Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di raquel21

... E l'ore... L'ore non passavan mai!

immagine copertina
Marino Moretti
... E l'ore... L'ore non passavan mai!
Zanichelli 2012
10 righe da pagina 2:

... E l'ore... L'ore non passavan mai!
Ero fanciullo, andavo a scuola: e un giorno
dissi a me stesso: -Non ci voglio andare-
E non ci andai. Mi misi a passeggiare
solo soletto, fino a mezzogiorno.
E così spesso a scuola non andai
che qualche volta da quel triste giorno.
Io passeggiavo fino a mezzogiorno
e l'ore... l'ore non passavan mai...
Pensavo alla mia classe, al posto vuoto,
al registro, all'appello (oh, il nome, il nome
mio nel silenzio!) e mi sentivo come
proteso nell'abisso dell'ignoto...
Infine io mi spingea fino ai giardini
od ai viali fuori di città;
e mi chiedevo: -Adesso chi sarà?
interrogato, Poggi o Poggiolini?
E fra me ripetevo qualche brano
di storia (Berengario... Carlo Magno...
Rosmunda...) ed era la mia voce un lagno
ritmico, un suono quasi non umano...
E quante, quante volte domandai
l'ora a un passante frettoloso; ed era
nella richiesta mia tanta preghiera!
Ma l'ore... l'ore non passavan mai!

inviato il 23/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Leggo solo ora questi simpaticissimi versi ... che meraviglia lo scolaretto che viene allo scoperto e senza dirlo si pente di non essere andato a scuola ... :-) segnalibro!

segnalibro

Il ricordo va all'infanzia, in effetti.

Che bell'immagine, sono tornato indietro ai tempi delle elementari :-) Bei tempi :-)

Partecipo al minigioco del 23 giugno http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe/

Divina Commedia

immagine copertina
DANTE ALIGHIERI
Divina Commedia
Atlas 2011
10 righe da pagina 61:

" E quella a me:" Nessun maggior dolore
che ricordarsi del tempo felice
ne la miseria, e ciò sa il tuo dottore.

ma s'a conoscer la prima radice
del nostro amor tu hai cotanto affetto,
dirò come colui che piange e dice.

Noi leggiavamo un giorno per diletto
di Lancialotto come amor lo strinse;
soli eravamo e sanza alcun sospetto.

Per più fiate li occhi ci sospinse
quella lettura, e scolorocci il viso;
ma solo un punto fu quel che ci vinse.

Quando leggemmo il disiato riso
esser baciato da cotanto amante,
questi, che mai da me non fia diviso,

la bocca mi baciò tutto tremante.
Galeotto fu il libro e chi lo scrisse.
da quel giorno più non vi leggemmo avante".

inviato il 22/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe minigioco del 22 giugno

Il sentiero dei nidi di ragno

immagine copertina
Italo Calvino
Il sentiero dei nidi di ragno
Garzanti-gli elefanti 1987
10 righe da pagina 51:

...Non é come Pin avrebbe voluto, perché importa loro tanto poco, adesso? vorrebbe non aver ancora preso la pistola, vorrebbe tornar dal tedesco e rimetterla al suo posto. - Per una pistola, - dice Miscèl, - non val la pena rischiare. Poi é un modello antiquato. pesante, s'inceppa. ... Pin non sente più niente. ormai é sicuro che non darà loro la pistola, ha i lucciconi agli occhi e una rabbia gli stringe le gengiv. I grandi sono una razza ambigua e traditrice, non hanno quella serietà terribile nei giochi propria dei ragazzi, pure hanno anch'essi i loro giochi, sempre più seri, un gioco dentro l'altro che non si riesce mai a capire quale é il gioco vero. Prima sembrava che giocassero con l'uomo sconosciuto contro il tedesco, adesso da soli contro l'uomo sconosciuto, non ci si può mai fidare di quel che dicono...

inviato il 21/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

complimenti, con queste 10righe hai vinto il gioco maturarighe!
Ti vengono assegnati 3 libri incentivo e dovrai scegliere a chi assegnare il terzo premio! :)

aggiungo segnalibro

Non conoscevo questo libro di calvino!!!

Partecipo a Maturarighe +http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe/

Dove nessuno ti troverà

immagine copertina
Alicia Giménez-Bartlett
Dove nessuno ti troverà
Tradotto da Maria Nicola
Sellerio 2011
10 righe da pagina 29:

Infante non si era espresso su alcunché, non aveva mostrato interessi o convinzioni, era come un albero: poteva essere scosso dal vento ma rimaneva sempre piantato nello stesso punto. [...]
Chiuse gli occhi. Sapeva come pacificare il proprio animo anche nei momenti di maggiore tensione. Sebbene il suo lavoro lo appassionasse, era sempre riuscito a frenare l'impazienza e a trasformarla in uno stato di calma attesa. Purtroppo Evelyne non era con lui. Sua moglie gli mancava, gli mancavano le sue figlie. Loro erano il fulcro della sua vita, uno spazio caldo e rassicurante in cui non penetravano la violenza della malattia mentale, la tristezza dei casi clinici che affrontava ogni giorno. Aprì un libro e si impose di leggere, sicuro che presto il sonno sarebbe venuto a salvarlo dall’incertezza.

inviato il 12/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Messo il segnalibro!

Anche io sto leggendo questo libro!

segnalibro!

segnalibro

Con questo libro si viaggia nella Spagna del secolo scorso...

Dove nessuno ti troverà

immagine copertina
Alicia Giménez-Bartlett
Dove nessuno ti troverà
Tradotto da Maria Nicola
Sellerio 2011
10 righe da pagina 29:

Infante non si era espresso su alcunché, non aveva mostrato interessi o convinzioni, era come un albero: poteva essere scosso dal vento ma rimaneva sempre piantato nello stesso punto...Chiuse gli occhi. Sapeva come pacificare il proprio animo anche nei momenti di maggiore tensione. Sebbene il suo lavoro lo appassionasse, era sempre riuscito a frenare l'impazienza e a trasformarla in uno stato di calma attesa. Purtroppo Evelyne non era con lui. Sua moglie gli mancava, gli mancavano le sue figlie.Loro erano il fulcro della sua vita, uno spazio caldo e rassicurante incuinon poenetravano la violenza...la tristezza... Aprì un libro...

inviato il 12/06/2012
Nei segnalibri di:

La luce sugli oceani

immagine copertina
M.L.Stedman
La luce sugli oceani
Tradotto da Alba Mantovani
Garzanti 2012
10 righe da pagina 98:

Tornata in casa, la sola vista della neonata le fece risentire il movimento del feto nel ventre; le sue braccia sapevano istintivamente come tenerla in braccio, calmarla, consolarla. . . Guardare quegli occhi era come guardare il volto di Dio. Non c'erano maschere o finzioni: la bambina era del tutto inerme. Che quella complessa creatura, quella squisita opera d'arte di sangue e ossa e pelle avesse trovato la strada per arrivare a lei induceva all'umiltà... Fragile come un fiocco di neve, la bambina sarebbe potuta facilmente svanire nel nulla se le correnti non l'avessero portata sana e salva...

inviato il 05/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

a pensare che mi son comprata il libro e se l ha preso mamma , ora appena riesco lo leggerò :)

Bene, la storia affascina chi la legge...

Lo sto leggendo anch'io!

La storia di questo libro ha un'ambientazione meravigliosa: janus Rock, difronte alla costa occidentale australiana. l'autrice ha detto che il nome dell'isola ha un chiaro riferimento a Giano bifronte.

Straordinario guardare negli occhi di un bimbo appena nato!

Grazie, é il libro che sto leggendo in questi giorni....

segnalibro

Invito alla letteratura

immagine copertina
Salvatore Quasimodo
Invito alla letteratura
Atlas 2010
10 righe da pagina 89:

Ride la gazza, nera sugli aranci
... Pietà della sera, ombre
riaccese sopra lerba così verde
bellissime nel fuoco della luna!
Memoria vi concede breve sonno;
ora, destatevi. Ecco, scroscia il pozzo
per la prima marea. Questa é l'ora:
non più mia, arsi, remoti simulacri.
e tu vento del sud forte di zàgare,
spingi la luna dove nudi dormono
fanciulli, forza il puledro sui campi
umidi d'orme di cavalle, apri
il mare, alza le nuvoledagli alberi:
già l'airone s'avanza verso l'acqua
e fiuta lento il fango tra le spine,
ride la gazza, nera sugli aranci

inviato il 03/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

aggiungo segnalibro

Partecipo al minigioco della poesia siciliana (03 giugno)http://scrivi.10righedailibri.it/10-righe-dalla-trinacria

La lunga vita di Marianna Ucrìa

immagine copertina
Dacia Maraini
La lunga vita di Marianna Ucrìa
Biblioteca universale Rizzoli BUR 1997
10 righe da pagina 53:

Marianna lo guarda masticare e si dice che il cervello del signor marito zio assomiglia in qualche modo alla sua bocca: trita, scompone, pesta... Ma del cibo che trangugia non trattiene quasi niente... Per molti nobili della sua età... i pensieri sistematici hanno qualcosa di ignobile, di volgare... Marianna sa che lui non la considera sua pari per quanto la rispetti come moglie. Per lui la moglie é una bambina di un secolo nuovo, incomprensibile, con qualcosa di triviale nella sua ansia per i mutamenti, per il fare, per il costruire. L'azione é aberrante, pericolosa, inutile e falsa, dicono i suoi occhi malinconici, guardandola aggirarsi indaffarata... Dare forma all'ignoto, renderlo familiare, noto, significa venire meno alla libertà del caso, al principio divino dell'ozio che solo un nobile vero può permettersi ad imitazione del Padre celeste.

inviato il 01/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a 10 righe dalla Trinacria +http://scrivi.10righedailibri.it/10-righe-dalla-trinacria

Sonetti della scuola siciliana

immagine copertina
Giacomo da Lentini
Sonetti della scuola siciliana
Giulio Einaudi Editore 1965
10 righe da pagina 44:

Amor é un desio che ven da core
per abundanza de gran plazimenti,
e gli ogli en prima generan l'amore
e lo core li dà nutrigamento.
Ben é alcuna fiata om amatore
senza vedere so 'namoramento,
ma quell'amor che strenze cum furore
da la vista di gli ogli ha nascimento.
ché gli ogli representan a lo core
d'onni cosa che veden bon' e rio,
cum'é formata naturalmente;
e lo cor, che di zo è concipitore,
imazina, e li plaze quel desio;
e questo amore regna tra la zente.

inviato il 31/05/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Fatto! Grazie, staff!

rachele, il commneto "Partecipo con http://scrivi.10righedailibri.it/sonetti-della-scuola-siciliana-0" devi scriverlo su http://scrivi.10righedailibri.it/10-righe-dalla-trinacria/ :)

Partecipo a 10 righe dalla Trinacria + linkhttp://scrivi.10righedailibri.it/10-righe-dalla-trinacria a 10 righe dalla Trinacria /

Sonetti della scuola siciliana

immagine copertina
Giacomo da Lentini
Sonetti della scuola siciliana
Giulio Einaudi Editore 1965
10 righe da pagina 44:

Amor é un desio che ven da core
per abundanza de gran plazimenti,
e gli ogli en prima generan l'amore
e lo core li dà nutrigamento.
Ben é alcuna fiata om amatore
senza vedere so 'namoramento,
ma quell'amor che strenze cum furore
da la vista di gli ogli ha nascimento.
ché gli ogli representan a lo core
d'onni cosa che veden bon' e rio,
cum'é formata naturalmente;
e lo cor, che di zo è concipitore,
imazina, e li plaze quel desio;
e questo amore regna tra la zente.

inviato il 31/05/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie! Adoro questi versi, mi piace rileggerli ed ho voluto farli leggere anche a tutto il gruppo!

Rachele, abbiamo condiviso le tue 10 righe sui social :)

Partehttp://scrivi.10righedailibri.it/sonetti-della-scuola-siciliana-0cipo con

Partecipo a 10 righe dalla Trinacria + link http://scrivi.10righedailibri.it/10-righe-dalla-trinacria

Maturarighe 2015

Staff e lettori 10 Righe dai libri
Maturarighe 2015
Moderatori Barbara Antonacci, Cristina Fanni, Patti Puggioni
10 RIGHE 2015

Cari lettori, eccoci con il gioco annuale Maturarighe giunto alla quarta edizione.

Il 17 giugno gli studenti saranno impegnati con la prova scritta di italiano per gli esami di maturità.

Vi chiediamo di scrivere 10 righe tratte dai libri degli autori richiesti per la prova di italiano:
Italo Calvino, Malala Yousafzay, Luigi Pirandello, Italo Svevo, Giuseppe Ungaretti, Dante Alighieri.
In alternativa potete suggerire 10 righe tratte dai libri di  autori che voi proporreste.

Istruzioni:

Da  mercoledì ore 17 giugno alle 22:00 di giovedì 18 giugno.
1) Scrivi in bacheca 10 righe, titolo, autore, traduttore, editore, anno e numero della pagina da cui hai tratto le 10 righe. Aggiungi un’immagine secondo te rappresentativa o la foto della copertina (immagini e foto sono facoltative).
2) Scrivi  “partecipo a Maturarighe 2015” nei commenti sotto le tue 10 righe.

3) Scrivi sotto questo post un commento “partecipo con: nome Autore + link delle tue 10 righe (copialo con il tasto desto del mouse cliccando il titolo )”.
È possibile partecipare più volte con 10 righe tratte dagli stessi libri e da libri diversi.

Incentivi per chi partecipa a questo gioco:
- 1 libro incentivo  (10 righe con più segnalibri).
- 1 libro incentivo  (10 righe scelte dalla redazione).
- 1 libro incentivo  (10 righe scelte dal primo classificato con più segnalibri).
Alcune delle vostre 10 righe saranno inserite nell’agenda letteraria Libridinosa 2016 ora in fase di selezione.

Iniziate a prenotarvi “segnalibrando” il gioco e, soprattutto, preparatevi i libri che proporreste!

: )

leggi tutto
inviato il 16/06/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie a tutti per aver partecipato : ) proclameremo presto i vincitori.

Partecipo con Dante Alighieri http://scrivi.10righedailibri.it/vita-nova

Partecipo con Giuseppe Ungaretti http://scrivi.10righedailibri.it/vita-dun-uomo-tutte-le-poesie-0

Partecipo con Malala Yousafzai http://scrivi.10righedailibri.it/io-sono-malala-0

Il coperchio del mare

immagine copertina
Banana Yoshimoto
Il coperchio del mare
Tradotto da Alessandro Giovanni Gervini
Canguri Feltrinelli 2004
10 righe da pagina 49:

Molti sono gli eventi incerti in questo mondo, ma per noi sarebbe troppo doloroso pensare costantemente alla cosa. Così gli dèi hanno fatto in modo che i nostri corpi durino soltanto fino a che ci è possibile restare con la testa fra le nuvole, in modo da non dover pensare troppo.
Le nostre menti non sono in grado di comprendere la maniera in cui la compassione e l'indifferenza si equilibrano a vicenda è una faccenda più grossa di noi. Così grande, che l'unica cosa che ci riesce di fare è continuare a nuotare nella quotidianità, a stupirci e ad accettare la realtà che ci troviamo davanti.

inviato il 05/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Le mie 10 righe preferite sono quelle di Norwegian Wood di Murakami Haruki scritte da Emma Aquilanti

Ciao Rebecca, no devi scriverle qui nei commenti non nell'email... Grazie :)

le comunico per mail?

Complimenti Rebecca, sei nella finale di gennaio... :) Ricordati di comunicare le tue 10 righe preferite da oggi a domenica 18 gennaio. Grazie.

Il profumo della rosa di mezzanotte

immagine copertina
Lucinda Riley
Il profumo della rosa di mezzanotte
Tradotto da Lisa Maldera
Giunti editore 2013
10 righe da pagina 565:

Jim Fenton pedalava in mezzo alla brughiera, godendosi il calore del sole sulla schiena. In giorni come quello .il suo gli sembrava il lavoro più bello del mondo, anche se d'inverno ,quando arrivava la neve, era tutta un'altra musica.
Gli piaceva in particolar modo consegnare la posta alla signorina Anni, che scambiava sempre volentieri quattro chiacchiere con lui davanti a un tè.
Nelle altre case non accettava mai di fermarsi, ma il cottage era così isolato che nessuno mai si sarebbe accorto delle sue brevi pause.
E inoltre era dispiaciuto per lei, che viveva tutta sola con il suo bambino, in mezzo alla brughiera.Tilly spesso lo aveva consigliato di trasferirsi in paese per avere compagnia, ma lei si era rifiutata, dicendo che stava benissimo dov'era.

inviato il 15/12/2014
Nei segnalibri di:

I Pascoli del Cielo

immagine copertina
John Steinbeck
I Pascoli del Cielo
Tradotto da ELIO VITTORINI
Mondadori 1953
10 righe da pagina 15:

A cinquant'anni George Battle era vecchio e curvo, deluso,sempre d'umor cupo.
Mai staccava gli occhi dalla terra che lavorava con tanta pazienza.
Le sue mai erano dure, nere e coperte di crepe come le zampe di un orso.
La sua fattoria era bella.
Gli alberi nel frutteto crescevano in ordine armonioso.
Gli ortaggi crescevano in lunghe file diritte.
E crescevano fiori davanti alla casa.
Il piano superiore della casa non era mai stato abitato. Egli aveva costruito tutto ciò, come un poema in attesa di una Silvia.
Nessuna Silvia era mai venuta, ma egli continuava ad aspettarla.

inviato il 17/12/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

ritengo questa edizione una "chicca" !

Il pane di Abele

immagine copertina
SALVATORE NIFFOI
Il pane di Abele
Adelphi 2009
10 righe da pagina 45:

Crapiles è un paese attaccato a quattro natiche di collina, e le sue case sembrano ghiande che spuntano da un tronco piantato nella roccia.
Fu hiamato così in tempi in cui le capre erano più degli uomini e l'aria era sempre impregnata di un lezzo di laddara,piscio e quaglio.
Quando nacque Zosimo,Crapiles aveva un buon odore di resine e spezie.
Le capre per il latte mattutio,nei cortili con le teneva più nessuno. Solo Gantaliau ne pascolava ancora un gregge alle falde del Monte Candelariu e lungo la valle di Sos Thiliparches Mascios.
Quel giorno, di primo mattino,mannoi Pirroccu spoiolò l'ultimo mannale,più per sacrificio che per bisogno.

inviato il 05/12/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Emma, le tue dieci righe vincono il primo premio del gioco Passi Sardi.
Complimenti!!! Manda i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it e scegli tra i partecipanti le 10 righe che vuoi premiare... :)

Si grazie Emma :)

ho fatto giusto adesso ?

Partecipo con http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi-0

ALFABETO D'AMOR

immagine copertina
Biagio Arixi
ALFABETO D'AMOR
edizioni libreria croce 2012
10 righe da pagina 30:

Se non c'è un buon seme nella nostra coscienza,
Nessuno mai potrà sapere che essa fiorirà.
E' faticoso combattere i soprusi indegni della vita:
ma il vincitore è sempre colui che in sè, ha la dignità.

inviato il 06/12/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Complimenti Barbara hai vinto il minigioco improvviso: Passi Sardi Poesie Autori Sardi.
Invia i tuoi dati a: libroincentivo@10righedailibri.it.

Biagio Arixi, nato a Villasor (Ca)

Partecipo a Passi Sardi Poesie Autori Sardi http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi-0

Le porte interiori Meditazioni quotidiane

immagine copertina
Eileen Caddy
Le porte interiori Meditazioni quotidiane
Tradotto da I. Gallo
Amrita (collana Findhorn) 2012

Se cadi, rialzati semplicemente e riprova, non accontentarti di restare lì a compatirti, dicendo che non puoi proseguire e che la vita è troppo difficile. Il tuo atteggiamento deve sempre essere fondato sull'assoluta certezza interiore che, una volta intrapreso il cammino spirituale, raggiungerai la meta, incurante degli ostacoli che potrai incontrare lungo il percorso. Scoprirai che il tempo trascorso da solo nel silenzio ti ricarica spiritualmente e ti aiuta ad affrontare, senza esitazioni né cedimenti, tutto ciò che ti si presenta.

inviato il 10/11/2014
Nei segnalibri di:

Magia della vita

Gibran Khalil Gibran
Magia della vita
mondadori

In un campo ho veduto una ghianda:sembrava così morta e inutile. E in primavera ho visto quella ghianda mettere radici e innalzarsi giovane quercia verso il sole. Un miracolo potresti dire. Eppure questo miracolo si produce mille migliaia di volte nel sonno di ogni autunno e nella passione di ogni primavera. Perchè non dovrebbe prodursi nel cuore dell'uomo.

inviato il 17/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Giuliana, più volte ti è stato chiesto di inserire oltre le 10righe... Il traduttore, l'anno di edizione e il numero della pagina... Dovresti integrare fa parte del REGOLAMENTO: http://www.10righedailibri.it/giochi-segnalibri. GRAZIE!

Agenda letteraria 2015 Libridinosa

immagine copertina
Staff 10 Righe
Agenda letteraria 2015 Libridinosa
10 Righe dai libri

Siete pronti?
Sta per arrivare l'Agenda Libridinosa 2015. Un anno in compagnia dei tuoi scrittori preferiti...
Scopri chi è nato il tuo stesso giorno!
.
.
L’agenda Libridinosa 2015 tutti i giorni segnala il compleanno di uno o più scrittori, luogo e data di nascita. Ciascuna pagina contiene 10 righe tratte dal libro di un autore tra i festeggiati. Le 10 righe sono state scelte dai lettori il cui nome è riportato a fondo pagina.

Potete visualizzare i dettagli tecnici e il prototipo dell'agenda 2015 qui http://www.10righedailibri.it/agenda-letteraria-2015-libridinosa

inviato il 12/11/2014
Nei segnalibri di:

Il Caravaggio perduto

immagine copertina
Jonathan Harr
Il Caravaggio perduto
Tradotto da Daniele Didero e Stefano Galli
Biblioteca universale Rizzoli BUR 2006
10 righe da pagina 151:

Alla fine, rivolse la sua attenzione al quadro più grande. L'intera superficie era offuscata da una patina di polvere, grasso e fuliggine. La vernice aveva preso una tinta marrone-giallastra, che dava ai volti e alle mani dei soggetti rappresentati una tonalità di colore simile a quella del tabacco. La veste indossata da Cristo aveva assunto il colore delle foglie morte, anche se l'occhio esperto di Benedetti gli permise di capire che sotto lo sporco e la patina di vernice c'era probabilmente un rosso corallo. Poté vedere che la tela si era un po' allentata. Stimò che il quadro non veniva pulito o rintelato da più di un secolo. [...] Il restauratore non aveva proferito parola da quando erano usciti dalla residenza dei gesuiti, e stava camminando a un passo veloce e deciso. "Sergio, che cosa c'è?" gli chiese Kennedy. "Può darsi che quel quadro sia molto più importante di quanto pensano" replicò Benedetti. "Perché? Che cosa pensi che sia?" "Penso che potrebbe trattarsi di un Caravaggio."

inviato il 13/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!! sono felicissima! adoro questo libro... e Caravaggio :-)

Complimenti Marinella! Hai vinto il libro incentivo scelto dalla redazione! Inviaci il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it

Ciao Marinella, sei nella classifica 10righe scelte dalla redazione... Complimenti!!! :)

Il Capitano è fuori a pranzo

Il Capitano è fuori a pranzo 4 years 28 settimane fa

bukowski piace perchè é attuale, perchè é l'uomo di oggi, della società in cui viviamo!

I graffi dell’anima

I graffi dell’anima 4 years 32 settimane fa

Ciao, mi manchi. Eri sempre presente. Ora, quando entro sul sito, avverto forte la tua mancanza: anche questo e' un graffito nell'anima!

Diario di un curato di campagna

Diario di un curato di campagna 4 years 51 settimane fa

Ho letto questo libro tant ianni fa,ma lo rileggere icon piacere!

In fuga

In fuga 5 years 2 giorni fa

Anche io sono ancora indecisa su questa scrittrice di cui hanno tanto parlato. Bisognerebbe avere più tempo per conoscerla meglio. Facci sapere, Francesca!

Si sta facendo sempre più tardi.

Si sta facendo sempre più tardi. 5 years 4 giorni fa

Bella l'immagine, bellissimi i versi!

I graffi dell'anima

I graffi dell'anima 5 years 4 giorni fa

per Sweets Anche il mio animo é rimasto graffiato, leggendo la triste notizia. Resterai sempre con noi e ci sentiamo tutti più uniti per te e con te.http://scrivi.10righedailibri.it/i-graffi-dell%E2%80%99anima

Shantaram

Shantaram 5 years 4 giorni fa

Scusate, staff, mi chiamo Rachele, non Emma. Comunque sono entusiasta del sito e mi sto collegando con una chiavetta da un piccolissimo paese della Calabria, proprio per seguire tutte le nività dei libri.

Shantaram 5 years 6 giorni fa

Ho già inviato una mail a libroincentivo@... , comunque scelgo le dieci righe proposte da Giovanni Pisciottano e tratte da "L'ombra del vento". La motivazione é determinata dalla centralità del libro in questo romanzo. Infatti un padre accompagna suo figlio, un bimbo che ha perso la mamma, nel giorno del suo compleanno nel cimitero dei libri perduti per adottare un libro per tutta LA VITA. Questo comportamento dovremmo tenerlo tutti noi, durante la nostra vita, per suscitare l'amore per i libri. Va bene, staff? Grazie e complimenti per il vostro sito. Ho già comunicato a Giovanni Pisciottano che sceglievo il syuo libro.

L'Ombra del Vento

L'Ombra del Vento 5 years 1 week fa

Gent.mo Giovanni Pisciottano, ho proposto le tue dieci righe per il libro incentivo a causa della presenza di un profondo sentimento nei confronti dei libri, oltre a molte altre tematiche che si intrecciano. Questo è il sentimento che dovremmo avere noi tutti: non solo amare la lettura, ma diffonderla, suscitare vero interesse nei confronti di questi amici, i libri, che possiamo scegliere e coltivare. I libri, come avviene nella vita, sono degli amici che si possono scegliere!
Questo è il sentimento che dovremmo avere noi tutti: non solo amare la lettura,

L'Ombra del Vento 5 years 1 week fa

Bellissimo, l'ho letto! Parla solo di libri.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy