Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di saraemme

Acqua

immagine copertina
Bapsi Sidwa
Acqua
Tradotto da Valeria Giacobbo
Neri Pozza 2006
10 righe da pagina 203:

Shakuntala salì a bordo e si inginocchiò accanto alla bambina, alzandole il mento con la punta delle dita. "Apri gli occhi Chuya", la implorò. "Prova ad aprirli". Le soppracciglia della bambina si contrassero e la testa ricadde all'indietro, lasciando intravedere due mezzelune bianche tra le ciglia. Shakuntala si irrigidì di terrore e di rabbia: l'avevano drogata. (...)Una donna lanciò un'occhiata a Shakuntala e a Chuya, e senza parlare, offrì alla vedova dell'acqua dalla sua brocca.(...)"la terrò io in braccio se vuoi fare il bagno nel fiume", si offrì la donna sedendosi accanto. "Siamo vedove", disse Shakuntala, guardandola in faccia."Lo so. Io sono una seguace di Gandhi. La penso diversamente". A quella donna non interessava se le loro ombre si posavano su di lei, portandole sfortuna per tutto il giorno, e non aveva paura di toccarle. Shakuntale le porse Chuya con gratitudine e si immerse nel fiume.

inviato il 09/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

ciao mel va si infatti tutti hanno letto e visto che eravamo in tre ma non è tanto chi ha visto è lo staff che nonostante sa con certezza che i voti sono arrivati prima dell'orario riportato sul regolamento continua a sostenere il contrario.
Come te lo spieghi? bella domanda!!!... Ciao Mel :) e... ciao Natalina :)

naty, ma cosa è successo? tutti hanno visto che il lunedì mattina eravate in tre ad avere vinto il libro incentivo, quindi come te lo spieghi???

aggiuno segnalibro...non è stata la volta buona!!ciao Mel !

DIALOGO CON L'ANIMA

immagine copertina
Claudio Guarini
DIALOGO CON L'ANIMA
Youcanprint 2011
10 righe da pagina 78:

«Vivi e impegnati a scrivere la storia in questo campo, qui e ora! Questo è il tuo debutto sul palcoscenico della vita. Tu che leggi queste parole, non parlare del cammino ma cammina sulle parole in questo eterno attimo senza inizio e senza fine, senza tempo e senza spazio, ovunque e in nessun luogo. Guarda indietro per apprendere, osserva avanti per non fermarti mai, goditi il tragitto per fare l'unica cosa che puoi davvero fare: VIVERE! Dovremmo riscoprire ciò che in fondo tutti sappiamo, e cioè che la vita è un viaggio, meraviglioso. Impariamo che il presente è l'unico momento reale in cui Dio ci parla
O uomo che odi queste parole sappi che la vita ti vuole supportare, ma prima devi aprirti ad essa!»
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__dialogo-con-l-anima.php?pn=1625

inviato il 11/04/2012
Nei segnalibri di:

DIALOGO CON L'ANIMA

immagine copertina
Claudio Guarini
DIALOGO CON L'ANIMA
Youcanprint 2011
10 righe da pagina 60:

Ci viene spesso chiesto di capire qualcun altro che ci vive accanto. Spesso la prova più difficile è quella di comprendere se stessi attraverso gli altri, ma non chiunque. Ma le persone che più amiamo, che fanno parte di noi da sempre. La nostra famiglia, i nostri genitori, i nostri figli, la nostra anima gemella. Ci viene chiesto di capire gli altri forse perché non siamo capaci di capire davvero noi stessi. [...] Bisogna avere coraggio di essere se stessi senza paura di ferire nessuno perché in realtà stiamo solo ferendo noi stessi. Nell’altro e nelle situazioni in cui ci ritroviamo,
vediamo solo riflesse quelle stesse sofferenze che non vogliamo vedere in noi proprio perchè ci appartengono, sono dentro di noi senza esclusioni di colpi.
http://www.macrolibrarsi.it/autori/_claudio-guarini.php?pn=1625

inviato il 11/04/2012
Nei segnalibri di:

La coscienza di Zeno

immagine copertina
Italo Svevo
La coscienza di Zeno
Newton Compton 2011
10 righe da pagina 64:

Passai alcune ore gettato su un sofà, mentre Maria stava seduta accanto al letto. Su quel sofà piansi le mie più cocenti lacrime. Il pianto offusca le proprie colpe e permette di accusare, senz'obbbiezioni, il destino. Piangevo perché perdevo il padre per cui ero sempre vissuto. Non importava che gli avessi tenuto poca compagnia. I miei sforzi per diventare migliore non erano stati fatti per dare una soddisfazione a lui? Il successo cui anelavo doveva bensì essere anche il mio vanto verso di lui, che di me aveva sempre dubitato, ma anche la sua consolazione. Ed ora invece egli non poteva più aspettarmi e se ne andava convinto della mia insanabile debolezza.

inviato il 09/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

aggiungo segnalibro

10righe, la copertina non è esattamente la stessa, ma non trovandola uguale, ne ho caricata un'altra della stessa casa editrice.

A se stesso.(I Canti, Antol. Gianni, Balesrieri, Pasquali)

immagine copertina
10 righe da pagina 641:

Or poserai per sempre,
stanco mio cor. Perì l'inganno estremo,
ch'eterno io mi credei. Perì. Ben sento,
in noi di cari inganni,
non che la speme, il desiderio è spento.
Posa per sempre. Assai
palpitasti. Non val cosa nessuna
i moti tuoi, né di sospiri è degna
la terra. Amaro e noia
la vita, altro mai nulla: e fango è il mondo.
T'acqueta ormai. Dispera
l'ultima volta. Al gener nostro il fato
non donò che il morire. Ormai disprezza
te, la natura, il brutto
poter che, ascoso, a comun danno impèra,
e l'infinita vanità del tutto.

inviato il 02/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

aggiungo segnalibro

aggiungo segnalibro

Piccole donne

immagine copertina
Louisa May Alcott
Piccole donne
Tradotto da Chiara Spallino Rocca
Mondadori 1999
10 righe da pagina 137:

Essere amate e scelte come compagne di vita da un brav'uomo è la sorte migliore, la cosa più dolce che possa capitare a una donna e io spero con tutto il cuore che le mie figlie possano fare questa bella esperienza. E' naturale pensarci, Meg; giusto sperare e attendere, e saggio prepararsi; così quando arriverà quel tempo lieto sarai pronta ad assolvere i tuoi doveri e degna della felicità che incontrerai. Mie care ragazze, io ho delle ambizioni su di voi ma non perché voglio vedervi avere successo nella vita - sposare uomini ricchi solo perché sono ricchi o avere case sfarzose che non sono vere case perché non vi regna l'amore. Il denaro è indispensabile, oltre che prezioso, e nobilita chi ne fa buon uso, ma non voglio che lo consideriate la principale o l'unica ricompensa per cui si deve lottare. Preferirei vedervi sposate a un uomo povero, purché felici, amate e soddisfatte che non regine sul trono senza rispetto di voi stesse e senza pace.

inviato il 27/02/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie a Tutti

the winner is...Cristina con 28 segnalibri :)

Eh... ammetto che io le adoro le sorelle March!

Love it!

aggiungo segnalibro

adoro il libro, il film. Stupendo1

Lettere contro la guerra

immagine copertina
Tiziano Terzani
Lettere contro la guerra
Longanesi
10 righe da pagina 177:

I primi ad accorgersi del mio ritorno quassu' sono stati due vecchi corvi che ogni mattina,all'ora di colazione si piazzano sul deodar,l'albero di Dio,un maestoso cedro davanti a casa e gracchiano a piu' non posso finchè non hanno avuto i resti del mio yogurt -ho imparato a farmelo- e gli ultimi chicchi di riso nella ciotola. Anche se volessi,non potrei dimenticarmi della loro presenza e di una storia che gli indiani raccontano ai bambini a proposito dei corvi. Un signore che stava,come me ,sotto un albero nel suo giardino, un giorno non ne potè piu' di quel petulante gracchiare dei corvi. Chiamò i suoi servi e quelli con sassi e bastoni li cacciarono via. Ma il Creatore,che in quel momento si svegliava da un pisolino,si accorse subito che dal grande concerto del suo universo...

inviato il 27/02/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

E' uno stupendo autore: ti fa vivere in prima persona quello che descrive.

Aggiungo segnalibro

...mancava una voce e,arrabbiatissimo,mando di corsa un suo assistente sulla terra a rimettere i corvi sull'albero.Qui si vive al ritmo della natura,il senso che la vita è una e che della sua totalità non si puo' impunemente aggiungere o togliere niente è grande. Ogni cosa è legata, ogni parte è l'insieme.

Vento scomposto

immagine copertina
Simonetta Agnello Hornby
Vento scomposto
Universale Economica Feltrinelli 2010
10 righe da pagina 147:

Allora per la prima volta la zia le raccontò d quando aveva sospettato che padre Patrick, il cappellano, si comportasse male con i piccini della scuola del convento. Aveva confidato i suoi dubbi alla madre superiora, che l'aveva rimproverata: si sbagliava, aveva dei pensieri impuri. Ne parlò anche con una sorella, che come lei insegnava all'asilo, e ricevette la stessa risposta.(...) "A quel punto capii, e trovai la forza di accusarlo, e con lui, tutte quelle che sapevano e coprivano le sue malefatte. Da allora ho sempre creduto che la verità prima o poi viene a galla e che bugie e calunie hanno vita breve". "Ma quanto dovrò aspettare?", piagnucolava Jenny. "Non so se ne avrò la forza".(...) "Solo Dio sa quanto durerà la tua sofferenza. Devi avere pazienza, forza.(...) Dio ci ama e non permetterà che soffriamo più di quanto possiamo sopportare. Nessuno è nato con la forza, sono i travagli della vita che ce la danno".

inviato il 27/02/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

10righe, tutto ok!!!

notato, ora arrivano :)

eccoci... ora dovrebbero arrivare anche i segnalibri! Ci siamo trasferiti in un server veloce. Avete notato? :))
I segnalibri sono sempre stati così, li lasciamo visibili anche il lunedì e dal martedì appaiono i nuovi.
e ora scatenatevi con le 10 righe :)))

10righe, ma la manutenzione del sito non vi risulta abbia più che altro incasinato tutto?:)) I commenti ed i segnalibri non arrivano più alle mail personali di noi utenti(ho fatto una piccola ricerca personale), e la classifica mostra ancora i segnalibri della scorsa settimana. Bisogno di un'altra piccola manutenzione? Un bacio ;))

Perchè? ti ho scritto dicendomi che questo mi avrebbe fatto piacere,quindi tranquilla,quando vuoi,per ciò che mi è possibile cercherò di condividere l'amicizia ,ciao Mel

neanche io

10 righe, non ricevo alla mia mail le notifiche dei segnalibri né i commenti, potreste verificare? grazie!

sì, naty, ma poi mi sono intimidita!!!!! un bacio:)

aggiungo segnalibro,ciao Mel,hai ricevuto il mio indirizzo?

Il sangue e il traditore

immagine copertina
Jacqueline Carey
Il sangue e il traditore
Tradotto da Gianluigi Zuddas
TEA 2011
10 righe da pagina 116:

Lui chinò la testa, e il serpente gli leccò un orecchio. Si raddrizzò. "Non ho detto questo. Ascolta, figlio. Il potere di guarire si trova soltanto dentro di te. Il futuro non si può cambiare senza disfare ciò che è stato fatto nel passato. Tuttavia anche un albero deforme può tendere i rami verso il sole. Lascia che la ferita si chiuda. Porta la cicatrice con orgoglio.". "E come posso farlo?" domandai. Il serpente luccicò. Esculapio sorrise. "Tu troverai il modo."Mi voltai per protestare che quelle parole d'incoraggiamento non mi consolavano molto, vaghe e insignificanti com'erano. O almeno, pensai di voltarmi. Ciò che invece accadde fu che mi svegliai, con un sussulto. Aprii gli occhi.

inviato il 31/10/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

La data inserita è la data di pubblicazione in edizioni TEA, il libro è del 2006, scusate piccole errore mio ^^

Timeline

immagine copertina
Michael Crichton
Timeline
Tradotto da Paola Bertante Gianni Pannofino
Garzanti 2000
10 righe da pagina 606:

Tutti devono divertirsi, altrimenti cambieranno: cambieranno marca, canale, partito e anche sentimenti. Questa è la realtà della società occidentale alla fine del XX secolo. In altri secoli, gli esseri umani aspiravano alla redenzione o a un miglioramento, alla libertà o all'istruzione. Nel nostro secolo, invece, ci si vuole soltanto divertire. Non abbiamo tanto paura della malattia e della morte, quanto della noia, della sensazione di non saper cosa fare del nostro tempo, della sensazione di non divertirci.

inviato il 01/11/2011
Nei segnalibri di:

Il deserto dei tartari

Il deserto dei tartari 7 years 43 settimane fa

romanzo vero, asciutto e crudele nella sua analisi dell'animo umano

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy