Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Lepaginestrappate

Momenti di trascurabile felicità

immagine copertina
Francesco Piccolo
Momenti di trascurabile felicità
Einaudi 2010
10 righe da pagina 135:

Gli amori che cominciano, che è molto prima di quando cominciano - cioè il momento in cui un innamoramento nasce senza che la persona che si innamora se ne sia accorta.

inviato il 20/03/2013
Nei segnalibri di:

Un segno invisibile e mio

immagine copertina
Aimee Bender
Un segno invisibile e mio
Tradotto da Damiano Abeni e Martina Testa
Beat 2011
10 righe da pagina 143:

Quando io e Benjamin Smith uscimmo dal cinema stava imbrunendo e il cielo era blu di Prussia, c'era quella lucentezza che è il post-tramonto ma pre-notte, aria come un abito da sera.
Per non so quale ragione lo invitai a casa mia. Tenendo le mani in alto giocherellavo con le unghie - corpo piatto dal bordo affilato.
Stavamo in piedi nel salotto, goffi e impacciati come fossimo lampioni.

inviato il 19/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a Righe notturne http://scrivi.10righedailibri.it/righe-notturne

Io sono Febbraio

immagine copertina
Shane Jones
Io sono Febbraio
Tradotto da Dafne Calgaro
Isbn edizioni
10 righe da pagina 82:

Volevo scriverti una storia sulla magia. Volevo conigli che spuntassero dai cappelli. Volevo palloni che ti sollevassero fino al cielo. Ma è diventato tutto nient'altro che tristezza, guerra, afflizione. Non l'hai mai visto, ma dentro di me c'è un giardino.

inviato il 19/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a Righe notturne http://scrivi.10righedailibri.it/righe-notturne

Scatola nera

immagine copertina
Jennifer Egan
Scatola nera
Tradotto da Matteo Colombo
minimum fax 2012
10 righe da pagina 46:

Le stelle sono sempre al loro posto, sparpagliate e luccicanti.
Guardare il cielo dal basso può darti la sensazione di fluttuare, sospesa, guardandolo dall’alto.
L’universo sembrerà galleggiare sotto di te nel suo latteo e baluginante mistero.
Solo notando una donna identica a te, raggomitolata e sanguinante sul fondo di una barca, capirai cos’è successo.
Hai avviato la Tecnica Dissociativa senza volerlo.
Non corri alcun pericolo.
Privata del dolore, puoi veleggiare libera nel cielo notturno.
Privata del dolore, puoi realizzare il sogno di volare che coltivavi da bambina.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

(il libro è in versione ebook, non esiste un cartaceo)

Partecipo a Righe notturne + link http://scrivi.10righedailibri.it/righe-notturne

Mia è la vendetta

immagine copertina
Edward Bunker
Mia è la vendetta
Tradotto da Emanuela Turchetti
Einaudi 2009
10 righe da pagina 157:

Aspettava il verdetto che avrebbe significato la morte. Un altro verdetto era escluso. Era giunto al capolinea, Roger lo sapeva. Studiava i giurati da settimane. I neri lo avrebbero dichiarato colpevole delle morti del predicatore nero e di sua moglie. I bianchi lo avrebbero condannato per l'omicidio del piedipiatti bianco.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Il veleno dell'oleandro

immagine copertina
Simonetta Agnello Hornby
Il veleno dell'oleandro
Feltrinelli 2013
10 righe da pagina 7:

Ecco come mi è finita. I miei parenti pensano agli affari loro. Le mie cose. Tu le conosci, come conosci me. Scelte con cura, conservate con amore. Che faranno delle mie cose? Non lo sanno. Non ci pensano. Invece i tuoi parenti ci hanno pensato eccome, si sono già divisi quello che era tuo, ognuno ha indicato cosa voleva. Ma non ne sono soddisfatti: già rimpiangono di non avere preso altro, e di più... Si scanneranno tra loro.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Nessuno sa di noi

immagine copertina
Simona Sparaco
Nessuno sa di noi
Giunti Editore 2013
10 righe da pagina 92:

Scrivere, rispondere a una qualunque delle lettere che ricevo, mi sembra un gesto privo di significato. La mia voce che si aggiunge ad altre mille voci fino a formare un frastuono insopportabile. Di colpo mi volto indietro, rileggo mentalmente tutte le storie che ho ricevuto, e mi sembra di non essere mai riuscita a trovare una sola risposta che avesse un senso. Non ho fatto che scrivere sul nulla.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Io sono Febbraio

immagine copertina
Shane Jones
Io sono Febbraio
Tradotto da Dafne Calgaro
Isbn Edizioni
10 righe da pagina 50:

"Lista di Artisti che Hanno Creato Mondi Fantastici nel Tentativo di Curare Attacchi di Tristezza"

1. Italo Calvino
2. Gabriel García Márquez
3. Jim Henson e Jorge Luis Borges: Labirinti
4. Il creatore di MySpace
5. Richard Brautigan
6. J.K. Rowling
7. L’inventore del gioco per bambini Lite-Brite
8. D.A. Levy
9. David Foster Wallace
10. Gauguin e i Caraibi
11. Charles Schulz
12. Liam Rector

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Le piccole virtù

immagine copertina
Natalia Ginzburg
Le piccole virtù
Einaudi 1962
10 righe da pagina 32:

Non c'era nessuno di noi.
Scelse, per morire, un giorno qualunque di quel torrido agosto; e scelse la stanza d'un albergo nei pressi della stazione: volendo morire, nella città che gli apparteneva, come un forestiero.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Poesie

immagine copertina
William Butler Yeats
Poesie
Mondadori
10 righe da pagina 165:

Logorato dai sogni;
Un tritone di marmo logorato
Dalle intemperie, in mezzo alle correnti;
E tutto il giorno guardo
La bellezza di questa signora
Quasi avessi trovato dentro un libro
Una bellezza dipinta, felice
D’essermi riempito gli occhi
O gli orecchi sapienti,
Pago d’essere saggio e niente altro,
Poiché gli uomini migliorano con gli anni;
Eppure, eppure, è questo
Forse il mio sogno, o è la verità?
Oh, ci fossimo incontrati
Nel pieno ardore della giovinezza!
Ma invecchio in mezzo ai sogni,
Un tritone di marmo logorato
Dalle intemperie, in mezzo alle correnti.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie mille :D

Ciao! Le tue 10 righe sono state scelte da Tic edizioni all'interno del gioco "Allora un libro": ti viene quindi assegnato un libro incentivo! http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo.
Manda una mail a libroincentivo@10righedailibri.it indicando un recapito e specificando che hai vinto un libro in "Allora un libro" :)

Portami il girasole ch'io lo trapianti

immagine copertina
Eugenio Montale
Portami il girasole ch'io lo trapianti
10 righe dai libri

Portami il girasole ch'io lo trapianti
nel mio terreno bruciato dal salino,
e mostri tutto il giorno agli azzurri specchianti
del cielo l'ansietà del suo volto giallino.

Tendono alla chiarità le cose oscure,
si esauriscono i corpi in un fluire
di tinte: queste in musiche. Svanire
é dunque la ventura delle venture.

Portami tu la pianta che conduce
dove sorgono bionde trasparenze
evapora la vita quale essenza;
portami il girasole impazzito di luce.

inviato il 20/03/2013
Nei segnalibri di:

Il mio regalo sei tu

immagine copertina
Sarah Spinazzola
Il mio regalo sei tu
Marcos Y Marcos 2012
10 righe da pagina 146:

La pioggia per me é come un bel sentimento. Mi sento sempre a mio agio quando piove. È una liberazione. Sento che quello che c’è dentro trova il modo di uscire fuori e andare dappertutto. Più si sparge e più sto meglio. Quando c’è il sole è il contrario, l’acqua e il grigio tornano nella pancia fino a che non piove di nuovo.

inviato il 20/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

;)

condivido il pensiero sulla pioggia ! e qui adesso piove piove

LA CASA DEL SONNO

immagine copertina
Jonathan Coe
LA CASA DEL SONNO
Tradotto da Domenico Scarpa
Feltrinelli 1997
10 righe da pagina 50:

Bastarono pochi minuti per convincerla che era questa la spiegazione più razionale, la più plausibile, anzi, l'unica spiegazione concepibile; e fu così che Sarah venne a sapere di non essere mai stata vittima di allucinazioni, ma che ogni tanto andava soggetta a sogni così realistici che non riusciva a distinguerli dagli eventi della veglia; anzi, così realistici da riuscire a spazzarle via dalla memoria quegli eventi, per cui bisognava ricordarli attraverso il sogno, andare a recuperarli sotto il sogno, scrutarli attraverso la sua superficie nebulosa e cancellatrice, come con la scrittura abrasa di un palinsesto.

inviato il 19/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

questo lo voglio leggere**

partecipo con link delle tue 10 righe LA CASA DEL SONNO

Partecipo a Righenotturne + link http://scrivi.10righedailibri.it/righe-notturne

CENT'ANNI DI SOLITUDINE

immagine copertina
Gabriel García Márquez
CENT'ANNI DI SOLITUDINE
Tradotto da Enrico Cicogna
Oscar Mondadori 1995
10 righe da pagina 261:

Per una specie di superstizione scientifica, non lavorava mai, nè leggeva, nè faceva il bagno, nè faceva l'amore prima che fossero trascorse due ore di digestione, ed era una convinzione così radicata che parecchie volte rimandò operazioni di guerra per non sottoporre la truppa ai rischi di una congestione. Di modo che si coricò nell'amaca, si tolse il cerume dalle orecchie con un temperino, e dopo pochi minuti si addormentò. Sognò di entrare in una casa vuota, con le pareti bianche, e di sentirsi turbato d'essere la prima persona umana che vi metteva piede. Nel sogno si ricordò di aver sognato la stessa cosa la notte prima e molte altre notti degli ultimi anni, e seppe che l'immaginazione gli si era cancellata dalla memoria quando si era risvegliato, perchè quel sogno ricorrente aveva la virtù di non poter esser ricordato se non dentro se stesso.

inviato il 19/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a Righe notturne + link http://scrivi.10righedailibri.it/righe-notturne

Anna Karenina

immagine copertina
L.N.Tolstoy
Anna Karenina
Tradotto da Leone Ginzburg
Fabbri 1999
10 righe da pagina 261:

Stepàn Arkàdjevic, con la tasca piena di titoli, che gli aveva dato il mercante con tre mesi di anticipo, si recò di sopra. L'affare del legname era finito, i denari in tasca, la caccia era stata magnifica, e Steapàn Arkàdjevic si trovava nella disposizione d'animo più allegra, e perciò aveva particolarmente voglia di disperdere il cattivo umore che aveva preso Levin. Aveva voglia di finir la giornata a cena in modo altrettanto piacevole come era stata cominciata.

inviato il 19/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

E di questa vi svelo anche il motivo per cui si addicono ad essere lette di notte... Curiosi?! Perché sono le righe con cui inizia il prossimo capitolo di Anna Karenina che sto per leggere :)
Un saluto e una buonanotte di letture a tutti voi. La maratona di oggi è stata molto divertente ed appassionante! E' sempre bellissimo scambiarsi parole ed emozioni che, mano a mano che si scrivono su queste pagine, si riscoprono come una sorpresa e restano in noi, come un regalo da conservare. :)

Partecipo a Righe notturne + http://scrivi.10righedailibri.it/righe-notturne

La fine del mondo e il paese delle meraviglie

immagine copertina
10 righe da pagina 267:

Involontariamente alzai più volte gli occhi al cielo. Per la gente è naturale, quando si trova nell'oscurità, cercare la luce delle stelle e della luna.
Sopra la mia testa, però, non c'erano né luna né stelle. Solo il buio, strato su strato, incombeva su di me.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

BELLO APPENA LETTO

Ciao Chiara, hai vinto il gioco improvviso, a te un libro incentivo! :)

Ho dimenticato, come faccio sistematicamente, bacchettatemi pure, il traduttore, che in questo caso è Antonietta Pastore.

Grazie del consiglio Ale, tra l'altro è uno dei pochi che mi mancano. Il mio preferito resta, per ora, L'uccello che girava le viti del mondo :)

di murakami, leggi la ragazza dello Sputnik, il piu bello tra i suoi libri!

anno 2008, ho dimenticato di specificarlo :)

Partecipo a Righe notturne http://scrivi.10righedailibri.it/righe-notturne

Accabadora

immagine copertina
Michela Murga
Accabadora
Einaudi Numeri Primi 2012
10 righe da pagina 3:

Quando la vecchia si era fermata sotto la pianta del limone a parlare con sua madre Anna Teresa Listru, Maria aveva sei anni ed era l'errore dopo tre cose giuste. Le sue sorelle erano già signorine e lei giocava da sola per terra a fare una torta di fango impastata di formiche vive, con la cura di una piccola donna.[...] Andò via con Tzia Bonaria Urrai quel giorno stesso, tenendo la torta di fango in una mano, e nell'altra una sporta piena di uova fresche e prezzemolo, miserabile viatico di ringraziamento. Maria sorridendo intuiva che da qualche parte avrebbe dovuto esserci un motivo per piangere, ma non riuscì a farselo venire in mente.[...] Tzia Bonaria le diede un letto solo suo e una camera piena di santi, tutti cattivi. Lì Maria capì che il paradiso non era posto per bambini.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a Righe notturne + link http://scrivi.10righedailibri.it/righe-notturne

Venivamo tutte per mare

immagine copertina
JULIE OTSUKA
Venivamo tutte per mare
Bollati Boringhieri
10 righe da pagina 65:

“Ci presero con grugniti. Ci presero con gemiti. Ci presero con urla e lunghi lamenti protratti. Ci presero pensando a un’altra donna – lo capimmo dal loro sguardo perso in lontananza – e poi ci maledissero quando non trovarono il nostro sangue sulle lenzuola. Ci presero con goffaggine, e noi non ci lasciammo più toccare per tre anni. Ci presero con una maestria che non avevamo mai conosciuto, e capimmo che li avremmo desiderati per sempre. Ci presero mentre gridavamo di piacere e poi ci coprivamo la bocca per la vergogna. Ci presero rapidamente, più volte e per tutta la notte, e il mattino dopo appartenevamo a loro.”

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a Righe notturne

Il piccolo principe

immagine copertina
Antoine de Saint-Exupéry
Il piccolo principe
Tascabili Bompiani 1995
10 righe da pagina 98:

"Addio", disse la volpe. "Ecco il mio segreto. E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi".
"L'essenziale è invisibile agli occhi", ripetè il piccolo principe, per ricordarselo.
"E' il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante".
"E' il tempo che ho perduto per la mia rosa..." sussurrò il piccolo principe per ricordarselo.
"Gli uomini hanno dimenticato questa verità. [...]"

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo Allora un libro su http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

Un Destino Ridicolo

immagine copertina
F. de Andrè - A. Gennari
Un Destino Ridicolo
Einaudi
10 righe da pagina 137:

"Tutti i ricordi che si riferiscono alle persone con cui abbiamo condiviso dei sentimenti sono dolorosi. O perchè le amavamo e non possiamo più farlo, o perchè ci stavano sui coglioni e ne conserviamo comunque una memoria molesta. Cerca di ricordare i momenti belli che avete passato insieme e pensa che anche lei ha sofferto quando ha deciso di lasciarti, e lo ha fatto perchè voleva conservare di te la memoria di un amore intero assoluto. Forse ha voluto prevenire il momento in cui la passione sarebbe diventata, nel migliore dei casi, uno svogliato esercizio di convivenza. Probabilmente aveva gli occhi come due uova alla messicana quando ha pensato di rinunciare anche solo all' idea che tu cominciassi a considerarla un fastidio. E magari trattarla male."

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Poesie

Poesie 6 years 17 settimane fa

grazie mille :D

LA CASA DEL SONNO

LA CASA DEL SONNO 6 years 18 settimane fa

questo lo voglio leggere**

Righe notturne

Righe notturne 6 years 18 settimane fa
Righe notturne 6 years 18 settimane fa
Righe notturne 6 years 18 settimane fa

Un segno invisibile e mio

Un segno invisibile e mio 6 years 18 settimane fa

Io sono Febbraio

Io sono Febbraio 6 years 18 settimane fa

Scatola nera

Scatola nera 6 years 18 settimane fa

(il libro è in versione ebook, non esiste un cartaceo)

Scatola nera 6 years 18 settimane fa

Partecipo a Righe notturne + link http://scrivi.10righedailibri.it/righe-notturne

Allora un libro - gioco libri incentivo

Allora un libro - gioco libri incentivo 6 years 18 settimane fa

Partecipo con Mia è la vendetta di Edward Bunker http://scrivi.10righedailibri.it/mia-%C3%A8-la-vendetta-0

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy