Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di unicorno38

La signora canta il blues

immagine copertina
Billie Holiday
La signora canta il blues
Tradotto da Mario Cantoni
Feltrinelli
10 righe da pagina 124:

Guarda per esempio la 52esima Strada intorno al 1940: era considerata una cosa favolosa, la via dello swing la chiamavano, musica scatenata in centinaia di locali, la "nuova" musica. Si permettevano di chiamarla nuova, tutti quei milioni di babbei, perchè nessuno di loro evidentemente si era mai spinto fino alla 132esima Strada. Se ci fossero andati avrebbero potuta conoscerla 20anni prima. Quando alla fine quei visi pallidi arrivarono a digerire lo swing, un nuovo tipo di musica già si stava suonando in tanti posti di Harlem: quello stile che poi. 10 anni dopo, diventò a sua volta nuovissimo....Comunque sia , da un capo all'altro della 52esima Strada, avevano attaccato a fare swing a tutto spiano, ma non trovavi un viso nero in tutta la sua lunghezza, eccetto Teddy Wilson e me. Teddy suonava il piano negli intervalli al Famous Door, e io cantavo.

inviato il 13/11/2011
Nei segnalibri di:

La Regina Disadorna

immagine copertina
Maurizio Maggiani
La Regina Disadorna
Feltrinelli
10 righe da pagina 112:

E allora capì cosa gli faceva venire in mente quella ragazza, cosa poteva essere il dì più in lei, ciò che non poteva prendere tra sè. Una bestia: ha gli occhi e una forza di una bestia, pensò guardandola ancora una volta. Un animale che gli sei padrone a metà e metà servo, e addomesticarlo tutto è un'illusione che può portare alla rovina....Una cavalla bizzarrina di quelle che aveva visto correre a sangue sulle piste di terra buttate giù di notte sugli acciottolati di qua da Madre di Dio: piste clandestine per scommettitori clandestini, che alla mattina con il primo passaggio dei tram erano già sparite.

inviato il 01/03/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

aggiunto segnalibro

Ogni cosa è illuminata

immagine copertina
Jonathan Safran Foer
Ogni cosa è illuminata
Guanda
10 righe da pagina 273:

L'ultima volta che fecero l'amore, sette mesi prima che lei si suicidasse e lui sposasse un altra donna, la Zingarella domandò a mio nonno con che criterio ordinava i suoi libri. Lei era stata l'unica dalla quale lui fosse ritornato senza bisogno di farselo chiedere S'incontravano al bazar- e lui la guardava non solo con emozione,ma con orgoglio, far uscire i serpenti dalle ceste di vimini alla musica ebbra del suo registratore...ma il più delle volte finivano nell'angolo pietrificato della foresta di Radziwell, a raccontarsi storie e storielle, ridendo tutto il pomeriggio fino a sera, facendo l'amore- che fosse amore o no- sotto ombrelli di pietra.
( traduzione di Massimo Bocchiola )

inviato il 15/02/2011
Nei segnalibri di:

I salici ciechi e la donna addormentata

immagine copertina
Murakami Haruki
I salici ciechi e la donna addormentata
Einaudi 2010
10 righe da pagina 3:

Chiudendo gli occhi, sentii l'odore del vento. Un vento di maggio gonfio come un frutto, che aveva in sè la ruvidità della buccia, la morbidezza della polpa e innumerevoli semi. Quando il frutto si spaccò nel cielo, i semi vennero a mitragliarmi il braccio nudo, soffici proiettili che mi lasciarono una leggera sensazione di dolore.

inviato il 10/01/2011
Nei segnalibri di:

Tokyo blues 1987

immagine copertina
Haruki Murakami
Tokyo blues 1987
Feltrinelli
10 righe da pagina 164:

"Come mai a te piacciono sempre persone così?" disse Naoko. "Abbiamo tutti qualcosa di squilibrato, qualcosa che non funziona, tutte persone che non sanno nuotare come si deve e che vanno sempre più a fondo.Siamo tutti così, in un modo o nell'altro.......Come mai non ti piacciono persone più normali?"......."Per me non avete proprio niente di squilibrato, nè tu nè Kizuki nè Reiko. Le persone che sembrano squilibrate a me sono tutte quelle che vanno in giro per il mondo senza nessun problema."

inviato il 23/12/2010
Nei segnalibri di:

Commenti

:-)

"Le persone che sembrano squilibrate a me sono tutte quelle che vanno n giro per il mondo senza nessun problema"...parole sante!!!

Una Realtà Separata

immagine copertina
Carlos Castaneda
Una Realtà Separata
Astrolabio
10 righe da pagina 75:

" Un uomo di conoscenza sceglie un sentiero che ha un cuore, e lo segue; poi guarda, si rallegra e ride; e poi vede e conosce. Sa che la sua vita sarà finita troppo presto; sa che lui, come tutti gli altri, non andrà da nessuna parte; sa perchè vede, che non c'è nulla che sia più importante delle altre cose. In altre parole, un uomo di conoscenza non ha onore, dignità, famiglia, nome, patria, ma solo la vita da vivere"

inviato il 08/12/2010
Nei segnalibri di:

Commenti

un maestro, un allievo, un viaggio dentro di sè......

bellissime 10 righe! Castaneda è un grande!

Cecità

immagine copertina
José Saramago
Cecità
Universale Economica Feltrinelli 2011
10 righe da pagina 109:

In un passato remoto, ragioni e metafore simili erano state tradotte dall'imperterrito ottimismo della gente comune in detti tipo questo, Non c'è bene che sempre duri, né male che perduri, oppure, in versione letteraria,Così come non c'è bene che duri sempre, non c'è male che sempre duri, massime supreme di chi ha avuto il tempo di apprendere con gli scossoni della vita e della fortuna, e che, trasposte fra i cechi, andranno lette come segue, Ieri vedevamo, oggi non vediamo, domani vedremo, con una leggera intonazione interrogativa nella terza parte della frase, come se la prudenza, all'ultimo istante, avesse deciso, per si e per no, di aggiungere l'ambiguità del dubbio alla speranzosa conclusione.

inviato il 05/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Questo è un libro che fa riflettere, lo metterei pari a 1984 come potenza espressiva e capacità introspettiva sulla natura umana.

grazieee!!1

segnalibro !

grazie ragazze!!!

Delirio amoroso

immagine copertina
Alda Merini
Delirio amoroso
Frassinelli

Io non ho bisogno di denaro
ho bisogno di sentimenti
di parole
di parole scelte sapientemente
di fiori detti pensieri
di rose dette presenze
di sogni che abitino gli alberi
di canzoni che facciano danzare le statue
di stelle che mormorino
all'orecchio degli amanti.
Ho bisogno di poesia
questa magia che brucia
la pesantezza delle parole
che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.

inviato il 07/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

...perché le cose più belle della vita non si comprano.

Fahrenheit 451

immagine copertina
Ray Bradbury
Fahrenheit 451
Oscar Mondadori

"Vedi?" mormorò Granger."Sarai tu,quello;proprio in fondo a quella strada, c'è la vittima designata . Vedi come la telecamera sta carrellando? Si crea la scena; si determina una tensione crescente Carrellata che si conclude con un primissimo piano. In questo momento, qualche povero diavolo è uscito per fare due passi. Una rarità. Un eccentrico. Non credere che la polizia non conosca le abitudini di tutti gli eccentrici della città, della gente, ad esempio, che ama fare lunghe passeggiate all' alba, per il gusto di camminare o perchè soffre di insonnia. Ad ogni modo la polizia ha questo poveretto sulle sue liste da mesi, anni forse. Non si sa mai, quando l'essere a conoscenza di certi dati può riuscire utile! Ed oggi, a quanto risulta, riesce utile. Ti permette di salvare la faccia(...)"

inviato il 07/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Va bene!:) appena posso ne cercherò una adatta!:)

ciao Mattia/Ste! carica anche una foto sul profilo!
segnalibro

MEMORIE DI ADRIANO

immagine copertina
Marguerite Yourcenar, traduzione di Lidia Storoni Mazzolani
MEMORIE DI ADRIANO
Edizioni Mondolibri su licenza Einaudi, 1981
10 righe da pagina 287:

Da "TACCUINI DI APPUNTI"
Ritratto di una voce. Se ho voluto scrivere queste memorie di Adriano in prima persona è per fare a meno il più possibile di qualsiasi intermediario, compresa me stessa. Adriano era in grado di parlare della sua vita in modo più fermo, più sottile di come avrei saputo farlo io.
...Impossibile anche prendere per figura centrale un personaggio femminile; porre, ad esempio, come asse del racconto, anziché Adriano, Plotina. La vita delle donne è troppo limitata o troppo segreta. Se una donna parla di sé, il primo rimprovero che le si farà è di non essere più una donna. È già abbastanza difficile far proferire qualche verità a un uomo.

inviato il 07/06/2012
Nei segnalibri di:

Oceano mare

immagine copertina
Alessandro Baricco
Oceano mare
Feltrinelli
10 righe da pagina 184:

"Un giorno vedrete una donna e sentirete tutto questo senza nemmeno toccarla. Datele le vostre lettere. Le avete scritte per lei".
Che chi ha visto la verità rimarrà per sempre inconsolabile. E davvero salvato solo colui che non è mai stato in pericolo. Io non so. C'è gente che muore e, con tutto il rispetto, non ci si perde niente. Ma lui era uno di quelli che quando non ci sono più lo senti. Come se il mondo intero diventasse, da un giorno all'altro, un po' più pesante. Capace che questo pianeta, e tutto quanto, resta a galla nell'aria solo perchè ci sono tanti Bartleboom, in giro, che ci pensano loro a tenerlo su. Con quella loro leggerezza. Senza aver la faccia da eroi, ma intanto tengono su la baracca.
C'era un cielo strano, di quelli che corrono veloci, hanno fretta di tornare a casa.
...chissà dove, nessuno lo sa, forse un giorno qualcuno sarà così stanco che lo scoprirà.

inviato il 07/06/2012
Nei segnalibri di:

Il barone rampante

immagine copertina
Italo Calvino
Il barone rampante
Oscar Mondadori 2011
10 righe da pagina 109:

Prima che il romanzo fosse finito, venne il giorno dell'esecuzione. Sul carretto, in compagnia d'un frate, Gian dei Brughi fece l'ultimo suo viaggio da vivente. Le impiccaggioni a Ombrosa si facevano a un'alta quercia in mezzo alla piazza. Intorno tutto il popolo faceva cerchio.
Quand'ebbe il cappio al collo, Gian dei Brughi sentì un fischio tra i rami. Alzò il viso. C'era Cosimo col libro chiuso.
-Dimmi come finisce, - fece il condannato.
-Mi dispiace di dirtelo, Gian, - rispose Cosimo, -Gionata finisce appeso per la gola.
-Grazie. Così sia di me pure! Addio! - e lui stesso calciò via la scala, restando strozzato.

inviato il 04/06/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

D'accordo con Rachele (... e le lezioni americane comprendono pezzi eccezionali) consiglio a Davide "Le cosmicomiche" e "Ti con zero"... i più intriganti, oltre a "Le città invisibili", il più filosofico...

Ho letto tutto di Calvino, tranne le lezioni americane, ed é tutto bello!

Di Calvino per ora ho letto solo questo, e Marcovaldo ai tempi delle medie.
Devo allargare la mia conoscenza in merito :)

gran bel libro Davide. A mio avviso il migliore di Calvino

aggiungo segnalibro

Ogni cosa è illuminata

immagine copertina
Jonathan Safran Foer
Ogni cosa è illuminata
Tradotto da Massimo Bocchiola
GUANDA 2002
10 righe da pagina 101:

Ma ancor di più, non venivano mai proferite parole che non fossero d'amore, e tutto era portato come un ulteriore, piccolo elemento probatorio del fatto che così può essere, e non dev'essere altrimenti; se nel mondo non c'è amore faremo un altro mondo, e lo circonderemo di mura massicce e lo arrederemo con interni rossi e soffici, e gli forniremo un battaglio che suoni come un diamante caduto nel feltro di un gioielliere in modo che non lo sentiamo mai. Amami perché l'amore non esiste e io ho provato tutto ciò che esiste.

inviato il 17/11/2011
Nei segnalibri di:

Clome fiori nella polvere

immagine copertina
Khalil Gibran
Clome fiori nella polvere
Piemme
10 righe da pagina 22:

Si sono stata oppressa.Sono la vittima della bestia nascosta nell'uomo,sono un fiore schiacciato sotto i piedi.Ero seduta in riva alla sorgente quando lui giunse a cavallo..Mi parlo' con dolcezza e mi disse che ero splendida,che mi amavae che non mi avrebbe abbondanata ,disse che le steppe erano luoghi di desolazione e le valli le dimore dei volatili e degli sciacalli...Poi si si piegò su di me,mi abbracciò e mi baciò.Non conoscevo il sapore del bacio perchè ero orfana,un esiliata.Mi fece montare il suo destriero e mi condusse in una dimora bella e isolata.Mi portò abiti di seta,fragranti profumi,pietanze squisite e bevande deliziose....Fece tutto questo,sorridendo e pronunciando dolci parole,ma i suoi gesti amorevoli celavano orrendi e animaleschi desideri.....

inviato il 28/11/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Hai ragione ... si può modificare solo il testo delle 10 righe, non il titolo del libro. Occorre l'intervento degli infaticabili "operai" dello Staff :-)

Andrea se tu ci riesci mi fai un favore...ciao

Natalina, correggi il refuso al titolo :-)

1Q84. Libro 1 e 2. Aprile-settembre

immagine copertina
Murakami Haruki
1Q84. Libro 1 e 2. Aprile-settembre
Einaudi
10 righe da pagina 15:

La maggior parte delle persone non riusciva a ricordare i lineamenti di Aomame. Bastava che allontanassero lo sguardo da lei per un attimo, e già non avrebbero saputo descriverne le fattezze.[...]Eppure, quando per qualche ragione contraeva il viso in una smorfia, quei lineamenti algidi si trasformavano all'improvviso, in modo addirittura drammatico. I muscoli del viso si tendevano come in preda ad uno spasmo violento, ognuna in una direzione diversa; l'asimetria tra destra e sinistra si accentuava, qui e là si disegnavano delle rughe, in un istante gli occhi si infossavano, naso e bocca si deformavano in modo impressionante, la mascella si torceva, e le labbra si sollevavano sino a lasciare completamente scoperti i grandi denti bianchi. Come se la sua maschera, spezzato il filo che la teneva attaccata alla testa, cadesse, in un attimo lei diventava un'altra.

inviato il 28/11/2011
Nei segnalibri di:

Alice nel paese delle meraviglie e Attraverso lo specchio magico

immagine copertina

Alice rise: "è inutile che ci provi, non si può credere a una cosa impossibile."
"Oserei dire che non ti sei allenata molto", ribattè la Regina. "Quando ero giovane, mi esercitavo sempre mezz'ora al giorno. A volte riuscivo a credere anche a sei cose impossibili prima di colazione."

inviato il 09/11/2011
Nei segnalibri di:

Il tempo è un bastardo

Il tempo è un bastardo 5 years 19 settimane fa

per mesi, per anni, per secoli...per sempre...zzz...zzz

Tokyo blues 1987

Tokyo blues 1987 6 years 45 settimane fa

:-)

Lettere a Theo sulla pittura

Lettere a Theo sulla pittura 6 years 48 settimane fa

un libro di un umanità sorprendente, tocca l'anima

Il Capitano è fuori a pranzo

Il Capitano è fuori a pranzo 6 years 48 settimane fa

direttamente nella pancia.

Metafisica dei tubi

Metafisica dei tubi 6 years 48 settimane fa

ottima risposta :-) ora che sono curioso lo comprerò.

Metafisica dei tubi 6 years 49 settimane fa

non direi un rifiuto, ma una scelta.

il giorno in cui non ci incontrammo.

il giorno in cui non ci incontrammo. 6 years 48 settimane fa

queste 10 righe mi fanno tornare in mente cose passate, lo comprerò. ;-)

I fratelli Karamàzov

I fratelli Karamàzov 6 years 48 settimane fa

meraviglioso.

IL PICCOLO LIBRO DELL'OMBRA

IL PICCOLO LIBRO DELL'OMBRA 6 years 48 settimane fa

non so perchè ma so che mi piace! lo comprerò ;-)

L'amore al tempo del colera

L'amore al tempo del colera 6 years 49 settimane fa

fantastico libro

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy