Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Natalina

Jorge Luis Borges

immagine copertina
POESIE
Jorge Luis Borges
Tradotto da Livio Bacco Wilcock
BUR 2004
10 righe da pagina 71:

RIGHE CHE POSSO AVERE SCRITTO E PERDUTO VERSO IL 1922

Silenziose battaglie del tramonto
in periferie ultime,
sempre antiche sconfitte di una guerra nel cielo,
albe rovinose che ci arrivano
dal fondo deserto spazio
come dal fondo del tempo,
neri giardini della pioggia,una sfinge di un libro
che io avevo paura di aprire
e la cui immagine ritorna nei sogni,
la corruzione e l'eco saremo,
la luna sopra il marmo,
alberi che si innalzano e perdurano
come divinità tranquille,
la mutua notte e l'aspettata sera,
Walt Whitman,il cui nome è l'universo,
la spada coraggiosa di un re
nel silenzioso letto di un fiume,
i sassoni,gli arabi,e i goti
che,senza saperlo,mi generarono
sono io quelle cose e le altre
o son algebre
di ciò che non sapremo mai?

inviato il 21/05/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Jorge Luis Borges (Buenos Aires-24 agosto 1899-Ginevra 14.Giugno 1986)Narratore ,poeta , saggista ,uno dei più grandi,colti e completi intellettuali e letterati che il mondo possa vantare.

Ombre d'amore-Ombrìe d'amur

immagine copertina
Lino Marconi
Ombre d'amore-Ombrìe d'amur
Comp. della StampaMassetti Rodella Editore 2018
10 righe da pagina 15:

Volevo cogliere una rosa damaschina
Un viottolo tra cespugli verdi e rossi,
tra pianticelle chiare e due abeti,
mi accompagni,dritto fino al tuo brolo.
delicato il chiocciolare d'un merlo/ sopra un pino;
battono sul tagliere
per il pranzo in cucina...
mi sono imbrigliato tra rami
troppo pieni di spine,
volevo cogliere
una rosa damaschina.
VOILIE CATA'NA ROSA DALMASCHINA

On trzanèl tra verc e ros broiér,
tra le piantèle ciare e du paghèr
el me compagna drit,dent al tò brol.
Lesér el ciochesà de n'merlo
suran'pi; i bat al pestarol
per el disna ,ne la cusina...
mé sò m'broiat tra i ramtròp pié de spì
voilie cata' na rosa dalmaschina.

inviato il 16/05/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Naty :)

Angelo (Lino) Marconi nato a Chiari ( Brescia ) dove vive,e si incontra,Laureato in Medicina e Chirurgia,Anestesiologia,Medico Legale Autore di pubblicazioni scientifiche,e di plaquette di poesie dialettali per lo più quali strenne natalizie ,per amici,premiato nel 2014.... "Ritrat de ' n penser " ,primo premio al concorso nazionale "Sala la tua lingua locale",ricevuto nella Sala Protomoteca in Campidoglio ...

Che bel saluto!!!

Natyyyyyyyy ciao :)

Non lasciarmi

immagine copertina
Kazuo ishiguro
Non lasciarmi
Tradotto da Paola Novarese
Einaudi 2006
10 righe da pagina 121:

Talvolta percorro una lunga strada tortuosa in mezzo alla palude,o magari oltrepasso filari di campi arati,il cielo enorme grigio e sempre uguale a se stesso miglio dopo miglio,e mi ritrovo a pensare al mio saggio,l'unico che avrei dovuto scrivere allora ,quando eravamo ai Cottages. I tutori avevano menzionato i saggi di tanto in tanto per quell?ultima estate,cercando di aiutare ognuno di noi a scegliere un argomento che ci avrebbe completamente assorbiti per circa due anni.In un certo senso però- forse dipendeva da qualcosa nel comportamento dei nostri tutori-nessuno credeva veramente che i saggi fossero così importanti,e raramente furono oggetto di discussione tra noi.Ricordo che quando comunicai a Miss Emily di avere scelto i romanzi vittoriani,non avevo riflettuto molto al riguardo,e mi sono resa conto che lei se n?era accorta.

inviato il 02/05/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Kazuo Ishiguro è nato a Nagasaki - Giappone -8 Novembre 1954 ;si è trasferito a Londra con la famiglia; vincitore premio Nobel 2017

Poesie

immagine copertina
Giosue Carducci
Poesie
Tradotto da /
Fratelli Melita Editori 1990
10 righe da pagina 98:

In riva al mare
Tirreno,anche il mio è un mar profondo
e di tempeste,o grande,a te non cede:
l'anima mia rugge ne' flutti ,e a tondo
suoi brevi lidi e il piccol cielo fiede,
Tra le sucide schiume anche dal fondo
stride la rena: e qua e là si vede
qualche cetaceo stupido ed immondo
boccheggiar ritto dietro immonde prede.
La ragion da le sue vedette algenti
contempla e addita e conta ad una ad una
onde belve ed arene in van furenti:
come su questa solitaria duna
l'ire tue negre a gli autunnali venti
inutil lampa illumina la luna.

inviato il 21/03/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Giosuè Carducci nacque il 27.Luglio 1937-m.il 16.Febbraio 1907 a Bologna,fu il l primo italiano a vincere il Premio Nobel per la Letteratura nel 1906-

Ritratto della scrittrice da giovane

immagine copertina
Virginia Woolf
Ritratto della scrittrice da giovane
Tradotto da Andrea Cane
Utet libri 2017
10 righe da pagina 189:

Messaggio di congratulazioni alla nostra Signora in occasione del Prossimo Matrimonio
Cara Signora,
noi sottoscritte tre Scimmie e un Wombat desideriamo renderle nota la nostra grande afflizione e gioia alla notizia che lei intende sposarsi.
Veniamo a sapere che lei ha trovato una nuova Scimmia Rossa(Clive Bell)di una specie prima sconosciuta,che è migliore di qualsiasi altra scimmia in quanto può sia parlare che sposarla:cosa da cui noi siamo esclusi.Abbiamo esaminato il suo pelo e lo abbiamo trovato di ottima qualità,rosso, e dorato sulle punte,con un sottobosco di soffice peluria,ottimo per l'inverno.L'abbiamo trovato pulito,allegro e sagace ,mangiatore dispendioso e appassionato di fossili.I suoi denti sono affilati,e noi consigliamo di continuare con gli ossi.E' di carattere affettuoso.
Noi perciò lodiamo il suo matrimonio...

inviato il 26/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

congratulazioni Natalina ! sei bravissima e costante un plauso alla tu perseveranza

10.000... cosa ....Euro...no ...1000 ...libri=10.000 Righe,giorno speciale questo,da dedicare a Virginia Woolf ,ultimo libro , acquistato ,e da leggere!!!

Virginia Woolf nata a Stephen (Londra) 25 gennaio 1882- D:Rodmell 28 marzo 1841 è stata scrittrice e attivista britannica.

L'anno della lepre

immagine copertina
Arto Paasilinna
L'anno della lepre
Tradotto da Fabrizio Carbone
Iperborea 1999
10 righe da pagina 121:

Era uno spettacolo da non perdere:l'acqua bollente fumava nell'aria gelida,il tetto era tutto bagnato dal vapore che saliva alto nel cielo sereno.Visto da lontano ,il cantiere faceva pensare a una centrale termica o a una vecchia locomotiva che prende acqua e sputa folate di vapore. Vatanen,su quel tetto,sembrava un macchinista che tenta di mettere in moto,a una temperatura sotto zero,una mastodontica macchina:i colpi di martello parevano il tossicchiare di un motore a scoppio;ma la capanna non era una macchina e non si metteva in moto.una volta ,alzandosi per aspettare che le nubi di vapore sul tetto si dissipassero. Vatanen lasciò errare lo sguardo sul versante opposto delle gole Ansimanti. Delle orme conducevano al folto sottobosco della parete rocciosa.qualcuno,dunque,era passato di là....

inviato il 19/02/2018
Nei segnalibri di:

La custode del miele e delle api

immagine copertina
Cristina Caboni
La custode del miele e delle api
Garzanti 2015
10 righe da pagina 187:

Angelica continuò a leggere.Il foglio conteneva storie e leggende sulle Janas,piccole fate della Sardegna che tessevano l'oro e dispensavano la giustizia secondo le loro regole.Angelica era serena.Sollevò lo sguardo sul letto di Jaia,sulle pareti alte,sui fiori dei quadri,e poi li riporto all'armadio e al suo prezioso tesoro.
Adesso anche lei aveva una casa bellissima,e diversi apiari.adesso il signor Guido avrebbe posato i suoi aristocratici occhi su di lei.solo che per lei non avrebbe fatto nessuna differenza.E quella consapevolezza la fece sorridere.Strada facendo,aveva imparato a contare su se stessa,sulle sue capacità.E soprattutto a dare il giusto valore alle cose.Non le interessava l'apparenza.quella a cui lei mirava era la sostanza delle cose,Una coperta riciclata quanto una di seta.Alla fine, quello che contava quando si aveva una coperta tra le mani era il calore,non la bellezza,o la trama,o il tessuto.Quella era l''unica verità che contasse davvero per lei.Anche questo glielo aveva insegnato Jaja.

inviato il 12/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Emma,è stata una lettura ,piacevole, serena,mi ha presentato la bellezza della natura di un'isola che nasconde ,cultura,e la magia sconosciuta ,a coloro che non sanno fermarsi ad osservare ,il mondo circostante .

bello questo libro, Cristina Caboni l'ho anche conosciuta in Sardegna. I suoi libri che ti trasportano in un mondo di serenità ,vicino alla natura e ai suoi miracoli ! Ho cercato la sua data di nascita nei libri ma non compare. E' una signora giovane , carina che vive in provincia di Cagliari con il marito e tre figli.

Allo staff .non sono riuscita a trovare la data di nascita dell'Autrice ,Cristina Caboni...grazie se lo trovate voi ,naty

Cristina Caboni vive a Cagliari...scrittrice ,si occupa dell'azienda apistica di famiglia.

Prigionieri del Paradiso

immagine copertina
Arto Paasilinna
Prigionieri del Paradiso
Tradotto da Marcello Ganassini
Iperborea 2009
10 righe da pagina 170:

Quasi tutti i popoli primitivi vivono secondo il principio dell'equa distribuzione e della solidarietà.
Reeves continuò:
"Quando ritornerò in Inghilterra voglio raccontare a tutti come ci siamo organizzati.E' stata un'esperienza davvero interessante."
Gli chiesi se considerasse Robinson Crusoe un socialista.
"A suo modo.Con Venerdì condivise i beni e le sue capacità.Ma si comportava come il padrone dell'isola e Venerdì non solo era un suo compagno,era anche il suo servo. Robinson aveva una concezione un po' feudale delle relazioni umane.Ma quando era arrivato sull'isola era solo.Venerdì l'aveva raggiunto in seguito.Loro formavano una famiglia,noi una tribù. Se un giorno Robinson capitasse dalle nostre parti non gli andrebbe così bene.qui non c'è un Venerdì e non potrebbe fare il capo."L'ostetrica lo manderebbe subito a lavorare.""Questo è

inviato il 05/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Natalina, sei nella finale di febbraio 10righe della settimana.

Arto Paasilinna: nato a Kittilà -Finlandia il 20 Aprile 1942-Scrittore finlandese,con un passato di giornalista,poeta e guardia boschi.

Colonna di fuoco

immagine copertina
Ken Follet
Colonna di fuoco
Tradotto da Annamaria Raffo e Roberta Scarabelli
Mondadori 2017
10 righe da pagina 72:

Sylvie e la sua famiglia avevano ricevuto una missione da Dio.
Il loro sacro dovere era di aiutare i loro compatrioti a conoscere la religione
a conoscere la religione.E lo facevano vendendo libri:principalmente la Bibbia,ovviamente in francese,in modo che tutti potessero comprenderla con facilità e vedere con i propri occhi quanto fossero nel torto la chiesa cattolica,ma anche commentari di studiosi quali Erasmo,che spiegavano le cose con chiarezza per quei lettori che potevano avere difficoltà a giungere alle giuste conclusioni senza un aiuto.Sylvie e la sua famiglia avevano ricevuto una missione da Dio.
Il loro sacro dovere era di aiutare i loro compatrioti a conoscere la vera religione.E lo facevano vendendo libri:principalmente la bibbia,ovviamente ,in francese,in modo che tutti potessero comprenderla con facilità e vedere con i propri occhi quanto fosse nel torto la Chiesa cattolica,ma anche commentari di studiosi quali Erasmo,che spiegavano le cose con chiarezza per quei lettori che potevano avere difficoltà a giungere alle giuste conclusioni senza un aiuto.

inviato il 29/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Natalina, sei nella classifica settimanale del mese di febbraio.

Metto il segnalibro anche se poi questo 3 capitolo della saga, non mi è poi tanto piaciuto.

Ken Follett ,pseudomino Kenneth Martin Follett-nato a Cardiff il 5 giugno del 1949 UK.

Il giardino di Virginia

immagine copertina
Virginia Wolf
Il giardino di Virginia
Tradotto da Claudia ,Valeria Letizia
Jacqui Small 2013
10 righe da pagina 118:

25 -Gennaio 1882 Londra- Radmell ,28 marzo 1941 -
"Non è la solita scrivania come se ne comprano a Londra o a Edimburgo,e si vedono in casa di chiunque quando si va li a pranzo;questa scrivania ha sentimento ,è piena di carattere,affidabile discreta,molto riservata."

inviato il 25/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Naty :)

Allo Staff..ho visto il doodle...di oggi,è stata un idea ...naty

Diario di scuola

immagine copertina
Daniel Pennac
Diario di scuola
Tradotto da Yasmina Melaouah
Feltrinelli 2008
10 righe da pagina 85:

Non ricordo mai i nomi degli allievi che incontro, né del resto le loro facce, ma sin dai primi versi, dai primi titoli di romanzi citati, dalle prime allusioni a una lezione in particolare, qualcosa si ricompone dell’adolescente che non voleva leggere o della ragazzina che sosteneva di non capire niente: mi tornano alla mente altrettanto familiari dei versi di Supervielle o del nome di Segunto Sombra […]
A ogni incontro ti accorgi che una vita è sbocciata, imprevedibile come la forma di una nuvola.

inviato il 02/05/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Daniel Pennac, pseudonimo di Daniel Pennacchioni (Casablanca 1944), scrittore francese.

Non lasciarmi

immagine copertina
Kazuo ishiguro
Non lasciarmi
Tradotto da Paola Novarese
Einaudi 2006
10 righe da pagina 121:

Talvolta percorro una lunga strada tortuosa in mezzo alla palude,o magari oltrepasso filari di campi arati,il cielo enorme grigio e sempre uguale a se stesso miglio dopo miglio,e mi ritrovo a pensare al mio saggio,l'unico che avrei dovuto scrivere allora ,quando eravamo ai Cottages. I tutori avevano menzionato i saggi di tanto in tanto per quell?ultima estate,cercando di aiutare ognuno di noi a scegliere un argomento che ci avrebbe completamente assorbiti per circa due anni.In un certo senso però- forse dipendeva da qualcosa nel comportamento dei nostri tutori-nessuno credeva veramente che i saggi fossero così importanti,e raramente furono oggetto di discussione tra noi.Ricordo che quando comunicai a Miss Emily di avere scelto i romanzi vittoriani,non avevo riflettuto molto al riguardo,e mi sono resa conto che lei se n?era accorta.

inviato il 02/05/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Kazuo Ishiguro è nato a Nagasaki - Giappone -8 Novembre 1954 ;si è trasferito a Londra con la famiglia; vincitore premio Nobel 2017

2666

immagine copertina
Roberto Bolano
2666
Tradotto da Ilide Carmignani
Adelphi 2009
10 righe da pagina 283:

Quando uno legge non perde mai tempo.
Io in carcere leggevo.Mi misi a leggere. Molto. Divoravo i libri come se fossero costolette di maiale piccanti. Nelle carceri la luce viene spenta prestissimo. Uno s'infila nel letto e ascolta i rumori. Passi. Grida. Come se il carcere invece di essere in California si trovasse all'interno del pianeta Mercurio, che è il pianeta più vicino al sole. Senti freddo e caldo allo stesso tempo ed è il segno più evidente che ti senti solo o sei malato. Uno cerca ,ovviamente, di pensare ad altro, a cose belle ma non sempre ci riesce. A volte, qualche sorvegliante accende una lampada nella guardiola interna e un raggio di luce di quella lampada sfiora le sbarre della sua cella. A me è successo un'infinità di volte. La luce di una lampada piazzata male o i neon della galleria superiore o della galleria vicina.

inviato il 19/03/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Roberto Bolano è stato uno scrittore, poeta, saggista cileno nato a Santiago del Cile il 28 aprile 1953

Il sospetto

immagine copertina
Robert Crais
Il sospetto
Tradotto da Annamaria Raffo
Mondadori 2016
10 righe da pagina 72:

“Questi cani non sono macchine, maledizione! Sono esseri viventi! Sono creature di Dio, fatte di sangue e sentimenti, e vi ameranno con tutto il loro cuore! Vi ameranno quando le vostre mogli e i vostri mariti vi tradiranno. Vi ameranno quando i vostri figli ingrati e bastardi pisceranno sulla vostra tomba! Saranno testimoni dei vostri momenti più disonorevoli e non vi giudicheranno. Questi cani saranno i partner migliori e più fedeli che possiate mai sperare di avere, e daranno la vita per voi. E tutto quello che vi chiederanno, tutto quello di cui avranno bisogno, tutto quello che vorranno da voi è una parola affettuosa. Maledizione, tra i dieci migliori uomini che conosco non ce n’è uno che valga quanto il peggior cane che abbiamo qui, ed è così anche per voi, garantito, perché ve lo dico io, Dominick Leland, e non sbaglio mai!”

inviato il 19/03/2018
Nei segnalibri di:

Odio sentirmi una vittima

immagine copertina
Susan Sontag
Odio sentirmi una vittima
Tradotto da Paolo Dilonardo
Il Saggiatore 2016
10 righe da pagina 20:

Guardi, quel che mi preme è essere pienamente presente nella mia vita – essere davvero là dove sei, contemporaneo a te stesso nella tua vita, prestare piena attenzione al mondo, che include anche te. Tu non sei il mondo, il mondo non è identico a te, ma tu sei nel mondo e vi presti attenzione. È quel che fa uno scrittore – presta attenzione al mondo. Non condivido affatto l’idea solipsistica secondo cui tutto è nella nostra mente. Non è vero, il mondo esiste davvero, a prescindere dal fatto che tu ci viva o meno.

inviato il 20/03/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie mille, invio subito la mail!

Ciao Paola, per Te un libro incentivo come finalista 10 righe scelte dalla redazione del mese di marzo.
Manda i tuoi dati a: libroincentivo@10righedailibri.it

Grazie!

Ciao Paola, sei nella classifica finale del mese di marzo, 10 righe scelte dalla redazione.

Susan Sontag (New York, 16 gennaio 1933 – New York, 28 dicembre 2004). La pagina è riferita all'ebook.

Il senso delle cose

immagine copertina
Richard P. Feynman
Il senso delle cose
Tradotto da Laura Servidei
Adelphi 1999
10 righe da pagina 37:

Questa libertà di dubitare è fondamentale nella scienza e, credo, in altri campi. C'è voluta una lotta di secoli per conquistarci il diritto del dubbio, all'incertezza: vorrei che non ce ne dimenticassimo e non lasciassimo piano piano cadere la cosa. Come scienziato, conosco il grande pregio di una soddisfacente filosofia dell'ignoranza, e so che una tale filosofia rende possibile il progresso, frutto della libertà di pensiero. E come scienziato sento la responsabilità di proclamare il valore di questa libertà, e di insegnare che il dubbio non deve essere temuto, ma accolto volentieri in quanto possibilità di nuove potenzialità per gli esseri umani. Se non siamo sicuri, e lo sappiamo, abbiamo una chance di migliorare la situazione. Chiedo la stessa libertà per le generazioni future.
Nella scienza il dubbio è chiaramente un valore.

inviato il 13/03/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :))

Ciao Francesca, sei nella classifica finale settimanale del mese di marzo.

Poesie

immagine copertina
Giosue Carducci
Poesie
Tradotto da /
Fratelli Melita Editori 1990
10 righe da pagina 98:

In riva al mare
Tirreno,anche il mio è un mar profondo
e di tempeste,o grande,a te non cede:
l'anima mia rugge ne' flutti ,e a tondo
suoi brevi lidi e il piccol cielo fiede,
Tra le sucide schiume anche dal fondo
stride la rena: e qua e là si vede
qualche cetaceo stupido ed immondo
boccheggiar ritto dietro immonde prede.
La ragion da le sue vedette algenti
contempla e addita e conta ad una ad una
onde belve ed arene in van furenti:
come su questa solitaria duna
l'ire tue negre a gli autunnali venti
inutil lampa illumina la luna.

inviato il 21/03/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Giosuè Carducci nacque il 27.Luglio 1937-m.il 16.Febbraio 1907 a Bologna,fu il l primo italiano a vincere il Premio Nobel per la Letteratura nel 1906-

Il Dottor Zivago

immagine copertina
Boris Leonidovic Pasternak
Il Dottor Zivago
Tradotto da Pietro Zveteremich
Feltrinelli Editore 1959
10 righe da pagina 368:

Mi è sempre sembrato che ogni concepimento sia immacolato, che in questo dogma riguardante la Madonna si esprima l'idea universale della maternità.
"In ogni donna che genera si trova lo stesso senso di solitudine, di abbandono, di disposizione solo verso se stessa. L'uomo ormai, in questo particolare momento, rimane estraneo, come se in nessun modo fosse stato partecipe e tutto fosse caduto dal cielo.
"La donna mette al mondo da sola la propria creatura, si ritira solo con essa su un altro piano dell'esistenza, dove c'è silenzio e si può tenere senza paura una culla.
E sola, in silenziosa umiltà, la nutre e la cresce."

inviato il 07/03/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Emma, sei nella classifica settimanale del mese di marzo.

Conservavalo bene cara Emma :)

congratulazioni a chi ha riconosciuto questa edizione dalla copertina !

si confermo edizione del 1959 , me la tengo cara lasciatami da mio nonno!

Emma, è la copertina originale dell'edizione del 1959? :)

Il laboratorio

immagine copertina
Renzo Tomatis
Il laboratorio
Einaudi 1965
10 righe da pagina 13:

E che la gente in Italia si lamenti è cosa che accade da milleni. Ma il tono era diverso. Mentre anni addietro era di pessimismo totale, ora c'era una specie di persuasione rabbiosa che tutto potesse venir modificato, che ostacoli concreti finalmente visibili e percio aggredibili, potessero venir allontanati per dar via libera alla richezza. E dietro queste aspirazioni al benessere non c'era assolutamente altro, né maggior serietà, né maggior senso civico, né maggior solidarietà umana. Avevo finito per sentirmi spaesato e fuori moda con la mia puntigliosità di voler sapere il perché di una cosa o i motivi cha avevano creato una situazione.

inviato il 02/03/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Il libro di Renzo Tomatis, "Il laboratorio", oggi è disponibile presso Sellerio Editore (1993).

Storia di un corpo

immagine copertina
Daniel Pennac
Storia di un corpo
Tradotto da Yasmina Melaouah
Feltrinelli (collana Universale economica) 2012
10 righe da pagina 163:

La prima cosa che si legge sui nostri volti quando siamo in società è il desiderio di far parte del gruppo, l’insopprimibile bisogno di esserci. Questo si può senz’altro attribuire all’educazione, al gregarismo, alla debolezza di carattere…ma io la vedo più come una reazione arcaica alla solitudine ontologica, un moto istintivo del corpo che si aggrega al corpo comune, rifiuta istintivamente la solitudine dell’esilio, fosse anche solo per la durata di una conversazione superficiale. Quando osservo tutti noi nei luoghi pubblici dove conversiamo –salotti, giardini, brasseries, corridoi, metropolitana, ascensori -, ciò che più mi colpisce nei movimenti del nostro corpo è questa propensione a dire sì. Fa di noi una banda di uccelli che annuiscono meccanicamente: Sì, sì, fanno i piccioni che camminano fianco a fianco.

inviato il 26/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

doppio grazie!

metterei anche un altro asterisco a queste righe ! le merita secondo me

Ciao Milesoli, sei nella finale di marzo 10righe della settimana.

Jorge Luis Borges

Jorge Luis Borges 2 giorni 21 ore fa

Jorge Luis Borges (Buenos Aires-24 agosto 1899-Ginevra 14.Giugno 1986)Narratore ,poeta , saggista ,uno dei più grandi,colti e completi intellettuali e letterati che il mondo possa vantare.

Ombre d'amore-Ombrìe d'amur

Ombre d'amore-Ombrìe d'amur 1 week 4 ore fa

Angelo (Lino) Marconi nato a Chiari ( Brescia ) dove vive,e si incontra,Laureato in Medicina e Chirurgia,Anestesiologia,Medico Legale Autore di pubblicazioni scientifiche,e di plaquette di poesie dialettali per lo più quali strenne natalizie ,per amici,premiato nel 2014.... "Ritrat de ' n penser " ,primo premio al concorso nazionale "Sala la tua lingua locale",ricevuto nella Sala Protomoteca in Campidoglio ...

Ombre d'amore-Ombrìe d'amur 1 week 4 ore fa

Che bel saluto!!!

Non lasciarmi

Non lasciarmi 3 settimane 22 ore fa

Kazuo Ishiguro è nato a Nagasaki - Giappone -8 Novembre 1954 ;si è trasferito a Londra con la famiglia; vincitore premio Nobel 2017

Poesie

Poesie 9 settimane 15 ore fa

Giosuè Carducci nacque il 27.Luglio 1937-m.il 16.Febbraio 1907 a Bologna,fu il l primo italiano a vincere il Premio Nobel per la Letteratura nel 1906-

Ritratto della scrittrice da giovane

Ritratto della scrittrice da giovane 12 settimane 2 giorni fa

10.000... cosa ....Euro...no ...1000 ...libri=10.000 Righe,giorno speciale questo,da dedicare a Virginia Woolf ,ultimo libro , acquistato ,e da leggere!!!

Ritratto della scrittrice da giovane 12 settimane 2 giorni fa

Virginia Woolf nata a Stephen (Londra) 25 gennaio 1882- D:Rodmell 28 marzo 1841 è stata scrittrice e attivista britannica.

La custode del miele e delle api

La custode del miele e delle api 14 settimane 2 giorni fa

Grazie Emma,è stata una lettura ,piacevole, serena,mi ha presentato la bellezza della natura di un'isola che nasconde ,cultura,e la magia sconosciuta ,a coloro che non sanno fermarsi ad osservare ,il mondo circostante .

La custode del miele e delle api 14 settimane 2 giorni fa

Allo staff .non sono riuscita a trovare la data di nascita dell'Autrice ,Cristina Caboni...grazie se lo trovate voi ,naty

La custode del miele e delle api 14 settimane 2 giorni fa

Cristina Caboni vive a Cagliari...scrittrice ,si occupa dell'azienda apistica di famiglia.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy