Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Natalina

Quel che resta del giorno

immagine copertina
Kazuo Ishiguro
Quel che resta del giorno
Tradotto da Maria Antonietta Saracino
Super ET 1989
10 righe da pagina 121:

Un momento dopo scorsi,non lontano,il giovane Mr.Cardinal che sene stava in piedi,da solo, e pensai che il giovanotto potesse sentirsi a disagio in quel tipo di compagnia.Ad ogni modo il suo bicchiere era vuoto e cosi mi diressi verso di lui.Egli parve rallegrarsi molto alla prospettiva del mio arrivo e allungò il suo bicchiere.
Trovo ammirevole che tu sia amante della natura Stevens,disse mentre gli versavo da bere.E oserei dire che è un grande vantaggio per Lord Darlington il fatto di avere al suo servizio qualcuno che sappia seguire con occhio esperto il lavoro dei giardiniere.
Come dite, signore?
La natura,Stevens.L'altro giorno parlavamo delle meraviglie del mondo della natura .Ed io concordo abbastanza con te,noialtri siamo tutti fin troppo distratti riguardo alle grandi meraviglie che ci circondano.
Sì,signore.

inviato il 09/09/2019
Nei segnalibri di:

Non lasciarmi

immagine copertina
Kazuo Ishiguro
Non lasciarmi
Tradotto da Paola Novarese
Einaudi 2005
10 righe da pagina 11:

Amavamo il nostro padiglione per lo sport,forse perché ci faceva venire in mente quelle piccole,adorabili case di campagna che si vedono in tutti i libri illustrati quando si è bambini.Mi ricordo quando facevamo le elementari,mentre imploravamo i tutori che ci facessero lezione nel padiglione invece che nella solita aula.E poi alle medie-quando avevamo dodici anni e stavamo per compiere tredici anni-quello era diventato il luogo ideale dove andare a nascondersi con l'amica del cuore ogniqualvolta si aveva voglia di allontanarsi dal resto di Halisham.Il padiglione era sufficientemente ampio per ospitare gruppi separati senza che si dessero fastidio l'un l'altro-durante l'estate,poi, poteva venire ad aggiungersene un terzo sulla veranda.
Idealmente ,però ognuno avrebbe desiderato il posto per sé e per i propri amici, ...

inviato il 02/09/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Kazuo Ishiguro -Nagasaki Giappone- 8.Novembre 1954 -
Premio Nobel 2017

Grandi Speranze

immagine copertina
C.Dickens
Grandi Speranze
Tradotto da cesare Mazzola
Mondadori (collana Oscar classici) 1991
10 righe da pagina 165:

Quella casa mi stregava e sotto questo influsso continuai a odiare il mio mestiere e a vergognarmi della mia casa.Impercettibilmente mi accorsi che qualche cosa era cambiatoQuella casa mi stregava e sotto questo influsso continuai a odiare il mio mestiere e a vergognarmi della mia casa.Impercettibilmente mi accorsi che qualche cosa era cambiato in Biddy.Le scarpe avevano i tacchi rifatti.I suoi capelli erano lucenti e ben tenuti,le mani sempre pulite.Non era bella- era una donna comune e non poteva reggere il confronto con Estella-ma era piacente e sana e aveva un carattere dolce.Non era da noi da più di di un anno (ricordo che quandomi colpì questo suo cambiamento,aveva appena smesso il lutto) quando una sera mi accorsi che i suoi occhi erano curiosamente vigili e pensierosi,occhi molto belli e molto buoni.Lo notai quando alzando gli

inviato il 29/07/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie a tutti,felice estate ,naty

Ciao Natalina, per Te un libro incentivo come finalista nel mese di luglio, 10righe scelte da Voi utenti. Manda i tuoi dati all'indirizzo:
libroincentivo@10righedailibri.it

iao Natalina , sei nella finale di luglio, 10righe scelte da Voi utenti.

Charles Dickens n.7 febbraio 1812 Landport-Portsmouth R.E
Decesso 9.giugno 1870 Gads Hill Place R:E

Il centenario che voleva salvare il mondo

immagine copertina
Jonas Jonasson
Il centenario che voleva salvare il mondo
Tradotto da Margherita Podestà Heir
La nave di Teseo 2018
10 righe da pagina 325:

Allan aveva notato che Sabine e Julius ridacchiavano di lui,tranne quando parlava di attentati terroristici .Quello avvenuto a Stoccolma li aveva scioccati tutti e tre.
Disse che tutta la nazione sembrava molto interessata a questo tragico avvenimento.Erano morte parecchie persone:a quanto pareva il terrorista era stato arrestato e aveva confessato aggiungendo che Allah era il più grande di tutti.Allan non sapeva quanta colpa avesse Allah nell'attentato,ma con gli dei non si poteva mai sapere:anche loro,come tutti,avevano i loro particolari.Secondo la Bibbia,uno di essi aveva fatto in modo di uccidere volutamente dieci bambini per via di una scommessa con Satana.Sabine non era a conoscenza di quell'episodio,ma Julius sì.
"Libro di Giobbe,e Vecchio Testamento,"disse.
Poi non aggiunse altro.Rabbrividì al ricordo di quel padre tiranno...

inviato il 22/07/2019
Nei segnalibri di:

Il centenario che voleva salvare il mondo

immagine copertina
Jonas Jonasson
Il centenario che voleva salvare il mondo
Tradotto da Margherita Podestà Heir
La nave di Teseo 2019
10 righe da pagina 235:

La cancelliera Merkel aveva appena avuto il suo primo incontro con il presidente Trump a Washington ed era venuta a sapere che la NATO era inutile.E che la NATO era fantastica.Che Trump amava la Germania.E che la Germania doveva darsi una regolata su una serie di questioni.Che i legami tra i due paesi erano saldi.E che l'unica cosa che li univa era che entrambi avevano intercettazioni da parte di Obama.Adesso era rientrata all'ambasciata tedesca,dove venne accompagnata subito in sala operativa a prova di intercettazioni.Li aspettavano l'ambasciatore ,il rappresentante tedesco alle Nazioni Unite e il responsabile dei servizi segreti di Berlino negli Stati Uniti.La cancelliera ,che aveva pensato che la giornata non sarebbe potuta andare peggio di così,si rese conto invece che si era sbagliata .

inviato il 15/07/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Jonas Jonasson -nato a Vaxjo- Svezia il 6.7.1961-Giornalista e Scrittore.

Il senso della vita

immagine copertina
Irvin D.Yalom
Il senso della vita
Tradotto da Serena Prina
Beat Bestsellers 2018
10 righe da pagina 35:

Prima di Paula nessuno era stato più pronto di me a ridicolizzare il tipico,fragile paesaggio "culturale"californiano.L'orizzonte aperto dalla New Age non aveva mai conosciuto limiti:i tarocchi,iChing,il lavoro sul corpo,la reincarnazione,i Sufi,la canalizzazione,l'astrologia,la numeralogia,l'agopuntura,Scientology,il Rolfng,la respirazione olotropica,la terapia delle vite passate.La gente ha sempre avuto bisogno di queste fedi patetiche,era questo che avevo sempre pensato.Rispondono a un desiderio profondo,e alcune peersone sono troppo deboli per sopportarlo da sole.Lasciamo dunque che abbiano le loro favolette,poveri piccoli!Adesso esprimevo la mia opinione con maggiore gentilezza.Espressioni più cortesi mi venivano alle labbra:"Chi può dirlo?"Forse la vita è complessa e inconoscibile".

inviato il 08/07/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!

http://scrivi.10righedailibri.it/il-pozzo-della-solitudine ho scelto queste 10 righe,naty

Ciao Natalina, sei nella finale settimanale di luglio. Scegli da lunedì 15 luglio a domenica 21 luglio, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link.

David Irvin Yalow,nato il 13 ,giugno 1931,Washington -US-Scrittore e Psichiatra

L'isola dell'abbandono

immagine copertina
Chiara Gamberale
L'isola dell'abbandono
Tradotto da /
Feltrinelli 2019
10 righe da pagina 139:

"Credi che i tuoi piccoli lettori sarebbero pronti ad affrontare il tema?Non è un pò presto?
"Bè,io sarei felice se un domani qualcuno si prendesse la briga di aiutarmi a spiegare a Costanza certe cose.Tu no?"
"Ma povera bambina!Deve ancora essere concepita e già siamo qui a pensare a chi ci aiuterà a spiegarle che tanto prima o poi si muore?""Credi che i tuoi piccoli lettori sarebbero pronti ad affrontare il tema?Non è un pò presto?
"Bè,io sarei felice se un domani qualcuno si prendesse la briga di aiutarmi a spiegare a Costanza certe cose.Tu no?"
"Ma povera bambina!Deve ancora essere concepita e già siamo qui a pensare a chi ci aiuterà a spiegarle che tanto prima o poi si muore?"
Riesce sempre a farla ridere proprio nel momento in cui fosse da sola,sentirebbe di vacillare."Io comunque avevo sei anni quando ho letto Inco

inviato il 02/07/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Natalina, puoi scegliere da lunedì 8 luglio a domenica 14 luglio, 10righe che più ti piacciono. Grazie.

Chiara Gamberale (Roma, 27 aprile 1977)

Si,grazie,senz'altro sceglierò le 10 righe ,che più mi piacciono.

Ciao Natalina, sei nella finale settimanale di giugno. Scegli da lunedì 8 luglio a domenica 14 luglio, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link.

...nel frattempo,mentre non capivo,mi addestravo alla confusione degli esseri umani e della vita...

La casa dei Krull

immagine copertina
Georges Simenon
La casa dei Krull
Tradotto da Simona Mambrini
Adelphi 2017
10 righe da pagina 21:

Cornelius fumava una lunga pipa di porcellana,con gli occhi socchiusi e la barba rigida come quella della statua di un santo.Zia Maria ricamava con un filo rosso gli angoli di una pila di tovaglioli a quadretti.anna aveva preso un libro ma non lo leggeva,e Liesbeth era andata a letto con la scusa che si sentiva poco bene.
Il mondo sembrava essersi svuotato.Le chiatte sonnecchiavano .
Un sottile rivolo d'acqua che sgocciolava dalla fessura di una paratoia chiusa diffondeva un gorgoglio di fontana,interrotto ogni dieci minuti dal frastuono del tram,le cui irruzioni si diradarono con il calare della notte.

inviato il 17/06/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Georges Simenon n.13 febbraio 1903 Liegi -Belgio-Decesso 4 Settembre 1989 Losanna -Svizzera

La vedova Couderc

immagine copertina
G.Simenon
La vedova Couderc
Tradotto da Edgardo Franzosini
Adelphi 1993
10 righe da pagina 29:

Jean capì che era domenica vedendo passare in bicicletta un gruppo di ragazzi e ragazze con i vestiti della festa,poi una donna, probabilmente la moglie del guardiano della chiusa,che usciva di casa e si avviava verso il villaggio con il libro da messa in mano.
si avvicinò al vecchio.
"Allora..."disse come se l'altro non fosse stato sordo.
Nello stesso tempo,gli lanciò un occhiata che voleva essere complice,ma Couderc,invece di rispondere all'invito,voltò la testa dall'altra parte.Probabilmente non si fidava,o forse aveva paura,perché quando Jean si avvicinò di più fece due o tre passi in direzione delle bestie,come per mantenere le distanze-Allora,con il sacco quasi pieno d'erba,lui rientrò in casa. Tati,vestita di tutto punto,con il cappello in testa,metteva una pentola sulla stufa ormai accesa.

inviato il 11/06/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

http://scrivi.10righedailibri.it/nico-e-il-fantastico-mondo-del-mare-Amici dello staff..queste 10 righe ...mi piacciono,naty

Ciao Natalina, sei nella finale settimanale di giugno. Scegli da lunedì 17 giugno a domenica 23 giugno, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link.

Il viaggiatore del giorno dei Morti

immagine copertina
Georges Simenon
Il viaggiatore del giorno dei Morti
Tradotto da Laura Frausin Marino
Adelphi 1999
10 righe da pagina 161:

"Solo che il gioco minaccia di farsi duro.quando scoppia una rissa in un bar e si scatena il finimondo,ci si preoccupa di mettere al riparo donne e bambini...""Allude forse a mia zia?"
"A sua zia ,a lei ,a quella ragazzina di sua moglie...A che le serve impuntarsi,i figliolo?Lei non sa niente,non saprà mai niente,neanche da dove vengono le pugnalate...Forse che perfino suo zio ha mai sospettato che lo stessero avvelenando?...Ce lo potrebbe dire solo il contenuto della cassaforte,punto e basta...Faccia un po' come vuole...Adesso vada da sua moglie che la aspetta,e ci pensi su...Senza più badare al suo interlocutore,Babin andò ad aprire una porta Giles intravide un abat-jour rosa ,un gran letto spumeggiante di seta ,un braccio nudo,il volto di Armandine chino sul libro."

inviato il 04/06/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

http://scrivi.10righedailibri.it/il-sentiero-nel-bosco,Amo il bosco.il verde,i fiori ,il profumo del bosco.. le voci....ho scelto queste 10 righe"!!!

Grazie!!

Ciao Natalina, sei nella finale settimanale di giugno. Scegli da lunedì 10 giugno a domenica 16 giugno, 10righe che più ti piacciono riportando qui nei commenti il link.

L'estate e altri saggi solari

immagine copertina
Albert Camus
L'estate e altri saggi solari
Tradotto da Sergio Morando
Bompiani 2019
10 righe da pagina 34:

La brezza è fresca e il cielo turchino. Amo questa vita con abbandono e voglio parlarne liberamente: essa mi dà l'orgoglio della mia condizione d'uomo. Pure, spesso mi è stato detto: non esiste nulla di cui essere fieri. Sì, qualcosa c'è: questo sole, questo mare, il mio cuore che balza di giovinezza, il mio corpo che sa di sale e l'immenso scenario dove s'incontrano l'amore e la gloria nel giallo e nell'azzurro. È per conquistare questo che devo adoperare la mia forza e le mie risorse. Qui tutto mi lascia integro, non abbandono nulla di me stesso, non indosso alcuna maschera: mi basta apprendere pazientemente la difficile scienza della vita che vale certamente tutto il loro saper vivere.

inviato il 09/09/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Albert Camus (Dréan, 7 novembre 1913 – Villeblevin, 4 gennaio 1960).

Quel che resta del giorno

immagine copertina
Kazuo Ishiguro
Quel che resta del giorno
Tradotto da Maria Antonietta Saracino
Super ET 1989
10 righe da pagina 121:

Un momento dopo scorsi,non lontano,il giovane Mr.Cardinal che sene stava in piedi,da solo, e pensai che il giovanotto potesse sentirsi a disagio in quel tipo di compagnia.Ad ogni modo il suo bicchiere era vuoto e cosi mi diressi verso di lui.Egli parve rallegrarsi molto alla prospettiva del mio arrivo e allungò il suo bicchiere.
Trovo ammirevole che tu sia amante della natura Stevens,disse mentre gli versavo da bere.E oserei dire che è un grande vantaggio per Lord Darlington il fatto di avere al suo servizio qualcuno che sappia seguire con occhio esperto il lavoro dei giardiniere.
Come dite, signore?
La natura,Stevens.L'altro giorno parlavamo delle meraviglie del mondo della natura .Ed io concordo abbastanza con te,noialtri siamo tutti fin troppo distratti riguardo alle grandi meraviglie che ci circondano.
Sì,signore.

inviato il 09/09/2019
Nei segnalibri di:

Quel giorno sulla Luna

immagine copertina
Oriana Fallaci
Quel giorno sulla Luna
Rizzoli 2019
10 righe da pagina 106:

E i negri seguaci di Abernathy, Oriana? Abbiamo saputo che hanno organizzato una marcia di protesta verso Cape Kennedy, per ricordare la loro miseria...
"Già, volevano attraversare i cancelli con i loro carri... ma dinanzi ai cancelli c'era un tale schieramento di polizia che non ci hanno nemmeno provato. Ormai, entrare qui dentro, è diventato difficile come entrare nel cosmodromo di Baikonur nell'Unione Sovietica, figurati se passano loro coi carri. Sicché sono là, accampati anche loro, mentre Abernathy dice: "Riuscirete a far sopravvivere due uomini sulla Luna e non riuscite a far sopravvivere noi poveri sulla Terra?". Che è vero. Ma è lo stesso discorso che facevo prima sui soldati che muoiono in Vietnam. E' lo stesso discorso delle piccole volgarità che accompagnano un grande evento o un miracolo.

inviato il 05/09/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Oriana Fallaci - Firenze, 29 giugno 1929

Montaigne l'arte di vivere

immagine copertina
Sarah Bakewell
Montaigne l'arte di vivere
Tradotto da Thomas Fazi
Campo dei fiori 2011
10 righe da pagina 197:

Tra le cose piccole, ma infinitamente frequenti e perciò molto efficaci, alle quali la scienza dovrebbe prestare attenzione più che alle cose grandi e rare, bisogna annoverare anche la benevolenza (Wohlwollen): intendo quelle manifestazioni di sentimenti gentili nei contatti umani, quel sorriso degli occhi, quelle strette di mano, quella piacevolezza di cui normalmente si riveste ogni atto umano. Ogni maestro, ogni funzionario aggiunge questo ingrediente a ciò che è il suo dovere; è l'esercizio costante di umanità, e per così dire le onde della sua luce, nelle quali tutto si sviluppa...L'indulgenza, la benignità, la gentilezza di cuore hanno edificato la cultura molto più attivamente delle manifestazioni più note di esso, cui si dà il nome di compassione, caritatevolezza e dedizione.

inviato il 02/09/2019
Nei segnalibri di:

L'uomo che voleva essere colpevole

immagine copertina
Henrik Stangerup
L'uomo che voleva essere colpevole
Tradotto da Anna Cambieri
Iperborea 2017
10 righe da pagina 138:

Sapeva che quella era la sua unica occasione per dire le cose che non sentivano più dire da anni, per ricordare loro tutto quello che da tempo avevano dimenticato. Che cosa voleva dire essere un essere umano e non solo un’insignificante pedina in un gigantesco progetto superiore, che nessuno sapeva in cosa consistesse, neppure coloro che credevano di saperlo. (…) Era certo che tutti lo stessero ascoltando e riprese a parlare evocando le parole che aveva contribuito a eliminare dalla lingua, ma che di nuovo avrebbero riacquistato un significato: la parola amore, responsabilità, affetto, sentimento, umanità, onestà, perdono e colpa. Lui era colpevole. Non erano state le circostanze a spingerlo a uccidere Edith.

inviato il 02/09/2019
Nei segnalibri di:

La simmetria dei desideri

immagine copertina
Eshkol Nevo
La simmetria dei desideri
Tradotto da OFRA BANNETT E RAFFAELLA SCARDI
BEAT - Neri Pozza 2008
10 righe da pagina 146:

Volevi che ti definissi cosa intendo per ragazzi di Haifa. Be', eccoti la definizione: vi importa l'uno dell'altro. E' una cosa un po' antiquata, sai? Oggi non c'è nessuno a cui importa davvero qualcosa a parte il danaro.
Dài, questa è una generalizzazione bella e buona. Anche a Gerusalemme c'è qualche persone a cui importa.
No, Succede solo a Haifa. Anzi, sai cosa ti dico? In realtà siete solo voi quattro. Il mondo intorno a voi diventa sempre più cinico e violento, e voi mantenete in piedi questa vostra comitiva, in cui vi importa uno dell'altro.
Ma questa è proprio la definizione dell'amicizia , no? Un'oasi che ci permette di dimenticare il deserto ... o .. una zattera le cui assi tengono unite. O ... un piccolo staterello circondato dai nemici. Non credi?

inviato il 02/09/2019
Nei segnalibri di:

Non lasciarmi

immagine copertina
Kazuo Ishiguro
Non lasciarmi
Tradotto da Paola Novarese
Einaudi 2005
10 righe da pagina 11:

Amavamo il nostro padiglione per lo sport,forse perché ci faceva venire in mente quelle piccole,adorabili case di campagna che si vedono in tutti i libri illustrati quando si è bambini.Mi ricordo quando facevamo le elementari,mentre imploravamo i tutori che ci facessero lezione nel padiglione invece che nella solita aula.E poi alle medie-quando avevamo dodici anni e stavamo per compiere tredici anni-quello era diventato il luogo ideale dove andare a nascondersi con l'amica del cuore ogniqualvolta si aveva voglia di allontanarsi dal resto di Halisham.Il padiglione era sufficientemente ampio per ospitare gruppi separati senza che si dessero fastidio l'un l'altro-durante l'estate,poi, poteva venire ad aggiungersene un terzo sulla veranda.
Idealmente ,però ognuno avrebbe desiderato il posto per sé e per i propri amici, ...

inviato il 02/09/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Kazuo Ishiguro -Nagasaki Giappone- 8.Novembre 1954 -
Premio Nobel 2017

Coriolano della Floresta

immagine copertina
Luigi Natoli
Coriolano della Floresta
Sellerio Palermo 2017
10 righe da pagina 23:

Nuovamente tacquero e nessuno ricadde nei suoi pensieri. Intorno era tutto silenzio: a quando a quando, trasportato dal venticello, giungeva all'orecchio del giovane il canto del l'acqua, che scorreva contrastando coi sassi, in fondo al burrone; e poi qualche grido indefinito, che si perdeva nell'aria; e poi il canto di un gallo, cui rispondevano altri galli, più lontani, a intervalli pari; o l improvviso latrato di un cane. Voci di una vita che pareva assai lontana da quella grotta misteriosa, debolmente illuminata dalla lanterna e della quale egli non sapeva la profondità, né scorgeva l'ingresso né vedeva i confini.

inviato il 27/08/2019
Nei segnalibri di:

A passeggio con John Keats

immagine copertina
Julio Cortazar
A passeggio con John Keats
Tradotto da Elisabetta Vaccaro e Barbara Turitto
Fazi editore 2014
10 righe da pagina 129:

Ma questa è la vita umana:
la guerra, le azioni,
la delusione, l'ansia,
le lotte dell'immaginazione,
quelle vicine e quelle lontane.
Tutto umano ; e questo di buono c'è in tutto questo :
che sono sempre l'aria, il cibo sottile,
che ci fanno sentire l'esistenza,
ci mostrano quanto quieta sia la morte.
Dove c'è terra, lì crescono gli uomini
diventano fiori o erbacce; ma per me
non c'è nessuna profondità da scoprire,
nulla di terreno e sporgente, che valga la pena di cogliere;
così me ne sto
su questa nebbiosa testa della terra.

inviato il 26/08/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Julio Cortazar è nato a Bruxelles il 26 agosto 1914

Comunicazione dello staff

immagine copertina
10righe dai libri
Comunicazione dello staff
estate 2019

Cari Lettori,
il libro incentivo riprenderà il 2 settembrte.
Indipendentemente da ciò, voi continuate a leggere e a postare le vostre 10 righe, divulgando e condividendo la Passione per i Libri.
Buone Vacanze a Tutti!!!
***************************************************************
“Dimmi, bel sole”
chiede il bambino
“che fai levandoti
presto al mattino?”.

Risponde il sole:
“Spengo le stelle,
che della notte
sono le fiammelle.

Fasci di rose
spargo sul mare,
tutta la terra
vado a destare.

Bacio coi raggi
fiori e uccellini,
batto ai balconi,
sveglio i bambini.

Essi vorrebbero
sempre dormire:
furbetti, fingono
di non sentire.

E poi mi pregano:
“Lasciamo qui!”.
Ma i galli cantano:
“Chicchirichì!”.

(Arpalice Cuman Pertile)

inviato il 08/08/2019
Nei segnalibri di:

Non lasciarmi

Non lasciarmi 2 settimane 1 giorno fa

Kazuo Ishiguro -Nagasaki Giappone- 8.Novembre 1954 -
Premio Nobel 2017

Grandi Speranze

Grandi Speranze 5 settimane 5 giorni fa

Grazie a tutti,felice estate ,naty

Grandi Speranze 7 settimane 1 giorno fa

Charles Dickens n.7 febbraio 1812 Landport-Portsmouth R.E
Decesso 9.giugno 1870 Gads Hill Place R:E

GNAM! Storia sociale della nutella

GNAM! Storia sociale della nutella 6 settimane 1 giorno fa

nocciole...gustose...cremose...e famose...

Il senso della vita

Il senso della vita 8 settimane 2 giorni fa
Il senso della vita 10 settimane 1 giorno fa

David Irvin Yalow,nato il 13 ,giugno 1931,Washington -US-Scrittore e Psichiatra

Il centenario che voleva salvare il mondo

Il centenario che voleva salvare il mondo 9 settimane 1 giorno fa

Jonas Jonasson -nato a Vaxjo- Svezia il 6.7.1961-Giornalista e Scrittore.

L'isola dell'abbandono

L'isola dell'abbandono 10 settimane 1 giorno fa

Si,grazie,senz'altro sceglierò le 10 righe ,che più mi piacciono.

L'isola dell'abbandono 11 settimane 15 ore fa

...nel frattempo,mentre non capivo,mi addestravo alla confusione degli esseri umani e della vita...

La vedova Couderc

La vedova Couderc 11 settimane 6 giorni fa

http://scrivi.10righedailibri.it/nico-e-il-fantastico-mondo-del-mare-Amici dello staff..queste 10 righe ...mi piacciono,naty

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy