Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Fabio Montagnani

L'Anello di Salomone

immagine copertina
Jonathan Stroud
L'Anello di Salomone
Tradotto da Riccardo Cravero
Salani 2011
10 righe da pagina 63:

[...] era un passaggio portatile per l'Altro Luogo, attraverso cui si poteva richiamare un numero quasi illimitato di spiriti.*

[piè di pagina]
* Oltre a tutto ciò, si diceva che l'Anello proteggesse Salomone dagli attacchi magici, gli conferisse uno straordinario fascino personale (il che forse spiegava tutte quelle mogli che ingombravano il palazzo) e gli permettesse di capire la lingua degli uccelli e degli animali. Niente male, insomma, anche se l'ultima cosa non è che serva poi quanto uno magari potrebbe credere, perchè gira gira i discorsi delle bestie tendono a vertere su: (a) l'interminabile ricerca del cibo, (b) trovare un cespuglio asciutto per la notte, e (c) lo sporadico soddisfacimento di certe ghiandole. ** Elementi quali umorismo, poeticità e nobiltà d'animo sono spiccamente assenti. Per trovarli, devi salire almeno fino ai jinn di medio livello.

** Molti obietterebbero che in fondo anche i discorsi degli umani si riducano a questo.

inviato il 03/05/2011
Nei segnalibri di:

Jonathan Strange & il Signor Norrell

immagine copertina
Susanna Clarke
Jonathan Strange & il Signor Norrell
Tradotto da Paola Merla
Longanesi 2005
10 righe da pagina 233:

"...il regno delle fate non è così lontano come potremmo pensare. A volte, infatti, capita di attraversare distrattamente una linea invisibile e ritrovarsi a fronteggiare principesse petulanti, vendicativi rapaci notturni, dame che ammazzano il tempo ricamando terribili destini, o di ritrovarsi perduti lungo un sentiero infinito in una selva incredibilmente oscura, dove le case non hanno mai lo stesso aspetto due volte. E il Re Corvo lo sa bene..."

inviato il 14/11/2010
Nei segnalibri di:

Tre volte all'alba

immagine copertina
Alessandro Baricco
Tre volte all'alba
Feltrinelli 2012
10 righe da pagina 28:

La donna sollevò le spalle. Non è una bella storia, disse, e da tanto tempo ho deciso di non ricordarmela più. Non sarà una cosa facilissima, dimenticarsela, osservò l'uomo. Di nuovo la donna sollevò le spalle. Ho girato pagina, disse. L'uomo stette un po' a guardarla poi le chiese se aveva ricominciato da capo, in quel che modo che sognava, col bambino in braccio. Sì, rispose la donna, e sa che ho capito? L'uomo non rispose. Ho capito che non si cambia veramente mai, non c'è modo di cambiare, come si è da piccoli si è tutta la vita, non è per cambiare che si ricomincia da capo. E per cosa allora?, chiese l'uomo. La donna stette un po' in silenzio. Non si era accorta che il lenzuolo era scivolato giù, sul seno, o non le importava. Magari era quello che voleva. Si ricomincia da capo per cambiare tavolo, disse.

inviato il 04/07/2013
Nei segnalibri di:

L'ultima lezione

immagine copertina
Randy Pausch
L'ultima lezione
Tradotto da Luigi Carrozzo, Francesca Sofia Chiapponi, Fernando Coratelli
Rizzoli 2008
10 righe da pagina 153:

Ho capito che molte persone passano buona parte del tempo a difendersi da quello che gli altri pensano di loro. Se nessuno si preoccupasse di quello che gli altri hanno in testa, nella nostra vita e nel nostro lavoro saremmo tutti più efficienti del 33 per cento.
Perché ho detto 33 cento? Sono uno scienziato. Mi piace quantificare con precisione, anche se non sempre posso dimostrarlo. Quindi prendiamo per buono questo 33 per cento. Di solito dico a chiunque mi debba portare una relazione "Non devi mai preoccuparti di quello che penso. Se ho qualche problema con quello che hai fatto lo saprai".

inviato il 01/07/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie a tutti quelli che si sono rispecchiati o portano avanti il messaggio delle 10 righe =)

:)

Complimenti Flavia!!!!!
Le tue 10 righe sono risultate le più segnalibrate e per questo ti aggiudichi il libro incentivo!
Lunedì prossimo, dopo aver scelto il vincitore tra le 10 righe postate da oggi a domenica 14 luglio, invia il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it

Per la maggior parte del mio cammino su questa terra, io ritengo di appartenere al 33%. Certo, poi ci sono delle variabili... non siamo perfetti ;)

anch'io confermo la verità di queste righe. Ci interessa sempre molto l'opinione degli altri ancor più di quella che abbiamo di noi stessi.

Mi hanno molto colpito infatti!
E' una cosa che tutti sappiamo ma che difficilmente riusciamo a mettere in pratica! =)

verissime, penso anch'io :)

ritengo queste righe...vere !!!

UN’AFFOLLATA SOLITUDINE

immagine copertina
FERNANDO PESSOA
UN’AFFOLLATA SOLITUDINE
Tradotto da P. Ceccucci e O. Abbati
RIZZOLI BUR CLASSICI POESIA 2012

Mai per quanto viaggi,
per quanto conosca l'uscire da un luogo,
il giungere a un luogo, conosciuto o sconosciuto,
perdo, partendo, giungendo,
e nella linea mobile che li unisce,
la sensazione di brivido, l'ansia del nuovo, la nausea
"quella nausea che è il sentimento che sa che il corpo possiede l’anima.
Trenta giorni di viaggio,
tre giorni di viaggio,
tre ore di viaggio."
Sempre una certa afflizione s'insinua infondo al mio cuore.

inviato il 05/07/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Pessoa è... ineffabile.

si, sono d'accordo =)

penso che sia un pò questione di carattere e anche di età

belle righe ma a me il nuovo è un qualcosa che non provoca afflizione, anzi =)

vero ! è quello che sto provando nel preparare la partenza

Incroci Roma-Torino

immagine copertina
Daniele Poto-Paolo Vinai
Incroci Roma-Torino
youcanprint
10 righe da pagina 23:

In un ristorante torinese non respirerete mai l'atmosfera caciarona di un analogo locale romano, non vi imporranno mai la coabitazione al tavolo con avventori sconosciuti in caso di overbooking di coperti perchè l'educazione è fatto primario nè saranno troppo invadenti nel servizio, nelle confidenze e nella familiarità. Piuttosto si insinueranno nelle vostre consuetudini con una misura di apparente profilo basso che mira però al bersaglio grosso.

inviato il 04/12/2012
Nei segnalibri di:

Eugénie Grandet

immagine copertina
HONORÉ DE BALZAC
Eugénie Grandet
Tradotto da Alfredo Fabietti e Emma Defacqz
Garzanti 1981
10 righe da pagina 1:

Ci sono in certe città di provincia delle case la cui vista ispira una malinconia pari a quella che suscitano i chiostri più cupi,le lande più desolate o le rovine più tristi. In queste case vi sono forse contemporaneamente e il silenzio del chiostro,e l'aridità delle lande,e l'ossame delle rovine:la vita e il moto vi sono così tranquilli che un forestiero le crederebbe disabitate, se d'un tratto non incontrasse lo sguardo pallido e freddo di una persona immobile il cui viso quasi monastico si affaccia al davanzale della finestra,al rumore di un passo sconosciuto.

inviato il 05/12/2012
Nei segnalibri di:

I RACCONTI

immagine copertina
Giuseppe Tomasi di Lampedusa
I RACCONTI
Feltrinelli Editore 2005
10 righe da pagina 55:

Don Peppino Lo Monaco un palermitano che le sue miserrime condizioni economiche avevano costretto ad emigrare a S. Margherita dove aveva una minuscola casa e un più minuscolo apprezzamento di terreno: grande cacciatore era stato amicissimo di mio nonno e godeva di un trattamento di particolare favore: credo facesse colazione ogni giorno con noi ed era l'unico che desse del " tu" a mia madre che lo ricambiava con un rispettoso "Lei"; era un vecchietto dritto, asciutto, dagli occhi celesti e dai lunghi baffi bianchi spioventi, molto distinto ed anche elegante nei suoi logori abiti di buon taglio.

inviato il 03/12/2012
Nei segnalibri di:

Sulla strada

immagine copertina
Jack Kerouac
Sulla strada
Tradotto da Marisa Caramella
Oscar Mondadori 1995

A quel tempo danzavano per le strade come pazzi e io li seguivo a fatica come ho fatto tutta la vita con le persone che mi interessano, perché le uniche persone che esistono per me sono i pazzi, i pazzi di voglia di vivere, di parole, di salvezza, i pazzi del tutto e subito, quelli che non sbadigliano mai e non dicono mai banalità ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi d’artificio gialli che esplodono simili a ragni sopra le stelle e nel mezzo si vede scoppiare la luce azzurra e tutti fanno “Oooooh!”.

inviato il 03/12/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Anche se quella di Marisa Caramella suona un po' più moderna, io personalmente preferisco quella di Magda Maldini de Cristofaro, perché mi sembra più fedele al testo originale, del quale cerca di ricreare anche il ritmo riproponendo l'ordine dei sintagmi. Poi, per poter giudicare con maggiore convinzione, bisognerebbe probabilmente leggere tutto il libro nelle due traduzioni, tenendo sott'occhio l'originale..o, se non proprio tutto il libro, almeno qualche altro brano.. :)

cioè... ho visto che ci sono i loro nomi ma che ne pensate? io penso che Marisa Caramella abbia fatto un lavoro migliore per mondadori!

e di chi sono queste traduzioni?! allora citiamoli questi due signori!

Ciao Barbara! Ho visto che abbiamo pubblicato le stesse righe. Oltre al piacere di scoprire gusti in comune, penso possa essere interessante confrontare le due traduzioni a partire dalla versione originale.. che dici?! La posto in entrambe le nostre citazioni..

They danced down the streets like dingledodies, and I shambled after as I've been doing all my life after people who interest me, because the only people for me are the mad ones, the ones who are mad to live, mad to talk, mad to be saved, desirous of everything at the same time, the ones that never yawn or say a commonplace thing, but burn, burn, burn like fabulous yellow roman candles exploding like spiders across the stars and in the middle you see the blue centerlight pop and everybody goes “Awww!”

La caduta dei giganti

immagine copertina
Ken Follett
La caduta dei giganti
Tradotto da Colombo,Frezza Pavese, Lamberti, Scarabelli
A. MONDADORI 2010
10 righe da pagina 261:

L’espressione di Walter lasciava trapelare la sua esasperazione.
“Santo cielo, ma vuole proprio la guerra, allora ?”

“La famiglia dell’imperatore, la dinastia asburgica, regna da centinaia di anni su vaste regioni d’Europa. L’imperatore Francesco Giuseppe sa che Dio gli ha assegnato il compito di governare gli slavi, popoli inferiori. E’ il suo destino.”

“Dio ci guardi dagli uomini del destino” brontolò Walter.

inviato il 03/12/2012
Nei segnalibri di:

LA LIRICA LATINA

immagine copertina
versioni di Enzio Cetrangolo
LA LIRICA LATINA
Sansoni Editore 1983
10 righe da pagina 463:

LA VERA BELLEZZA PROPERZIO
Elegie LIBRO PRIMO
Cosa giova mostrarti,vita mia,
con adorni capelli e le sottili
pieghe agitate della veste còa
o cospargere il crine di orontea
mirra, donarti a merci peregrine,
turbare la bellezza naturale
con decoro acquistato e non lasciare
che il tuo corpo risplenda per se stesso ?
La tua figura,credimi, non ha,
così bella, bisogno di rimedi:
nudo Amore non ama chi vuol fingere
con arte ingannatrice la bellezza.
Guarda quali colori effonde splendida
la terra e come l'edera si eleva
meglio spontanea e cresce nelle valli
solitarie con più grazia il corbezzolo
e come corre l'acqua ignote vie.
I lidi variopinti coi nativi
sassi ci allettano e più dolcemente
senz'arte alcuna cantano gli uccelli.

inviato il 04/12/2012
Nei segnalibri di:

Alex Del Piero. Minuto per minuto (ED.Aggiornata Brossura)

immagine copertina
Savino Roberto
Alex Del Piero. Minuto per minuto (ED.Aggiornata Brossura)
Ultra (collana Ultra sport) 2012
10 righe da pagina 244:

Con la sua classe in campo e fuori, Del Piero partecipa attivamente alla cavalcata di una compagine di imbattibili in campionato, guidata da un tecnico che si farebbe scuoiare pur di non perdere un match. Lo struggente saluto nell'ultimo incontro casalingo contro l'Atalanta resterà negli annali dello sport, con un intero popolo che restituisce al suo Campione lacrime di zucchero intrise di amore, riconoscenza e passione, capaci da sole di riportarlo sull'Everest dell'immortalità.

inviato il 04/12/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Alessandra, precisazione (ma magari lo sai già!):
le 10 righe dovrai sceglierle tra quelle che verranno pubblicate nel prossimo concorso!

Ciao Alessandra!
Le tue 10righe sono state le più segnalibrate della settimana.
Ti aggiudichi quindi un libro incentivo.

Scegli le tue dieci righe preferite alle quali assegnare un libro incentivo!

Grazie, lo staff di 10 righe!

Oltre a segnalibrate, mettete anche voi le vostre righe.

senalibrata a manetta forza alex

Giuliana, potresti anche pubblicare anche tu qualche riga...

Segnalibrato, non si sa mai che domani all'alba la Puggioni mi telefona per farsi votare. Grande Savino, sempre molto preciso e ricco di particolari.

segnalibro

tanya dovrebbe aver tradotto le dieci righe...ma la verità la sa solo Dio, o allah.....che poi è lo stesso...

segnalibrata, streghetta bianconera

Segnalibrato. Ghazal dice più o meno in Persiano : E 'come andare in campo con chi ha guidato il team di imbattibilità, e io sono d'accordo con lui, bravo Roberto Savino.

Sulla strada

Sulla strada 5 years 49 settimane fa

cioè... ho visto che ci sono i loro nomi ma che ne pensate? io penso che Marisa Caramella abbia fatto un lavoro migliore per mondadori!

Sulla strada 5 years 49 settimane fa

e di chi sono queste traduzioni?! allora citiamoli questi due signori!

Sulla strada

Sulla strada 5 years 50 settimane fa

il cane di uno dei protagonisti di "Su e Giù per Beverly Hills" si chiama Kerouac, in onore dello scrittore e metaforicamente poichè è il cane di uno che inizia la sua nuova vita da ex barbone! vedetevelo, è carinissimo! con Bette Midler

Il nome della rosa

Il nome della rosa 5 years 50 settimane fa

10 righe bellissime! anche abbastanza attuali se mi permettete...

Le città invisibili

Le città invisibili 5 years 51 settimane fa

amica hai scelto un libro stupendo!!!

L'insostenibile leggerezza dell'essere

L'insostenibile leggerezza dell'essere 5 years 51 settimane fa

Anch'io voglio cadereeee!!!

L'eleganza del riccio

L'eleganza del riccio 7 years 47 settimane fa

Che eleganza questo riccio!! O_O

il giorno in cui non ci incontrammo.

il giorno in cui non ci incontrammo. 7 years 47 settimane fa

LADRAAAAAA DI LIBRIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!! E DI STAMPEEEEEEE!!!! Buuuuuu... Questo era miooooooo!!! Lo voglio assolutamente in prestito come regalo di Natale!!! Io in cambio ti do molti segnalibrini!!!! GHGHGHGH!!!
XD

Il ladro di anime

Il ladro di anime 7 years 47 settimane fa

Ma che braaaaaaavoooo Enricooo!!! CHE FORTUNA SFACCIATA!!!! Io invece non ho vinto niente, è stata proprio una truffa questo giochino di dieci righe!!! ahahahha!

...sono proprio un bugiardo mentitore...
E mi sono appena montato una nuova mensola in camera!!! :)))))

Enricoooooo buuuuuuuU! Pochi segnalibrini... ufffiii...

XXX
XD!

I racconti delle fate

I racconti delle fate 7 years 47 settimane fa

Protesto protesto innanzitutto perchè questo assiepamento di SEGNALIBRI SENZA FOTO non è concepibile! BRUUUUTTTTIIII uomini neri senza volto!!! EVVIVA LA FOTO! Evviva l'arcobaleno!
E fu così che la pat si portò in testa a parimerito!!!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy