai detto

immagine copertina
Connie Palmen
Tu l'hai detto
Tradotto da Claudia Cozzi Claudia Di Palermo
Iperborea 2018
10 righe da pagina 127:

Potremmo percorrere migliaia di chilometri in un America meravigliosa,all'apice della felicità.Affrancati dalla città e dagli esseri umani evasi dal chiuso di quattro mura,dopo lungo tempo vedevamo di nuovo l'orizzonte,potevamo respirare liberamente,toccati nell'intimo da un paese sterminato e rurale,una natura che ogni centinaio di chilometri cambiava scenografia ,selvaggia e delicata,grandiosa e magica.Montagne,praterie,canyion,deserti e vulcani racchiudono una storia che precede la nascita di una nazione di immigranti,che conserva l'inizio dei tempi,antichissima,incontaminata,inviolata e inPotremmo percorrere migliaia di chilometri in un America meravigliosa,all'apice della felicità.Affrancati dalla città e dagli esseri umani evasi dal chiuso di quattro mura,dopo lungo tempo vedevamo di nuovo l'orizzonte,potevamo respirare liberamen

inviato il 25/02/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Natalina, sei nella finale settimanale di marzo. Scegli da lunedì 4 marzo a domenica 10 marzo, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link.

...e chiunque arrivi a Ellis Island inizia una nuova vita senza albero genealogico né origini ,sciolto dalle proprie radici,privo dei sedimenti di una famiglia.

Connie Palmen-Aldegonda Petronella Huberta Maria Palmen-nata l 25.Novembre 1955 a Sint Odilinberg -Olanda

I cercatori di conchiglie

immagine copertina
Rosamunde Pilcher
I cercatori di conchiglie
Tradotto da Amina Pandolfi
oscar Mondadori 1987
10 righe da pagina 124:

Dappertutto libri e quadri,brocche e vasi di ceramica decorata pieni di fiori secchi.E ancora fotografie,piccoli oggetti d'argento che coprivano ogni superficie orizzontal, sparsi ovunque,giornali riviste,cataloghi di sementi e un lavoro a maglia non ancora finito.Tutti gli entusiasmi della sua vita piena di occupazioni e di interessi parevano raccolti fra quelle quattro mura ma, come sempre accadeva quando una persona lo vedeva per la prima volta,tutta l'attenzione di Hank fu immediatamente catturata dal grande quadro che pendeva sopra l'immenso caminetto.
Misurava forse un metro e mezzo per uno e dominava la stanza."I cercatori di conchiglie".Olivia sapeva che sua madre non si sarebbe mai stancata di guardare quel quadro,anche se lo aveva avuto sotto gli occhi per la maggior parte della sua esistenza
.L'impatto era come una ventata

inviato il 18/02/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Fai benissimo. Anch'io, ho riletto un libro, il quale mi è piaciuto molto ed ogni volta, mi ha trasmesso qualcosa in più.
Buona lettura Natalina.

Il libro ...a me piace tanto,ho deciso di rileggerlo!!!

Forse ho visto il film.

I cercatori di conchiglie

immagine copertina
Rosamunde Pilcher
I cercatori di conchiglie
Tradotto da Amina Pandolfi
Oscar Mondadori 1990
10 righe da pagina 499:

Dopo un lungo periodo di tempo asciutto,durante il quale il livello del fiume era calato disastrosamente e gli stagni dei salmoni erano vuoti e silenziosi,nel Sutherland cominciarono le piogge.Vennero cavalcando nuvole grigie,avanzando da ovest,cancellando il cielo e il sole,posandosi sulla cima delle colline,affondando nei glens,quelle valli della
Scozia strette e lunghe come fiordi,trasformandosi in foschia,nel battere leggero delle gocce di pioggia.L'erica,bruciata dalla siccità fino a parete di stoppia,bevve l'umidità,l'assorbì lasciando scorrere l'eccesso in ruscelli più grandi e così di seguito,giù per i pendii delle colline,fino al fiume stesso.Una robusta giornata di pioggia era abbastanza per ridare vita al fluire dell'acqua,che si gonfiò,acquistò forza,zampillò con un gorgoglio bianco a colmare pozze profonde ,si tuffò,...

inviato il 11/02/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

_grazie!!!

Ciao Natalina, sei nella finale del mese di febbraio, 10righe scelte dalla redazione.

Rosamunde Pilcher 22.settembre 1924 -Lelant Regno Unito
Decesso -6 Febbraio -Scozia Regno Unito,scrittrice autrice di romanzi ambientati,in Cornovaglia,Isole Britanniche.

La ragazza della luna

immagine copertina
Lucinda Riley
La ragazza della luna
Tradotto da Roberta Zuppet
Giunti 2019
10 righe da pagina 86:

Arrivata a casa ,un vento pungente soffiava nella valle,perciò dopo colazione accesi il fuoco e mi accoccolai sul divano con un libro. La notte precedente,sapendo che Cal era fuori,avevo fatto entrare Thistle,e quel mattino il levriero tornò alla carica.Tentò subito di salirmi sulle ginocchia e quando alla fine lo feci sloggiare si rannicchiò ai miei piedi;il suo russare leggero e il delicato crepitio del fuoco facevano da rassicurante sottofondo alla mia lettura.Sussultai sentendo qualcuno che si puliva le suole sullo zerbino. Cal,sapevo che me ne avrebbe cantate quattro per Thistle,invece da dietro la porta fecero capolino due occhi azzurri."Ciao Tiggy,ti disturbo?"esordì Zara."Niente affatto stavo solo leggendo ".Mi misi seduta."Hai passato un bel Natale?"Tutti i giorni sono belli quando sono a Kinnaird".Si sistemò accanto a me.

inviato il 04/02/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Natalina, sei nella finale del mese di febbraio, 10righe scelte dalla redazione.

Lucinda Riley nata il 14 Febbraio 1971 Lisburn,Regno Unito

Il segreto dei fiori

immagine copertina
August Strindberg
Il segreto dei fiori
Tradotto da Massimo De Pascale
Elliot 2018
10 righe da pagina 76:

Durante il mio soggiorno in Germania incontrai un uomo che passava per demente.La sua malattia consisteva nella confusione tra la vista e l'udito,che sembravano sostituirsi l'uno all'' altra,tanto che l'uomo,che era musicista si ostinava a tradurre in colori i brani che eseguiva.Cercai di rassicurarlo dicendogli,che il fenomeno non aveva niente di preoccupante,poichè vennt'anni prima un professore tedesco aveva composto un opera scientifica al riguardo,e che nella prima edizione del suo"Mondo della bellezza"Dietrichson aveva trascritto le armonie dei colori,sulla scia di quello stesso professore,con l'ausilio delle note. Il musicista si tranquillizzò,tanto più che il professore in questione altri non era che il celebre Helmholtz.Si può quindi immaginare che i sensi suppliscano reciprocamente e che esista una relazione tra il gusto ...

inviato il 28/01/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Jhoan August Strindberg,nacque a Stoccolma il 22gennaio 1849-morì a Stoccolma il 14.maggio-1912,fu narratore,drammaturgo e poeta.

...i colori.

La famiglia Aubrey

immagine copertina
Rebecca West
La famiglia Aubrey
Tradotto da Francesca Frigerio
Fazi Editore 2018
10 righe da pagina 162:

Ci ritrovammo ad aspettare insieme ai
nostri genitori sul bordo del marciapiede finché il traffico non ci diede modo
di attraversare. Una fila di grandi tram scarlatti carichi di luci sfilò
sobbalzando, producendo un piacevole rumore ritmico quando passava sugli
scambi.

Passarono un venditore
ambulante e la sua famiglia su un carro trainato da due asini color cenere, lui
e il figlio con un abito di velluto bianchiccio a coste, con bottoni color
perla cuciti ovunque, le donne con degli enormi cappelli guarniti di piume
verdi, rosse, e blu, e la notte il reticolato di luci e di lampioni conferivano
loro un aria di mistero, come quella che si potrebbe immaginare nei personaggi
del masque alla fine della “tempesta”. Una vettura di piazza sferragliò, e dietro il suo pannello di legno si scorgevano un uomo che portava un cappello ...

inviato il 21/01/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Rebecca West (1892-1983)nata Cicely Isabel Fairfield -Londra -UK

Farlocà-Farneticare

immagine copertina
Lino Marconi
Farlocà-Farneticare
Tradotto da /
Compagnia della stampa -Massetti Rodella 2018
10 righe da pagina 87:

Il dubbio
Eravamo insieme quella sera di maggio,
c'erano le stelle e un delizioso raggio di luna
e promesse rubate dal vento
la tua pelle come una pesca nostrana
in un mondo di baci furtivi,
in un brolo profumato di sapori,
bollicine dorate di cielo
nel felice tintinnio di di calici...
mi chiedo ancora,
dall'altr,ieri :
fu la freccia d'un Eros nascosto
o l'ardente calore delle vite ?
.-.-.-.-.-.-.-.-..-.-.-.-.-.-.-.-.
Siem ensem chela sera de mas
gh'era stele e de luna n'bel quart
e promesse robade dal vent;
la tò pèl come n'persech nostrà
dent,a n mond de basì de niscus,
dent a n brol udurus de saur,
bocaline, ndorade de cel
ne l' alègher tintin dei bicer...
mè domande amò,de l'altrer:
l'è sta darder de ,n Eros scundit
o fughet el calur de le ic?

inviato il 15/01/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Angelo Lino Marconi nato a Chiari...nel 1930...autore di diciotto pubblicazioni e sedici plaquette in dialetto bresciano Maturità classica ,Medico Chirurgo,e medico Legale

I FIORI DEL BENE

immagine copertina
CRISTINA SETTANNI
I FIORI DEL BENE
MONDADORI 2018
10 righe da pagina 40:

IL FIORE DELLA PAZIENZA
Black EYED SUSAN è il fiore anti stress
E'adatto alle persone che hanno un temperamento iperattivo,che pensano e agiscono con grande rapidità.
Sono impazienti verso chi ha ritmi diversi dai loro.
Fanno tutto di fretta!Lavorano in fretta, mangiano in fretta,parlano in fretta.Se le cose non procedono con la loro velocità,possono diventare irascibili e manifestare impeti di rabbia.Si placano però velocemente.Piuttosto che aspettare i tempi altrui,fanno da sole.La lentezza per loro è una perdita di tempo.
Ovviamente stressate,si spingono oltre i propri limiti fisici ed emozionali,forzando il loro orologio interno.Sono incapaci di rilassarsi.
A livello fisico hanno i tipici problemi di tensione:digestivi,insonnia.La muscolatura è contratta.

l

inviato il 25/07/2018
Nei segnalibri di:

La promessa dell'alba

immagine copertina
Romain Gary
La promessa dell'alba
Tradotto da Marcello Venturi
Neri Pozza 2006
10 righe da pagina 32:

...Non ci sarà mai un'altra donna, nella vita, che ti vorrà bene a quel modo. Questo è certo.
Era certo. Ma non lo sapevo. Soltanto quando raggiunsi la quarantina cominciai a capirlo. Non è bene essere tanto amati quando si è giovani, così presto. Ci vengono delle cattive abitudini. Si crede che sia dovuto. Si crede che un amore simile esista anche altrove e che si possa ritrovare. ci si fa affidamento. Si guarda, si spera, si aspetta.
Con l'amore materno la vita ci fa all'alba una promessa che non manterrà mai. In seguito si è costretti a mangiare fino alla fine.

inviato il 14/03/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Romain Gary nasce a Vilsinius Lituania l'8 maggio 1914

CAMBIO GIRO. Racconti di viaggio

immagine copertina
Nazario D'Amato
CAMBIO GIRO. Racconti di viaggio
Edizioni del Poggio
10 righe da pagina 14:

Ogni viaggiatore, termine che sottintende una filosofia del tutto diversa da quella, pur rispettabile del turista, sa bene che nel viaggio, l’importante non è la meta, ma il viaggio stesso. “Quando arriviamo, ci lasciamo alle spalle le ragioni per le quali siamo venuti”, scriveva Patience Gray in un suo libro, rimarcando lo stesso concetto, da consumata viaggiatrice. Il viaggiatore Nazario D’Amato, però, è un ferroviere, un Capotreno e, quindi, viaggia per servizio. Un Capotreno che ama il suo lavoro, lo fa con passione e intelligenza, con l’acuto spirito di osservazione proprio di chi, per le ragioni legate al suo servizio, deve vigilare, ma anche con un occhio che sa cogliere particolari che esulano dai suoi quotidiani doveri. Per lui, come per i grandi viaggiatori del passato, il viaggio, ogni viaggio, non è solo l’andare verso un altr

inviato il 14/03/2019
Nei segnalibri di:

Jack

immagine copertina
Amy Michael Homes
Jack
Tradotto da Adelaide Cioni
Feltrinelli 2010
10 righe da pagina 54:

Rimasero lì in piedi, a fissarsi, e intanto le pareti della stanza sembravano gonfiarsi. Mi ricordo la sensazione strana e improvvisa che quelli non fossero i miei genitori, che non fossero le stesse persone che conoscevo la settimana prima.
“Ti stai comportando come una pazza,” disse mio padre.
“Non venirmi tu a parlare di come mi comporto,” disse mia madre.
In apparenza non era cambiato nulla, ma durante la notte qualcosa che veniva da un altro pianeta, o forse un’altra casa in fondo alla strada, si era insinuato in casa nostra e si era impossessato dei corpi dei miei genitori.
“Va bene, va bene, disse mio padre, indietreggiando fino a essere praticamente fuori dalla porta d’ingresso. “Per oggi niente cinema Jackie.”

inviato il 12/03/2019
Nei segnalibri di:

Uno zoo lungo la strada

immagine copertina
Tom Robbins
Uno zoo lungo la strada
Tradotto da Hilia Brinis
Baldini & Castoldi 1997
10 righe da pagina 25:

Le ricordò che il soprannome della monarca è «re della tempesta», perché quelle farfalle sono sempre più attive prima di un temporale. Le aveva viste, vero?... Veleggiare nell'aria satura di elettricità, sfrecciare verso nere nuvole di tempesta, trarre diletto da venti impetuosi. E non sapeva forse che in genere quelle farfalle emergono dai loro bozzoli proprio negli istanti che precedono un temporale? Il primo suono che odono è probabilmente il rombo del tuono. Nascono letteralmente dalla tempesta. Nessun'altra creatura è così suscettibile alle tese vibrazioni di una burrasca estiva. Una farfalla. In qualche punto del suo minuscolo meccanismo c'è un congegno che risponde alla Gestalt della tempesta e che forse l'assimila.

inviato il 12/03/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Le farfalle...sono tornate ...bellissima visione ,leggerezza ...e colori!!!

1

Tom Robbins
Blowing Rock, 22 luglio 1932

il Segreto della Sorgente

immagine copertina
Luca Rossi
il Segreto della Sorgente
Luca Rossi 2017
10 righe da pagina 152:

per qualche istante incrociò lo sguardo con quello di Obolil. I suoi occhi …
Erano due antri oscuri dai quali emanava puro odio.
Ma lei strinse ancora di più, sapeva di doverlo eliminare. Non posso permettermi alcuna pietà, si ripeté mentalmente.
Eppure una parte di lei si sentiva in colpa per il dolore che stava causando.
Quello era Obolil, si. Era odio e sofferenza,morte, espressione del peggiore dei mali. Ma lei detestava infliggere dolore a chiunque. Se Obolil era diventato quel che era significava che aveva sofferto, e molto a sua volta. Ma non posso fermarmi ora.
Devo andare avanti, insistere. Che cosa sarebbe scaturito il ritorno di Obolil in quel mondo? Che uso nefasto avrebbe fatto dei poteri acquisiti da lei.

inviato il 13/03/2019
Nei segnalibri di:

albergo italia

immagine copertina
Carlo Lucarelli
albergo italia
collana le lucerne 2014
10 righe da pagina 46:

Arrivò il caffè. Stevano lo bevve e grattò lo zucchero dal fondo con il cucchiaino. Ogbà riprese la tazzina e andò a sedersi sui talloni in un angolo della stanza, così fuori dalla vista che se ne dimenticò anche Colaprico. Accucciato, le braccia unite tra le ginocchia sollevate ad angolo, sembrava un inserviente pronto a scattare a un schiocco di dita, invece osservava e ascoltava. Soprattutto guardava gli occhi di quell'uomo lungo dal sorriso strano, anche gli occhi erano strani, due buchi neri che non ridevano, fissavano il capitano e non si capiva cosa volessero, e infatti Ogbà lo soprannominò Tencolegnà, il Misterioso

inviato il 13/03/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Carlo Lucarelli (Parma, 26 ottobre 1960)

Vita in famiglia

immagine copertina
Akhil Sharma
Vita in famiglia
Tradotto da Anna Nadotti
Einaudi 2015
10 righe da pagina 7:

Difficile immaginare Delhi negli anni Settanta: la quiete, le strade prive di traffico, i ragazzini che giocano a cricket in mezzo alla strada e di rado devono spostarsi per lasciar passare un’auto, i venditori di ortaggi che spingono i loro carretti lungo la strada nel tardo pomeriggio, strillando i prezzi con voci tese, acute. Non esistevano videocassette a quell’epoca, e men che mai canali satellitari. Un film restava in programmazione per venticinque o cinquanta settimane in immense sale cinematografiche, e una volta andato, un film era andato per sempre. Ricordo il mio dolore quando l’enorme cartellone di Sholay in fondo alla nostra strada venne rimosso. Fu come se fosse morto qualcuno.

inviato il 11/03/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Akhil Sharma
Delhi, 22 luglio 1971

L'amore

immagine copertina
Maurizio Maggiani
L'amore
FELTRINELLI (NARRATORI) 2018
10 righe da pagina 143:

Il messaggio concludeva affermando che voglio incontrare le persone che amo e dovresti mandarmi il tuo nuovo indirizzo.
Non c'è stato nessun incontro con le persone che amo, non c'è stato nessun incontro anche se lo sposo aveva risposto con dettagliatissime indicazioni sul suo nuovo indirizzo, anche se lo sposo aveva risposto che pur zoppicando sgraziatamente sarebbe andato volentieri in qualunque posto la Ida avesse indicato in alternativa per un incontro con chi amo. Lo avrebbe fatto zoppicando con tutto il cuore, con tutto il cuore, con tutto il cuore. E non ci sono stati più messaggi con la ragazza del vento...

inviato il 11/03/2019
Nei segnalibri di:

Il giardino di Elizabeth

immagine copertina
Elizabeth Von Arnim
Il giardino di Elizabeth
Tradotto da Sabina Terziani
Fazi 2017
10 righe da pagina 60:

Chi può prevedere le mosse di una donna?E una donna impara mai la lezione?
Perciò il terzo giorno sono partita,come se piombare in casa dei cugini che fino ad allora avevo trascurato fosse la cosa più naturale del mondo,aspettandomi per giunta un'accoglienza calorosa.
E' stato un viaggio complicato e lungo.Nella prima parte,quando faceva ancora buio ,splendevo di entusiasmo e spirito di avventura,gioivo della prospettiva di rivedere a breve i luoghi che tanto amo.Ero colma di stupore per i lunghi anni che avevo lasciato passare dall'ultima volta che ero stata li,e il pensiero di cosa avrei detto ai cugini,di come sarei entrata nella loro piccola comunità,non mi ha nemmeno sfiorato.Mi dominava lo spirito del pellegrino,lo spirito di chi non si preoccupa degli aspetti pratici ma si lascia portare per il mondo godendo semplicemente emozioni.

inviato il 11/03/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Mary A.Beauchamp 31.agosto 1866- Kirribilli Australia -Decesso 9 febbraio1941 Charleston Carolina del Sud, Stati Uniti

L'angelo del campo

immagine copertina
Clifford Irving
L'angelo del campo
Tradotto da Federica Oddera
Longanesi 2015
10 righe da pagina 144:

Gli ebrei se ne stavano per conto proprio. Potevano amoreggiare per divertimento con le donne cristiane, ma le sposavano di rado. «Vogliamo far parte del vostro mondo», sembravano dire, «perché questo ci rende la vita più facile. Ma sappiamo cose che voi non saprete mai. Negli affari, nell’amicizia, vi preferiremo sempre uno di noi.» Che vadano a Gerusalemme, in America, dovunque vogliano trasferirsi, pensava Paul all’epoca. Ricordava un commento di Willi Dietrich: «Non sono poi così ansiosi di andarci, mio caro. Il sionismo è un movimento grazie al quale un ebreo manda in Palestina un secondo ebreo con il denaro di un terzo». Non mi sono mai piaciuti granché, si disse adesso. Né li ho mai veramente conosciuti, come loro non hanno fatto alcuno sforzo per conoscere me. Ma non pensavo certo di volerli uccidere.

inviato il 04/03/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Clifford Michael Irving
New York, 5 novembre 1930 – Sarasota, 19 dicembre 2017

Uno zoo lungo la strada

Uno zoo lungo la strada 4 giorni 21 ore fa

Le farfalle...sono tornate ...bellissima visione ,leggerezza ...e colori!!!

1

Le buone vecchie maniere. La nostalgia per un comportamento civile in un mondo cafone

Le buone vecchie maniere. La nostalgia per un comportamento civile in un mondo cafone 4 giorni 21 ore fa

Leggermente in ritardo per motivi tecnici...Grazie Staff!!!

Le buone vecchie maniere. La nostalgia per un comportamento civile in un mondo cafone 1 week 6 giorni fa

Chiedo cortesemente allo Staff...di verificare,credo di avere un libro incentivo "a credito" se sia possibile ...anche per me ricevere questo libro:Le buone vecchie maniere...sarei veramente contenta!!!Grazie!!!

Le buone vecchie maniere. La nostalgia per un comportamento civile in un mondo cafone 1 week 6 giorni fa

Da tempo lo guardo mi rende curiosa di leggerlo...

Il giardino di Elizabeth

Il giardino di Elizabeth 1 week 47 min fa

Mary A.Beauchamp 31.agosto 1866- Kirribilli Australia -Decesso 9 febbraio1941 Charleston Carolina del Sud, Stati Uniti

Memorie dal sottosuolo

Memorie dal sottosuolo 1 week 1 hour fa

Condivido e ti ringrazio Francesca!!!.

Memorie dal sottosuolo 1 week 6 giorni fa

F.M.Dostoevskij Nascita 11.novembre 1821 Mosca -Russia -Decesso 9 febbraio 1881 San Pietroburgo

Il piccolo libraio di Archangelsk

Il piccolo libraio di Archangelsk 2 settimane 6 giorni fa

Ciao Emma,quante emozioni,ci danno i libri !!!

Tu l'hai detto

Tu l'hai detto 3 settimane 2 ore fa

...e chiunque arrivi a Ellis Island inizia una nuova vita senza albero genealogico né origini ,sciolto dalle proprie radici,privo dei sedimenti di una famiglia.

Tu l'hai detto 3 settimane 2 ore fa

Connie Palmen-Aldegonda Petronella Huberta Maria Palmen-nata l 25.Novembre 1955 a Sint Odilinberg -Olanda

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy