Venuto al mondo

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Margaret Mazzantini
Venuto al mondo
Oscar Mondadori 2010
10 righe da pagina 303:

Diego tornò dopo tre giorni. Entrò nella stanza, tagliando il buio in silenzio come un animale. Restammo fermi in un lungo abbraccio, senza forze, immobili come sacchi. Mi sembrò pesantissimo. Aveva corso, era sudato, la mia guancia si bagnò del suo collo.
"Amore".
Si teneva le mani sulle orecchie, dondolando un pò la testa. Una granata lo aveva assordato, e adesso aveva un soffio lacerante chiuso dentro, come un risucchio. Non guardò nulla intorno, si sedette sul letto. Si tolse gli stivali, li scacciò con l'ultima forza. S'afflosciò accanto a me. Lo lasciai dormire. Mi incollai alla sua schiena per respirare l'odore che aveva addosso....era quello suo, solito, solo un pò più forte, come quando aveva l'influenza e restava a letto a sfebbrare, e io trovavo quell'odore di uomo-cane sulle lenzuola, sul colletto del pigiama. Rimasi a occhi chiusi in quella penombra. Era tornato. Respirava con cruccio, come se il respiro fosse troppo, gli ingorgasse il naso...

inviato il 26/10/2010
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy