Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di monicapolelli

La porta proibita

immagine copertina
Tiziano Terzani
La porta proibita
Longanesi & C 1998
10 righe da pagina 270:

Il giorno dopo pago la multa e mi viene restituito il passaporto, pcrhè possa comprare il biglietto aereo per Hong Kong. Mi viene anche ritirata la tessera di giornalista. Non ho contrabbandato nessun tesoro nazionale cinese nè ho ammesso di averlo fatto in tutti i documenti che ho firmato, eppure ora in Cina sono un criminale.E che finezza! Uno dei temi ricorrenti dei miei articoli è stato la distruzione della cultura cinese da parte dei comunisti, e ora sono io accusato da loro di aver derubato quella cultura. Il 5 marzo, all'alba, vado all'aeroporto. Lascio a casa i miei abiti cinesi e mi metto di nuovo la cravatta. Tutti i formulari della dogana e della polizia li riempio in inglese e non più cinese come un tempo.
Mi firmo "Terzani".
Deng Tiannuo non esiste più.

inviato il 13/10/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Natalina...
Monica con le tue 10 righe entri nella classifica di ottobre; 10righe scelte da Voi utenti... :D

Allo staff,scelgo queste righe di T:TErzani ,scritte da Monica,felice settimana a tutti,naty

UN'IDEA DI DESTINO

immagine copertina
Tiziano Terzani
UN'IDEA DI DESTINO
Euroclub su licenza Longanesi 2014
10 righe da pagina 224:

L’ho sempre pensato che
l’unico seme di possibile “eternità” che un uomo normale può lasciare
sono i figli
e tu sei la conferma:
in te mi riconosco, mi ci sento
e so che con te la storia, la nostra storia e quella di tutti gli altri continua.
E in quel flusso uno gode a essere solo una foglia,
anche caduta.

inviato il 29/09/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Staff e grazie Violet, contentissima! D'altronde se non succede con Tiziano..... Ciao a tutti!

Ciao Monica sei nella classifica di settembre come finalista 10 righe scelte da Voi utenti. :)

Ciao scelgo le tue righe per la classifica 10 righe scelte da noi utenti... ^_^

Un altro giro di giostra

immagine copertina
Tiziano Terzani
Un altro giro di giostra
Longanesi & C 2004
10 righe da pagina 21:

"Allora hai parlato con Dio?" mi chiese un vecchio amico quando andai a trovarlo, passando da Parigi.
"Per parlarci l'avrei dovuto incontrare", risposi ... per non rispondere. Probabilmente anche lui aveva pensato che a forza di stare in India mi ero in qualche modo perso.
Per niente.
Non sono diventato nè induista, nè buddista, non sono seguace di nessun guru,
nè sono tornato a credere nella religione di casa, anche se ho riscoperto il piacere di star seduto in silenzio in una bella chiesa, carica di vecchia fede, come quella fiorentina di San Miniato al Monte.

inviato il 06/09/2014
Nei segnalibri di:

Un altro giro di giostra

immagine copertina
Tiziano Terzani
Un altro giro di giostra
Longanesi & C 2004
10 righe da pagina 23:

Per settimane e settimane, a volte con il sole primaverile, a volte con la neve alta un metro fuori dalla porta e i lecci e i rododendri come immobili giganti di ghiaccio, sono stato ospite di un ultraottantenne, coltissimo indiano che nella sua vita non ha fatto nient'altro che riflettere sul senso della vita e che dopo aver incontrato tutti i grandi maestri del suo tempo, vive lì da solo, convinto che il vero, grande Maestro è quello che ognuno ha dentro di sè.
La notte, quando il silenzio è talmente denso che sembra rimbombare, si alza, accende una candela e ci si siede dinanzi per un paio d'ore.
A che fare?
A cercare di essere me stesso - mi ha risposto- a sentire la melodia.

inviato il 03/09/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Eccola! Grazie :)

La foto che hai mandato è troppo piccola e non riusciamo a caricarla. Prova ad inviarne un'altra. :)

Mandaci la foto a info@10righedailibri.it e la aggingiamo noi :)

Gentile Redazione, Ho dimenticato di inserire la foto nelle mie ultime dieci righe, posso farlo in un secondo tempo e come, oppure no? casomai potreste inserire voi anche solo la copertina del libro? se no fa lo stesso. Grazie

Generazione Liga

immagine copertina
Emanuela Papini
Generazione Liga
Einaudi Super ET 2014
10 righe da pagina 78:

La musica ha poteri straordinari.
Magari non riesce a cambiarti la vita ma te la migliora. Non ti darà la forza che non hai, ma ti fa trovare quella che si nasconde da qualche parte dentro di te. Tutto ciò capita quando, per un' inspiegabile alchimia, arriva qualcuno che sembra conoscerti a fondo. ti parla della tua vita e tira fuori i tuoi pensieri.
Qualcuno che ti mette a nudo l'anima e ti fa stare bene.
E riesce a farti stare bene anche quando fa male, perchè buttare fuori tutto quanto dentro è troppo, diventa terapeutico. Catartico.

inviato il 13/08/2014
Nei segnalibri di:

Generazione Liga

immagine copertina
Emanuela Papini
Generazione Liga
Einaudi Super ET 2014
10 righe da pagina 61:

Ma ho imparato che la vita ti mette davanti solo le prove che sei in grado di superare.
Altrimenti, non ti avrebbe lasciata viva.
E ho anche imparato che l'esistenza pone dele domande alle quali la risposta è una sola: quella, l'unica che avrebbe voluto sentire chi hai profondamente amato.
Che se n'è andato nello spazio di un istante, senza lasciarti il tempo di salutare, di chiedere scusa per gli sbagli, di dire tutte le cose che avevi dentro
e non potrai farlo mai più.
E allora le scelte sono la risposta. E dopo anni, capisci che in realtà le cose che avevi dentro e che non hai avuto il tempo di dire alla fine le hai fatte.

inviato il 12/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Natalina in questa estate davvero pesante ho pensato di leggere qualcosa di apparentemente leggero ... Ciao

Monica ...segnalibrone!!!

La fine è il mio inizio

immagine copertina
Tiziano Terzani
La fine è il mio inizio
Longanesi
10 righe da pagina 435:

Ghandi diceva "La mia vita è il mio messaggio".
Quanti lo possono dire? Pochi.
Io non oserei mai. ...
Se mi chiedi alla fine cosa lascio, lascio un libro che forse potrà aiutare qualcuno a vedere il mondo in maniera migliore, a godere di più della propria vita, a vederla in un contesto più grande, come quello che oggi io sento così forte; lascio qualche ricordo in persone come te e la Saskia. .....
Per me il ruolo del padre era quello di uno che seminava ricordi, che seminava esperienze, odori, immagini di bellezza e misure di grandezza che vi avrebbero aiutato. Anche il mio portarvi a giro aveva questo scopo. Non ho mai preteso di essere più che un seminatore di bei ricordi.

inviato il 30/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

E' vero quanto hai scritto Monica,è sempre bello rileggerlo, di nulla sono segnalibri meritevoli,ciaociao

Scusate le diverse dieci righe postate ma Terzani sa far innamorare i suoi lettori anche dieci anni dopo averci salutato. Ps - grazie Natalina per i segnalibri!

La fine è il mio inizio

immagine copertina
Tiziano Terzani
La fine è il mio inizio
Euroclub su licenza Longanesi
10 righe da pagina 451:

Questo ricordatelo Saskia, non cercare mai di ripeterti.
E vivi ora! Il passato è semplicemente un ricordo, non esiste. Sono le tue memorie che accumuli, riordini, falsifichi. Ora invece non falsifichi niente. Quello che ti aspetti dal futuro è una scatola piena di illusioni, vuota.
Chi ti dice che si riempirà? .....
La vita avviene in questo momento ed è in questo momento che uno deve saperne godere.
Ah, Saskia, è bello che sei venuta a trovarmi. E ricordati, io ci sarò.
Ci sarò, su nell'aria.
Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare,
mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami.
Ci si parla.
Ma non nel linguaggio delle parole.
Nel silenzio.

inviato il 30/07/2014
Nei segnalibri di:

La fine è il mio inizio

immagine copertina
Tiziano Terzani
La fine è il mio inizio
Longanesi 2006
10 righe da pagina 160:

E ricordo una serata ambigua, un pò strana, in cui queste donne cuinarono per noi e si passò la notte seduti per terra a far fuoco con i legnetti e a cucinare i pesci del lago. e poi via, indietro fino a Phnom Penh.
Tornammo da quel viaggio che eravamo stravolti, anche dall'apparente impossibilità che questa civiltà potesse mai rimettersi in piedi.
Come poteva?
E lì ebbi quest'altra bella visione, che mi piaceva: che la vita non si ferma.
Tu puoi buttare il napalm, il sale, ammazzare tutti. Per un pò non vedi niente.
Poi - paff! spunta una piantina, si riapre un mercatino, due fanno l'amore e la vita ritorna con questa sua avidità di vivere! Forte la si sentiva, FORTE.

inviato il 28/07/2014
Nei segnalibri di:

La fine è il mio inizio

immagine copertina
Tiziano Terzani
La fine è il mio inizio
Longanesi & C 2006
10 righe da pagina 15:

Noi camminiamo continuamente su un enorme cimitero.
E' strano, perchè i cimiteri come noi li concepiamo sono luoghi di dolore, di sofferenza, di pianto, circondati da cipressi neri. Mentre in verità il grande cimitero della terra è bellissimo perchè è la natura. Ci crescono sopra i fiori, ci corrono sopra le formiche, gli elefanti.
Ride .....
Se la vedi così e torni a far parte di tutto questo, forse quel che resta di te è quella vita indivisibile, quella forza, quella intelligenza a cui puoi mettere una barba e chiamarla Dio, ma che è qualcosa che la nostra mente non riesce a capire e che forse è la grande mente che tiene tutto assieme.

inviato il 22/07/2014
Nei segnalibri di:

Lettere contro la guerra

immagine copertina
Tiziano Terzani
Lettere contro la guerra
Longanesi 2002
10 righe da pagina 120:

Ho pietà di coloro che l'amore di sé
lega alla patria;
la patria è soltanto
un campo di tende in un deserto di sassi.
dice un vecchio canto himalayano citato da Fosco Maraini nel suo "Segreto Tibet".
se anche ci fossero state ,quelle tende non le avrei viste.
Per stare al sicuro l'aereo volava a dieci chilometri di altezza e la terra. ora ocra
ora violetta e grigia ,era come la pelle grinzosa d'un vecchio gigante ; i fiumi le sue
vene. Dinanzi ,come un mare in tempesta che improvvisamente fosse diventato di
ghiaccio ,avevamo la barriera innevata dell'Indu Kush,"l'assassino di indu'",a causa
delle centinaia di migliaia di indiani morti di freddo in quelle montagne mentre
venivano trasportati come schiavi verso l'Asia centrale dai loro conquistatori moghul.

inviato il 26/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Monica,mi piace sempre!!!

Sei stata coinvolta nella lettura di Terzani anche tu in questa fine agosto!!!
Ciao e buon proseguimento di lettura.

House of cards

immagine copertina
Michael Dobbs
House of cards
Tradotto da Stefano Tummolini
Fazi editore 2014
10 righe da pagina 70:

La verità è come un buon vino. Spesso la trovi infilata nell'angolo più buio di uno scantinato. Ti ci deve imbattere per caso. E devi anche darle una spolveratina prima di riportarla alla luce e cominciare a usarla.

inviato il 20/08/2014
Nei segnalibri di:

Io prima di te

immagine copertina
Jojo Moyes
Io prima di te
Tradotto da M. C. Dallavalle
Mondadori 2014
10 righe da pagina 64:

Non mi ero mai resa conto che la musica avesse il potere di liberare quello che tenevi imprigionato dentro di te, trasportandoti in luoghi che nemmeno il compositore aveva immaginato. Lasciava un'impronta nell'aria intorno a te, come se andandotene ti portassi via le sue tracce.

inviato il 17/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Natalina :)

Bentrovata Barbara. ciaociao!

Il primo figlio

immagine copertina
isabella bossi ferdigotti
Il primo figlio
rizzoli (collana romanzo) 2008
10 righe da pagina 103:

In silenzio le prese la mano che lei, dopo avere un momento esitato con le dita strette a pugno, gli porse poi, abbandonandogliela come una bambina, sebbene lui fosse un pò più giovane di lei. E poichè erano infiniti anni che nessuno la prendeva per mano così, assaporò la perduta sensazione di essere al sicuro, accudite, lasciandosi condurre lungo il corridoio, via dalle stanze e verso il suo studio che stava in fondo.

inviato il 18/08/2014
Nei segnalibri di:

Affari di famiglia

immagine copertina
Francesco MUzzopappa
Affari di famiglia
LE MERAVIGLIE 2014
10 righe da pagina 13:

La generazione dei trentenni non finsce mai di deludermi.
Ti parlano di rottamazione, trattando gli anziani come vecchie Ford ormai allo sfasciacarrozze e poi, alla prova dei fatti, si defilano.
A me sta anche bene che si faccia un falò dei sessantenni al potere. Ho quasi settant'anni e il casato, dopo tanti lustri di fatiche, ha bisogno di un ricambio.
D'altra parte io per prima ho sempre pensato alla mia vecchiaia come a un periodo sereno della vita in cui avrei messo da parte il cervello per dedicarmi esclusivamente a consigliare spettacoli teatrali e suggerire ristoranti.
Ma per sostituirmi occorre una testa scaltra, carismatica, qualità che mio figlio, purtroppo, non riuscirebbe nemmeno a disegare con i pastelli.

inviato il 07/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie , Emma! Segnalibro!

non perdetevi di fare delle sane risate leggendo questo libro esilarante ! Perfetto per momenti di relax estivo. Patti, ci vuole sul banchetto !

Amore zucchero e cannella

immagine copertina
Amy Bratley
Amore zucchero e cannella
Tradotto da Gabriella Pandolfo
Newton Compton (Gli Insuperabili) 2013
10 righe da pagina 236:

"E adesso arriva la 'gran domanda' che faccio solo quando sono ubriaco", disse. "Cosa ti rende felice?
Cosa vuoi dalla vita?" Pensai a una lista di cose che credevo potessero farmi sembrare interessante.
E poi gli dissi la verità. "Una vera casa" risposi. "Una casa con dentro qualcuno che amo.
Non è un granché immagino". Dylan annuì e si fece una sigaretta.
"Posso capirlo", disse. "Tutti abbiamo bisogno di un posto dove essere noi stessi. Il mio appartamento studio non l'ho mai sentito come una vera casa perché non posso metterci niente di mio. Quando mi lavo la faccia nel mio piccolo bagno con il lavandino verde avocado sotto di me, mi domando talvolta chi sia realmente Dylan". …
Si voltò e mi fece un adorabile sorriso. Ci scambiammo un’occhiata. Sapevo che ci capivamo. E seduta accanto a lui a guardare le strade sotto di noi e ad ascoltare i rumori smorzati dal pub di sotto, avvertii un immenso senso di pace.

inviato il 28/07/2014
Nei segnalibri di:

Notte infinita

immagine copertina
Romano Battaglia
Notte infinita
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli (collana Superbur) 1999

Nella vita ci sono giorni pieni di vento e pieni di rabbia,
ci sono giorni pieni di pioggia e pieni di dolore, ci sono giorni pieni di lacrime;
ma poi ci sono giorni pieni d'amore che ci danno il coraggio
di andare avanti per tutti gli altri giorni.

inviato il 28/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Quando arriva l'amore tutto il resto, scompare. :)

Sguardo 11

immagine copertina
Roberto Tiraboschi
Sguardo 11
Edizioni e/o 2005
10 righe da pagina 104:

Mio nonno Antonio ha cancellato il passato. Succede a molti vecchi. Il problema é che il suo passato comincia da ieri.
Nonna Bianca dice che non é vero che ha perso la memoria, si ricorda tutto benissimo, ma preferisce fare lo smemorato.
"È un vizio il tuo, una malattia" dice mio nonno, "ricordare, ricordare tutto ... a cosa ti serve? Sei piú felice, stai meglio? No, ogni ricordo ti fa star male, quelli brutti perché sono brutti, quelli belli perché non ci sono piú."

inviato il 21/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

scelgo queste 10righe: http://scrivi.10righedailibri.it/la-libreria-del-buon-romanzo-3

Ciao Suzie Q. sei in finale nella classifica settimanale. Complimenti!
Ricorda di scegliere le 10 righe che più ti piacciono da Lunedì 28 Luglio a Domenica 3 Agosto. :)

Il flauto del bosco

immagine copertina
Grazia Deledda
Il flauto del bosco
La Fenice 2008

Sentivo i suoi passi, dietro di me, come quelli di un bambino; mi raggiunse mi toccò lievemente col muso per avvertirmi ch'era lì, e come per chiedere il permesso di accompagnarmi. Mi volsi e gli accarezzai la testa di velluto; e subito ho sentito che finalmente anch'io avevo nel mondo un amico.

inviato il 22/07/2014
Nei segnalibri di:

Si sta facendo sempre più tardi.

immagine copertina
Tabucchi Antonio
Si sta facendo sempre più tardi.
Feltrinelli (collana I narratori) 2001

Ho preso il tuo biglietto, sono entrato nel mare
e l’ho depositato sulla superficie dell’acqua.
L’onda l’ha avvolto, ed è scomparso dalla vista.
Oddìo, ho pensato per un momento
con quel batticuore di quando si assiste ad una partenza
(le partenze causano sempre un po’ d’ansia,
e tu sai che in me è sempre eccessiva), finirà contro le rocce.
E invece no. Ha preso la direzione giusta,
galleggiando gagliardamente sulla corrente che rinfresca il piccolo golfo.
Ed è scomparso in un attimo. Ho cercato di sventolare l’asciugamano
per dirti ciao,ma tu eri già troppo lontana.
Magari non te ne sei neppure accorta.

inviato il 16/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Bella l'immagine, bellissimi i versi!

UN'IDEA DI DESTINO

UN'IDEA DI DESTINO 3 years 16 settimane fa

Grazie Staff e grazie Violet, contentissima! D'altronde se non succede con Tiziano..... Ciao a tutti!

Un altro giro di giostra

Un altro giro di giostra 3 years 19 settimane fa

Gentile Redazione, Ho dimenticato di inserire la foto nelle mie ultime dieci righe, posso farlo in un secondo tempo e come, oppure no? casomai potreste inserire voi anche solo la copertina del libro? se no fa lo stesso. Grazie

Lettere contro la guerra

Lettere contro la guerra 3 years 20 settimane fa

Sei stata coinvolta nella lettura di Terzani anche tu in questa fine agosto!!!
Ciao e buon proseguimento di lettura.

Ludus in fabula

Ludus in fabula 3 years 22 settimane fa

"Spesso siamo quasi felici, a volte forse lo siamo veramente, perlopiù siamo sereni ..." condivido con te queste belle righe ciao AtAfE.

Generazione Liga

Generazione Liga 3 years 22 settimane fa

Grazie Natalina in questa estate davvero pesante ho pensato di leggere qualcosa di apparentemente leggero ... Ciao

La fine è il mio inizio

La fine è il mio inizio 3 years 24 settimane fa

Scusate le diverse dieci righe postate ma Terzani sa far innamorare i suoi lettori anche dieci anni dopo averci salutato. Ps - grazie Natalina per i segnalibri!

Una piccola libreria a Parigi

Una piccola libreria a Parigi 3 years 27 settimane fa

I ricordi sono come lupi. Non puoi rinchiuderli e sperare che ti lascino in pace.
Già questa frase crea interesse alla lettura. ciao Viviana.

Il paziente inglese

Il paziente inglese 3 years 28 settimane fa

Innamorati, a volte non compresi, ma sempre desiderosi di riprovare.

un giorno mi troverai

un giorno mi troverai 3 years 28 settimane fa

Grazie Natalina, penso che oltre alla scrittrice il traduttore abbia fatto un bellissimo lavoro. Ora non ci resta che trovare l'altro libro "La madre perfetta" anche se spesso le prime cose lette sono le preferite. A presto. Ciao

Aforismi su 10 righe

Aforismi su 10 righe 3 years 28 settimane fa

Bellissimo! solo così si scopre una seconda vita.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy